Ultimo aggiornamento: 04.12.20

 

La doccia solare è una buona soluzione per il proprio giardino, specialmente se si possiede una piscina. Ecco alcune pratiche informazioni.

 

Una casa con piscina è il sogno di molti, specialmente quando arriva il caldo afoso dell’estate e si vorrebbe trascorrere l’intera giornata in acqua per rinfrescarsi. Se siete tra i pochi fortunati e avete una casa al mare munita di un bel giardino esterno, potreste considerare l’acquisto di una doccia solare. 

Probabilmente avrete già sentito parlare di questa tipologia di doccia, visto che ultimamente l’ecologia e il rispetto dell’ambiente stanno diventando molto importanti per il futuro del pianeta. Una doccia solare inoltre è una soluzione pratica per potersi lavare fuori in giardino prima o dopo un tuffo in piscina, senza dover per forza rientrare in casa. In una famiglia numerosa può funzionare da doccia secondaria, facendovi risparmiare tempo quando rientrate dal mare. 

Sarà anche molto più facile per i bambini che non correranno in casa spargendo la sabbia ovunque. Quindi anche se non possedete una piscina, ma avete il giardino, la doccia solare può tornarvi davvero utile. Allo stesso modo, ci sono alcuni modelli ideati per innaffiare piante e fiori, una buona soluzione per risparmiare sui consumi.

Se desiderate acquistare una doccia solare economica potete trovare diversi modelli venduti online a un prezzo molto conveniente. Prima però vi consigliamo di continuare la lettura di questa pagina per scoprire quali sono le caratteristiche principali da cercare in un prodotto.

 

Come funziona

La doccia solare è composta da una base sulla quale viene posizionata l’asta. Su questa si possono trovare un rubinetto per lavare i piedi e un mixer per la temperatura dell’acqua. Come viene riscaldata l’acqua? Molto semplice, basta collegare la pompa del giardino alla base e riempire quest’ultima, ci penserà il sole a riscaldare l’acqua in modo da portarla alla temperatura ideale per fare una bella doccia rilassante. 

Ovviamente la doccia solare va tenuta in una zona del giardino particolarmente colpita dai raggi solari, altrimenti l’acqua non si riscalderà. L’unico neo è che ci metterà un paio d’ore a scaldarsi, quindi una volta riempita la base si dovrà attendere, a meno che non si voglia fare una bella doccia fredda! 

A seconda della capienza della base si potranno fare diverse docce prima di doverla riempire di nuovo. La possibilità di poter sfruttare la pompa in giardino vi risparmia di dover collegare la doccia solare alla vostra caldaia, quindi i consumi saranno ridotti.

I materiali

In linea di massima le docce solari sono abbastanza resistenti, ma occorre comunque tenere conto che si tratta di articoli da utilizzare solo per brevi periodi. Se comprate un modello con la base, dovrete assicurarvi che questa sia abbastanza stabile da poter resistere a raffiche di vento, in modo da non far ribaltare la doccia ed evitare spiacevoli infortuni. 

I modelli più costosi di alta qualità si possono fissare alla pavimentazione esterna del giardino, una buona soluzione per tenerli stabili e non doversi preoccupare di dover risistemare la base ogni volta che si vuole utilizzare la doccia. Nel caso vogliate risparmiare, tenete comunque conto del fatto che le docce solari vendute a un costo basso potrebbero non durare più di un paio di estati, specialmente se ne viene fatto un utilizzo continuo da parte di tutta la famiglia.

Design

Se avete una famiglia numerosa, vi consigliamo di optare per una doccia solare che abbia una base molto capiente in modo da poter consentire a tutti i membri di lavarsi sfruttando l’acqua riscaldata. Vi consigliamo di acquistare un modello che dispone anche di un lavapiedi, utile per lavare anche le gambe e i piedi prima di entrare in casa dopo una giornata passata in spiaggia. 

Comodo anche il soffione rimovibile grazie al quale potrete lavarvi con maggiore precisione e magari anche dare una bella innaffiata alle piante. Infine tenete conto dell’estetica, specialmente se avete un bel giardino curato. Ci sono docce solari colorate che potranno piacere molto ai bambini e modelli più ‘sobri’ ed eleganti. 

Se invece volete qualcosa di estremamente pratico, potrete optare per delle semplici aste con soffione da attaccare al muro. Queste avranno un serbatoio poco capiente e sono adatte per una o due persone. 

 

 

 

Sottoscrivere
Notifica di
guest
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments