Ultimo aggiornamento: 07.06.20

 

Quando arriva la neve o si va in montagna non si può fare proprio a meno di un bel paio di scarponi da montagna. Vediamo come sono fatti e da cosa si distinguono dalle altre calzature.

 

Per molti l’inverno è sinonimo di montagna, meta molto ambita sia per il turismo sia per chi possiede una casa in una località ad alta quota. La montagna è in grado di offrire tantissime opportunità per divertirsi e rilassarsi, infatti gli sportivi si cimentano nello sci o nello snowboard mentre i più pigri possono fare passeggiate rigeneranti e delle belle dormite, godendo dell’aria pulita di luoghi incontaminati.

La montagna per molti è anche una sfida per chi ne sente l’irresistibile richiamo. Gli scalatori sono famosi per la loro ferrea determinazione e a volte anche per quel leggero tocco di follia che li spinge a raggiungere le vette più alte spesso a rischio della loro stessa vita.

Qualsiasi attività si svolga in montagna, non si può davvero fare a meno di un bel paio di scarponi senza i quali sarebbe impossibile camminare agevolmente sulla neve e sul terreno ghiacciato. Oltre a facilitare il passo, gli scarponi da montagna avvolgono piede e caviglia, tenendoli al caldo e prevenendo infiltrazioni d’acqua o neve bagnata che potrebbero procurare dei malanni. Se dovete partire per la montagna e non siete muniti di queste calzature, potrà interessarvi come sono fatte per capire cosa le rende così speciali.

Composizione

Gli scarponi da montagna sono famosi per la loro robustezza. Sono spesso realizzati in cuoio con una tomaia cucita accuratamente alla suola. La robustezza degli scarponi da montagna però si traduce spesso in pesantezza. Stiamo parlando infatti di calzature abbastanza pesanti ed ingombranti, non per niente le camminate in montagna sulla neve sono davvero faticose! 

Se avete intenzione di fare lunghe passeggiate è meglio che vi teniate un po’ in forma, così potrete affrontarle senza affaticarvi troppo. La prima volta che indosserete gli scarponi noterete la differenza di peso con le calzature normali, ma più li utilizzerete e più ci farete l’abitudine. 

La suola ha un design particolare che impedisce alla neve di bloccarsi sotto la scarpa e di diminuire l’aderenza con il terreno. È molto importante che gli scarponi siano idrorepellenti per tenere il piede asciutto. Per chi ama affrontare i percorsi impegnativi sono consigliati dei modelli con un’ammortizzazione della suola superiore che consente di camminare anche su salite e discese mantenendo un controllo ottimale.

 

Protezione

Sono progettati per proteggere il piede con efficacia durante le camminate o le scalate, in quanto la neve spesso nasconde rocce o altri ostacoli che possono provocare spiacevoli infortuni. La punta rinforzata degli scarponi infatti è molto spessa, una caratteristica che permette sia di camminare più agevolmente sulla neve, sia di tenere al sicuro la parte posteriore del piede. Anche la caviglia è protetta con efficacia, infatti con gli scarponi della misura giusta allacciati con cura, si potrà tenere un’andatura stabile evitando storte e distorsioni.

Qualità

Come potete immaginare, non tutti gli scarponi da montagna sono uguali. A seconda del prezzo si potranno trovare dei modelli più o meno performanti e soprattutto di qualità superiore o inferiore. La scelta va fatta in base alle proprie necessità. Se per esempio non siete proprio montanari incalliti potete optare per un paio di scarponi da montagna economici, in quanto sul mercato potete trovare degli ottimi modelli venduti ad un prezzo molto conveniente. 

Lo stesso vale se avete bisogno di un paio di calzature per affrontare le nevicate cittadine, mentre il cambia se avete intenzione di passare molti giorni in montagna e affrontare qualche sentiero impervio. In questo caso vi conviene non badare troppo a spese, in quanto un paio di buoni scarponi potrà durarvi per molto tempo. Un difetto comune degli scarponi da montagna, invece, è la bassissima traspirazione che porta alla creazione di cattivi odori.

 

L’origine degli scarponi da montagna

Gli scarponi da montagna sono conosciuti anche come Moon Boot, ovvero stivali lunari. Questo nome deriva proprio dal loro utilizzo per lo sbarco sulla Luna, infatti se ci fate caso la famosa impronta lasciata dagli astronauti statunitensi è uguale a quella che un qualsiasi scarpone da montagna lascia nella neve.

 

 

Sottoscrivere
Notifica di
guest
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments