Ultimo aggiornamento: 18.10.21

 

Barbecue in Muratura – Guida all’acquisto, Opinioni e Comparazioni

 

Non c’è individuo (vegetariano o meno) che non ami una bella grigliata, per questo motivo il rituale del barbecue è sempre più apprezzato in tutto il mondo. Chi ha uno spazio esterno che vuole sfruttare potrebbe optare per una delle offerte che abbiamo selezionato per voi, come per esempio Sunday grill Barbecue in muratura Palma, compatto, poco pesante e soprattutto proposto a un prezzo estremamente contenuto per far fronte alle esigenze di tutti i consumatori. In alternativa, per chi ha un budget un po’ più elevato, c’è il Sarom Barbecue in muratura Sarom Prometeo, BBQ di design che potrebbe arricchire un ambiente esterno valorizzando gli spazi di casa.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

I 5 Migliori Barbecue in Muratura – Classifica 2021

 

 

Barbecue in muratura senza cappa

 

1. Sunday grill Barbecue in muratura Palma a carbonella o legna

 

Uno dei pezzi più apprezzati dai consumatori, il barbecue in muratura Palma della compagnia Sunday ha il pregio innegabile di avere un costo estremamente accessibile e dimensioni che gli permettono di trovare spazio anche in giardini o ambienti all’esterno non propriamente ampi. Parliamo infatti di un barbecue da 60 x 40 centimetri, con un peso di 230 kg. 

Il prodotto arriva con colore grezzo e da montare, con accessori come collante e colore da acquistare separatamente, pertanto bisogna includere nel costo globale anche queste piccole spese extra, che comunque non incidono in modo particolarmente gravoso sulle finanze del consumatore.

Altro elemento da segnalare è che la consegna viene effettuato fino alla porta di casa, non è previsto dunque un servizio di trasporto al piano o installazione. Il barbecue è efficiente e di bell’aspetto, tuttavia ricordiamo che è bene armarsi di pazienza e tutto il necessario per effettuare il montaggio, operazione che richiederà un po’ di tempo e magari un paio di mani extra che possano aiutarvi.

 

Pro

Prezzi bassi: Difficilmente riuscirete a trovare un barbecue in muratura a un prezzo più vantaggioso, pur considerando la necessità di acquistare alcuni materiali separatamente.

Personalizzabile: Dal momento che il colore è grezzo, potrete scegliere voi come dipingere il barbecue, per far sì che si abbini meglio all’ambiente in cui è installato.

Compatto: Le dimensioni sono contenute rispetto ad altre offerte sul mercato, pertanto è possibile installarlo anche in un piccolo giardino.

 

Contro

Fai da te: Per l’assemblaggio dovrete diventare muratori per un giorno, potrebbe quindi rivelarsi un po’ complesso per chi è alle prime armi e non sa come mettere insieme il prodotto.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Barbecue in muratura Sarom

 

2. Sarom Barbecue in muratura Sarom Prometeo legna/carbonella

 

In una fascia di prezzo leggermente più elevata troviamo un prodotto Sarom, il barbecue Prometeo alimentato a legna o carbonella. Che si tratti di un articolo di design lo si può subito intuire dando un’occhiata alle fotografie del barbecue, presenta infatti una controcappa in metallo e una bicromia moderna: grigio antracite e grigio cemento che danno un tocco di eleganza all’ambiente.

La griglia di cottura cromata è regolabile su tre altezze diverse, importante per cuocere diverse tipologie di carni e verdure mentre sul lato destro vi è un estensione che funge da piano di lavoro.

Come per altri barbecue in vendita online, sottolineiamo che è necessario acquistare alcuni materiali per l’assemblaggio separatamente, in particolare la colla siliconica ad alta temperatura e la malta refrattaria. Per montarlo è consigliato l’aiuto di almeno un paio di persone, se consideriamo che il peso globale è di 300 kg e bisogna spostare la base che supera ampiamente i 100 kg.

 

Pro

Design: L’aspetto è curato, grazie alla controcappa in metallo e al piano di lavoro che si estende sul lato destro, separato dalla griglia in uno spazio sicuro.

Combustibile: Il fuoco può essere alimentato sia con legna sia con carbonella, a seconda delle vostre preferenze e del tipo di ingredienti che avete intenzione di cuocere sulla griglia.

Griglia: Potrete regolarla su tre altezze diverse, più vicina alla brace richiederà meno tempo per la cottura mentre più lontana per una cottura a fuoco lento.

 

Contro

Trasporto e installazione: Il barbecue viene scaricato al piano strada e, considerato il peso, è necessario munirsi di attrezzatura per trasportarlo nel luogo di montaggio.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Barbecue in muratura Sunday

 

3. Sunday Barbecue in muratura Tangeri Crystal

 

A intimorire, in questo caso, è sicuramente il prezzo. Il barbecue Tangeri Crystal di Sunday infatti ha un costo che per alcuni potrebbe rivelarsi eccessivo se non proibitivo, tuttavia bisogna prendere in considerazione il prodotto nel suo insieme e, per quanto riguarda la comodità di utilizzo, ha davvero molto da offrire.

Si tratta infatti di un barbecue con piano di lavoro esteso, con colore Rosa Asiago, dotato di fori porta utensili, tavolini laterali aggiuntivi, lavello in acciaio per la pulizia degli ingredienti e due sportelli in legno nella parte inferiore per conservare carbonella, legna o altri accessori.

Le dimensioni sono pari a 1.823 x 2.145 x 710 mm, un prodotto che richiede dunque un bel po’ di spazio esterno per poter essere sfruttato nella sua interezza. La struttura per la cottura vera e propria, invece, è in Bianco Carrara, con braciere ventilato e piano fuoco Easy Fire per rendere più semplice l’accensione.

 

Pro

Completo: Acquistando il barbecue Tangeri Crystal avrete un prodotto ricco di funzioni che vi permetterà di mettere in atto tutti i passaggi nei pressi del fuoco, dal lavaggio dei prodotti fino alla loro cottura.

Cottura: Grazie al piano Easy Fire in acciaio alluminato, l’accensione è molto semplice e veloce. Inoltre, la griglia è regolabile su quattro livelli.

Colla Sunday: Su richiesta è possibile avere anche la Betonfast, colla della compagnia appositamente pensata per montare questo barbecue.

 

Contro

Imponente: Non tutti hanno lo spazio richiesto per l’installazione e questo potrebbe rivelarsi un problema per chi vuole un barbecue un po’ più completo rispetto ad altre offerte basilari.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Barbecue in muratura beton

 

4. Beton Barbecue in muratura prefabbricato in cemento

 

Molto semplice nella sua impostazione, il barbecue Beton è un prefabbricato in cemento, molto semplice dunque da montare ed efficiente per la cottura di ingredienti grazie alla griglia regolabile su tre livelli. Si rivela un prodotto compatto, con dimensioni pari a 90 x 59 x 184 cm, installabile dunque in qualsiasi ambiente esterno senza grossi problemi, anche se si ha a disposizione uno spazio limitato.

Il prezzo è un po’ più alto di quanto ci si aspetterebbe, inoltre bisogna considerare anche l’eventuale sovrapprezzo applicato qualora l’acquirente richieda la sponda idraulica. Se non avete un muletto o una gru per sollevare il barbecue, che ha comunque un peso non indifferente di circa 280 kg, allora è consigliato richiedere il servizio.

La griglia in acciaio inox ha dimensioni pari a 56 x 35 cm, alcuni consumatori si aspettavano qualcosa di più grande, pertanto è bene ricordare che non si tratta di un barbecue per molti coperti ma va bene per una grigliata con pochi intimi.

 

Pro

Dimensioni: Rispetto ad altri barbecue qui analizzati, quello di Beton è molto compatto e non è necessario quindi disporre di molto spazio in giardino per poterlo installare correttamente.

Servizio consegna: Non tutti hanno un muletto in casa per poter scaricare pacchi che pesano svariate centinaia di chili, per questo la compagnia offre servizio di consegna interna con un piccolo sovrapprezzo.

Griglia: Ha sì dimensioni contenute, ovvero 56 x 35 cm, ma è comunque regolabile su tre altezze per cuocere diverse tipologie di carni al meglio.

 

Contro

Design: Non ha un aspetto particolarmente ricercato, per questo alcuni utenti potrebbero trovarlo un po’ troppo basilare.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Barbecue in muratura Columbia

 

5. Sarom Barbecue in muratura Columbia realizzato in cemento

 

Il Columbia si presenta con dimensioni contenute, ovvero 88 x 58 x 197 centimetri, ma nonostante ciò ha una griglia cromata di dimensioni leggermente superiori alla media, ovvero 67 x 40 cm, per offrire un maggior numero di coperti. Il barbecue arriva completamente smontato e dovrete acquistare colore e collante separatamente per procedere al montaggio, quindi se da un lato ha un costo intrigante, dall’altro bisogna tenere in conto anche queste piccole spese extra.

Per il combustibile bisogna usare esclusivamente carbonella, non è dunque adatto per l’alimentazione tramite legna, elemento da sottolineare per tutti gli utenti che preferirebbero magari un sistema misto, che consente di scegliere in base alle necessità del momento.

I materiali utilizzati per la sua realizzazione sono inerti refrattari e la maggior parte della struttura è in conglomerato di cemento, per resistere quindi anche alle alte temperature. In definitiva, si rivela un BBQ dal buon rapporto qualità/prezzo.

 

Pro

Aspetto: I prodotti Sarom si distinguono dalla concorrenza per la loro attenzione al design, fattore che ha convinto molti consumatori a puntare sui loro barbecue.

Personalizzabile: Poiché il colore è grezzo, potrete scegliere autonomamente quali acquistare e utilizzare per dipingerlo.

Alimentazione: Pur potendo utilizzare come combustibile solo la carbonella, garantisce eccellenti risultati grazie agli ottimi materiali utilizzati che trattengono il calore.

 

Contro

Trasporto: Come spesso accade, viene consegnato fuori la porta di casa e dovrete quindi avere a disposizione un muletto o altro sistemo per trasportarlo nel luogo di montaggio.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Accessori

 

Accessori per barbecue in muratura

 

Poligo 21 Pezzi Campeggio all’aperto Kit Accessori Barbecue

 

Una delle offerte più interessanti, tra quelle disponibili nel settore degli accessori per barbecue in muratura venduti online, è rappresentata dal kit Poligo.

Questa ditta è specializzata nella produzione e vendita di set di accessori di alta qualità, e il kit da 21 pezzi è uno dei suoi articoli più venduti. È realizzato interamente in acciaio inox di ottima qualità, resistente alle temperature sviluppate dai barbecue, sia quelli alimentati a gas sia i modelli a legna e a carbonella.

Include forchettone, pinza per grill, quattro spiedi, varie spazzole e molto altro ancora, contenuti in una custodia a valigetta in alluminio.

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Griglie per barbecue in muratura

 

Sunday Grill Confort per Barbecue in Muratura

 

Le griglie sono un altro accessorio da barbecue molto richiesto sul mercato, soprattutto da coloro che lo usano con una certa regolarità.

La ditta Sunday Grill è molto apprezzata per la sua linea di accessori per barbecue, e osservando la griglia Confort si capisce subito il perché.

È realizzata con ottimo acciaio inox sottoposto a cromatura, quindi è resistente e durevole, inoltre è completa di manici con impugnature in resina termoplastica, che la rendono più comoda e sicura da usare. Anche il prezzo è decisamente alla mano, soprattutto considerando il buon livello qualitativo posseduto dal prodotto.

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Girarrosto per barbecue in muratura

 

Sunday Grill Spiedo a Batteria per Barbecue in Muratura

 

Un ulteriore accessorio della ditta Sunday Grill che gli acquirenti hanno particolarmente gradito, è il modello 4008054, e cioè un girarrosto composto da spiedo, supporti e piccolo motore elettrico alimentato a batteria che gli permette di ruotare in modo autonomo.

Lo spiedo è lungo 80 centimetri e, ovviamente, è realizzato in acciaio inox ed è completo anche di forchette regolabili.

La confezione, come accennato in precedenza, contiene anche i supporti per lo spiedo, da fissare alle pareti laterali del barbecue in muratura.

Il motorino è di piccole dimensioni e si applica lateralmente dall’esterno, dopo aver inserito lo spiedo nel barbecue.

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Guida per comprare un buon barbecue in muratura

 

Come scegliere un buon barbecue in muratura?

Per capire come scegliere un buon barbecue in muratura bisogna prima partire dalla quantità di spazio a disposizione, dal tipo di posto in cui si intende assemblarlo, dalla frequenza d’uso, dalla grandezza della griglia, tipo di fuoco e combustibile utilizzato e via dicendo.

I modelli disponibili sul mercato, infatti, variano da quelli compatti alimentati esclusivamente a carbonella fino ad arrivare ai modelli più complessi e costosi, dotati di forno, girarrosto, camino con canna fumaria e altre componenti accessorie. A differenza dei barbecue portatili, quindi, bisogna considerare attentamente tutti i vari aspetti del caso, perché una volta deciso per il modello, il montaggio e la sistemazione dello stesso saranno praticamente permanenti.

Il fattore economico è particolarmente importante quando si parla di opere in muratura, barbecue inclusi. Anche volendo adottare la soluzione fai da te, infatti, il costo da sostenere per l’acquisto e il trasporto dei materiali rappresenta una spesa non indifferente, soprattutto se non avete chi vi dà una mano nel montaggio e dovete rivolgervi a del personale specializzato.

L’acquisto di un barbecue in muratura già pronto da assemblare, quindi, in molti casi diventa una scelta di gran lunga preferibile.

 

Tipologie e fasce di prezzo

I modelli compatti a carbonella sono i più economici e sono adatti soprattutto a chi deve ottimizzare lo spazio a disposizione, sono inoltre funzionali per la cottura di un quantitativo di cibo adeguato a quattro persone circa.

I modelli più grandi sono più articolati nel tipo di fuoco che possono gestire, visto che si alimentano anche con legna e carbone fossile, sono decisamente più belli e comodi da usare, alla pari di vere e proprie cucine a legna, e alcuni sono completi anche di forno, ma sono molto più costosi e adatti prevalentemente a chi ha ampio spazio a disposizione in giardino, o in una zona semicoperta come un bel terrazzo ampio per esempio.

In ultima analisi però, il miglior barbecue non è quello che costa di più, ma semplicemente quello che riesce a soddisfare al meglio le vostre particolari esigenze, permettendovi di passare del tempo di qualità con i vostri familiari e amici.

 

 

 

Domande frequenti

 

Come fare un barbecue in muratura?

Per realizzare un barbecue in muratura sono due le soluzioni possibili, la prima è quella di costruirlo da soli a partire dalla fase progettuale, disegnando sia la struttura sia il tipo di camera di fuoco, e poi acquistando il materiale necessario alla sua realizzazione. La seconda soluzione, invece, è quella di acquistare un modello già pronto e confezionato sotto forma di kit da assemblare.

Entrambe le soluzioni portano vantaggi e svantaggi ovviamente, l’acquisto di un barbecue in muratura già pronto da assemblare, per esempio, è più semplice ma pone anche una spesa maggiore. Autocostruirlo, d’altro canto, può risultare più economico sulla spesa dei materiali, ma se non si è bravi nella fase progettuale allora bisognerà acquistare dei progetti già fatti oppure incaricare un disegnatore con competenze tecniche e conoscenza dei materiali, il che andrà comunque a incidere sulla spesa complessiva.

 

Come accendere un barbecue in muratura?

La prima raccomandazione da fare è quella di utilizzare sempre e soltanto il tipo di combustibile per il quale è stato progettato il barbecue. La temperatura massima sviluppata dal fuoco e dalle braci, infatti, varia a seconda se viene usata legna, carbone fossile oppure carbonella. I barbecue in muratura dalle dimensioni più compatte, per esempio, sono solitamente progettati per sopportare solo le temperature prodotte dalla carbonella, i modelli più grandi invece, sono realizzati apposta per resistere senza problemi al fuoco di legna e alle braci di carbone fossile.

Prima di cominciare a utilizzare il barbecue in muratura per cucinare, inoltre, sia nuovo o dopo una lunga pausa invernale, è bene procedere a una prima accensione lenta, con un fuoco a bassa intensità ma che duri almeno per un paio d’ore. In questo modo sarà possibile asciugare perfettamente tutte le parti in muratura del barbecue, eliminando l’umidità residua rimasta nel prodotto nuovo, oppure quella accumulata durante la stagione invernale se si tratta di un barbecue già operativo.

 

Come verniciare un barbecue in muratura?

Che si tratti di un barbecue autocostruito, oppure di un modello pre-costruito da assemblare, una volta montato è consigliabile verniciarlo allo scopo di proteggerlo dalle intemperie, soprattutto dall’acqua e dall’umidità che potrebbero infiltrarsi e generare la comparsa di crepe ed eventuali proliferazioni di muffe e funghi.

Per evitare il deterioramento rapido, quindi, e allungare il più possibile la sua vita utile, bisogna proteggerlo con vernici specifiche, come quella al quarzo, oppure con una vernice idrorepellente per barbecue. I risultati migliori si ottengono con la vernice al quarzo però, perché oltre a essere facile da stendere in modo omogeneo e fare subito presa sulle superfici, soprattutto quelle grezze di malte e intonaci, è resistente agli agenti atmosferici e se viene applicata alla muratura quando questa è completamente asciutta, aiuta a prevenire anche le proliferazioni di muffa.

Gli ulteriori vantaggi della vernice al quarzo sono dati dalla vasta gamma di tinte disponibili, dalla sua facile reperibilità e dal costo accessibile, che va dai 3 ai 6 euro al litro con una resa di 6 metri quadrati circa per ogni litro.

 

 

 

Come costruire un barbecue in muratura

 

Per costruire un barbecue in muratura occorrono innanzitutto i materiali per la realizzazione della struttura stessa. A seconda del tipo di progetto che avete in mente, quindi, potrebbero servire mattoni, pietre, lastre e grate di metallo, da acquistare presso un fornitore di materiali edili. La scelta di costruire un barbecue in muratura ex novo, dal punto di vista economico, potrebbe non differire molto rispetto all’acquisto di un kit di assemblaggio già pronto, completo di progetto e istruzioni di montaggio. La fase progettuale potrebbe essere più laboriosa del dovuto, infatti, con conseguenze anche dal punto di vista pratico.

 

 

Quale che sia il tipo di barbecue che avete scelto di costruire, quindi, è importante scegliere dei materiali che possano resistere alle temperature sviluppate dal tipo di combustibile che avete intenzione di usare. I barbecue in muratura in vendita sotto forma di kit di montaggio sono solitamente realizzati in cemento, i modelli più grandi e costosi possono avere elementi in pietra, l’ardesia soprattutto grazie alle sue caratteristiche refrattarie, oppure in mattoni.

I leganti devono essere acquistati a parte, ovviamente, e a questo scopo si può usare la comune malta, il cemento oppure i collanti siliconici specifici per il montaggio dei barbecue in muratura.

I modelli compatti sono spesso scoperti, oppure dotati di una piccola cappa conica con relativa canna fumaria, quindi la costruzione potrebbe richiedere l’assemblaggio di una camera di fuoco, ed esistono particolari tipi di barbecue in muratura che prevedono anche un ulteriore forno per la cottura, completo di portello di chiusura. Date queste caratteristiche e l’elevato peso dei materiali che compongono questo tipo di barbecue, quindi, il montaggio richiede solitamente da due a quattro persone o più, a seconda delle sue dimensioni e dell’eventuale presenza di pezzi pesanti e laboriosi da sollevare, come la cappa con la canna fumaria per esempio.

A meno che non siate muratori di professione quindi, e anche in quel caso, è consigliabile l’aiuto di altre persone in modo da non correre rischi, né sul fronte della sicurezza personale né per quanto riguarda la possibilità di sbagliare la procedura o danneggiare qualche componente.

 

 

Una volta costruito il barbecue è consigliabile rivestirlo, in modo da non lasciare che l’umidità e le intemperie penetrino la superficie grezza, erodendo e indebolendo la struttura col passare delle stagioni. Le parti interne esposte al fuoco e all’alta temperatura non vanno verniciate ovviamente, ma soltanto “incamiciate” con uno strato di malta, o cemento, che possa resistere adeguatamente alla temperatura.

La parte esterna va stuccata e intonacata, riempiendo con attenzione le fessure e le crepe, dopodiché va dipinta utilizzando una vernice al quarzo preferibilmente, in modo da renderla resistente alle intemperie, all’acqua e a impedire che l’umidità penetri nella muratura e la rovini con la formazione di muffe.

 

 

 

» Controlla gli articoli degli anni passati

Questi prodotti sono tra quelli più consigliati, ma al momento non sono disponibili

 

 

Callow Retail Muratura con Griglia Barbecue Girarrosto-Rondo

 

Il barbecue in muratura Rondo Masonry, commercializzato dalla ditta inglese Callow Retail, è un modello dal design moderno e all’avanguardia, che sfrutta il vano inferiore di stoccaggio della legna come apertura da cui attingere aria, creando così un flusso che alimenta la fiamma e contribuisce a scaricare più rapidamente i fumi nel camino.

A parte ciò si caratterizza per essere un modello con girarrosto, quindi attrezzato anche per la cottura allo spiedo, possiede inoltre una griglia da 58 x 40 centimetri e un cassetto per la raccolta delle ceneri, facilmente estraibile per lo smaltimento e la pulizia. È realizzato in ardesia naturale, con canna fumaria bianca, e viene venduto smontato nelle sue varie componenti, completo di accessori e istruzioni per il montaggio. Quest’ultimo è abbastanza semplice e può essere eseguito con l’ausilio di silicone oppure cemento. Le misure, una volta montato, sono di 119 x 77 x 206 centimetri.

 

Pro

Design moderno: Le pareti in ardesia naturale e il camino conico di colore bianco lo rendono estremamente bello e danno una linea moderna al suo design.

Girarrosto: A parte la griglia è dotato anche di un bel girarrosto ad azione manuale, entrambi realizzati in acciaio inox cromato di ottima qualità, come il resto del barbecue tra l’altro.

Ottimo tiraggio: Il particolare disegno con la parte inferiore aperta, permette di creare un flusso d’aria dal basso che migliora notevolmente il tiraggio della piccola canna fumaria.

 

Contro

Montaggio: Nonostante sia descritto come semplice, secondo i pareri di alcuni acquirenti è alquanto complesso, soprattutto la parte conica della canna fumaria, e richiede almeno quattro persone.

 

 

MCZ Barbecue Sunday One Carbonella Gas

 

Se vi state chiedendo dove acquistare un barbecue in muratura a gas a un prezzo accessibile, allora vi conviene dare un’occhiata al Sunday One commercializzato dalla ditta italiana MCZ Group, l’unico modello a gas tra i vari barbecue sottoposti a comparazione nella nostra guida.

È realizzato in granulato di marmo nei colori grigio e Bianco Carrara, dotato di piano cottura alimentato a gas e piastra metallica sollevabile da utilizzare per la cottura indiretta. È facile da montare ed è dotato di due piani laterali porta-utensili, purtroppo però non è specificato se questi siano forniti nella dotazione di accessori, insieme alla griglia estraibile, oppure debbano essere acquistati a parte come optional.

La griglia misura 60 x 40 centimetri, quindi è ampia quanto basta a cucinare cibo per 6/8 persone, nonostante ciò la sua struttura compatta lo rende adatto sia per il montaggio in giardino sia su una terrazza di medie dimensioni.

 

Pro

Gas: Si tratta di un barbecue in muratura alimentato a gas, questo lo rende molto più comodo da usare e da pulire, e gli permette di essere posizionato anche su un bel terrazzo.

Ampia griglia: Rispetto ai modelli esaminati in precedenza, compresi quelli più venduti, possiede una griglia dalle dimensioni più ampie, capace di cuocere un quantitativo di cibo per 6/8 persone.

Ottimo rapporto qualità-prezzo: Rispetto ai modelli a carbonella esaminati in precedenza è solo di poco più costoso, ma essendo a gas il rapporto qualità-prezzo è davvero ottimo.

 

Contro

Accessori: Alcuni degli accessori potrebbero essere considerati optional, e quindi da acquistare a parte. Quindi è meglio approfondire la cosa prima dell’acquisto, in modo da non avere sorprese.

 

 

Palazzetti Barbecue Noto in Muratura 803001995

 

Il barbecue in muratura con forno Palazzetti Noto, invece, è un modello di fascia alta dal prezzo considerevole ma dalla resa altrettanto importante. Si tratta infatti di una vera e propria cucina completa di forno e camino a camera aperta, alimentati a legna e a carbone, e vani inferiori per lo stoccaggio del materiale combustibile.

Ha un peso complessivo di 1060 chilogrammi ed è progettato per essere montato esternamente, ma può essere adattato anche per l’installazione in spazi semicoperti oppure internamente, collegando la cappa a una canna fumaria. È realizzato in cemento refrattario non verniciato, con finitura grezza, e le sue misure complessive sono di 192 x 112 x 211 centimetri. La camera interna misura 77 x 65 centimetri ed è chiusa da una porta in ghisa con vetro ceramicato, mentre il camino a camera aperta è dotato di una griglia in acciaio inox che misura 68 x 40 centimetri.

 

Pro

Completo: Si tratta di una vera e propria cucina come quelle di una volta, con il forno a legna su un lato e il camino a camera aperta sull’altro. Il forno è completo di porta in ghisa con vetro ceramicato.

Funzionale: Oltre al comodo piano sporgente, su poter appoggiare piatti e altri strumenti per cucinare, nella parte inferiore sono ricavati dei vani dove poter stoccare la legna da ardere e ulteriori stoviglie o alimenti da cucinare.

Design: La finitura grezza del cemento, privo di verniciatura, gli dà un’estetica sobria ed essenziale che non stona in nessun contesto, sia collocandolo in un ambiente esterno sia all’interno dell’abitazione.

 

Contro

Costo: Il costo elevato lo rende accessibile solo a una fascia ristretta di acquirenti, dato che bisogna abitare in una zona dove è consentita l’installazione secondo le normative.

 

 

Palazzetti Grill Camino Aral Black

 

Il barbecue in muratura Palazzetti Grill si presenta con un costo elevato poco adatto a chi sta cercando un prodotto economico per risparmiare.

Il prezzo è giustificato dalla qualità del prodotto che si presenta con materiali in cemento molto resistenti e durevoli, in grado di permettere una cottura ottimale del cibo. 

La griglia a tre vie si può regolare in altezza per poter cucinare diverse pietanze come carne o cibi più delicati che richiedono una certa distanza con il fuoco.

La presenza della cappa consente di cucinare con più sicurezza, senza affumicare vicini e ospiti in quanto il fumo verrà espulso verso l’alto. Nella confezione si troverà tutto il necessario per poter montare il barbecue, anche la colla per la costruzione del camino.

 

Pro

Cappa: Consente di grigliare nel rispetto dei vicini e soprattutto di evitare di affumicare gli ospiti. Il fumo verrà espulso dalla cappa verso l’alto, così sarà più facile cucinare.

Materiali: Il cemento resistente conferisce al barbecue una notevole longevità.

Griglia: Regolabile in tre posizioni diverse, permette di cucinare carne come anche cibi che necessitano una cottura più lenta.

 

Contro

Prezzo: Non è il barbecue più economico sulla piazza. Chi vuole risparmiare potrà puntare su altri modelli sempre della stessa marca.

 

 

Palazzetti Bajkal 803003050 Barbecue 

 

Il barbecue in muratura senza cappa Bajkal, prodotto dalla nota ditta italiana Palazzetti, ha il pregio di essere il più economico tra tutti quelli esaminati nella nostra guida, aspetto che ha contribuito molto al suo successo di mercato.

Considerando che i costi di trasporto incidono notevolmente sulla spesa complessiva per l’acquisto di un barbecue in muratura, soprattutto a causa del loro peso, il prezzo di questo modello risulta decisamente vantaggioso e facilmente accessibile. Ciò è reso possibile dalle dimensioni compatte e dal peso contenuto, soltanto 160 chilogrammi.

È infatti realizzato in cemento preformato, ed è molto facile da assemblare. Una volta montato occupa 77 centimetri in larghezza e 72 in profondità, e raggiunge un’altezza di 96 centimetri. È completo anche di griglia in acciaio inossidabile delle misure di 54 x 40 centimetri; l’unico limite è quello di dover usare esclusivamente la carbonella come combustibile, non è adatto per la legna.

 

Pro

Prezzo accessibile: Considerato il costo medio di un barbecue in muratura, il Palazzetti Bajkal si distingue soprattutto perché possiede un costo decisamente allettante.

Preassemblato: Realizzato in cemento preformato, si può montare con molta semplicità anche da soli, facendosi aiutare magari da un amico per sollevare le parti pesanti.

Compatto: Le dimensioni compatte lo rendono ideale anche per i giardini più piccoli, oppure per un terrazzo ampio.

 

Contro

Solo carbonella: È progettato per usare esclusivamente la carbonella come combustibile, è sconsigliato usare legna o altri combustibili altrimenti si rischia di rovinarlo.

 

 

Palazzetti Barbecue in Cemento Pantelleria 803003340

 

Tra i migliori barbecue in muratura del 2021 troviamo anche il Pantelleria, prodotto sempre dalla ditta Palazzetti, leggermente più caro rispetto al Bajkal ma sempre collocabile nella fascia dei prodotti a prezzi bassi.

La caratteristica distintiva del barbecue in muratura Palazzetti è quella di essere la versione con cappa del modello Bajkal. Entrambi i barbecue, infatti, sono realizzati in cemento e sono virtualmente identici nella parte inferiore, l’unica differenza è che il Pantelleria possiede anche la parte superiore, rappresentata appunto dalla cappa con un breve camino coperto dotato di aperture laterali per lo sfogo dei fumi.

Il prodotto in questione è analogo al Bajkal anche nelle dimensioni, fatta eccezione per l’altezza, che raggiunge i 180 centimetri, e per il peso che è di 240 chilogrammi. Anche questo barbecue è facile da installare e non richiede verniciatura, e come il precedente è destinato all’uso esclusivo della carbonella.

 

Pro

Prezzo accessibile: Trattandosi di una versione del Bajkal dotata di cappa, anche il Pantelleria ha il pregio di possedere un prezzo tutto sommato abbastanza accessibile.

Cappa: La sua presenza permette di seguire la cottura in modo più facile, senza essere disturbati o accecati dai fumi, e vi metterà al sicuro dalle eventuali lamentele dei vicini.

Griglia regolabile: La griglia in acciaio cromato da 53 x 40 centimetri, è regolabile su tre altezze diverse, in modo da poter grigliare sia la carne sia i cibi più delicati.

 

Contro

Combustibile: Anche per il barbecue Pantelleria bisogna stare attenti a usare soltanto carbonella come combustibile, se desiderate un barbecue a gas oppure a legna allora meglio orientarsi su un modello più costoso.

 

» Controlla gli articoli degli anni passati

 

 

Ultimo aggiornamento: 18.10.21

 

Gazebo – Guida agli acquisti, Opinioni e Comparazioni

 

Quando si è amanti del verde e si ha a propria disposizione un ampio giardino, uno dei primi pensieri è quello di creare una zona piacevole in cui rilassarsi e rinfrescarsi soprattutto dalla calura estiva. Per questo un comodo gazebo può essere la soluzione al vostro problema e, se siete alla ricerca di un prodotto che si adatti bene anche ad esigenze estetiche, vi consigliamo di valutare DEKALUX, un gazebo in legno molto bello a vedersi ma molto robusto e pratico per riporre i propri attrezzi da lavoro o, in alternativa, Eurolandia, il gazebo 3×3 in alluminio resistente alla pioggia e dotato anche di una zanzariera protettiva per gli insetti.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

I 9 Migliori Gazebo – Classifica 2021

 

 

Gazebo in legno

 

1. DEKALUX Gazebo in Legno da Giardino

 

Il gazebo firmato Dekalux è un fiore all’occhiello degli articoli da giardino sia per la sua funzionalità che per la sua compattezza. Questa “casetta” tutta in legno è indispensabile per un cultore del verde che ami stare in buona compagnia immerso in una pacifica tranquillità al riparo dal sole infuocato di agosto o dalla pioggerella fredda di settembre.

Prodotto creato esclusivamente con materiale ecologico, da un lato si rivela di dimensioni pratiche e adattabili anche ad un giardino non eccessivamente grande, dall’altro il suo brevettato sistema a incastro, che prevede dei puntali da fissare saldamente al terreno, lo rendono estremamente funzionale e resistente nel tempo, nonché utilizzabile come deposito aggiungendo ulteriore fascino e particolarità all’ambiente.

Il prezzo non è assai agevole per coloro che cercano solo un comodo supporto per ricevimenti, ma in compenso si può dire che è stato stimato come uno dei migliori gazebo del 2021 per ampiezza e praticità, quindi chi acquisterà questo gazebo può contare su un prodotto di qualità.

 

Pro

Diversi modelli: Per coloro che tengono molto all’estetica del loro giardino, potrebbe risultare fastidioso dover acquistare un gazebo che stoni nel colore o nelle rifiniture con l’ambiente circostante. In tal senso, Dekalux mette a disposizione un’ampia scelta di modelli distinguibili in diverse caratteristiche e dettagli, per garantire la massima soddisfazione del cliente.

Molteplici dimensioni: Scegliere la grandezza del giusto gazebo da giardino è fondamentale, questo perché spesso viene proposta una sola dimensione che non è possibile misurare chiaramente. Se siete indecisi su quale gazebo comprare, avete a disposizione numerosi formati tra cui decidere.

Trasporto: L’azienda una volta ordinato il gazebo si occuperà sia del trasporto che del montaggio, assicurando la piena disponibilità in caso di problemi e la puntualità della consegna in appena una settimana.

 

Contro

Prezzo: Nonostante secondo alcuni utenti questo sia il miglior gazebo presente sul mercato, il prezzo è eccessivamente elevato e quindi non accessibile a tutti, perciò non rappresenta una scelta versatile dal punto di vista economico.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

2. Festnight Pergolato in Legno di Pino Impregnato

 

Se avete preso in considerazione l’idea di comprare una struttura in legno per la vostre piante ma non sapete come scegliere un buon gazebo pergolato, vi suggeriamo di considerare il prodotto di Festnight, un’aggiunta utile e anche bella da vedere che non può mancare nei vostri articoli da giardino.

Il pergolato costituisce una base estetica molto piacevole per la crescita di rose o altri fiori, e questo, realizzato in pino impregnato, garantisce anche una lunga durata agli agenti atmosferici, quindi all’usura, alla grandine o all’acqua.

Infatti proprio per la sua robustezza può essere inserito facilmente negli ambienti esterni e non marcisce, inoltre le sue dimensioni agevoli permettono l’aggiunta di una panca da cui godersi la vista dei rampicanti o ripararsi dalla calura delle ore estive più intense.

L’azienda assicura anche un facile montaggio della pergola, che non richiede grande sforzo e può essere effettuato in poco tempo e comodamente da una sola persona.

 

Pro

Struttura agevole: Questo pergolato ha una forma molto versatile, infatti può essere montato su qualsiasi terreno e in qualsiasi posizione si ritenga opportuno, e anche nelle dimensioni non dà particolari fastidi in quanto non è ingombrante ma non è neanche tanto piccola da non offrire refrigerio o riparo dalla pioggia.

Estetica: Quando le piante rampicanti avranno ricoperto l’impalcatura in legno, il risultato sarà eccezionale sia per il proprietario che per i suoi ospiti: il prodotto dona l’effetto di un ingresso imponente e ricco di dettagli, tali da rendere splendidi anche i tralicci che vi crescono sopra.

Montaggio: Non a caso Festnight propone questo pergolato, che si presta ad un montaggio veloce e particolarmente leggero, che è possibile effettuare anche senza essere esperti in materia, infatti per le sue caratteristiche tende a rimanere saldo e a non dare problemi.

 

Contro

Spedizione: Alcuni utenti hanno lamentato la scarsa puntualità di consegna del prodotto, nonché una spedizione piuttosto trascurata nei materiali, poiché non vi è sempre la presenza di un libretto di istruzioni o addirittura vi sono delle viti o bulloni mancanti nella confezione.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Gazebo da giardino

 

3. Eurolandia Gazebo 3X3 Giardino con Telo Beige Chiaro in Alluminio

 

Tra le varie offerte presenti in commercio, il gazebo proposto da Eurolandia è uno tra i prodotti più venduti per le sue caratteristiche.

In primis, compiendo un’attenta comparazione tra le numerose recensioni dei clienti, è emersa la soddisfazione per i materiali di buona fattura utilizzati alla costruzione della struttura, in metallo leggero verniciato a fuoco e con una copertura superiore in poliestere molto spesso che lo rende impermeabile e resistente sia all’umidità dei primi mesi invernali che al sole cocente dell’estate.

Il gazebo arriva direttamente con tutte le istruzioni e gli elementi necessari, cosa che è vantaggiosa per chi non è pratico nei lavori manuali, agevolato così in termini di tempo.

Oltre ai teli laterali in dotazione che non sono sempre comuni in prodotti simili e offrono una piacevole frescura, vi è un’ulteriore zanzariera spessa che può essere fissata comodamente e non lascia passare alcun insetto fastidioso nelle sue maglie.

 

Pro

Presentazione: A differenza di altri articoli, questo gazebo viene venduto online con l’esibizione di foto reali e ravvicinate sia dei teli protettivi che della struttura interna, in questo modo si è sicuri di non ricevere brutte sorprese.

Qualità/prezzo: Uno dei motivi per cui il gazebo Eurolandia è gettonato tra gli utenti è proprio l’eccezionale rapporto tra qualità e prezzo, di cui la maggior parte sono rimasti colpiti positivamente. Dopo anni di utilizzo, nonostante sia soggetto alle intemperie, resiste senza consumarsi o usurarsi e il prezzo lo rende accessibile anche a coloro che non possono permettersi costi troppo elevati.

Dimensioni: Il gazebo, oltre ad avere una sua eleganza e linearità date dal colore neutro, ha delle dimensioni essenziali 3×3 che lo trasformano in un articolo agevole per qualsiasi tipo di giardino, soprattutto quelli in cui vi sono poche zone d’ombra.

 

Contro

Istruzioni per l’uso: Di per sé il prodotto non risulta difficile da montare, ma alcuni problemi sono stati riscontrati con il libretto delle istruzioni, poco chiaro e dettagliato, e nel fissare i teli e le travi di sostegno, che montate da una sola persona non resistono a lungo, poiché non sono mantenute e inchiodate saldamente.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

4. ESC Ltd Airwave Gazebo Nero Apertura a Scatto

 

Se siete alla ricerca di un gazebo da installare non solo all’interno del vostro giardino ma anche in altre zone al di fuori dell’abitazione, il prodotto Airwave, che è il più economico in commercio per questa categoria, potrebbe fare al vostro caso.

Provvisto di apertura a scatto, che lo rende poco ingombrante da portare e rapido da montare, è totalmente impermeabile grazie alla cera che ne ricopre il morbido tessuto in poliestere e consente anche l’isolamento termico grazie ai sigilli con nastro che ricoprono le cuciture.

Inoltre, presenta quattro pannelli, di cui due con finestre che permettono alla luce di filtrare facilmente illuminando l’ambiente e due che rappresentano un comodo accesso in quanto dotate di cerniera.

Ottimo da portare in campeggio, con la sua struttura in acciaio e le sue dimensioni tutt’altro che ampie, offre anche riparo dal vento forte, che potrebbe risultare un ostacolo se provvisti di una normale tenda.

 

Pro

Estetica: Nonostante sia un gazebo pieghevole, non ha nulla da invidiare per caratteristiche estetiche ad uno standard; si presenta in proporzione estremamente armonioso, le sue forme lo rendono accattivante e anche il colore serve a smorzare quell’effetto plastica dato dalle finestrelle, per donargli, al contrario, un aspetto elegante e raffinato.

Prezzo e qualità: Il gazebo Airwave ha ricevuto recensioni positive dai clienti poiché la sua qualità risulta pari o addirittura maggiore di quel che costa. Durante le giornate di sole protegge efficacemente dai raggi caldi e battenti, e si offre anche come difesa dalla pioggia e dall’umidità esterna, in particolare con la sinergia dei teli laterali piuttosto robusti e spessi. Sul mercato vi sono pochi prodotti a prezzi bassi come questo che prevedono le schermate a lato.  

Praticità: Struttura minimizzata a pochi dettagli ma d’effetto, voluta sistematicamente per rendere il gazebo utilizzabile in qualsiasi ambito o per qualsiasi evenienza, dal catering allo stand commerciale, pieghevole e allo stesso tempo confortevole, si adatta bene all’ambito pratico.

 

Contro

Pulizia: Il difetto di Airwave è stato riscontrato nel lavarlo, in quanto il telaio in poliestere tende ad assorbire la sporcizia circostante e perciò a macchiarsi con facilità. Una volta chiazzato, è difficile togliere la macchia, infatti tende a consumarsi l’incerata che ricopre la parte superiore con il conseguente danno di non essere più impermeabile.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Gazebo in ferro

 

5. Outour Gazebo a 4 Lati a Forma di Gabbia per Uccelli

 

Il gazebo in ferro Outour è una struttura resistente che permette di utilizzare piacevolmente una parte del giardino per svariati motivi, da quello decorativo all’utile.

Risulta piuttosto pesante per il materiale di cui è composto, e il montaggio per questo motivo deve essere effettuato nel modo più opportuno e senza correre rischi; fatto ciò, questo prodotto, dalla forma elegante che ricorda quasi una raffinata gabbia per uccelli antica, è una garanzia di forza contro pioggia e burrasche nonché di resistenza anche contro l’usura del tempo.

Ideale per ritirarsi in relax e contemplazione del proprio giardino, si propone come splendida impalcatura per la crescita di piante rampicanti o, in alternativa, come decorazione ideale a matrimoni e cerimonie importanti, soprattutto per coloro che dispongono di un ampio giardino e vogliono dedicarsi con parsimonia al fai da te. Inoltre, per le sue dimensioni agevoli, si adatta molto bene a disagi che possono derivare da spazi piccoli, non risultando per niente scomodo.

 

Pro

Forma a gabbia: La particolare forma di questo gazebo è stata voluta dall’azienda non solo per finalità esteriori, in quanto la struttura a gabbia dona eleganza e ricercatezza all’ambiente, ma soprattutto per utilità pratiche, infatti i quattro pannelli laterali permettono la crescita delle piante rampicanti naturalmente verso l’alto.

Vigoroso: Con la sua costruzione in ferro battuto verniciata a polvere, Outour mette a disposizione un prodotto che è sinonimo di compattezza e garanzia contro il deterioramento dovuto agli anni e alla pioggia, resistente quindi a qualsiasi tipo di agente.

Costruzione divertente: Per eludere il problema del montaggio, l’azienda suggerisce un libretto delle istruzioni dettagliato in cui il materiale viene assemblato con l’aiuto di un amico, tale da rendere il lavoro meno faticoso e anche piacevole e veloce.

 

Contro

Nessuna copertura: Seppure il prodotto risulti trattato per evitare che si logori, il dubbio rimane comunque sull’effettiva formazione di ruggine intorno all’impalcatura, che non può essere evitata se non riverniciandola per intero.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Gazebo 3×3

 

6. Eurolandia Gazebo 3X3 Ghiaccio in Alluminio da Giardino

 

Quando ci viene in mente l’idea di comprare un prodotto da giardino nuovo e molto spesso ci si chiede dove acquistare un buon gazebo, una delle imprese che salta all’occhio è Eurolandia, che offre una vasta scelta di articoli, tra cui il nuovo 3×3 color ghiaccio in alluminio, uno dei più venduti online.

Anche in questo caso ci troviamo davanti ad un best seller della categoria, sia per estetica che per materiali; la struttura con telo robusto in poliestere e zanzariera permette di trovare riparo non solo dall’alto, ma anche lateralmente eliminando qualsiasi problema legato a insetti o altri elementi.

Inoltre particolare attenzione è da dare alla punta del gazebo che ha una forma a camino, ossia capace di incanalare il vento tagliente e sferzante da qualsiasi direzione, in modo che non arrechi fastidio agli ospiti e soprattutto non smuova la copertura o l’impalcatura, garantendo in questo modo grande sicurezza.

Il colore ghiaccio trasmette una sensazione piacevole alla vista, che lo rende la scelta perfetta per eventi all’aperto di una certa importanza.

 

Pro

Antipioggia: Molti utenti hanno lamentato alcune falle o comunque delle perdite d’acqua dalle coperture di prodotti da giardino simili acquistati. Nel caso del gazebo in alluminio 3×3 di Eurolandia la soddisfazione è stata massima, in quanto il telone forte e piuttosto spesso resiste anche ad acquazzoni violenti senza recare il minimo cedimento o danno al tessuto.

Antivento: Elemento fondamentale per chi vuole organizzare un evento all’aperto senza avere il disdicevole fastidio di dover sistemare tutto ciò che il vento porta via. La struttura del gazebo assicura un ottimo schermo laterale e superiore dal vento, rimanendo comunque ben fissato al terreno.

Zanzariera: Sicuramente non un elemento di poco conto, specialmente quando si ha una fobia per gli insetti, oppure in estate quando si cerca qualsiasi espediente per proteggersi dalle loro punture. La zanzariera incorporata permette quindi di pranzare o trascorrere il tempo in tutta tranquillità.

 

Contro

Ingombrante: Questo gazebo non è la scelta migliore se non avete molto spazio a vostra disposizione, infatti pur essendo un 3×3 è piuttosto pesante a causa delle travi in alluminio spesse e deve essere montato da più persone in tempi più lunghi rispetto ad altri.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Gazebo pieghevole

 

7. DARDARUGA Gazebo Bianco Richiudibile 3X3 M Pieghevole

 

Spesso l’opzione più consona alle proprie esigenze è rappresentata proprio da un gazebo pieghevole, che a differenza del modello fisso, è un prodotto versatile e facilmente adattabile a qualsiasi ambiente, dalla spiaggia al campeggio.

Tra i pareri a favore e contro questo articolo, ne abbiamo trovati parecchi favorevoli al gazebo pieghevole Dardaruga, dalle dimensioni pratiche 3×3 per garantirne l’utilizzo in diversi modi.

Di sicuro la scelta più economica che si possa fare nell’ambito dei gazebo, questo in particolare presenta delle interessanti caratteristiche: è portatile e quindi facilissimo da montare e smontare, ma è anche dotato di sottili quanto robuste aste di alluminio che gli conferiscono un’ottima stabilità rispetto a suoi simili, motivo per cui anche la parte superiore del telaio a incrocio mantiene bene la copertura senza che vi siano forti scossoni a causa del vento.

Inoltre in dotazione vi è anche una comoda sacca in cui riporlo, che ne facilita ancor di più il trasporto.

 

Pro

Basic: Per chi è alla ricerca di un gazebo senza determinate finiture e dettagli estetici, questo fa al caso vostro, in quanto è costituito da una semplice copertura verde che garantisce la zona d’ombra desiderata.

3×3: Il gazebo Dardaruga in questo modello 3×3 rispetta anche i canoni di comfort ed efficacia nel trasporto, poiché le dimensioni non eccessivamente ingombranti lo rendono flessibile a spazi anche ristretti.

Qualità/prezzo: Nonostante non sia il più economico in categoria, anzi il prezzo si può dire piuttosto elevato, gli utenti sono rimasti favorevolmente colpiti dal buon rapporto di qualità, infatti molti hanno specificato che vale, per la sua resistenza e per il materiale, quanto speso.

 

Contro

Telone: Il difetto più grande di questo gazebo è il sottile telo in nylon che ne copre la costruzione, eccessivamente sottile e delicato, tale da rompersi facilmente al primo violento temporale o ad un semplice strappo.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Gazebo per auto

 

8. Marca GDLC Gazebo con Struttura Acciaio e Tenda

 

Se cercate un gazebo 3×6 di buona qualità ad un prezzo conveniente, allora il modello proposto da MARCA GDLC potrà darvi molte soddisfazioni. La struttura tubolare in acciaio risulta resistente, ideale per coprire l’automobile durante le giornate di pioggia e forte vento. 

Il peso di ben 31 kg garantisce una buona stabilità al gazebo che si potrà usare anche per coprire un tavolo in giardino nelle giornate di sole. Il telo in polipropilene risulta abbastanza solido e durevole, al punto da poter proteggere anche dalla grandine. 

L’installazione del prodotto è abbastanza semplice, occorre però sistemare molto bene il telaio negli innesti per evitare che si rompa. Gli elastici in dotazione non sono di alta qualità, per questo è bene procurarsene altri a parte.

 

Pro

Struttura: Molto solida e stabile, permette di coprire con efficacia mezzi di trasporto o zone esterne nel proprio giardino per evitare che la pioggia o il vento causino danni.

Prezzo: Rispetto ad altri gazebo delle stesse dimensioni e peso, questo prodotto si rivela decisamente più economico.

Montaggio: Installare il gazebo è abbastanza semplice, basta fissarlo e agganciare il telaio correttamente in modo che non sfili via alla prima raffica di vento.

 

Contro

Elastici: Quelli in dotazione lasciano a desiderare, per questo è consigliabile usarne altri più resistenti e affidabili.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Gazebo 3×4

 

9. Eurolandia 8016454DEL Gazebo 3X4 Giardino in Alluminio

 

Ultimo tra le nostre recensioni, ma non meno importante, la nostra guida vi propone un gazebo della linea Eurolandia dalle dimensioni 3×4, come elemento ideale per decorare e abbellire il vostro giardino.

Uno degli articoli più venduti dalla casa madre, che vanta dalla sua una grande schiettezza proponendo foto e angolazioni certificate del gazebo così come il consumatore lo riceverà a casa, senza alcun ritocco.

Elegante e robusto, la sua struttura è in alluminio verniciato a fuoco, reso quindi antiossidante e la copertura in poliestere è idrorepellente nonché antivento, assicurando una totale comodità e sicurezza del proprietario e dei suoi ospiti.

Da notare la qualità dei materiali e la raffinatezza dei colori, inoltre Eurolandia sa rendere molto bene anche le finiture e i dettagli, trasformandolo in un pezzo unico da inserire in giardini familiari oppure da cerimonia; le traverse negli angoli contengono anche l’operato del vento, rendendolo ben saldo al terreno.

 

Pro

Tempestività: Può capitare che per distrazione al momento dell’imballaggio risultino dei pezzi mancanti. Quando si presenta questo problema, vi basterà avvertire la ditta che provvederà in modo rapido a risolverlo senza alcun costo aggiuntivo.

Signorile: Grazie al contrasto cromatico tra colori neutri quali il beige e il marrone, questo gazebo susciterà nei vostri ospiti parecchia meraviglia e riceverete sicuramente molti complimenti, anche per i materiali di impatto e grande qualità.

Resistenza: Il gazebo 3×4 di Eurolandia si è fatto apprezzare dagli utenti per la consistente robustezza delle sue componenti, dall’impermeabilità all’antivento che ne fanno un articolo pronto all’utilizzo in qualsiasi ambito.

 

Contro

Assemblaggio: Una persona non esperta potrebbe avere una certa difficoltà a distinguere e incatenare i vari pezzi del gazebo, inoltre la costruzione non è molto rapida ma richiede alcune ore di sforzo con l’aiuto di altri singoli.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Telo gazebo 3×3

 

Morbidissimi Tenda per Gazebo Morbidissimi Idrorepellente

 

Questa tenda per gazebo proposta da Morbidissimi è una buona soluzione quando un telo di copertura risulta lacerato o strappato, o semplicemente per coprire un porticato eccessivamente esposto alle intemperie.  

Ha riscontrato molte recensioni positive in quanto è facilmente montabile anche in veranda e si adatta bene a qualsiasi tipo di struttura; inoltre è idrorepellente e resistente alla pioggia, per cui si offre come ottima protezione degli interni, lasciando scivolare l’acqua in eccesso anche grazie ai comodi passanti che servono sistematicamente a coprire tutta la zona.

Tra l’altro, non necessitano di nessuna particolare protezione, infatti anche a distanza di tempo rimangono perfettamente intatte nel colore, non assorbono lo sporco, che sembra invece scivolare via con l’acqua.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Tenda per gazebo

 

vidalXL Copertura Impermeabile Verde

 

Il gazebo 3×3 di vidalXL si può utilizzare per coprire il proprio veicolo oppure tavoli e sedie nel vostro giardino.

Viene venduto ad un prezzo molto conveniente, specialmente se non avete intenzione di spendere troppo.

La copertura spessa rivestita in PVC è ideale per proteggersi dal sole durante le giornate estive più calde, così eviterete di far diventare la macchina un vero e proprio forno. 

Il telo dispone di ben otto anelli che lo tengono ben attaccato alla struttura anche in caso di forte vento e pioggia.

Il materiale al 100% impermeabile lo rende ideale per pranzi o cene all’aperto quando il meteo è un po’ incerto e si vuole stare tranquilli.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Guida per comprare un buon gazebo

 

Al risvegliarsi della primavera, con i primi raggi di sole e le temperature più elevate torna la voglia di riposarsi e stare all’aperto, godendosi il pacifico spazio del proprio giardino in compagnia di ospiti o di un libro. Cosa c’è di meglio di un buon gazebo, che crei una zona d’ombra piacevole e un’atmosfera rilassante?

Sul mercato vi sono moltissimi prodotti che si differenziano sia per la qualità dei materiali che per la modalità di utilizzo in base alle proprie esigenze. Dai modelli fissi a quelli smontabili, in legno o in ferro, di grandi dimensioni o pieghevoli, le scelte sono varie e non è sempre facile trovare il più congeniale ai gusti personali.

Per questo la nostra guida si propone di analizzare quali sono gli elementi da prendere in considerazione nell’acquisto di un gazebo, che possa aiutarvi a chiarire le idee su quale prediligere.

Dimensioni

Primo fattore importante è quello delle dimensioni: ovviamente, il gazebo da giardino deve essere inserito senza che risulti troppo ingombrante o comunque fastidioso, infatti non avere possibilità di movimento e di accedere facilmente alla zona verde finisce per sminuirne il valore più che accrescerne la bellezza, per cui è utile acquistare un modello non eccessivamente grande per chi ha uno spazio ristretto a poche persone.

Sono consigliate le misure 3×3 o 3×4 che sono anche le più diffuse sul mercato e permettono di avere spazio a sufficienza al loro interno senza particolari problemi. Di questa categoria fanno parte i gazebo richiudibili, che però vengono utilizzati soprattutto nei campeggi o comunque per spostamenti, mentre quelli fuori dimensione sono adatti a grandi ristoranti o ville per cerimonie.

Questi ultimi possono essere acquistati anche dotati di tende laterali, che ne permettono l’uso nei mesi invernali, in quanto comportano l’isolamento termico e sono idrorepellenti, e nei mesi estivi, soprattutto con la presenza di zanzariere per gli insetti che possono essere aggiunte in modo fisso.

 

Fisso o removibile

Privilegiare un gazebo fisso o uno removibile comporta anche una certa attenzione ai materiali con cui vengono realizzati. Le strutture fisse sono costruite soprattutto in legno, in particolare di abete o pino che sono più resistenti e vengono trattate in modo che non marciscono sotto il peso delle intemperie; invece le strutture rimovibili sono create con materiali più leggeri come l’alluminio o la plastica, che ne permettono anche un facile trasporto.

Per i gazebo da giardino l’ideale è una struttura in ferro, che sicuramente è duratura nel tempo ma ha anche un peso bilanciato e leggero. Ad influire sul costo totale vi è anche il telone di copertura, normalmente in cotone o poliestere, quindi in fibra sintetica: la qualità dei materiali è fondamentale, in quanto se si cerca un prodotto che sia solido e anche impermeabile, tale da sopportare acquazzoni e raffiche di vento, è sempre opportuno scegliere in base all’utilità e non al prezzo, poiché una soluzione conveniente non sempre è soddisfacente.

 

Qualità/prezzo

Molti si chiedono: quanto è importante il rapporto qualità/prezzo? Anche in questo caso è necessario avere le idee ben chiare sul tipo di gazebo che si vuole acquistare: le strutture fisse, e soprattutto quelle in legno o ferro trattate con appositi materiali, avranno sicuramente un costo più elevato rispetto a quelle rimovibili, in cui predilette sono la leggerezza a la praticità più che la resistenza agli agenti atmosferici.

L’aggiunta di dettagli e altre rifiniture di pregio a fini estetici caratterizzano i migliori gazebo rispetto a quelli più comuni; per questo motivo la spesa non è più solamente limitata alle componenti della struttura, ma anche alla sua periodica manutenzione, almeno nel caso del ferro e del legno, la cui durata nel tempo è scandita da periodici interventi di trattamento per mantenere intatta la loro bellezza. Vi può essere d’aiuto ulteriormente la marca della copertura da acquistare, infatti spesso le aziende, oltre a dare garanzia dei loro prodotti, propongono articoli di diversi modelli, prezzi, dimensioni e colori per arrivare a soddisfare tutti i requisiti ricercati dal cliente.

Stile

Tenendo conto dell’ambiente circostante, un fattore non trascurabile è quello dello stile da adottare, che può passare dal rustico al rétro, fino al più moderno; ad esempio per un giardino ben curato e di grandi dimensioni, è consigliato un gazebo in legno,dalla struttura elegante e affascinante, che può essere abbellita con lanterne o altri oggetti che ritenete opportuni, tale da travolgere i vostri ospiti in un’atmosfera molto romantica.

A chi adora lo stile rétro invece si consiglia un gazebo in ferro battuto, che garantisce un clima vintage e permette una gestione degli spazi ancora maggiore, con l’inserimento di divanetti, tendine e una serie di piante rampicanti che lo rendono estremamente coinvolgente.

 

 

 

Domande frequenti

 

Come costruire un gazebo in legno?

Per costruire un gazebo in legno c’è bisogno di uno spazio libero in cui poter aprire il kit prefabbricato con tutto l’occorrente e poter iniziare a disporre correttamente i pezzi.

Per iniziare, è necessario preparare i basamenti, ossia dei pontili di legno o di cemento, poi scavare nella terra delle buche ad ogni angolo del gazebo per posizionare i pali in legno. Si deve controllare bene l’altezza di ciascun palo affinché risultino tutti allo stesso livello, successivamente bisogna gettare il calcestruzzo per evitare che cadano e lasciar riposare per una notte. Con la base fatta, il pavimento è facile da montare, tramite l’utilizzo di viti e cerniere. Infine, i pilastri che sorreggeranno il tetto possono essere sistemati a incastro in apposite fessure riempite poi di mastice.

 

Come costruire un gazebo in ferro?

L’assemblaggio di un gazebo in ferro non è molto semplice, infatti in questo caso è necessaria una buona manualità. Prima di tutto, si devono creare diversi telai, ossia dei pilastri solidi da saldare tra loro; se non siete esperti fatevi aiutare da una persona che ne è competente.

Tutti e quattro i telai andranno incastrati nel terreno e poi collegati con dei bulloni in una struttura superiore che si consiglia ad incrocio per facilitare la costruzione; dopo una passata di vernice antiruggine, l’ultimo step consiste nella formazione della copertura che può essere effettuata con dei semplici listelli di legno.

 

Come fissare un gazebo sul terrazzo?

Un gazebo in terrazzo può ospitare una grande area relax per proprietari e ospiti e offre una piacevole soluzione sia dal punto di vista estetico che funzionale.

La sua installazione deve essere effettuata in primis tenendo conto del proprio spazio a disposizione: per questo è importante prendere le misure giuste prima di acquistare il prodotto più utile alle vostre esigenze. Altro elemento fondamentale è quello del peso: non solo la grandezza deve rispettare un certo canone, ma se la vostra terrazza è un elemento di un appartamento di tipo condominiale, è necessario tenere conto dei limiti di peso specifico imposti.

 

Perché scegliere tra i diversi tipi proprio questa copertura?

Avere nel proprio giardino un gazebo o una pergola è molto più vantaggioso e comodo poiché vi permette di creare una zona d’ombra e di rinfresco, ma d’altro lato si può smontare liberamente senza avere complicazioni. Infatti queste coperture sono flessibili, quindi facili sia da montare che da smontare e inoltre il loro effetto pratico permette di minimizzare i tempi e godere subito di un punto al riparo e piacevole.

Donano al giardino anche ricchezza ed eleganza, abbelliscono chiazze spoglie e offrono un’atmosfera molto suggestiva. Lontano da occhi indiscreti, in quanto i teloni, oltre a proteggere dal sole e dalle intemperie, comportano un aumento della propria privacy, si può consumare un pasto in amicizia o leggere un libro seduti tranquillamente immersi nel verde.

 

Quanto costa noleggiare un gazebo?

Una domanda che molti si pongono, soprattutto quando si vuole la libertà di poter decidere nell’ambito di una cerimonia importante come un matrimonio.

Ebbene sono tanti i fattori da considerare quando si vuole noleggiare un gazebo, poiché in primis bisogna misurare quanto spazio è necessario per il numero degli invitati; solitamente il costo del gazebo aumenta per quanti metri di copertura vengono impiegati nella misura finale. Inoltre, tenete sempre conto della qualità dei materiali presentati: un prodotto che a un tot di metri vi verrebbe a costare di meno, potrebbe risultare piuttosto scadente rispetto al servizio e alla costruzione di un’altra azienda, per cui il prezzo è maggiore ma ad un massimo risultato.

 

 

 

Come utilizzare un gazebo

 

Potrebbe essere capitato almeno una volta a tutti di trovarsi per strada e notare un gazebo che inevitabilmente lo ha portato a pensare di volerne uno per le sue avventure fuori porta o per il suo giardino.

Vi è sempre sembrato poco pratico e inutilizzabile in diversi ambiti, ma vi stupirà sapere che invece si presta a numerosi eventi: come stand all’ingresso di un festival per la vendita di biglietti, come riparo dalla calura estiva durante una rappresentazione all’aperto, in alcuni casi come comodo sostituto di una vera e propria tenda da campeggio o in mancanza di un porticato o di una tettoia che possa fornirvi protezione in inverno e estate dagli agenti esterni.

 

 

Come montare un gazebo pieghevole

Un ostacolo che si presenta alla mente di molti è dato dall’apparente e insormontabile problema di costruzione della struttura, che può sembrare complicato ma in realtà con il giusto aiuto è molto più semplice.

Il montaggio di un gazebo in legno o in ferro richiede sicuramente una mano più esperta in materia, in quanto questi materiali senza una corretta manutenzione potrebbero andare incontro a formazioni di ruggine o a decadenza e danneggiamento a causa di pioggia e umidità, per cui anche in termini di tempo se volete avere a disposizione una soluzione comoda e pratica di cui usufruire in brevi intervalli, il consiglio è quello di un gazebo pieghevole, che si presta volentieri ad ogni tipo di ambito e non vi causerà problemi in termini di spazio poiché è facilmente trasportabile.

Se non siete sicuri di come si monti adeguatamente un gazebo pieghevole, vi proponiamo una semplice guida base che possa aiutarvi a portare a termine il lavoro secondo la tipologia di copertura che avete scelto.

Dopo aver liberato le componenti dagli involucri, iniziate ad aprire gradualmente la struttura senza poggiarla a terra e, una volta che sarà quasi del tutto estesa, stendete il telone di copertura stando attenti affinché non si blocchi nelle fessure. Fissate il velcro della copertura negli appositi spazi tenendo conto con precisione della giusta posizione degli angoli, poi regolate i pali del vostro gazebo utilizzando e abbassando le leve rosse che vi sono su ciascuno, di cui una serve per regolarne l’altezza, l’altra per sistemare e tendere il telo superiore.

 

 

Copertura

Al centro dell’impalcatura superiore solitamente vi è una manovella che vi aiuterà a stendere completamente il telone ruotandola fin quanto ritenete opportuno. Potete anche assicurarvi che la copertura sia ben salda e tirata legandola alla struttura inferiore con delle ulteriori fascette in dotazione.

Per la parte laterale, la parete può essere fissata facilmente alle gambe utilizzando del nastro in velcro applicato al centro di ogni lato; infine, per evitare che il gazebo voli via ad una ventata più forte della altre, è sempre consigliato ancorarlo a terra utilizzando dei picchetti quando la base è friabile (ad esempio nel caso di un parto), oppure dei sacchi o delle zavorre quando vi troverete  su strada o superfici rocciose.

In men che non si dica, avrete a vostra disposizione nel giro di venti minuti una comoda postazione da cui potrete sbizzarrirvi organizzando delle belle giornate in compagnia, lontano da fastidi vari che altrimenti sarebbero insopportabili.

 

 

 

» Controlla gli articoli degli anni passati

Questi prodotti sono tra quelli più consigliati, ma al momento non sono disponibili

 

Megashopitalia Gazebo 3X6  per Copertura Auto

 

 

Per tenere al riparo il proprio veicolo, un gazebo per auto come quello proposto da Megashopitalia sembra essere la soluzione ideale. Rapido da assemblare, più conveniente e anche molto meno ingombrante di un garage, con le sue dimensioni 3×6 e la struttura in metallo è un prodotto solido che dona reale protezione rispetto ad un comune fai da te, in cui l’auto è comunque soggetta a sopportare sole cocente e pioggia battente.

Tra l’altro, il gazebo in metallo è sicuramente più resistente di uno in legno, che con il tempo potrebbe cedere o sfaldarsi, e decisamente più elegante di un box in plastica, che seppur più conveniente, non sempre qualitativamente garantisce una durata prolungata nel tempo e una sicurezza in più per il veicolo.

Prodotto made in Italy, questo gazebo è creato con appositi materiali antiossidanti e resistenti, che offrono una solidità maggiore anche di serre o altri box comprati a prezzo più elevato.

 

Pro

Soluzione su misura: Il gazebo per copertura auto firmato Megashopitalia è pensato su misura per soddisfare qualsiasi esigenza del cliente; il suo design versatile infatti lo rende funzionale alla protezione dell’auto ma allo stesso tempo anche esteticamente gradevole.

Montaggio: Pur essendo un prodotto professionale di grande impatto rispetto ai box auto fai da te, è molto semplice da assemblare per una sola persona e può essere subito collaudato senza problemi a lavoro ultimato.

Sicurezza: Chi non vorrebbe un articolo solido e ben piantato, che con il passare dei giorni non si sfaldi dall’usura? La stabilità è la prima certezza di questo gazebo, che di certo non vi deluderà.

 

Contro

Sottile: Alcuni utenti hanno sostenuto che il telo al di sopra della struttura sembra essere un pò troppo sottile, perciò si consiglia di aggiungere un’ulteriore copertura ombreggiante per essere sicuri di avere il massimo riparo.

 

 

HomeStore Global  Sostituzione della Tela di Canapa

 

Il telo gazebo 3×3 di Homestore Global si presenta come efficace sostituzione della copertura di un gazebo ormai danneggiata in modo irreparabile a causa di agenti esterni. In poliestere impermeabile, ha dalla sua sia la struttura a camino che canalizza i venti più forti, sia una serie di gancetti che lo rendono universale e quindi utilizzabile su qualsiasi tipo di telaio.

Il prezzo non è particolarmente alto, ma vi sono comunque offerte migliori sul web, anche se secondo gli utenti questo telo risulta più spesso e solido rispetto alla media di quelli precedentemente acquistati e usurati dopo soli due anni.

Il prodotto è idrorepellente ma dopo forti acquazzoni si creano spesso delle risacche che devono essere sgonfiate manualmente, tuttavia questo è un buon compromesso poiché offre discreta protezione alla zona interessata.

 

» Controlla gli articoli degli anni passati

 

 

Ultimo aggiornamento: 18.10.21

 

Mobili da Giardino – Guida agli acquisti, Opinioni e Comparazioni

 

Chi dispone di uno spazio verde dovrebbe prendersene cura iniziando dall’aspetto arboreo per poi proseguire con la scelta dell’arredamento appropriato. Alcuni mobili sono pensati per abbellire gli spazi, altri per rendere l’ambiente funzionale e vivibile: tavoli, sedie, chaise longue, poltrone, dondoli… sapete già quali complementi comprare? E qual è il giusto prezzo da pagare per un set completo? Tra i tanti articoli disponibili sul mercato, due in particolare hanno catturato la nostra attenzione: il Festnight Set 7 mobili si compone di sei sedie e un tavolo pieghevole facile da montare e ben curato nel design grazie a una struttura in legno massello di acacia capace di esaltare con stile ed eleganza qualsiasi angolo del vostro giardino; TecTake SET DI MOBILI RATTAN spicca, invece, per l’ottimo rapporto qualità/prezzo, ideale per quanti vogliono risparmiare ma senza rinunciare a un prodotto di buona fattura ed esteticamente gradevole.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

I 7 Migliori Mobili da Giardino – Classifica 2021

 

Chi è interessato all’acquisto del migliore mobile da giardino, così da fare buon uso del proprio living esterno, può dare un’occhiata alla nostra classifica che confronta prezzi e caratteristiche dei prodotti più venduti e apprezzati dagli utenti, così da fare una cernita tra le varie offerte disponibili sul mercato.

 

 

Mobili da giardino in legno

 

1. Festnight Set 7 pz Mobili Arredi Tavolo Rettangolare

 

La nostra comparazione non poteva che cominciare con un set di mobili da giardino in legno, ideale per chi vuole mantenere intatta l’essenza naturale del proprio angolo verde.

Si compone di sette pezzi, ossia un tavolo rettangolare ribaltabile e sei sedie pieghevoli, tutti realizzati in legno massello di acacia di alta qualità e molto resistente agli agenti atmosferici e alla corrosione. Ogni elemento è stato sottoposto a uno speciale trattamento con olio impregnante per proteggere il legno da macchie e umidità, così da garantire una buona durevolezza nel corso degli anni.

Il montaggio dei singoli complementi è piuttosto facile e, visto che dispongono di una struttura pieghevole, spostarli da una parte all’altra del giardino e provvedere al loro rimessaggio durante l’inverno o in caso di pioggia sarà un gioco da ragazzi.

L’unica pecca emersa dai pareri degli utenti riguarda le dimensioni notevoli del tavolo che ne rendono difficile la collocazione laddove lo spazio disponibile fosse limitato.

 

Pro

Pieghevole: Tavolo e sedute si piegano facilmente per spostarli e riporli in modo agevole durante l’inverno, senza occupare uno spazio eccessivo.

Materiali: Ogni pezzo presenta una solida struttura in legno massello di acacia, caratterizzata da toni caldi che contribuiscono a esaltare gli elementi naturali presenti nel proprio giardino.

Funzionale: Ideale per ospitare un massimo di sei persone, il set vanta un design classico e funzionale perfetto per quanti dispongono di uno spazio adeguato da destinare al convivio e al relax.

 

Contro

Ingombrante: Se da un lato le dimensioni generose consentono di organizzare cene e banchetti per un buon numero di ospiti, dall’altro rendono il set un tantino ingombrante, specie se non si ha un’area abbastanza grande dove posizionarlo.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Mobili da giardino in rattan

 

2. TecTake Set di Mobili Rattan Arredamento Giardino

 

Ecco un set di mobili da giardino in rattan perfetto per chi vuole sapere dove acquistare un prodotto a basso costo ma senza per questo rinunciare alla buona qualità e a un’estetica accattivante. Dotato di due poltrone, una panca e un tavolino con superficie in vetro, invade pochissimo spazio per cui trovargli un posto in giardino o sul terrazzo non sarà un problema, e per la stessa ragione si potrà riporre l’intero set in rimessa durante il periodo invernale senza incontrare grosse difficoltà.

Realizzato in rattan di ottima qualità, risulta molto facile da manutenere e, grazie a una robusta struttura in acciaio e ferro con verniciatura antiruggine, restituisce anche una buona stabilità e un’elevata resistenza alle intemperie.

I cuscini a corredo sono dotati di un rivestimento sfoderabile che può essere lavato direttamente in lavatrice, così da ottimizzare ulteriormente le operazioni di pulizia.

Il set piace soprattutto per il design curato nei dettagli, capace di conferire un tocco di raffinatezza all’ambiente e di offrire al contempo uno spazio adeguato per far accomodare gli ospiti in visita durante cene e feste estive all’aperto.

 

Pro

Composizione: Il set di TecTake si compone di quattro pezzi che comprendono due comode poltrone, un tavolino con lastra in vetro e una panca da due posti, ideale per rilassarsi e gustare una bibita fresca da soli o in compagnia.

Rapporto qualità/prezzo: Il costo conveniente del prodotto ben si sposa con la buona qualità dei materiali di costruzione, che si sono dimostrati solidi, resistenti e anche molto facili da pulire.

Il design: Lo stile elegante e le linee sobrie del set ben si adattano a ogni spazio esterno, giardino, patio o terrazzo che sia. Inoltre, è disponibile in diversi colori per coordinarlo facilmente al resto dell’arredamento.

 

Contro

Qualche imperfezione: Trattandosi di un articolo venduto a prezzi bassi non mancano delle piccole imprecisioni strutturali ed estetiche qua e là; per cui vi consigliamo di prestare attenzione prima di procedere all’acquisto.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Set mobili da giardino

 

3. Outsunny Set Mobili da Giardino in Rattan Set Lounge

 

Se non sapete ancora come scegliere un buon mobile da giardino, date un’occhiata al set di Outsunny, che è uno dei più completi e funzionali attualmente in circolazione.

Si compone, infatti, di ben diciotto pezzi, che comprendono quattro poltrone, da congiungere all’occorrenza per formare un ampio divano dove rilassarsi, e due comodi poggiapiedi, che fungono anche da pratici pouf per far accomodare gli ospiti in visita.

Non mancano all’appello un tavolino con superficie a specchio e otto cuscini di diverso colore che, oltre a rendere più comode le sedute, donano un tocco di brio all’ambiente.

La struttura in ferro concede una buona stabilità al tutto, anche se alcuni acquirenti riferiscono che gli schienali delle poltrone sono un tantino bassi e, pertanto, scomodi per chi è di statura più alta.

Per il rivestimento esterno è stato utilizzato il polyrattan, un materiale capace di garantire una notevole resistenza agli agenti atmosferici e all’usura, per cui il set può restare all’aperto anche durante il periodo invernale senza timore che si rovini.

 

Pro

Completo: Cuscini, tavolino, poltrone e pouf, non manca nulla a questo set mobili da giardino, che si propone di arredare con un’unica spesa l’intera area esterna o qualsiasi ambiente si voglia attrezzare per il periodo estivo.

Resistente: I materiali impiegati sono tutti di ottima fattura, pertanto non sarà necessario riporre i complementi durante l’inverno, dato che non temono l’azione degli agenti atmosferici, dell’umidità e dei raggi solari.

Facile da pulire: Tessuti e rivestimenti sono pensati per rendere più facile la manutenzione di ogni elemento, a cominciare dalla superficie del tavolo fino ai cuscini sfoderabili che possono essere lavati tranquillamente anche a macchina.

 

Contro

Schienale: La foggia delle poltrone non è delle più comode, considerato che gli schienali non sono sufficientemente alti per sorreggere la schiena in una posizione di riposo.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Mobili da giardino in ferro

 

4. Bentley Garden Panca da Giardino 2 Posti in Ferro battuto

 

Se pensate di orientarvi su uno stile più classico per donare un aspetto elegante e curato al vostro spazio outdoor potete optare per dei mobili da giardino in ferro lavorato.

Bentley Garden mette a disposizione una panca due posti in ferro battuto riccamente decorata con intarsi e arabeschi in un avvolgente colore nero anticato, ma se preferite una tonalità più chiara potete anche scegliere la variante bianca vintage.

Gli utenti si dicono molto soddisfatti dell’effetto creato dal complemento, che fa una gran bella figura in giardino, concedendo a un ambiente naturale un tocco di raffinatezza.

La solidità del ferro conferisce maggiore stabilità alla seduta, mentre la finitura antiruggine la rende inerte all’azione corrosiva degli agenti atmosferici e della ruggine.

Di contro, però, la robustezza della struttura rende l’oggetto piuttosto pesante, per cui bisognerà prestare attenzione a spostarlo da un punto all’altro del giardino. Inoltre, essendo il ferro un materiale particolarmente duro e freddo, sarà necessario abbinare alla seduta cuscini e schienali, che non troverete inclusi nel prezzo.

 

Pro

Raffinata: Le sue linee semplici, unite alla grazia delle decorazioni sullo schienale, richiamano uno stile shabby chic un po’ rétro che renderà il vostro giardino raffinato e accogliente.

Robusta: È interamente realizzata in ferro battuto con finitura antiruggine capace di resistere all’azione corrosiva delle intemperie e dell’umidità.

Spaziosa: Le dimensioni della panca, pari a 103 x 54 x 95 cm, sono perfette per ospitare comodamente due persone adulte, mentre la barra d’appoggio rende il tutto più stabile e sicuro.

 

Contro

Pesante: Con i suoi 13 chili di peso, risulta molto pesante e, pertanto, difficile da spostare.

Cuscini: Considerato il costo non proprio economico dell’articolo, è davvero deludente che non siano inclusi anche i cuscini, che andranno ovviamente acquistati a parte.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Mobili da giardino in plastica

 

5. Allibert 189461 Daytona SL Sdraio in Plastica

 

Se il prezzo non è un problema potrete portarvi a casa uno dei migliori mobili da giardino del 2021, dedicato a chi ama sdraiarsi al sole e godersi qualche ora di meritato relax.

Si tratta di una splendida chaise longue disponibile nei colori marrone o cappuccino che, pur non essendo il più economico della nostra guida, è stato gradita dal pubblico per la sua linea sobria ed elegante molto gradevole alla vista.

Presenta una solida struttura in polipropilene completata da tre morbidi cuscini imbottiti in poliestere dallo spessore di sei centimetri che rendono ancora più confortevole la seduta, mentre lo schienale regolabile in cinque posizioni consente di scegliere l’inclinazione opportuna.

Pur rientrando nella categoria dei mobili da giardino in plastica, in genere snobbati perché non ritenuti il massimo dal punto di vista estetico, è lavorato in modo da sembrare una sdraio in rattan intrecciato, capace dunque di conferire all’ambiente un aspetto raffinato e di gran classe.

 

Pro

Regolabile: Lo schienale è reclinabile in cinque diverse posizioni, in modo da trovare l’inclinazione in base alle esigenze e consentire al fruitore di assumere una postura corretta durante la pausa relax.

Cuscini: La seduta è molto spaziosa e, per offrire il massimo comfort, sono inclusi nel prezzo anche tre cuscini imbottiti in morbido poliestere dallo spessore di sei centimetri.

Struttura: L’oggetto è interamente realizzato in polipropilene, molto solido e resistente, ma è lavorato in modo da sembrare una sdraio in rattan intrecciato, così da donare all’ambiente fascino ed eleganza.

 

Contro

Manutenzione: La sdraio in sé è abbastanza facile da pulire, anche con un semplice panno umido, mentre qualche difficoltà si riscontra nella manutenzione dei cuscini, in quanto sprovvisti di un rivestimento sfoderabile.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Mobili da giardino in resina

 

6. XONE Set Harmony in Resina Composto da Tavolo

 

Chi possiede uno spazio molto ampio può scegliere questo set di mobili da giardino in resina proposto da Xone. Pensato per chi ha una famiglia numerosa o tanti ospiti da ricevere, consta di sette elementi dall’estetica raffinata con stampo in finto legno grigio e finiture bianche. Certo, si deve disporre di un budget abbastanza alto per acquistare questo splendido tavolo con sedie coordinate, ma chi si orienta su questo genere di prodotti sa già a cosa va incontro.

Il tavolo può essere allungato sollevando il ripiano nascosto sotto la superficie e nella sua massima estensione raggiunge i 240 centimetri senza che le gambe risultino di intralcio in prossimità dei posti aggiunti, così da rendere la seduta comoda anche per chi deve sedersi in corrispondenza delle estremità.

Le sedie sono, invece, corredate di braccioli e possono essere impilate a colonna per occupare pochissimo spazio quando arriva il momento di metterle via.

Gli utenti che l’hanno acquistato si sono detti più che soddisfatti e non segnalano particolari difetti di cui tenere conto, eccezion fatta chiaramente per il costo spropositato.

 

Pro

Design: Questo set colpisce soprattutto per il design elegante caratterizzato da uno stampo in finto legno e tonalità neutre, per cui trova facile collocazione in ogni contesto, moderno o classico che sia.

Il tavolo: Può essere allungato sollevando semplicemente il ripiano posto sotto la superficie; così facendo raggiunge una lunghezza complessiva di ben 240 centimetri, perfetto se si ha una famiglia numerosa o si vogliono organizzare banchetti con amici e parenti.

Le sedie: Sono provviste di pratici braccioli e un’ampia seduta per risultare comode anche per chi è fuori forma, ed essendo impilabili tra loro occuperanno pochissimo spazio quando bisognerà riporle durante la stagione fredda.

 

Contro

Costoso: La qualità in sé è assolutamente fuori discussione mentre il prezzo un po’ meno; chi ha un budget limitato dovrà purtroppo cercare altrove.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Mobili da giardino Outsunny

 

7. Outsunny Set Mobili da Giardino in PE Rattan 7 Pezzi

 

Il set di mobili da giardino Outsunny è il prodotto che chiude la nostra rassegna e se vi state chiedendo perché si trova in fondo alla nostra classifica basta dare un’occhiata al prezzo per capire che non è un articolo accessibile per chiunque.

Ebbene sì, il costo alto è l’unico difetto che siamo riusciti a trovargli, mentre per il resto c’è davvero poco da aggiungere visto che questo prodotto è esattamente quello che dice di essere, ovvero funzionale, comodo e resistente, ma in più è anche bello esteticamente e costruito con materiali di eccellente fattura.

Si compone di due divanetti ad angolo, due poltrone centrali, due poggiapiedi, da utilizzare anche come pouf nel caso in cui occorra qualche seduta in più, e un tavolino con superficie in vetro temperato da 5 mm di spessore.

Il rivestimento in rattan, unito alla solida struttura in acciaio zincato, si è dimostrato non solo particolarmente resistente agli agenti atmosferici ma anche piuttosto pratico da pulire. Inclusi nella confezione troverete anche sei cuscini per le sedute e due cuscini decorativi in un avvolgente colore verde.

 

Pro

Accessoriato: Sono ben sette pezzi, da comporre a piacimento per completare l’arredamento del proprio angolo verde, e in coordinato alle sedute ci sono anche i cuscini che renderanno ancora più confortevoli i vostri momenti di relax.

Materiali di qualità: La struttura è realizzata in acciaio zincato per resistere all’azione ossidante degli agenti esterni, mentre il rivestimento in rattan contribuisce a rendere il tutto esteticamente gradevole.

Lo stile: Il principale pregio di questo set da giardino di Outsunny è il suo design, perfetto per chi cerca lo stile a tutti i costi e vuole aggiungere raffinatezza ed eleganza a un ambiente naturale.

 

Contro

Costoso: L’unica pecca, purtroppo, è il costo abbastanza alto dell’articolo, sebbene motivato dalla qualità e dalla quantità degli elementi inclusi.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Coperture impermeabili per mobili da giardino

 

ESSORT Copertura Tavolo Esterno

 

Per impedire che le intemperie e gli agenti atmosferici rovinino il vostro arredo da esterno è bene disporre di adeguate coperture impermeabili per mobili da giardino.

Tra i tanti prodotti venduti online ci ha colpito in particolare quello di Essort, perfetto nel caso in cui non si abbia la possibilità di provvedere al rimessaggio del tavolo da esterno per mancanza di spazio o magari perché troppo pesante per spostarlo ogni volta che il cielo minaccia pioggia.

È disponibile in diverse misure per adattarsi a ogni esigenza ed è realizzato in misto poliestere e PVC per proteggere il complemento dai raggi UV e dall’umidità, mentre alla base troviamo quattro velcri in nylon che consentono di regolare la lunghezza in base alle necessità.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Guida per comprare dei buoni mobili da giardino

 

Quando si tratta di scegliere i mobili da giardino è necessario considerare tanti piccoli aspetti che possono fare la differenza tra un prodotto e l’altro. Visto che sul mercato esistono talmente tante soluzioni che c’è solo l’imbarazzo della scelta, in questa breve guida troverete alcune indicazioni utili per individuare quella più adatta al vostro spazio esterno.

Quali complementi prediligere?

Per godere appieno del proprio giardino e renderlo parte integrante della casa, è necessario disporre in modo attento e preciso i vari complementi d’arredo in modo da valorizzare al meglio lo spazio disponibile.

Arredare il proprio angolo verde è un compito che richiede lo stesso impegno riservato all’arredamento dell’abitazione: proprio come per gli interni, non sono solo tavoli, sedie e poltrone a completare l’opera, ma anche tutti quegli accessori pensati per rendere gli spazi funzionali, ma bisogna sempre cercare il giusto compromesso tra estetica e praticità.

Per mangiare all’aperto e organizzare cene tra amici è necessario, innanzitutto, un tavolo con sedie, e se per voi vale il detto “più siamo meglio è” allora vi consigliamo di optare per un modello allungabile in grado di ospitare un buon numero di persone.

Chi ama prendere il sole o leggere un buon libro all’aria aperta non potrà fare a meno di sdraio e chaise longue da esterno, magari disponendoli in prossimità di un ombrellone o di un gazebo per godere di un po’ d’ombra nelle ore più calde.

Ora che il vostro spazio outdoor è attrezzato con il minimo indispensabile per essere vissuto, potete aggiungere al mobilio altri piccoli accessori che contribuiscano a raggiungere un livello di comfort maggiore, come un carrello portabibite, un dondolo, un’amaca e chi più ne ha più ne metta!

 

I materiali adatti

Visto che i mobili da giardino verranno inseriti in un ambiente esposto agli agenti atmosferici, è importante scegliere con attenzione il materiale adatto.

Il legno è sicuramente tra i più gettonati per l’arredo da esterno perché caldo e avvolgente quando è nuovo ma con la tendenza a usurarsi velocemente se non trattato con prodotti specifici. Se non volete rinunciare al legno, cercate di optare per quelli più solidi e imputrescibili, come l’eucalipto, l’acacia e il teak.

E poi c’è il metallo, sicuramente più stabile e robusto rispetto al legno, ma facilmente soggetto all’azione corrosiva della ruggine se non zincato o verniciato a polvere. Due valide alternative sono l’alluminio e l’acciaio inossidabile, ma devono aver subito uno specifico trattamento anticorrosione e antigraffio per assicurare una buona inalterabilità nel corso degli anni.

Gli amanti della praticità, soprattutto in termini di manutenzione, dovrebbero invece prediligere le fibre sintetiche, tra cui spicca in particolare il rattan. Si tratta di un materiale di nuova concezione molto simile alle fibre naturali ma, a differenza di queste ultime, è molto più facile da manutenere e resiste ottimamente ai raggi UV, all’umidità, alla salsedine e agli sbalzi di temperatura.

 

Prendere le misure

Per arredare il proprio spazio outdoor e renderlo confortevole, è importante scegliere i complementi giusti ma è altrettanto importante prendere bene le misure per non rischiare di opprimere troppo l’ambiente.

Metro alla mano calcolate le distanze minime tra i mobili che avete intenzione di posizionare: se volete creare un living all’aperto dovete lasciare uno spazio di almeno 40 cm tra il divano e le poltrone e non meno di 50 cm tra le sedute e il tavolino, in modo da rendere lo spazio tutto intorno quanto più fruibile possibile.

Stesso discorso vale anche per tavoli e sedie, mentre nel caso in cui lo spazio a vostra disposizione fosse limitato, in commercio sono reperibili diverse soluzioni salvaspazio che vi consentiranno di arredare l’ambiente in modo funzionale e creativo.

 

 

Un occhio anche ai tessili

Dato che vogliamo fornirvi un quadro completo sull’arredamento da giardino, ci sembrava giusto spendere qualche parola anche sui tessili, dato che molti mobili vengono venduti insieme a cuscini, imbottiti e tendaggi di ogni genere. A tal proposito, il primo consiglio che ci sentiamo di darvi è quello di preferire tessuti certificati e privi di elementi che possano irritare la pelle o, peggio, risultare nocivi per la salute.

I tessuti outdoor migliori sono quelli realizzati con filati acrilici, perché capaci di garantire indeformabilità, resistenza all’acqua e una maggiore tenuta dei colori.

Per quanto riguarda cuscini e altri oggetti provvisti di imbottitura è sempre meglio prediligere un materiale confortevole e a prova di compressione, così da godere di un buon livello di comfort durante i propri momenti di relax, mentre la presenza di un rivestimento sfoderabile contribuirà a rendere più agevoli le operazioni di pulizia.

 

 

 

Domande frequenti

 

Come pulire i mobili da giardino in plastica?

L’esposizione alle intemperie rende spesso i mobili da giardino in plastica facile preda di sporco, polvere e ingiallimento.

Prima di pensare di buttarli e correre ad acquistarne di nuovi, vale la pena tentare di pulirli con qualche piccolo espediente naturale che possa farli ritornare al loro originale splendore. Per prima cosa occupatevi della polvere e dei residui di terra spolverando i mobili con l’aiuto di una spazzola morbida, per poi bagnare la superficie con abbondante acqua calda. Per effettuare un lavaggio più accurato e rimuovere eventuali macchie persistenti potete unire all’acqua dell’aceto o del bicarbonato, insistendo con una spugna sulle incrostazioni più ostinate.

 

Come costruire i mobili da giardino con pallet?

Costruire mobili da giardino e oggetti decorativi riciclando comuni bancali di legno, meglio conosciuti come pallet, è un modo fantasioso e originale per arredare il proprio spazio verde, risparmiando anche qualche soldino.

Tutto quello che dovete fare prima di cimentarvi nel fai-da-te è reperire tutto l’occorrente, a cominciare da uno o più bancali di diverse dimensioni. A tal proposito è bene informarsi su dove è stato prodotto il pallet e, nel caso di materiali di recupero, su quale sia stato il precedente utilizzo.

Vi consigliamo di accertarvi che sul legno sia presente anche la sigla HT (high temperature), la quale attesta che è stato trattato ad alte temperature in fase di lavorazione, mentre se è presente l’acronimo MB (bromuro di metile) significa che sono presenti sostanze tossiche che potrebbero mettere a rischio la salute, per cui è preferibile non utilizzarlo.

 

Come proteggere i mobili da giardino in legno?

Per prolungare la vita e la bellezza dei mobili da giardino in legno, oltre alle routinarie operazioni di pulizia per rimuovere polvere e sporco, è necessario effettuare almeno una volta all’anno un trattamento con un impregnante a olio specifico per il legno, in modo da ravvivare il colore e donare alle superfici una gradevole finitura lucida dalle ottime proprietà idrorepellenti.

 

Come verniciare i mobili da giardino?

Chi ha la fortuna di possedere uno spazio verde sa bene che non appena inizia a fare capolino la stagione primaverile si riportano alla luce i complementi da esterno poco sfruttati durante il periodo invernale. Visto che i mobili da giardino sono maggiormente soggetti a usura e deterioramento, è importante dedicare un po’ di tempo alla loro manutenzione e, nei casi più estremi, potete anche valutare l’ipotesi di verniciarli, così da dare anche un look nuovo e originale all’ambiente.

È chiaro che la scelta del colore è del tutto personale, per cui non possiamo elargire consigli in tal senso se non quello di preferire una tonalità che si uniformi al resto del mobilio. Una volta preparata la base il grosso del lavoro è fatto, mentre per quanto riguarda la vernice dovrete acquistarne una adatta al tipo di materiale da trattare, facendovi consigliare dal rivenditore se non avete esperienza nel campo.

 

 

 

Come utilizzare un mobile da giardino

 

Arredare il living o il salotto di casa è complicato, lo sappiamo bene, ma allestire un giardino non è certo più facile, anzi! Mentre per l’arredamento indoor i parametri da considerare si limitano al design e al comfort, per quello esterno non si possono trascurare ulteriori fattori come la resistenza alle intemperie, la funzionalità e la qualità dei materiali.

 

 

Organizzare gli spazi

Prima di stabilire quale mobile da giardino comprare, bisogna pianificare e organizzare il proprio angolo verde. Se avete un giardino o un terrazzo molto ampio, potete dare sfogo alla vostra creatività partendo dall’allestimento di una zona pranzo con tavoli e sedie fino alla disposizione di un’area relax con chaise longue, divani, dondoli, ombrelloni e via dicendo.

Qualora, invece, lo spazio disponibile fosse più circoscritto, bisognerà operare scelte più mirate e prestare maggiore attenzione alla funzionalità dei singoli elementi. In questi casi, i complementi d’arredo dovranno adattarsi al contesto senza soffocare troppo l’area circostante, ma anzi lasciare un ampio spazio tutto intorno per non ostacolare i movimenti.

Se, poi, avete la necessità di non occupare la superficie in modo permanente potete anche optare per tavoli allungabili e sedie pieghevoli, in modo da riporli comodamente in rimessa o in garage durante il periodo invernale.

 

Come arredare il giardino

Il giardino è una componente fondamentale della casa, anche se spesso viene data molta più importanza alla pianificazione dell’area verde che non al suo arredamento. Come per gli interni, bastano pochi semplici accorgimenti e un po’ di buon gusto per trasformarlo in un piccolo angolo di paradiso da utilizzare anche tutto l’anno.

L’arredamento outdoor può abbinarsi a quello dell’abitazione, ma si può anche scegliere di seguire uno stile completamente diverso: optando per uno mood in armonia con gli interni si potrà realizzare un interessante continuum decorativo che creerà una naturale prosecuzione all’aperto del mobilio presente nel living di casa, mentre scegliendo uno stile differente si darà vita a un distacco espressivo più ricercato e originale.

La preferenza potrebbe ricadere sull’intramontabile stile country con tavoli e sedie in legno oppure sul classico design provenzale dei mobili in ferro battuto, o ancora su soluzioni in rattan per ricreare un rilassante stile zen oppure su materiali innovativi dalle linee più moderne e ricercate.

In fase di scelta, però, bisogna basarsi anche su quello che è il proprio budget massimo di spesa, ma vale sempre la pena spendere qualcosa in più per garantirsi la migliore qualità.

 

 

Anche la manutenzione è fondamentale

Quando si tratta di mobili da giardino è importante considerare l’estetica nella sua accezione più ampia ma non bisogna mai sottovalutare la “salute” dei complementi scelti, considerato che ciascun elemento verrà collocato in un contesto esposto agli agenti atmosferici.

Per preservare la bellezza e la funzionalità del proprio arredo da giardino è importante, quindi, riservare un minimo di attenzione alla cura di ciascun suppellettile, anche di quello della migliore marca.

Gli oggetti in legno sono quelli che richiedono maggiore manutenzione e andranno trattati con prodotti specifici che li preservino dall’azione delle intemperie e dal deterioramento. Per quanto riguarda cuscini e altri elementi imbottiti, è preferibile siano dotati di un rivestimento impermeabile e sfoderabile, in modo da rendere più pratiche le operazioni di pulizia.

Chi punta sui mobili in plastica deve invece considerare che se lasciati a lungo sotto il sole potrebbero deformarsi e ingiallire, ma trattandosi di prodotti venduti in genere a prezzi bassi sostituirli dopo qualche tempo non risulterà molto costoso.

 

 

Ultimo aggiornamento: 18.10.21

 

Piscina Gonfiabile – Guida agli acquisti, Opinioni e Comparazioni 

 

Avete sempre sognato di rilassarvi a bordo della vostra piscina durante le calde giornate estive, magari sorseggiando una bella bibita fresca tra tuffi e tintarella? Oggi il vostro sogno può diventare realtà grazie alle piscine gonfiabili, perfette per chi non ha la possibilità di spostarsi per andare al mare, ma anche per quanti dispongono di uno spazio outdoor dove rilassarsi e giocare con i propri figli. Tra i prodotti preferiti dagli utenti due in particolare hanno catturato la nostra attenzione: Intex- Playground Dinosauri è un modello pensato per i bambini dai tre ai sei anni e include uno scivolo, un canestro a forma di dinosauro, una cascata e una palma che spruzza acqua; la Intex 28202 Piscina Metal Frame Rotonda ha una struttura solida e facile da montare, può ospitare fino a quattro persone adulte e vanta un ottimo rapporto qualità/prezzo.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Le 7 Migliori Piscine Gonfiabili – Classifica 2021

 

La piscina gonfiabile è una buona alternativa per chi non dispone di molto spazio in giardino o magari non ha la possibilità di costruirne una interrata. Attraverso la nostra classifica potrete effettuare una comparazione tra i modelli più venduti del momento e individuare facilmente la migliore piscina gonfiabile per le vostre esigenze.

 

 

Piscina gonfiabile per bambini

 

1. Intex 57444NP Playground Dinosauri

 

Se non sapete quale piscina gonfiabile comprare ai vostri figli, vi consigliamo di leggere attentamente la recensione di questo modello Intex, pensato per i bambini dai tre ai sei anni.

Più che una piscina sembra un parco divertimenti gonfiabile, che promette di incontrare l’entusiasmo dei piccoli esploratori acquatici grazie ai numerosi accessori inclusi, tra cui uno scivolo, una piccola cascata, una palma che spruzza acqua collegandovi semplicemente una pompa da giardino e un canestro a forma di dinosauro con sei palline colorate a corredo.

Rientra tra i prodotti più venduti online soprattutto per il rapporto qualità/prezzo molto vantaggioso, ponendosi come scelta ideale per tutti i genitori che vogliono garantire ore e ore di divertimento ai propri figli ma senza spendere una fortuna.

La piscina è realizzata in PVC da 0,25 millimetri per restituire una buona resistenza nel tempo, mentre le sue misure complessive di 249 x 191 x 109 centimetri ne consentono l’installazione anche laddove lo spazio disponibile fosse ridotto.

 

Pro

Accessoriata: La piscina gonfiabile per bambini di Intex si presenta come un piccolo parco acquatico a tema dinosauri, comprensivo di uno scivolo, un canestro con palline, una cascata e una palma con spruzzatore per un’esperienza di gioco divertente e piacevole.

Qualità/prezzo: Il prodotto è stato molto apprezzato dai genitori soprattutto perché realizzato con materiali di eccellente qualità ma senza che questo vada a incidere troppo sul prezzo finale, giudicato conveniente in rapporto a quanto offerto.

Manutenzione: Sul fondo è presente una valvola per il drenaggio dell’acqua che consente di svuotare la vasca in un batter d’occhio e provvedere a una corretta manutenzione.

 

Contro

Base: Trattandosi di un modello pensato per i bambini dai tre anni in su ci sorprende che il fondo non sia gonfiabile, una pecca che, secondo molti, incide negativamente sul fattore sicurezza.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Piscina gonfiabile Intex

 

2. Intex 28202 Piscina Metal Frame Rotonda

 

Intex è tra i brand più affidabili e noti del settore per la buona qualità dei suoi prodotti e i prezzi bassi a cui vengono proposti.

Ne è un esempio la piscina gonfiabile Intex 28202 che con la sua capacità di 4.500 litri si presta come soluzione ideale per rilassarsi durante le calde giornate estive insieme alla famiglia.

L’installazione, a detta degli utenti, risulta molto semplice e richiede solo trenta minuti in due persone, così da averla subito operativa e funzionante senza incontrare difficoltà eccessive.

Il rivestimento è realizzato in poliestere e PVC a triplo strato con uno spessore di 0,50 millimetri per garantire una maggiore resistenza e durata, mentre la struttura metallica in solido acciaio rende il tutto più stabile e sicuro.

Nella confezione è incluso tutto il necessario per il montaggio e la successiva manutenzione, anche se, in base a quanto emerso dalle recensioni lasciate sullo store online dagli acquirenti, la pompa in dotazione non è della migliore qualità.

 

Pro

Materiali: Lo scheletro esterno si compone di solidi tubolari in acciaio per sostenere efficacemente il peso notevole dell’acqua, mentre le pareti in poliestere e PVC a triplo strato offrono robustezza e resistenza.

Montaggio: Bastano trenta minuti per montare l’intera struttura, e i meno esperti potranno contare su un dettagliato manuale di istruzioni in italiano.

Ampia scelta: Il modello presenta dimensioni tali da riuscire a ospitare comodamente quattro persone adulte ma l’azienda offre la possibilità di scegliere anche altre misure per venire incontro alle esigenze di tutti i suoi clienti.

 

Contro

Pompa: Secondo i pareri degli acquirenti, la pompa di filtraggio inclusa nella confezione non è abbastanza potente per filtrare e pulire tutta l’acqua della vasca.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Piscina gonfiabile con idromassaggio

 

3. Intex 28404 Pure Spa Bubble Therapy con Pompa

 

Indecisi su quale piscina gonfiabile con idromassaggio comprare? Noi vi consigliamo la Intex 28404 Pure Spa Bubble Therapy che ha il vantaggio di essere molto facile da installare e da utilizzare.

Il modello offre la possibilità di regolare la potenza dell’idromassaggio e la temperatura dell’acqua, da 20 a 40°C, tramite il pannello di controllo laterale.

Le sue misure pari a 196 x 81 centimetri consentono di installarla in spazi non molto ampi, ma nonostante le sue dimensioni ridotte è in grado di ospitare comodamente fino a quattro adulti.

Certo, bisogna spendere una somma non indifferente per godere delle sue ottime prestazioni, ma una volta affrontata la spesa iniziale non dovrete investire altro denaro per l’acquisto di ulteriori componenti, visto che inclusi nel prezzo troverete un dispenser galleggiante dove inserire le pastiglie di ossigeno o cloro, un filtro anticalcare, un telo per coprire la piscina quando non utilizzata e una pratica borsa dove riporla in inverno.

 

Pro

Regolabile: Il pannello di controllo digitale consente di regolare la temperatura dell’acqua fino a 40 gradi e di modulare la potenza dell’idromassaggio in base alle esigenze.

Dimensioni: Le sue misure contenute consentono di installarla anche in spazi non molto grandi, ma nonostante questo riesce a ospitare tranquillamente fino a quattro adulti, oppure sei se si opta per la versione da 216 x 71 centimetri.

Completa: A corredo troverete, oltre alla pompa per il filtraggio e al dispenser per il cloro, anche una copertura impermeabile e una sacca per il trasporto con tanto di maniglie per agevolare gli spostamenti.

 

Contro

Costosa: Non è sicuramente il modello più economico che si può trovare in circolazione, ma riteniamo che le prestazioni offerte e la bontà dei materiali valgano il prezzo pagato.

Potenza: Qualcuno ha lamentato un’eccessiva lentezza del sistema riscaldante, che impiega dalle due alle quattro ore per portare l’acqua alla temperatura ideale.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Piscina gonfiabile con scivolo

 

4. Intex 57453NP Playground Arcobaleno

 

A seguire un altro prodotto a marchio Intex pensato per i bambini, ma questa volta si tratta di un modello composto da due piscine, una piccola e una grande, collegate da un simpatico scivolo colorato.

Ha una portata massima di 81 chilogrammi e le sue misure complessive sono di 297 x 193 x 135 centimetri, per cui si dovrà disporre di un’area abbastanza ampia per poterla installare in modo corretto senza causare problemi di ingombro.

Se da un lato le dimensioni generose ne rendono difficile la collocazione, dall’altro offrono una buona capienza, al punto da riuscire a ospitare contemporaneamente cinque bambini di età non superiore ai sei anni. Si tratta, quindi, di una piscina gonfiabile con scivolo perfetta per far divertire i propri figli e i loro amichetti, fermo restando la supervisione di un adulto.

Gli acquirenti si dicono molto soddisfatti della qualità dell’articolo, apprezzandone in particolar modo i colori vivaci e la presenza di numerosi accessori per intrattenere i piccoli, tra cui, oltre al già citato scivolo, anche un divertente gioco con anelli gonfiabili e sei palline colorate.

 

Pro

Spaziosa: A differenza di altre piscine per bambini, questa è davvero molto spaziosa e può accogliere fino a cinque bambini, senza timore che si ribalti o che la struttura ceda.

Tanti accessori: Un modello dai colori vivaci e sgargianti che ha dalla sua anche una buona dotazione di accessori, tra cui un divertente scivolo che collega le due vasche, un gioco con anelli gonfiabili e sei palline colorate.

Prezzo vantaggioso: La Playground Arcobaleno di Intex presenta un rapporto qualità/prezzo molto convincente che ha lasciato a bocca aperta anche i genitori più attenti al risparmio.

 

Contro

Ingombrante: Viste le sue misure complessive di 297 x 193 x 135 centimetri, potrebbe risultare un tantino ingombrante e, pertanto, difficile da collocare se non si dispone di uno spazio abbastanza ampio.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Piscina gonfiabile grande

 

5. Bestway 694213892872 Kit Installazione Piscina

 

Bestway ci propone una piscina fuori terra da giardino dalla forma rettangolare e adatta alle famiglie numerose, dato che le sue misure complessive di 400 x 211 x 81 centimetri consentono a più persone di sguazzarci dentro in tutta tranquillità.

Quella oggetto della nostra valutazione è la più grande della linea, ma potete scegliere anche le misure più piccole qualora lo spazio a vostra disposizione fosse limitato, tenendo presente però che la loro capacità contenitiva sarà minore.

Il rivestimento in PVC laminato multistrato e i tubolari in acciaio assicurano un’installazione veloce e una buona durevolezza nel tempo. Tre persone potranno montare la struttura in appena venti minuti grazie alla cospicua dotazione di Bestway, che offre tutto il necessario per il corretto assemblaggio delle varie componenti.

Il prezzo sembra molto vantaggioso, almeno fino a quando non si scopre che nella confezione non sono inclusi alcuni accessori utili, come la pompa per il filtraggio, la copertura e la scaletta per consentire un facile accesso anche ai più piccoli.

 

Pro

Ampia: Chi è alla ricerca di una piscina gonfiabile grande troverà interessante questa referenza di Bestway dalla capacità di 5.700 litri e in grado di contenere fino a sei persone adulte.

Solida: Per la realizzazione del prodotto è stata impiegata un’innovativa formula che prevede tre strati di PVC e uno interno in fibre di poliestere dal diametro variabile che, in combinazione, offrono la stabilità necessaria affinché la struttura possa reggere il peso dell’acqua.

Tante misure: Si può trovare la soluzione più adatta alle proprie necessità optando per la versione compatibile con lo spazio a propria disposizione.

 

Contro

Dotazione: Nella confezione troverete solo la piscina e il kit per il montaggio, il che forse potrebbe rappresentare un vantaggio per chi vuole scegliere in autonomia come e dove acquistare la pompa e la copertura.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Piscina gonfiabile rettangolare

 

6. Intex 28270 Piscina Rettangolare, senza Pompa Filtro

 

Intex propone ottimi prodotti con un buon rapporto tra qualità e costo, ragion per cui abbiamo deciso di inserire anche questo modello rettangolare tra le migliori piscine gonfiabili del 2021. È disponibile in diverse grandezze che variano nel prezzo, quindi se la vostra intenzione è quella di risparmiare potete optare per la versione da 220 X 150 X 60 centimetri con capacità di 1.662 litri.

Viene venduta con tutto il necessario per l’installazione, ma non troverete inclusa nella confezione la pompa per il filtraggio, che andrà pertanto acquistata a parte, a meno che non ne possediate già una.

Le dimensioni ridotte, inoltre, consentono di montarla anche in un’area molto piccola e potranno immergersi fino a quattro persone contemporaneamente.

Il rivestimento in PVC laminato a triplo strato e i paletti in solido acciaio rendono questa piscina gonfiabile rettangolare molto solida e resistente, ma questo è solo uno dei tanti vantaggi offerti! Scopriamo nello schema riassuntivo che segue quali sono gli altri.

 

Pro

Capacità: La portata della piscina è di 1.662 litri e presenta un’altezza complessiva di 60 centimetri, ideale tanto per gli adulti quanto per i piccoli nuotatori che potranno così diversi in tutta sicurezza.

Robusta: Piace soprattutto per la buona qualità dei materiali e, in particolare, per l’ottima tenuta della struttura, che appare stabile ma anche resistente.

Montaggio veloce: In molti confermano la facilità di montaggio che può far comodo soprattutto a chi non ha molta familiarità con prodotti di questo tipo.

 

Contro

Manca la pompa: Il prezzo risulta conveniente ma dovete mettere in preventivo l’acquisto di una pompa per il filtraggio, perché non la troverete inclusa nella confezione.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Piscina gonfiabile per adulti

 

7. Bestway Bordi Rotonda 4678L Blu Fuori Terra Best Way

 

Il nostro viaggio si conclude con la recensione di questa piscina gonfiabile per adulti a marchio Bestway.

Grazie alle sue notevoli dimensioni pari a 305 x 76 centimetri ci stanno comodamente fino a quattro persone, ponendosi come soluzione ideale per rilassarsi durante l’estate con tutta la famiglia.

Il modello è di forma rotonda e vanta un sistema di filtraggio molto efficiente, affidato a una pompa a filtro Flowclear con una gestione del flusso d’acqua pari a 1.249 litri in un’ora. L’unico inconveniente è che bisogna ricordarsi di sostituire la cartuccia quando la portata scende sotto i 908 l/h.

Ottimi i giudizi degli utenti sul prezzo, ritenuto molto conveniente in rapporto allo spazio offerto e all’attenzione riservata alla qualità delle singole componenti. Sono in molti, in effetti, a confermare la bontà dei materiali e della struttura, che resta ben salda e stabile anche quando viene sfruttata la sua massima capacità contenitiva.

 

Pro

Rotonda: Con la sua particolare forma rotonda questa piscina arricchisce tutto l’ambiente circostante, diventando un elemento decorativo di grande impatto visivo.

Pompa: Oltre al kit per la riparazione, inclusa nel prezzo viene fornita anche un’efficiente pompa con filtro Flowclear dalla portata di 1.249 l/h.

Possibilità di scelta: Si può tranquillamente scegliere la versione dal diametro compatibile con lo spazio a disposizione, così da rintracciare facilmente il modello più attinente alle proprie esigenze.

 

Contro

Cartuccia: L’unico inconveniente è quello di sostituire la cartuccia del filtro quando la portata scende sotto i 908 l/h.

Accessori: La dotazione varia in base alle dimensioni e nel caso dei modelli dal diametro più piccolo non sono inclusi la scaletta e il telo di copertura.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Copertura per piscina gonfiabile

 

Intex Copertura per Piscina Gonfiabile

 

La bontà dei materiali e il costo proporzionato alla qualità complessiva sono i principali vantaggi di questa copertura per piscina gonfiabile di Intex, ideale per mantenere l’acqua sempre pulita e protetta.

Il polietilene ad alta tenuta è sufficientemente elastico per ricoprire una piscina rotonda dal diametro di 396 centimetri e, grazie alla pratica corda che scorre lungo tutta la circonferenza, si potrà fissare il telo in modo agevole e senza timore che un’improvvisa folata di vento rischi di farlo volare via.

Sulla superficie sono presenti dei piccoli fori che consentono il drenaggio dell’acqua piovana per non far affossare la copertura, una dotazione che, però, non è stata gradita proprio a tutti, poiché non permette di mantenere l’acqua perfettamente isolata dall’esterno.

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Guida per comprare una buona piscina gonfiabile

 

Avete voglia di fare un bel tuffo ma non sapete come scegliere una buona piscina gonfiabile? Tranquilli, grazie alla nostra guida vi garantiamo che non farete un buco nell’acqua!

Che si tratti di modelli pensati per i bambini o di versioni in formato famiglia, le piscine gonfiabili sono un’inesauribile fonte di divertimento per grandi e piccini, e possono includere tanti accessori spassosi, come uno scivolo o uno spruzzatore. Tuttavia, per fare buon uso del proprio tempo libero è importante sapere a cosa prestare attenzione in fase di acquisto, soprattutto se si punta al massimo della qualità e della sicurezza.

 

 

Interamente gonfiabile o autoportante?

Le piscine gonfiabili sono la scelta ideale per rilassarsi in famiglia e far divertire i piccoli, soprattutto quando non si ha la possibilità di andare spesso al mare o di costruire una piscina interrata, ma bisogna anche considerare che fori e squarci sono sempre in agguato per rovinarci il divertimento. A tal proposito, è bene accertarsi che nella confezione sia incluso un kit per la riparazione, mentre scegliendo un modello le cui pareti sono costituite da sezioni suddivise sarete sicuri che un piccolo foro non farà sgonfiare l’intera struttura.

Una valida alternativa ai modelli gonfiabili sono le piscine autoportanti, in quanto caratterizzate da pareti rigide, solitamente rivestite in PVC o plastica vinilica, che fanno in modo che la struttura rimanga ben salda anche quando non c’è acqua al suo interno. Sul bordo superiore troviamo, invece, un anello gonfiabile che rende il tutto più stabile, oltre a fungere da comodo poggiatesta e consentire un’entrata più agevole.

 

I materiali

Visto che, come abbiamo già avuto modo di sottolineare, fori e lacerazioni sono sempre dietro l’angolo, è fondamentale prestare attenzione anche ai materiali di costruzione. Oltre al problema delle forature, non bisogna dimenticarsi che la piscina verrà posizionata all’esterno e, quindi, esposta al sole e alle intemperie. I raggi UV, in particolare, tendono ad assottigliare e scolorire la plastica, rendendo il gonfiabile meno resistente e, di conseguenza, poco sicuro per i bagnanti.

Se volete evitare questi piccoli inconvenienti vi consigliamo di acquistare un prodotto in plastica vinilica o in PVC multistrato, in quanto materiali capaci di concedere una maggiore resistenza all’usura e all’azione degli agenti atmosferici.

 

Gli accessori

Chi confronta prezzi e caratteristiche dei vari prodotti disponibili sul mercato, deve fare attenzione anche agli accessori in dotazione.

Ultimamente hanno riscosso un grande successo le piscine gonfiabili con idromassaggio, ma è buona norma accertarsi che incluso nel prezzo ci sia anche il motore, in modo da non incorrere in ulteriori spese.

Per quelle che hanno una capienza notevole e pareti particolarmente alte, è imperativa la dotazione di una scaletta per rendere l’accesso più agevole anche ai bambini, mentre la presenza di altri optional, come un trampolino, uno scivolo o uno spruzzatore, andrà valutata in base alle proprie possibilità di spesa.

 

Sistemi di filtraggio e manutenzione

Come è facile dedurre, l’acqua che ristagna in un ambiente circoscritto, come quello di una piscina gonfiabile, potrebbe diventare un luogo favorevole per la formazione di alghe, muffe e batteri pericolosi, ecco perché non ci stancheremo mai di ripetere che bisogna svuotare la vasca periodicamente e procedere a una corretta manutenzione.

Cambiare l’acqua di una piscina di piccole dimensioni almeno una volta a settimana non dovrebbe essere un grosso problema, mentre se si dispone di un modello più ampio e capiente sicuramente svuotarlo e riempirlo dopo ogni utilizzo sarebbe una fatica immane, oltre che uno spreco eccessivo.

Fortunatamente esistono dei sistemi di filtraggio, costituiti da pompe e tubi di scarico, che mantengono il liquido in movimento e contemporaneamente lo depurano tramite appositi filtri. Per mantenere l’acqua sempre limpida e pulita, è importante anche asportare ogni giorno foglie e altri residui che galleggiano in superficie, e coprire la piscina con un telo impermeabile quando non utilizzata.

 

 

Anche la sicurezza è importante

Una piscina, specie quando utilizzata dai bambini, deve essere soprattutto sicura, in modo da impedire ogni possibile incidente o infortunio.

Innanzitutto, la struttura deve garantire una buona stabilità per resistere alle sollecitazioni più intense e deve essere sufficientemente rigida per evitare che l’utilizzatore appoggiandosi sui bordi rischi di farli abbassare troppo e provocare pericolose fuoriuscite d’acqua.

A ogni modo, la migliore marca di piscine riporta sul manuale d’uso tutte le indicazioni in merito al corretto utilizzo e alla sicurezza, ma se destinate ai bambini sotto i sei anni è sempre preferibile comprare un prodotto a loro dedicato e diffidare da quelli che non riportano il marchio europeo di sicurezza, poiché le plastiche potrebbero contenere sostanze tossiche e pericolose per la loro salute.

 

 

 

Domande frequenti

 

Come tenere pulita l’acqua della piscina gonfiabile?

Ci sono diversi modi per mantenere l’acqua della piscina gonfiabile pulita e uno di questi è svuotarla almeno una volta a settimana e lavare accuratamente le pareti e il fondo con una spazzola o una spugnetta. L’operazione non dovrebbe risultare complessa se si dispone di un modello di piccole dimensioni, mentre per le piscine più grandi e capienti è bene procurarsi una pompa per il filtraggio, a meno che non sia già presente nella confezione, e metterla in funzione ogni sera almeno per un’ora in modo da far circolare l’acqua e impedire la formazione di alghe e batteri.

È importante anche rimuovere con una certa frequenza tutto ciò che galleggia in superficie, come foglie, insetti e ramoscelli, utilizzando un retino o un braccio telescopico e, se si dispone di un pulitore automatico per piscina, aspirare a giorni alterni tutti i residui di sporco che si depositano sul fondo.

 

Come si ripara una piscina gonfiabile?

Se nella vostra piscina gonfiabile è presente un foro potete ripararlo facilmente con il fai-da-te. Uno dei rimedi più utilizzati è quello di tappare il buco con del silicone, meglio se trasparente così da non rovinare l’estetica della piscina. Un’altra soluzione molto valida consiste nell’uso di toppe e colla, che potrete reperire tranquillamente dal ferramenta o in un negozio specializzato, prestando attenzione però alle caratteristiche del materiale, che dovrà essere resistente e durevole nel tempo.

 

Ogni quanto cambiare l’acqua della piscina gonfiabile?

Salvo i casi in cui il modello non disponga di un efficiente sistema di filtraggio, si deve cambiare l’acqua della piscina almeno una volta a settimana per averla sempre limpida e pulita.

 

Come trovare il foro nella piscina gonfiabile?

Il primo passo per riparare la propria piscina gonfiabile è chiaramente quello di trovare il foro. Per individuarlo rapidamente, potete immergere il gonfiabile in acqua e dove si formano delle piccole bollicine quello sarà il punto dove è presente la foratura. Un altro sistema molto efficace è spruzzare acqua e un po’ di detersivo per piatti direttamente sulle pareti della piscina, dato che in corrispondenza del buco si creeranno delle bolle di sapone che vi aiuteranno a trovarlo facilmente.

 

Come svuotare una piscina gonfiabile?

Quasi tutte le piscine gonfiabili sono provviste di un tappo per rimuove l’acqua al loro interno.

Per rendere le operazioni più pratiche e veloci si può utilizzare una pompa a immersione, reperibile presso un negozio per il bricolage o una ferramenta. Una volta che la pompa avrà aspirato la maggior parte dell’acqua potete togliere gli ultimi residui a mano, per poi procedere alla pulizia.

 

 

 

Come utilizzare una piscina gonfiabile

 

Quando si avvicina il periodo estivo non c’è niente di meglio che trovare un po’ di refrigerio in acqua. È un discorso che vale sia per i piccoli sia per i grandi, ma di certo non tutti hanno la possibilità di starsene tutto il giorno in riva al mare o di recarsi in un parco acquatico.

Allora per godersi un bel bagno rinfrescante e, allo stesso tempo, evitare di spendere un occhio della testa, non resta che un’unica soluzione: acquistare una bella piscina gonfiabile.

 

 

La scelta del prodotto giusto, però, va studiata nei minimi dettagli, tenendo conto delle proprie aspettative e di una serie di fattori che possono fare la differenza tra un modello e l’altro, come l’installazione, la manutenzione e le dimensioni.

In questa sezione abbiamo cercato di raccogliere alcune linee guida che vi aiuteranno a utilizzare al meglio il vostro nuovo acquisto.

 

I vantaggi di una piscina gonfiabile

Oggi le piscine gonfiabili vanno per la maggiore, non solo per la facilità di installazione, ma anche per i numerosi vantaggi offerti: non necessitano di interventi di muratura e possono essere posizionate in qualsiasi zona del giardino, a patto che ci sia uno spazio sufficiente dove collocarla, si intende!

A differenza delle piscine interrate, quelle gonfiabili non sono molto dispendiose ed è facile trovare in dotazione anche una pompa per il filtraggio e tutto l’occorrente per rendere le operazioni di installazione più semplici e veloci, soprattutto se ci si affida alla migliore marca in circolazione.

Le offerte disponibili sul mercato sono tante, ma basta dare un’occhiata alla recensione degli altri compratori per farsi un’idea sulla qualità del modello di proprio interesse.

 

Dove posizionarla

Rotonde, ovali, rettangolari, quadrate, in commercio esistono piscine di diverse forme, ma a prescindere dalla fisionomia, che è soprattutto una questione di gusti estetici, è fondamentale valutare attentamente le dimensioni del modello, che devono adattarsi sia allo spazio disponibile sia al tipo di utilizzo che se ne vuole fare.

Innanzitutto, dovete individuare con attenzione il punto esatto dove posizionarla: scegliete un’area in cui il terreno sia perfettamente liscio e senza buche, perchè una superficie irregolare potrebbe creare forature e punti di pressione sul fondo. Allo stesso modo, sono da evitare le zone in pendenza e quelle vicine a piante e alberi, onde evitare di ritrovarsi a fare il bagno tra foglie e resina.

Se, poi, la vostra intenzione è quella di acquistare una piscina per i vostri figli, è meglio prediligere un modello di piccole dimensioni, considerato che l’acqua al suo interno non dovrà essere troppo profonda. Beh, sicuramente molti di voi pensano che scegliendo una piscina più capiente, una volta che il bambino sarà cresciuto, potrà continuare a sguazzarci dentro, ma dovete comunque considerare che, per quanto ne abbiate cura, la piscina gonfiabile non è eterna, quindi è sempre meglio preferire un prodotto adatto all’età del piccolo.

 

 

L’installazione

Come già sottolineato, uno dei principali vantaggi di una piscina gonfiabile è la facilità con cui si installa. Per gonfiare un supporto di dimensioni contenute è sufficiente una comune pompa a piede e in una quindicina di minuti al massimo sarà già operativa, mentre per le piscine autoportanti e quelle più voluminose l’assemblaggio, seppur semplice, richiede più tempo, per cui armatevi di tanta pazienza e fatevi aiutare, se possibile, da una seconda persona!

Se volete che la vostra piscina duri più a lungo, una volta terminato il periodo estivo, dovrete provvedere al suo rimessaggio: dopo aver tolto tutta l’acqua, pulite il fondo e le pareti accuratamente seguendo le indicazioni riportate sul manuale di istruzioni e riponetela con cura in un luogo asciutto e al riparo dagli agenti atmosferici, meglio se in una custodia o nella confezione originale.

 

 

Ultimo aggiornamento: 18.10.21

 

Ombrellone da Giardino – Guida agli acquisti, Opinioni e Comparazioni

 

La scelta di un supporto con cui proteggersi dal sole e godersi al massimo il fresco e l’ombra, porta numerosi utenti a cercare tra i prodotti venduti on line il miglior ombrellone da giardino, oppure quel modello capace di soddisfare al meglio le proprie necessità. My Garden – Oasis, Ombrellone Da Giardino 3×3 possiede un’ampiezza di 3 metri per 3 metri, con un palo e una struttura robusta, capace di resistere al meglio anche in condizioni meteo avverse. My Garden – Senso, Ombrellone sfrutta invece una dimensione e una forma rettangolare, maggiormente adatta a quanti cercano un oggetto più adatto a certi spazi in giardino, con una linea più allungata.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Gli 8 Migliori Ombrelloni da Giardino – Classifica 2021

 

 

Ombrellone da giardino 3×3

 

1. My Garden Oasis Ombrellone da Giardino 3×3 Metri

 

Quanti puntano a un ombrellone da giardino 3×3 al tempo stesso elegante e che non presenta particolari problemi di montaggio e durata, può guardare alla proposta My Garden, strutturata e pensata per trovare una via di mezzo interessante tra grandezza e semplicità di installazione.

Alcuni addirittura lo fanno rientrare tra i migliori ombrelloni da giardino del 2021, gradendo anche la scelta del colore ecrù per il tessuto che va a proteggere dal sole.

Il telo viene lavorato con un trattamento idrorepellente, che assicura e conferisce all’oggetto una resistenza allo sporco, senza però incidere troppo sulla traspirabilità complessiva del tessuto. Il palo è in legno, composto da una serie di stecche in un numero complessivo di otto elementi, aspetto particolarmente gradito a diverse persone.

 

Pro

Ampio: Il telo di 3 x 3 metri offre un riparo adeguato a quanti amano posizionare al centro di un tavolo l’ombrellone, distribuendo così nel migliore dei modi la protezione per tutti gli ospiti.

Qualità: A detta di diverse persone, la scelta di un materiale idrorepellente e antipolvere funziona bene, lasciando asciutto e pulito il supporto.

Pratico: Una volta tolto dalla sua confezione, l’ombrellone si monta senza difficoltà, con un sistema di posizionamento che lo mantiene ben fermo sul suo supporto a terra.

 

Contro

Altezza: Non tutti hanno gradito il fatto che la misura reale di questo oggetto non corrisponde a 270 cm bensì si assesta sui 240 cm.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Ombrellone da giardino decentrato 3×4

 

2. My Garden Senso Ombrellone, Ecrù, 3 x 4 m

 

Con la tipologia Senso, l’azienda My Garden punta a creare un oggetto dalla forma differente, pensato con una forma rettangolare e dalla filosofia decentrata. In comparazione con gli altri modelli, qui troviamo un prodotto dalle linee più allungate, con un supporto pensato per chi necessita di una copertura senza il classico palo centrale.

In questa occasione l’asta è infatti collocata lateralmente, realizzata in alluminio verniciato a polvere epossidica, ottima per conferire leggerezza ma senza tralasciare una certa robustezza complessiva a tutto l’elemento.

Il colore nero di questo ombrellone da giardino decentrato 3×4 poi ben si adatta a una zona relax moderna, con un telo idrorepellente e un sistema di rotazione dell’ombrellone che si attiva con un pedale a frizione.

 

Pro

Versatilità: La scelta di una forma rettangolare sposa al meglio le esigenze di chi cerca un prodotto dall’impostazione allungata e che alla forma quadrata preferisce invece quella rettangolare.

Tenuta:  Alluminio e materiali come il poliestere sono le prime scelte e le caratteristiche di un oggetto progettato per durare a lungo, resistendo anche quanto serve rispetto a clima e condizioni climatiche mutevoli.

Regolazioni: L’apertura più o meno completa del telo si realizza grazie a una comoda manovella posta su un lato del palo. La stessa struttura portante poi è collocata lateralmente, così da non intralciare le persone e il passaggio.

 

Contro

Vento: Alcuni utenti hanno riscontrato una rigidità eccessiva, motivo per cui in alcuni casi, l’ombrellone non si è comportato al meglio in presenza di forte vento.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Ombrellone da giardino decentrato

 

3. TecTake Ombrellono Decentrato Giardino Parasole Alluminio

 

La proposta TecTake ha dalla sua una struttura sospesa e una gestione dello spazio d’ombra adeguata al tipo di protezione che un utente cerca durante la stagione estiva. Una volta chiuso occupa poco spazio, con una copertura dello stesso colore ocra a proteggere il telo.

Di colore rosso, questo ombrellone da giardino decentrato dona un tocco di allegria ed energia alla zona relax, sfruttando poi una struttura composita che gli consente di assumere una volta aperto completamente una capacità di protezione e riparo dal sole grazie alla sua ampiezza di 3,5 metri. Il tessuto è realizzato al 100% in poliestere, con un sostegno e dei profili realizzati in metallo.

Chi cerca prezzi bassi potrebbe aver trovato il prodotto che fa al caso suo, sempre considerando il fatto di tenere e collocare il tutto in una posizione decentrata.

 

Pro

Leggerezza: Pur mantenendosi ben stabile, l’ombrellone non va a pesare troppo, dimostrandosi un oggetto agile e con un sistema di spostamento pratico e adatto a tutti gli utenti.

Colore: La scelta cromatica ricade in questa occasione sul colore rosso, una tinta di sicuro impatto che riesce a dare un tocco di eleganza e allegria a un patio.

Ampiezza: Il diametro complessivo del telo una volta aperto del tutto raggiunge i 3,5 metri. Si tratta di una misura ragguardevole e adatta a coprire un tavolo di quattro posti senza difficoltà.

 

Contro

Apertura: Dai pareri raccolti in giro, l’ombrellone a volte fatica un poco ad aprirsi.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Ombrellone da giardino 3×4

 

4. Paramondo Parapenda Ombrellone da Giardino Decentrato 4 x 3 m

 

Non proprio l’ombrellone da giardino 3×4 più economico sulla piazza, il modello di Paramondo si presenta con un prezzo elevato giustificato dalla qualità elevata dei componenti e dei materiali utilizzati per la sua realizzazione. 

Si tratta di un ombrellone inclinabile in ben cinque posizioni che si può orientare a seconda delle proprie esigenze, in modo da coprire la zona interessata senza fare troppi sforzi. Il meccanismo girevole a 360° si può attivare tramite la semplice pressione di un pedale, mentre si potrà aprire e chiudere l’ombrellone rapidamente grazie ad una pratica manovella. 

Per quanto riguarda i materiali ci troviamo di fronte ad un prodotto con tessuto crema rivestito al 100% in poliestere e con telaio realizzato in antracite. Il modello risulta quindi abbastanza resistente, capace di proteggere dal sole e dalle intemperie con efficacia.

 

Pro

Pratico: Sarà possibile girare l’ombrellone di 360° senza alcuno sforzo grazie al pratico pedale posto sulla base a croce.

Manovella: L’apertura e la chiusura dell’ombrellone si possono controllare tramite una manovella che aumenta notevolmente la rapidità delle operazioni, ideale quando inizia a piovere e si vuole immediatamente aprire l’ombrellone.

Materiali: Il tessuto ed il telaio sono molto resistenti e permettono di ripararsi dalle intemperie e proteggersi dal sole con efficacia. L’ombrellone si dimostra particolarmente stabile anche in situazioni di forte vento.

 

Contro

Montaggio: Bisogna eseguire correttamente il montaggio oppure alcuni meccanismi potrebbero non funzionare come dovrebbero. È consigliabile farsi aiutare da almeno un’altra persona.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Ombrellone da giardino decentrato 3×3

 

5. My Garden Luna Ombrellone, Ecrù

 

Le misure di 3 metri per 3 metri, insieme alla possibilità di ritrarre a piacimento l’ombrellone così da poter gestire al meglio l’ingombro complessivo la dicono lunga sulla decisione di Salmar di offrire un supporto quanto più user friendly possibile.

Tutta la struttura è realizzata in ferro e rivestita con una vernice epossidica che si mantiene tale a lungo, senza difficoltà e il rischio di perdere colore nel tempo.

L’impostazione centrale, insieme a una buona manovella con cui posizionare e stabilizzare questo ombrellone da giardino decentrato 3×3, chiudono il novero dei punti di forza del prodotto, tra le opzioni e i consigli d’acquisto più interessanti per chi vuole capire quale ombrellone da giardino acquistare.

 

Pro

Impostazione: La scelta di una linea che punta a un collocamento decentrato dell’ombrellone ha incontrato i gusti e l’apprezzamento di numerosi clienti.

Base: Il sistema di fissaggio e posizionamento dell’ombrellone consente di bloccare facilmente il tutto, con l’ausilio di alcune mattonelle adeguatamente inserite.

Rapporto qualità/prezzo: Puntare sulla proposta Salmar è stata una scelta dettata anche in parte dalla convenienza e dalla resa dell’oggetto, interessante sotto diversi aspetti.

 

Contro

Robustezza: Alcune persone hanno riscontrato segni di di cedimento anche trascorso poco tempo, specie in prossimità di alcuni fermi in plastica.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Tavolo con ombrellone da giardino

 

6. Aktive 610 Set per Mangiare in Giardino con Ombrellone

 

Un ombrellone da giardino 3×4 dal prezzo conveniente venduto con un tavolo e delle sedie. È una soluzione ideale per chi vuole dotare il proprio giardino di tutto l’occorrente per accomodare amici o familiari senza spendere troppo. 

L’ombrellone ha un diametro di 180 cm ed è stato prodotto con acciaio verniciato capace di resistere alla polvere e alle intemperie, sebbene non sia adatto a coprirsi in caso di forte pioggia. Il tessuto sintetico Oxford si abbina al design del tavolo e delle sedie, adattandosi ad un giardino curato. 

Per fissare l’ombrellone sarà sufficiente inserirlo nell’apposito foro sul tavolo, collegandolo all’accessorio sulle gambe per una stabilità maggiore. La chiusura avviene sollevando l’apposita levetta posta sull’asta. Le sedie sono pieghevoli, così una volta usate sarà possibile riporle senza ingombrare troppo spazio.

 

Pro

Conveniente: A un prezzo davvero molto basso sarà possibile ottenere un set che comprende tavolo, sedie e ombrellone da giardino.

Materiali: Il tessuto sintetico dell’ombrellone e la struttura d’acciaio di tavolo e sedie si rivelano molto resistenti contro le intemperie e l’usura.

Pratico: Le sedie si possono ripiegare per riporle senza ingombrare, mentre l’ombrellone si potrà fissare usando il foro presente sul tavolo.

 

Contro

Meteo: L’ombrellone non è adatto a proteggere da acquazzoni, inoltre difficilmente resisterà in caso di vento molto forte.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Ombrellone da giardino decentrato 3×2

 

7. Greenwood Ombrellone Rettangolare 3×2 con Palo Decentrato

 

Se vi state chiedendo come scegliere un buon ombrellone da giardino decentrato 3×2, la risposta alle vostre domande potrebbe essere questo modello proposto da Greenwood. Il palo possiede una struttura decentrata, progettata per venire incontro ai bisogni e alle esigenze di quanti vogliono una copertura poco invasiva, ma adatta a proteggere dal sole anche grazie alla sua forma rettangolare.

Il colore scelto per il telo è dai toni chiari, una scelta che pare anche gli stessi utenti giudichino azzeccata. La base è caratterizzata da una struttura a croce greca, pensata per garantire anche il posizionamento di eventuali mattonelle per il contrappeso.

Attraverso una comoda manovella si regola e gestisce l’apertura della copertura, con sei stecche a mantenere il tutto stabile e ben ordinato.

 

Pro

Misure: Con i suoi 3×2 metri di lunghezza, l’ombrellone Greenwood trova una ideale quadratura del cerchio, unendo a misure interessanti anche una protezione adeguata dai raggi solari.

Manovella: Il movimento e il posizionamento dell’ombrellone seguono senza difficoltà quanto attivato grazie all’apposita manovella.

Rapporto qualità/prezzo: Interessante la scelta del marchio di proporre un oggetto comodo da installare e dal costo ritenuto da più parti molto conveniente, specie se messo a confronto con i materiali e la resa finale.

 

Contro

Stabilità: Il punto debole di questo ombrellone pare essere individuato nella zona di equilibrio e centratura in presenza di vento.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Ombrellone da giardino in legno

 

8. Sekey Ombrellone in Legno Ombrello Parasole da Esterno

 

Solidità del giunto e un sistema di gestione della protezione e dell’ombra che non lascia adito a dubbi. La proposta Sekey nasce e si muove in linea con la celebrazione di un materiale come il legno.

Utilizzato sia nella realizzazione del palo centrale sia nella composizione delle stecche che creano la giusta architettura su cui poggia tutto l’ombrellone da giardino in legno. Il camino antivento collocato nella parte superiore, si occupa di tenere a bada movimenti e sbalzi legati a un passaggio d’aria, così da gestire l’equilibrio del supporto e la tenuta a terra.

Diversi utenti hanno apprezzato il lavoro e la scelta dei materiali, pensati per chi cerca una buona commistione tra costo finale e resistenza. L’inserimento poi di un cavo di trazione robuste, consente alla corda di scorrere senza difficoltà, aiutando così l’utente in tutti i passaggi che comportano l’apertura e la chiusura dell’ombrellone.

 

Pro

Materiali: La scelta del legno e di parti in metallo aiuta quanti apprezzano il calore di questo materiale e la resistenza di un oggetto costruito con l’obiettivo di durare.

Scorrevolezza: La corda e il sistema di collegamento con cui viene gestito il passaggio e l’apertura dell’ombrellone sono semplici e adatti a qualsiasi tipo di utente, anche a chi non ha grande familiarità con questo metodo.

Durata: Il legno e il metallo sono progettati per resistere alle insidie del tempo, così come il telo di copertura, impermeabile e antisporco.

 

Contro

Durezza: Secondo alcune persone la tipologia di apertura a volte risulta un tantino eccessiva, specie per chi non ha una grande forza.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Guida per comprare un buon ombrellone da giardino

 

L’acquisto di un ombrellone da giardino non sempre risulta un momento così scontato e semplice come potrebbe sembrare. In queste righe abbiamo deciso di segnalare alcuni punti e aspetti interessanti su cui soffermarsi. Siamo certi saranno utili agli utenti che ancora nutrono qualche dubbio a riguardo.

 

 

Il posizionamento

Una volta la scelta di un buon ombrellone riguardava essenzialmente aspetti legati alla grandezza e alla maggiore o minore copertura offerta a seconda del tavolo dove andava collocato. Nel tempo si sono trovati diversi escamotage per ottimizzare e tenere sotto controllo l’ingombro complessivo dell’ombrellone e la resa migliore dello stesso una volta seduti. Alcuni tavoli presentano un foro apposito, studiato per chi cerca una soluzione con fissaggio centrale e già possiede un tavolo impostato in questo modo. Il nostro consiglio è di prestare molta attenzione in questo caso alla circonferenza del palo e alla scelta dei materiali, trovando una misura adeguata e che possa fare al caso vostro.

Meglio informarsi e procedere con una ricerca prima, piuttosto che ritrovarsi con spiacevoli sorprese poi. Altro discorso è poi rappresentato dal modello decentrato. Viene chiamato così quel particolare tipo di ombrellone in cui il palo non è più centrale, ma spostato lateralmente così da poter offrire comunque un’ottima protezione dai raggi solari, senza l’impiccio di una impostazione centrale che non tutti apprezzano. Di contro è necessario capire bene lo spazio che si ha a disposizione, scegliendo con cura tutto ciò che riguarda la collocazione finale.

 

Il sistema di apertura

La gestione dell’apertura dell’ombrellone segue principalmente due differenti direzioni. Da una parte abbiamo la tipologia che si solleva manualmente e presenta una serie di fori distanziati regolarmente e collocati nella parte alte. L’utente procede a bloccare con un passante in metallo l’ombrellone, gestendo così altezza e ampiezza dello stesso. Si tratta di una scelta che ci sentiamo di consigliare solo a quanti abbiano scelto un supporto leggero.

Nei modelli più pesanti infatti si possono incontrare problemi a sollevare da soli il telo fino all’ultima fessura in alto. Frutto di un passato in cui la manualità la faceva da padrone, ormai tante tipologie montano una manovella. Altro non è che un argano con cui si solleva e si divide il peso in più parti, consentendo così di procedere a un sollevamento immediato e più agevole dell’ombrellone. Questo come anche gli altri casi vedono nella qualità e nella resistenza di questo elemento il fulcro centrale da prendere in seria considerazione.

 

Materiali

Quanti amano i colori tenui e la scelta di elemento caldo, possono puntare a occhi chiusi su una tipologia di ombrellone realizzata in legno. Si tratta di una scelta che media tra praticità d’uso e una buona combinazione di elementi che si adattano al tipo di zona giardino o patio di cui si dispone. Altri preferiscono invece il ferro o l’alluminio, decisamente più moderni e in alcuni casi più resistenti del semplice legno.

Meglio spendere qualcosa in più e avere poi un’asta robusta, rivestita con una vernice che resiste al passaggio del tempo e ai cambi climatici e forti piogge. Non dovrebbe mancare neppure un camino antivento, ovvero un’apertura creata appositamente per incanalare e gestire il flusso d’aria che investe certe zone piuttosto che altre, mettendo così a rischio la tenuta e la stabilità dell’ombrellone.

 

 

Rapporto qualità/prezzo

Come si è letto qualche riga più sopra la scelta di un buon ombrellone comporta una serie di considerazioni preliminari che è bene e opportuno compiere. Mediare dunque anche tra il costo di un singolo elemento o la scelta di un set completo, potrebbe spostare e di molto l’ago della bilancia.

Da parte nostra ci teniamo a precisare che la semplicità di montaggio e un adeguato sistema di apertura e chiusura sono gli aspetti chiave che occorre considerare e tenere in conto. Un oggetto bello da vedere ma poco pratico e con una chiusura scomoda alla lunga crea difficoltà con il rischio di lasciare sempre aperto l’ombrellone, evitando di chiuderlo nei momenti opportuni e quando il tempo cambia repentinamente. Se non strettamente necessario, meglio anche scegliere un formato giusto e adatto al tipo di tavolo o alla zona che si desidera coprire, beneficiando comunque di tutte le opportunità offerte da un oggetto ben costruito e, perché no, anche economicamente conveniente.

 

 

 

Domande frequenti

 

Come si apre un ombrellone da giardino?

Esistono diverse tipologie grazie a cui poter gestire e regolare l’ombrellone da giardino, alcuni modelli presentano una manovella collocata nella parte verticale del palo. Attraverso questo strumento si apre e si chiude il tutto senza alcuna difficoltà e con minore sforzo. In alternativa esistono tipologie dotate di una serie di buchi dentro cui far passare un sistema che blocca a una determinata altezza l’ombrellone.

 

Si può lasciare l’ombrellone aperto tutta la stagione?

Nulla vieta di tenere aperto l’ombrellone e di mantenerlo tale senza il pensiero di doverlo stare a richiudere. Le conseguenze maggiori si hanno però sulla qualità e la durata dello stesso. Ideale sarebbe chiudere il tutto quando non necessario, aspetto questo che allunga di molto la vita dell’ombrellone, per non parlare poi dei risultati sulla colorazione, effetto di una prolungata esposizione. Insomma se avete speso una bella cifretta per acquistare l’ombrellone, sfruttare la copertura di cui tanti sono forniti e da inserire una volta chiuso potrebbe migliorare di molto la situazione.

 

Posso lasciare l’ombrellone senza fissaggio a terra?

Anche in questa occasione nulla vi vieta di procedere in questo modo, anche se si rischia di mettere in forte dubbio la tenuta e la stabilità dell’ombrellone. Diciamo questo perché questo supporto nasce con la precisa idea di essere posizionato in modo stabile a una base quanto più robusta e affidabile possibile. Di solito si tratta di una struttura che ricorda una croce, al cui interno possono essere fissati dei mattoni appositi che rispettano certe misure e dimensioni. Fare a meno di questo elemento non crea un ambiente ideale e pone in serio rischio la tenuta dell’ombrellone in caso di forte vento.

 

Quanto costa un ombrellone da giardino?

Se date un’occhiata alle offerte in rete e alla grandezza, si nota come le variabili siano diverse, con i modelli 2×3 che raggiungono una media di quaranta euro. A far salire il prezzo è da un lato la grandezza del supporto e dall’altro i materiali di cui è composto. Un ombrellone in metallo o in legno tende a costare mediamente di più di una tipologia in alluminio, più leggera ed economica ma non per questo meno resistente, anzi. Il parametro guida che segnala al netto la differenza è quello legato alle singole necessità, un punto che cambia, e anche molto, da un cliente all’altro.

 

Quanto si può inclinare l’ombrellone?

Non tutti i modelli possiedono questa funzionalità. in particolare tende a mancare in quegli ombrelloni che si sistemano centralmente, magari passando direttamente per un passaggio collocato al centro del tavolo. Questo aspetto rientra maggiormente per la categoria dei modelli decentrati. Collocati in maniera da lasciare il giusto spazio di manovra, hanno una o più modalità grazie a cui inclinare la parte superiore, gestendo così la corretta angolazione.

In entrambi i casi, vi suggeriamo di verificare sempre prima che questa opzione sia disponibile e che vi può tornare utile. Meglio capirlo subito e indirizzare così in modo adeguato la scelta.

 

 

 

Come utilizzare al meglio un ombrellone da giardino

 

Come pulire un ombrellone da giardino?

Per prima cosa verificate che il tessuto sia lavabile e in che modo, gran parte di questi oggetti vengono venduti con un tipo di intelaiatura strettamente legata alle stecche di legno e a tutto il comparto fisico su cui si struttura l’ombrellone. Per questa ragione non è così semplice lavare l’oggetto. In caso di caduta di elementi come resina o altro è opportuno rimuovere dalla sua base l’ombrellone e procedere con un detergente in modo delicato alla pulizia della zona interessata.

 

 

Come riparare l’ombrellone da giardino?

Per prima cosa è bene capire quale zona e in che punto è stato danneggiato. Se si tratta di un piccolo strappo sul tessuto, potete provare a ricucirlo per conto vostro, leggendo o capendo bene come procedere in maniera adeguata e con gli strumenti adatti. Altro discorso è quello legato invece all’asta che stabilizza il tutto.

In caso di un’incrinatura che non pregiudica l’equilibrio e la resistenza dell’oggetto, si può mettere in conto di lasciare la zona danneggiata così, facendo attenzione a colpi eventuali o altro. Nel caso si fosse spezzata di netto l’asta a quel punto è bene capire se conviene procedere alla sostituzione del pezzo con un altro elemento della stessa marca o adatto al tipo di ombrellone.

 

Come smontare un ombrellone da giardino?

Un primo passaggio consiste nella chiusura della parte superiore. Nei modelli composti da due parti, si può a questo punto procedere allo stacco della parte superiore che è stata chiusa. Se presente una base in mattoni si possono a questo punto rimuovere e posizionare in un punto che non crei fastidio o non sia di passaggio. Il perno che blocca i mattoni va solitamente svitato e a quel punto si può liberare la zona della base. Una volta pulito l’ombrellone da eventuali foglie e residui accumulati, sarebbe ideale posizionare il tutto dentro un telo, o almeno le due parti composte da zona inferiore e asta che contiene il telo.

 

 

Come montare un ombrellone da giardino?

Il primo step consiste nell’individuare all’interno della confezione se sono presenti o meno le istruzioni. Dovrebbe esserci tutto il necessario con cui poter approntare un montaggio semplice ed efficace dell’ombrellone. La parte su cui è posizionato il telo di copertura va tenuta chiusa fino al fissaggio finale sull’apposita asta. A quel punto è possibile sfruttare il sistema di apertura e chiusura via manovella o con un fermo di metallo da inserire all’interno di un foro. Se avete dubbi su come far funzionare l’apertura o se qualcosa non scorre nel verso giusto vi invitiamo a non forzare o a spingere con forza le parti bloccate.

 

 

 

» Controlla gli articoli degli anni passati

Questi prodotti sono tra quelli più consigliati, ma al momento non sono disponibili

 

Milani Home Ombrellone da Giardino 3 X 4

 

 

Quanti puntano a una struttura centrale con cui poter gestire e proteggersi dal sole cocente dell’estate, troveranno nell’offerta MilaniHome un prodotto che unisce alla qualità del telo, una capacità di copertura eccellente, grazie alle misure 3×4 metri che caratterizzano il prodotto.

La struttura portante è in alluminio resistente, mentre il color ecrù ben si sposa con certe tonalità e atmosfere tipiche di un’area giardino. Dai commenti raccolti in rete si vede come l’oggetto consente di creare uno spazio e un’area protetta dai raggi solari ampia, con una buona traspirazione del tessuto e una tipologia di chiusura che non esclude poi un camino antivento per le giornate più movimentate.

L’ombrellone da giardino 3×4 è poi composto di otto stecche di fissaggio, ottime per mantenere e conservare la posizione di apertura una volta sistemato il tutto a dovere.

 

Pro

Cura: La qualità del supporto si vede dai materiali utilizzati, con una buona resa dell’ombrellone e una copertura adeguata e affidabile rispetto ai raggi solari.

Gestione: In tanti confermano la semplicità nel fissaggio e nel posizionamento dei fermi con cui scegliere le differenti altezze, una nota in più che semplifica le manovre in apertura e chiusura.

Stile: La scelta di un colore tenue per quel che riguarda il telo, si adatta al tipo di ambiente e struttura con cui si vuol gestire un giardino o un’area verde. Una decisione che va a toccare anche il tipo di complemento d’arredo scelto.

 

Contro

Antivento: Alcune persone avrebbero gradito una cura maggiore in caso di vento, con un supporto centrale più adattabile.

 

 

XONE Set da Esterno Grigio con Ombrellone

 

 

Chi vuole con un solo acquisto portarsi a casa un set completo composto da un tavolo con ombrellone da giardino, può farlo scegliendo quanto proposto da Xone.

In questo caso troviamo un ombrellone che misura 2×3 metri, collocabile al centro della tavola e azionato da una manovella con cui aprire e chiudere a piacere il telo. Il tessuto scelto per l’ombrellone è il poliestere, con una serie di stecche che lo tengono ben sistemato, lasciando che assuma la posizione adatta per una copertura soddisfacente.

A tutto ciò si lega poi il color antracite, tipico anche degli altri elementi, dalle sedie alla struttura stessa del tavolo. Le sedie sono in acciaio verniciato, con una linea ergonomica leggermente inclinata. Stesso discorso per il tavolo, che si scosta dal resto per una copertura in vetro presente lungo tutta la superficie e definita anche da bordi arrotondati.

 

Pro

Completezza: Con un investimento contenuto, l’utente si porta a casa tutto quanto serve per avere una zona giardino piacevole da vedere e da sfruttare con un gruppo ridotto di amici e familiari.

Ombrellone: Da quanto visto, l’ombrellone si struttura in maniera adeguata, con un’apertura adatta a un nucleo familiare adeguato e con tutto il necessario per essere messo in funzione in maniera semplice e funzionale.

Linea: Il colore grigio antracite, insieme al tavolo e alle sedie crea un tutt’uno funzionale e coeso che funziona a dovere.

 

Contro

Tenuta: Secondo alcuni l’ombrellone possiede una struttura un poco ballerina, lasciando troppo gioco e libertà di movimento all’asta centrale.

 

» Controlla gli articoli degli anni passati

 

 

Ultimo aggiornamento: 18.10.21

 

Analisi e confronti in merito alla costruzione di un supporto in muratura da collocare esternamente 

 

Il gusto e la voglia di avere una zona dedicata alla preparazione di carne e altro deve però fare i conti con la questione legata a un tipo di edilizia e alle nuove normative. Un buon barbecue in muratura deve rispondere a determinati requisiti, altrimenti quello che nasce con un’aggiunta interessante potrebbe trasformarsi in un problema da gestire e che rischia di farvi spendere cifre considerevoli con la possibilità di dover rimuovere quanto realizzato.

 

La questione del Glossario

Per chi vuole apportare delle modifiche lievi a strutture mobili e non permanenti o aggiungere anche altro materiale di piccole dimensioni, è stato creato a febbraio 2018 un Glossario unico che riporta un elenco delle opere per cui non è necessario richiedere autorizzazione all’ufficio competente, avendo così la possibilità di gestire e verificare senza sforzi e problemi ulteriori l’effettiva presenza della struttura o cambiamento che si vuol apportare ad alcune zone della casa.

Condizionatori, tende, pannelli solari e barbecue, questi alcuni dei nomi presenti e che vi suggeriamo di consultare nel caso in cui vogliate apportare dei cambiamento senza incorrere in denunce o esporvi a problematiche legate al tema di un abuso edilizio.

 

 

Il tema in generale

La questione del Glossario nasce proprio per far fronte al gran numero di elementi e possibilità che si presentano per chi vuole apportare modifiche o aggiungere alcune parti senza per questo andare a stravolgere il profilo stesso della casa. Inizialmente composto dalle parti dedicate alla sola edilizia libera, andrà nel tempo a includere anche altri aspetti quali permesso di costruzione attraverso Cila e Scia. 

Nel primo caso si tratta della comunicazione di inizio lavori asseverata, comprendente interventi di vario tipo, dalla manutenzione straordinaria, passando poi piccoli restauri. Nel secondo caso si fa riferimento alla segnalazione certificata di inizio attività. Si prevede dunque che nel tempo il Glossario sarà arricchito di informazioni legate anche a questi due aspetti, così da poter gestire e lavorare seguendo anche questi ulteriori parametri. 

La validità del Glossario si estende lungo tutto il territorio nazionale e per ciascuna voce dell’edilizia libera, punta a dettagliare il più possibile tutto ciò che rientra sotto questa categoria, riducendo così la confusione e i tipo di scelta e puntando a specificare il più possibile la questione. All’interno di questo glossario si trovano note legate a: lavori realizzabili liberamente in Manutenzione Ordinaria, interventi per l’eliminazione delle barriere architettoniche, sistemi per la produzione e il risparmio di energia e calore e interventi in aree esterne di proprietà privata.

 

La situazione nel dettaglio

Per quel che riguarda i lavori di manutenzione ordinaria si intendono grondaie, intonaci esterni e interni, sostituzione e riparazione di serramenti e messa a norma della rete fognaria. Passando poi alla questione delle barriere architettoniche si parla nel dettaglio di montacarichi e ascensori, con un preciso riferimento poi anche alla sostituzione e al rinnovamento di scale e rampe d’accesso o dispositivi sensoriali. 

Per la situazione che tocca la produzione di energia a essere incluse troviamo le pompe di calore e l’installazione di pannelli solari, fotovoltaici e piccoli impianti microeolici. Il quarto punto è quello che ci sta più a cuore e che coinvolge anche la messa in opera di un barbecue in muratura. Oltre a questo rientrano anche fontane, muretti e gazebo. 

L’aspetto su cui però vogliamo tornare e che ci preme sottolineare è che, per quel che riguarda la gestione e la costruzione di un elemento come il barbecue, fondamentali sono le dimensioni e la grandezza del tutto. A tal proposito il TAR della Calabria si è espresso sulla questione, legiferando in merito alla realizzazione di una struttura complessa e articolata e deliberando che, per il tipo di lavoro e quanto realizzato era necessaria la richiesta di un’autorizzazione. 

Mancando questo passaggio il tribunale aveva espresso la sentenza che il barbecue andasse demolito, rigettando il ricorso da parte del privato a cui era stato contestato questo illecito. Le ragioni addotte a fronte di questa sentenza guardavano in prima battuta la tipologia dell’oggetto e il carattere di stabilità e incidenza sul paesaggio che un barbecue in muratura di grosse dimensioni riesce ad avere, cambiando di fatto il senso stesso della costruzione e l’impatto a livello di gestione della richiesta di autorizzazione.

 

 

Pro e contro del Glossario Unico

Se da un lato dunque si assiste a una raccolta delle informazioni e di situazioni specifiche particolari e dettagliate, dall’altro si vede come la questione non può dirsi completamente conclusa con eventuali aggiornamenti che nei prossimi mesi potrebbero andare ad arricchire l’elenco delle parti e opere per cui non è necessaria questa autorizzazione. 

La lettura attenta e circostanziata del documento potrà chiarire e rendere migliore la questione e il tema per chi volesse andare a costruire un barbecue in muratura, tenendo presente però tutte le caratteristiche e informandosi su eventuali precedenti per cui questa libertà necessita della giusta autorizzazione.

 

 

Ultimo aggiornamento: 18.10.21

 

Set Mobili da Giardino – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni

 

Arredare il proprio giardino può risultare semplice se non si hanno troppe pretese. Guardare alla praticità è importante per rendere funzionale il proprio angolo di paradiso. La scelta dei materiali incide sulla durata del set di mobili: quali sono quelli più resistenti al sole e all’umidità? Il gusto personale è un aspetto da rispettare perché non ci si costringa a soluzioni economiche ma di bassa qualità. Qual è il prezzo giusto per un set completo di tutto? Date un’occhiata alle nostre scelte tra tutti quelli presenti sul web. Il set Bica 9067.4 è in polipropilene e si compone di un tavolo, un divano e due poltrone. Il suo prezzo risulta conveniente in rapporto alla sua qualità. Anche Ipae-Progarden Set Tree può essere la soluzione ideale per le vostre esigenze: sedie e tavolino realizzati in polipropilene e, in aggiunta, anche i cuscini che offrono una seduta comoda. Insomma, un set di tre pezzi conveniente e di buona qualità, resistente agli agenti atmosferici e alla polvere.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Guida all’acquisto – Come scegliere il miglior set di mobili da giardino?

 

Chi ha un giardino abbastanza grande può godere ancora meglio di questo spazio se vi pone alcuni mobili, come un tavolo e delle sedie. Si può così organizzare una cena con gli amici all’aperto per trascorrere ore piacevoli quando fa più caldo.

La nostra guida è stata creata per aiutarvi a scegliere il set più valido sul mercato. Confrontate i prezzi per trovare un modello conveniente per le vostre tasche.

 

 

Quali e quanti elementi

Per essere funzionale un set da giardino deve essere dotato di alcuni elementi fondamentali che consentano di viverlo al meglio. Di sicuro c’è bisogno di un tavolo con sedie per far accomodare gli ospiti ma gli utenti più esigenti possono desiderare qualche altro pezzo che fornisca comfort aggiuntivo.

La presenza di una o più poltroncine con cuscini può essere una soluzione accogliente per l’acquirente che vuole godere del momento di relax. Chi ama leggere o prendere il sole in giardino può pensare a una chaise longue che permette di stendersi in mezzo al verde.

Anche se il set raggiunge un prezzo elevato è bene pensare a un ombrellone in aggiunta per il periodo più caldo, che consenta di stare all’aperto anche quando batte il sole. I migliori sono quelli con una struttura in legno orientabile che è ideale per coprire il perimetro occupato dal set.

Un plus può essere il carrello portabibite ma chi desidera un arredamento completo non può rinunciare a elementi del genere.

 

I materiali

Chi fa una classifica dei materiali più adatti al proprio set da giardino di certo predilige il legno, se vuole rimanere in tema “natura”. Esso, insieme al rattan, è ideale per le case di campagna o montagna mentre per quelle al mare è preferibile propendere per il teak o comunque un legno verniciato che non venga corroso dalla salsedine.

Il metallo può essere un’altra scelta che sta bene ovunque: molto bello il ferro battuto dal design lineare e verniciato in grigio o nero. Se i tavoli, le sedie e le panchine in questo materiale hanno una linea molto elaborata vanno bene in un ambiente elegante in quanto sarebbero difficili da collocare altrove.

L’alluminio o il metallo a specchio e colorato sono ideali per un giardino da città e moderno che ha bisogno di un tocco di allegria.

 

 

La zona giusta

Quando si deve collocare parte dell’arredamento nel proprio giardino è bene analizzare tutta l’area per comprendere quale sia la zona più giusta dove collocarlo. Per esempio si possono evitare quelle dove batte maggiormente il sole se non si vuole ricorrere all’ombrellone e risparmiare qualche soldino.

La migliore marca è quella che ha in abbinamento anche l’illuminazione, da acquistare separatamente o insieme al set. Si può pensare a delle lanterne dai toni scuri, che si confondano con la natura o dei punti luce che si mimetizzino nel contesto.

Prima di prendere la decisione finale, consultate la recensione degli altri acquirenti che può evidenziare pregi e difetti del set da giardino che avete scelto e convincervi o meno della scelta.

 

I 4 Migliori Set di Mobili da Giardino – Classifica 2021

 

Questi sono i cinque modelli che ci hanno colpito tra quelli venduti online. Se non sapete quale set di mobili da giardino comprare date un’occhiata alle nostre proposte perché potreste trovare quello che cercate.

 

 

1. Bica 9067.4 Set Nebraska Salottino 4 Posti

 

Chi possiede un giardino molto spazioso può scegliere liberamente un set molto ampio che consenta di ospitare gli amici nella totale comodità. Più elementi sono presenti e più il risparmio cresce, se si fa una comparazione tra tutti i prodotti venduti sul web.

Di grande convenienza appare essere quello di Bica che consta in quattro pezzi utili per arredare una grande porzione di verde. Il divano a due posti è arricchito dalla presenza dei due cuscini che rendono la sua seduta più comoda. Le due poltrone, da porre ai lati, completano il quadro da sistemare attorno al tavolino.

Il set è in polipropilene e disponibile in tre diversi colori da scegliere in base al gusto personale. Arriva a casa da montare ma non per tutti quest’operazione è risultata semplice nonostante le istruzioni allegate.

Il risultato però soddisfa gran parte degli utenti soprattutto per la solidità dei materiali che ne fa un set robusto e di grande effetto.

All’interno di una guida per scegliere il miglior set di mobili da giardino, il modello Bica si guadagna una posizione sfruttando un buon numero di sedute e un prezzo competitivo. Analizziamo la questione più in dettaglio, con un link a fine articolo dove poter acquistare.

 

Pro

Ricca dotazione: Il set si compone di quattro pezzi, con un divano a due posti che consente di stare comodamente seduti durante una giornata di sole, con altre due sedute a disposizione posizionate ai lati.

Leggerezza: Il polipropilene con cui sono realizzate le sedie e il tavolino, mantiene la struttura con un peso ridotto e lavabile in poche mosse. In questo modo può essere spostata creando una zona relax in punti diversi del giardino.

Rapporto qualità/prezzo: La dotazione messa in campo dal prodotto, unita a un costo che si mantiene in equilibrio, potrebbe convincere quanti non hanno problemi di spazio all’acquisto.

 

Contro

Macchinoso: Il montaggio non è così intuitivo e lineare come si potrebbe sembrare. Un aspetto che ha creato qualche difficoltà ai meno esperti.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

2. Ipae-Progarden Set Tree Antracite con Cuscini

 

Non c’è bisogno di un gusto estetico particolare per arredare facilmente il proprio spazio verde, ma è invece fondamentale scegliere il miglior set di mobili da giardino in commercio. Al secondo posto dei nostri consigli d’acquisto non poteva mancare la proposta Ipae-Progarden, che si posiziona come una delle soluzioni più convenienti e vantaggiose tra quelle presenti sul mercato.

Si tratta, infatti, di un set completo di sedie e tavoli in polipropilene, un materiale plastico che dona resistenza e leggerezza alla loro struttura, offrendo anche una maggiore sicurezza in caso di pioggia o di neve. La confezione si compone anche di comodi cuscini fatti su misura, che vi aiuteranno a migliorare il vostro tempo passato a contatto con il vostro giardino.

L’unica pecca riscontrata è che il materiale costituente tende a rilasciare un profumo di plastica per alcuni molto intenso, perciò prima di posizionare il set in giardino è bene lavarlo completamente con sapone.

 

Pro

Comodità: Passare del tempo a contatto con la natura nel proprio spazio verde, divertendosi con amici e parenti è importante. Grazie a questo set di mobili da giardino troverete anche il giusto comfort.

Completezza: L’azienda produttrice ha pensato anche a quanti desiderano una soluzione completa, infatti nella confezione ci sono sia le sedie e il tavolino e sia i cuscini.

Resistenza: Il materiale costituente è molto resistente agli agenti atmosferici e alla polvere, perciò non dovrete preoccuparvi della pioggia, del vento o della neve.

 

Contro

Profumo: Il polipropilene rilascia un odore molto plasticoso, perciò prima di posizionare le sedie e il tavolino in giardino è bene lavarli accuratamente in modo da eliminare fragranze troppo intense.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

3. Xone Set Harmony in Resina Composto da Tavolo

 

Questo set di tavolo e sedie in resina si presenta con un design molto piacevole che si può adattare a diversi ambienti. È stato pensato per essere sistemato all’esterno, in quanto l’assenza di parti metalliche impedisce alla ruggine di formarsi e allo stesso tempo permette al set di resistere alle intemperie. 

Nulla vieta però di sistemarlo in una sala da pranzo o in cucina, dato che il look sobrio si abbina ad arredamenti moderni o classici. Il tavolo si può allungare fino ad un totale di 240 cm grazie ad un pratico sistema che consente di aggiungere posti facilmente. 

Le sedie con braccioli risultano molto comode, inoltre sarà possibile impilarle quando non servono in modo da sistemarle senza ingombrare troppo spazio. L’unico neo del prodotto sta nella sua realizzazione in resina, un materiale dalla resistenza alquanto limitata e prono a danneggiarsi facilmente.

 

Pro

Versatile: Il design sobrio di tavolo e sedie consentono di sistemarlo sia all’aperto sia all’interno dell’abitazione.

Allungabile: Il tavolo può raggiungere i 240 cm grazie ad un pratico sistema che consente di allungarlo con facilità e senza che i posti aggiuntivi siano scomodi per gli ospiti.

Sedie: Dotate di braccioli e di una seduta comoda, si possono impilare e riporre in modo da occupare il minimo spazio.

 

Contro

Materiale: La resina rende il prodotto resistente alla ruggine e alle intemperie, quindi perfetto per un utilizzo outdoor. Allo stesso tempo però si può graffiare e staccare facilmente, rendendo tavolo e sedie impresentabili.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

4. My Garden California Tavolo Pieghevole, Naturale

 

Non è il miglior tavolo da giardino sul mercato a livello di materiali e design, ma il suo rapporto qualità-prezzo lo rende particolarmente conveniente. Si presenta con una struttura in legno di eucalipto adatta per un giardino o per una casa adibita alle vacanze estive, inoltre è eco-friendly in quanto priva di plastica o ferro. 

L’unico neo del legno è che dopo poco tempo tende a ingrigirsi e quindi necessiterà una bella mano di vernice per tenerlo presentabile. La possibilità di allungarlo dai 100 ai 140 cm consente di aggiungere posti nel caso si voglia organizzare un pranzo o una cena con amici e familiari. 

Il tavolo viene consegnato in pezzi da assemblare, ma il montaggio risulta molto semplice e intuitivo. La struttura stabile permette di poggiare sul tavolo diversi oggetti e usarlo anche per divertirsi con dei giochi di società.

 

Pro

Ecologico: La struttura del tavolo in legno di eucalipto con finitura in essenza naturale è priva di plastica o altri materiali nocivi per l’ambiente.

Allungabile: Si può estendere dai 100 ai 140 cm per passare da 4 a 6 posti per accogliere familiari o amici.

Montaggio: Risulta molto facile e intuitivo, ideale per chi non ha molta dimestichezza nel fai da te. Questo permette anche di smontarlo per riporlo una volta finita l’estate.

Stabile: Il tavolo ha una buona stabilità che permette di poggiare diversi oggetti, organizzare pranzi o cene e fare partite a giochi di società.

 

Contro

Materiale: Il legno tende a rovinarsi facilmente nel tempo, quindi il tavolo necessiterà di una buona manutenzione per mantenersi presentabile.

Sedie: Le sedie mostrate nella scheda del prodotto non sono incluse nel prezzo, quindi occorre acquistarle separatamente.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

5. Dimaplast2000 AMZ004 Set Garden Top Tavolo e 6 Poltrone

 

Questo set da giardino è composto da un tavolo e ben sei poltrone, ideale per un giardino o un terrazzo spazioso dove si vogliono organizzare pranzi e cene con amici o parenti. La forma rettangolare consente di sistemare le poltrone in modo che tutti gli ospiti stiano comodi. 

Ogni poltrona è dotata di braccioli removibili, inoltre si potrà riporre sotto il tavolo quando non utilizzata. L’intero set è stato realizzato in resina, materiale facile da pulire e ottimo contro le intemperie e l’umidità, ma che non brilla certo per resistenza. 

Una delle caratteristiche più apprezzabili del tavolo è il suo tappo centrale che permette di sistemarvi un ombrellone per fare ombra nelle giornate particolarmente calde e soleggiate. Il design sobrio ed elegante si adatta a diversi ambienti, compresi ristoranti o bar.

 

Pro

Design: L’estetica del tavolo e delle sedie è perfetta per giardini e terrazze, ma anche per interni di bar o ristoranti.

Resina: Un materiale resistente alle intemperie, all’umidità e allo stesso tempo molto facile da pulire.

Tappo centrale: Consente di sistemare un ombrellone al centro del tavolo per fare un po’ di ombra nelle giornate più calde.

Sedie: Nel prezzo sono incluse delle comode poltrone con braccioli removibili che si possono mettere sotto il tavolo quando non vengono usate.

 

Contro

Dimensioni: Il tavolo non si può allungare come altri modelli e misura 140 cm. Potrebbe risultare ingombrante nel caso non si disponga di molto spazio.

Poco longevo: Sebbene la resina abbia i suoi vantaggi, allo stesso tempo non promette bene in quanto a longevità.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Come utilizzare un set di mobili da giardino

 

Per rendere ancora più confortevole il vostro spazio verde, potete arricchirlo con mobili da giardino comodi, pratici e funzionali. Ciò che serve, in modo particolare, sono un tavolo, delle sedie e magari delle poltrone con annesso un tavolinetto così da ricreare una sorta di salotto all’aperto.

 

 

Mobili da giardino in legno

I mobili da giardino possono essere realizzati in legno oppure in materiale plastico. Iniziamo dal primo tipo. Non neghiamo il fascino, l’eleganza del legno. Un giardino arredato con mobili di questo tipo fa certamente una gran bella figura. Eppure c’è un “ma”. Il legno risente delle intemperie, degli agenti atmosferici. Il sole cocente che batte sul legno, lo rovina. Certo, alla fine di ogni estate si può fare qualche lavoretto di manutenzione, dare una mano di vernice, ravvivare il legno. Questi però, sono interventi che possono allungare la vita di qualche anno, ma non trascorrerà molto tempo prima di dover sostituire i mobili perché ormai irrimediabilmente rovinati.

 

Mobili da giardino in plastica

Forse non avranno lo stesso fascino del legno ma anche i mobili realizzati in materiale plastico possono essere eleganti e accattivanti. Sono leggeri, facili da trasportare e molto resistenti. Su di loro sole e pioggia hanno effetti molto più limitati rispetto al legno e quando arriva il freddo e non è più il caso di rilassarsi in giardino, basta coprirli con teli di plastica.

 

 

La pulizia

Trovandosi all’aperto, i mobili da giardino richiedono di essere puliti. Nei casi meno gravi, la pulizia può essere fatta al momento di riporli nel telo di plastica ma se si trovano per esempio, nelle vicinanze di albero che rilascia resina, allora è bene eseguire la pulizia ogni volta che sia necessario. Iniziamo con la pulizia dei mobili in legno. In questo caso avete bisogno di una spazzola e un detergente neutro ad hoc.

Strofinate energicamente e risciacquate avendo cura di far asciugare tutto per bene. Per completare l’opera si può applicare dell’olio lucidante da stendere con un pennello. Dopo una ventina di minuti, servitevi di un panno di cotone per eliminare l’olio in eccesso. Meno complicata la pulizia dei mobili di plastica. In questo caso basta acqua, magari tiepida così da sciogliere più facilmente lo sporco e un po’ di sapone; quello per i piatti va benissimo.

Per le macchie più ostinate si può far ricorso a uno sgrassatore. Se i mobili sono di colore bianco, non ci saranno problemi ma se verniciati in altro colore, attenzione all’aggressività del prodotto. Magari fare un test su una piccolissima porzione per vedere se il colore sbiadisce.

 

 

» Controlla gli articoli degli anni passati

Questi prodotti sono tra quelli più consigliati, ma al momento non sono disponibili

 

 

Outsunny Set Mobili da Giardino in Poly Rattan 3pz

 

Per arredare un piccolo spazio c’è bisogno del miglior set di mobili da giardino in commercio. Tra i nostri consigli d’acquisto non può mancare quello di Outsunny che è perfetto per un tete a tete in mezzo alla natura.

Si compone di un tavolino e due sedie di colore nero, ideali per una cena romantica a lume di candela. Il telaio è costituito da tubi di ferro verniciato con polvere antiruggine che lo rendono più resistente,  specialmente se gli elementi sono collocati all’aria aperta.

Questo set di mobili da giardino è in rattan tessuto a mano, un materiale durevole che non viene scalfito dall’acqua o dai raggi UV oltre a essere antimacchia. Un altro vantaggio è dato dal fatto che sia pieghevole per cui può essere facilmente spostato o riposto all’interno della casa quando non usato.

L’unica pecca riscontrata da molti utenti è il fatto che i pezzi tendano a ballare perché non ben piantati nel terreno. Alcuni hanno risolto applicandovi dei feltrini alla base.

Piccolo e pensato per una seduta intima o una pausa informale. Prezzi bassi che si adeguano alla necessità di piccole abitazioni mantenendo comunque un certo comfort. Di seguito analizziamo pro e contro.

 

Pro

Pratico: Avere a disposizione un set completamente richiudibile farà la felicità di quegli utenti che desiderano ottimizzare questa zona della casa. Il tutto si sistema facilmente, senza dar noia o ingombro.

Materiali: Ferro battuto per la zona del tavolo con una protezione e una schermatura da ruggine, polvere e macchie. Qualità queste che consentono di lasciare all’aperto il set senza ritrovarlo il giorno seguente o dopo qualche tempo in uno stato pietoso.

Look accattivante: Il tessuto rattan con cui sono tessute le sedie e la linea generale del set ha convinto diversi utenti amanti di un design semplice ma funzionale.

 

Contro

Tenuta generale: La presenza di materiali assemblati con poca cura ha minato la stabilità complessiva di alcune sedie arrivate leggermente fallate.

 

 

10 mobili da giardino di design

 

I migliori mobili da giardino vanno spesso a braccetto con la ricerca di linee e forme anche inusuali, cercando di stupire a volte ma senza dimenticare la lezione fondamentale di un progetto: comodità e funzionalità sopra tutto.

 

1 – La modularità del marchio Vondom

Tre gli elementi che hanno stimolato e spinto il designer Ràmon Esteve a creare la linea Pixel. Una riorganizzazione creativa dello spazio esterno che si appoggia a questi tre moduli gestibili a piacere dall’utente, con lo stesso rivestimento a scelta dell’utente, che può divertirsi a giocare sui contrasti o ad assecondare una linea che punta tutto su una sola palette cromatica. 

 

2 – Un tavolo che non passa inosservato

È quello della collezione Rabbit, composto da due sedie dalla forma di coniglio e da una superficie d’appoggio che esalta e richiama la naturalità di una pianta e di un tronco d’albero. Due i rami che si protendono da questo albero in colore nero, esaltazione di certa modernità che gioca con la natura. Nella parte finale del ramo più alto, trova posto un ripiano circolare dal diametro di 70 cm. Altri punti per le sedie con questi conigli stilizzati, con le orecchie che funzionano da supporti e da appoggio per i graditi ospiti.

 

3 – Forme umane nelle sdraio di Barcelona design

Quasi un uomo su cui sdraiarsi. Questa l’idea alla base di un prodotto in cui la forma stessa della sedia a sdraio diventa un essere umano scomposto in legno. Realizzata con un legno pregiato come l’iroko, potrebbe far sorgere qualche dubbio in merito all’effettiva comodità, ma come impressione immediata crediamo raggiunga al meglio il suo obiettivo.

 

4 – Manutti e la sua versione di lettino outdoor

Appartenente alla collezione Kobo, questo lettino si struttura con una grande zona rettangolare in spessa corda a fare da bordo per l’inserimento di una zona lettino con schienale reclinabile. Molto bello il contrasto tra i toni di colore, con l’opportunità per l’utente di gestire anche la combinazione dei colori dei cuscini decorativi. La superficie di appoggio e la zona circostante contribuiscono a trasmettere una sensazione simile a un abbraccio, avendo poi a bordo piscina un complemento d’arredo che non passa inosservato.

 

5- La via diversa al barbecue secondo AK47

La forma circolare domina e ingloba tutta la struttura di questo barbecue, con una zona inferiore deputata alla raccolta e conservazione della legna e un braciere centrale che ricorda qualcosa di antico. Il modello porta un nome di peso, Ercole, con il cemento a circondare un fuoco e l’acciaio che si occupa di sostenere al meglio tutta la struttura. Un top di chiusura si occupa poi di chiudere la parte del fuoco, così da eliminare o coprire i vari residui della combustione.  

 

6 – La leggerezza del bambù illumina le notti estive

La proposta di Forestier segue la ricerca dei materiali con un prodotto in cui il verde e il beige del bambù la fanno da padroni. Questo materiale insieme alla gomma domina tutta la composizione, con il tono più scuro posizionato in alto e la parte più chiara nella zona bassa. Le diverse lamelle proiettano ombre sottili a parete, e con un lungo cavo ottima sia in sospensione sia per donare a una zona in esterno un’atmosfera soffusa che richiama il piacere e la rilassatezza di una stagione estiva. La lampadina poi è coperta da una struttura e un elemento impermeabile, che resiste agli schizzi.

 

7 – Riva 1920 e la scelta di un’amaca essenziale

Un omaggio a Venezia e a certe tipiche strutture nautiche come le briccole. Questa l’idea che è balenata a chi ha realizzato questa amaca. Due grandi elementi in legno che si guardano a distanza, sostenuti da un tessuto misto in juta, cotone e nylon. Nella parte bassa una forma dai colori acquatici in legno che evoca pozze d’acqua immaginarie e che sostengono la parte sospesa. Un’amaca che sa di approdo e di distese al sole, antica e perfetta per un contesto in cui il mare fa da sfondo, magari come orizzonte da cui affacciarsi comodamente in giardino.

 

8 – Forme floreali e modernità nei vasi a marchio Serralunga

Simili a boccioli allungati e protesi verso il cielo, i vasi Serralunga sembrano voler accogliere al loro interno gli steli di ninfee o un unico fiore che si perde in altezza. Sottili righe decorano l’esterno, con una resa finale che trova nel chiarore del bianco o nel moderno tono di nero che identifica questo prodotto.

 

9 – Rinfrescarsi con la caraffa Serax

Un pesce incastonato nel vetro, con le forme sinuose e una decorazione a sbalzo che non passa inosservata. Queste le dimensioni e lo stile del prodotto Serax. Una caraffa da collocare su un piccolo tavolino in giardino e che trasforma la zona relax in un punto di ristoro, attraversato dai riflessi del verde giada e solido nello spessore di un vetro fatto per durare nel tempo.

 

10 – Fioriere antigravità

Il brand Boske rinnova la sua collezione Sky, proponendo delle piccole fioriere rovesciate da collocare dentro e fuori casa. Un coperchio in ceramica si occupa di tenere bloccato il terriccio nella parte dello stelo della pianta mentre sul fondo, in zona radici un serbatoio d’acqua in gres mantiene umide le piante. 
Keter Harmony

 

Come scegliere un buon set di mobili da giardino se si pensa di ospitare tanti amici e non si vuole essere impreparati? La soluzione la offre Keter che dota la sua offerta di un tavolo allungabile. Questo elemento può arrivare a coprire 14 coperti quando necessario mentre, chiuso, arriva fino a sei.

Tante sono infatti le sedie abbinate, sui toni del bianco e del marrone, che permettono di utilizzare da subito questo set molto completo. Se si vuole sfruttare tutta la lunghezza del tavolo è possibile acquistare a parte altri elementi della stessa ditta.

Il set è in resina, materiale ritenuto abbastanza solido dagli utenti che l’hanno acquistato. Il montaggio richiede un tempo ragguardevole e , come fatto notare da qualcuno,  l’impiego del cacciavite anche se pare che l’azienda non ne segnalasse la necessità.

Il prezzo è naturalmente abbastanza alto ma da rapportare alla quantità e alla qualità dei pezzi che lo compongono.

La modularità è il piatto forte servito da questo tavolo. Andiamo a capire bene le doti e le eventuali zone d’ombra.

 

Pro

Ricca disponibilità: Il tavolo, sfruttando l’allungamento e l’apertura riesce a ospitare un buon numero di ospiti, adattandosi secondo le esigenze ai presenti. Una versatilità per chi non disdegna cene con tanti amici.

Semplicità montaggio: Gli utenti che hanno avuto occasione di provare l’oggetto confermano che si sistema senza troppa difficoltà, grazie a un set di istruzioni chiaro e ben ordinato.

Comodità sedie: Il prodotto non solo presenta un tavolo solido e con una linea piacevole. La bontà dei materiali si ritrova anche sul fronte delle sedie, ampie il giusto e in grado di accogliere al meglio gli utenti.

 

Contro

Colore: Diversi utenti hanno notato una variazione del colore che non consente di capire al meglio se si tratti di un marrone o di un grigio.

 

 

TecTake 401994 Set di Mobili da Giardino Poli Rattan

 

Se il prezzo non è un problema ci si può orientare su uno dei migliori set di mobili da giardino del 2021 proposto da TecTake. Dedicato a chi ha una famiglia numerosa o vuole ricevere tanti ospiti, si compone di sette elementi disponibili nei colori marrone o nero.

Certo, si deve avere uno spazio apposito per collocare il tavolo con le sei sedie ma chi si orienta su questo set sa già a cosa va incontro. Il rattan usato per ogni pezzo è di alta qualità e garantisce lunga durata oltre a conferire un aspetto molto rustico al giardino nel quale lo si posiziona.

Il tavolo ha una piastra di vetro a tre strati posta sulla superficie che è facile da pulire. Le sedie sono invece corredate di cuscini imbottiti che possono essere staccati e lavati quando occorre.

Il montaggio è risultato abbastanza lungo, data la grande quantità di elementi, e anche un po’ difficoltoso a qualche utente che ha riscontrato la presenza di difetti di fabbricazione.

Un gran numero di sedie e un tavolo dalle dimensioni giuste per un ritrovo conviviale. Il nuovo set di TecTake è questo e molto altro. Vediamo insieme.

 

Pro

Per gruppi: Ideale per un massimo di sei ospiti, la struttura possiede una sua linea e identità. Perfetta per chi dispone di uno spazio adeguato da dedicare al relax all’aperto.

Cuscini morbidi: Le sedie ammorbidiscono la seduta sfruttando dei cuscini all’occasione. Si tratta di un prodotto rimovibile e lavabile, così da non avere problemi a fine stagione.

Solidità del tavolo: La struttura portante mantiene il giusto comfort e piacevolezza, grazie a una superficie ampia in cui posizionare piatti e bicchieri per una cena in giardino. Tre zone in vetro vanno a formare poi dei motivi a contrasto piacevoli.

 

Contro

Agganci: Tra gli utenti c’è chi si è lamentato della poca stabilità di alcuni agganci presenti nella zona delle gambe del tavolo.

 

 

Giardini del Re Set Tavolo da Esterno Giardino in Legno

 

Una delle offerte che non ci sono dispiaciute è quella di Giardini del Re che accontenta gli amanti della natura. Questo set di mobili da giardino è infatti in legno, uno dei materiali più venduti a chi vuole ricreare uno stile in linea con il verde che lo circonda.

Si compone di un tavolo dotato di rotelle, che può essere spostato facilmente e velocemente se, per esempio, il sole lo raggiunge e disturba chi vi è attorno. Le quattro sedie in dotazione sono pieghevoli e comode da riporre, se non si vuole che l’umidità notturna le rovini prima del tempo.

Anche il tavolo si compatta e finisce per occupare uno spazio davvero ridotto che si può recuperare momentaneamente per collocarvi qualcosa di nuovo. Il set arriva a casa da montare e l’operazione risulta semplice per molti utenti.

L’unica pecca riguarda le rifiniture del legno che non soddisfano tutti gli acquirenti soprattutto per la cifra, non proprio irrisoria, che si impiega per averlo a casa.

Una struttura in legno per un tavolo che unisce forma e sostanza. Non è il più economico tra i presenti ma la spesa viene ben compensata nel tempo.

 

Pro

Sedie pieghevoli: Le sedute presenti possono essere raccolte in una zona a parte, richiudibili come sono. Una volta posizionate intorno al tavolo fanno la loro bella figura e ci aggiungono anche un bel tocco di relax e comodità.

Materiali: Il legno domina tutta la struttura, con toni caldi per una collocazione che fa il paio con gli elementi naturali presenti in un giardino.

Ruote: La mobilità del tavolo è assicurata da una serie di rotelle che facilitano lo spostamento in casa. La modularità riveste anche lo stesso tavolo che si richiude andando a occupare una zona molto ristretta.

 

Contro

Resistenza colori: Secondo l’esperienza di alcuni utenti, il legno tende a perdere il colore se esposto a lungo alla luce solare. Una resistenza agli agenti atmosferici che ha lasciato con l’amaro in bocca molte persone anche dopo un utilizzo limitato.

 

 

I Migliori Mobili da Giardino – Classifica 2021

 

 

Mobili da giardino in legno

 

 Festnight Set 7 pz Mobili Arredi Tavolo Rettangolare

 

La nostra comparazione non poteva che cominciare con un set di mobili da giardino in legno, ideale per chi vuole mantenere intatta l’essenza naturale del proprio angolo verde.

Si compone di sette pezzi, ossia un tavolo rettangolare ribaltabile e sei sedie pieghevoli, tutti realizzati in legno massello di acacia di alta qualità e molto resistente agli agenti atmosferici e alla corrosione. Ogni elemento è stato sottoposto a uno speciale trattamento con olio impregnante per proteggere il legno da macchie e umidità, così da garantire una buona durevolezza nel corso degli anni.

Il montaggio dei singoli complementi è piuttosto facile e, visto che dispongono di una struttura pieghevole, spostarli da una parte all’altra del giardino e provvedere al loro rimessaggio durante l’inverno o in caso di pioggia sarà un gioco da ragazzi.

L’unica pecca emersa dai pareri degli utenti riguarda le dimensioni notevoli del tavolo che ne rendono difficile la collocazione laddove lo spazio disponibile fosse limitato.

 

Pro

Pieghevole: Tavolo e sedute si piegano facilmente per spostarli e riporli in modo agevole durante l’inverno, senza occupare uno spazio eccessivo.

Materiali: Ogni pezzo presenta una solida struttura in legno massello di acacia, caratterizzata da toni caldi che contribuiscono a esaltare gli elementi naturali presenti nel proprio giardino.

Funzionale: Ideale per ospitare un massimo di sei persone, il set vanta un design classico e funzionale perfetto per quanti dispongono di uno spazio adeguato da destinare al convivio e al relax.

 

Contro

Ingombrante: Se da un lato le dimensioni generose consentono di organizzare cene e banchetti per un buon numero di ospiti, dall’altro rendono il set un tantino ingombrante, specie se non si ha un’area abbastanza grande dove posizionarlo.

 

 

 

Mobili da giardino in rattan

 

TecTake Set di Mobili Rattan Arredamento Giardino

 

Ecco un set di mobili da giardino in rattan perfetto per chi vuole sapere dove acquistare un prodotto a basso costo ma senza per questo rinunciare alla buona qualità e a un’estetica accattivante. Dotato di due poltrone, una panca e un tavolino con superficie in vetro, invade pochissimo spazio per cui trovargli un posto in giardino o sul terrazzo non sarà un problema, e per la stessa ragione si potrà riporre l’intero set in rimessa durante il periodo invernale senza incontrare grosse difficoltà.

Realizzato in rattan di ottima qualità, risulta molto facile da manutenere e, grazie a una robusta struttura in acciaio e ferro con verniciatura antiruggine, restituisce anche una buona stabilità e un’elevata resistenza alle intemperie.

I cuscini a corredo sono dotati di un rivestimento sfoderabile che può essere lavato direttamente in lavatrice, così da ottimizzare ulteriormente le operazioni di pulizia.

Il set piace soprattutto per il design curato nei dettagli, capace di conferire un tocco di raffinatezza all’ambiente e di offrire al contempo uno spazio adeguato per far accomodare gli ospiti in visita durante cene e feste estive all’aperto.

 

Pro

Composizione: Il set di TecTake si compone di quattro pezzi che comprendono due comode poltrone, un tavolino con lastra in vetro e una panca da due posti, ideale per rilassarsi e gustare una bibita fresca da soli o in compagnia.

Rapporto qualità/prezzo: Il costo conveniente del prodotto ben si sposa con la buona qualità dei materiali di costruzione, che si sono dimostrati solidi, resistenti e anche molto facili da pulire.

Il design: Lo stile elegante e le linee sobrie del set ben si adattano a ogni spazio esterno, giardino, patio o terrazzo che sia. Inoltre, è disponibile in diversi colori per coordinarlo facilmente al resto dell’arredamento.

 

Contro

Qualche imperfezione: Trattandosi di un articolo venduto a prezzi bassi non mancano delle piccole imprecisioni strutturali ed estetiche qua e là; per cui vi consigliamo di prestare attenzione prima di procedere all’acquisto.

 

 

 

Set mobili da giardino

 

Outsunny Set Mobili da Giardino in Rattan Set Lounge

 

Se non sapete ancora come scegliere un buon mobile da giardino, date un’occhiata al set di Outsunny, che è uno dei più completi e funzionali attualmente in circolazione.

Si compone, infatti, di ben diciotto pezzi, che comprendono quattro poltrone, da congiungere all’occorrenza per formare un ampio divano dove rilassarsi, e due comodi poggiapiedi, che fungono anche da pratici pouf per far accomodare gli ospiti in visita.

Non mancano all’appello un tavolino con superficie a specchio e otto cuscini di diverso colore che, oltre a rendere più comode le sedute, donano un tocco di brio all’ambiente.

La struttura in ferro concede una buona stabilità al tutto, anche se alcuni acquirenti riferiscono che gli schienali delle poltrone sono un tantino bassi e, pertanto, scomodi per chi è di statura più alta.

Per il rivestimento esterno è stato utilizzato il polyrattan, un materiale capace di garantire una notevole resistenza agli agenti atmosferici e all’usura, per cui il set può restare all’aperto anche durante il periodo invernale senza timore che si rovini.

 

Pro

Completo: Cuscini, tavolino, poltrone e pouf, non manca nulla a questo set mobili da giardino, che si propone di arredare con un’unica spesa l’intera area esterna o qualsiasi ambiente si voglia attrezzare per il periodo estivo.

Resistente: I materiali impiegati sono tutti di ottima fattura, pertanto non sarà necessario riporre i complementi durante l’inverno, dato che non temono l’azione degli agenti atmosferici, dell’umidità e dei raggi solari.

Facile da pulire: Tessuti e rivestimenti sono pensati per rendere più facile la manutenzione di ogni elemento, a cominciare dalla superficie del tavolo fino ai cuscini sfoderabili che possono essere lavati tranquillamente anche a macchina.

 

Contro

Schienale: La foggia delle poltrone non è delle più comode, considerato che gli schienali non sono sufficientemente alti per sorreggere la schiena in una posizione di riposo.

 

 

 

Mobili da giardino in ferro

 

Bentley Garden Panca da Giardino 2 Posti in Ferro battuto

 

Se pensate di orientarvi su uno stile più classico per donare un aspetto elegante e curato al vostro spazio outdoor potete optare per dei mobili da giardino in ferro lavorato.

Bentley Garden mette a disposizione una panca due posti in ferro battuto riccamente decorata con intarsi e arabeschi in un avvolgente colore nero anticato, ma se preferite una tonalità più chiara potete anche scegliere la variante bianca vintage.

Gli utenti si dicono molto soddisfatti dell’effetto creato dal complemento, che fa una gran bella figura in giardino, concedendo a un ambiente naturale un tocco di raffinatezza.

La solidità del ferro conferisce maggiore stabilità alla seduta, mentre la finitura antiruggine la rende inerte all’azione corrosiva degli agenti atmosferici e della ruggine.

Di contro, però, la robustezza della struttura rende l’oggetto piuttosto pesante, per cui bisognerà prestare attenzione a spostarlo da un punto all’altro del giardino. Inoltre, essendo il ferro un materiale particolarmente duro e freddo, sarà necessario abbinare alla seduta cuscini e schienali, che non troverete inclusi nel prezzo.

 

Pro

Raffinata: Le sue linee semplici, unite alla grazia delle decorazioni sullo schienale, richiamano uno stile shabby chic un po’ rétro che renderà il vostro giardino raffinato e accogliente.

Robusta: È interamente realizzata in ferro battuto con finitura antiruggine capace di resistere all’azione corrosiva delle intemperie e dell’umidità.

Spaziosa: Le dimensioni della panca, pari a 103 x 54 x 95 cm, sono perfette per ospitare comodamente due persone adulte, mentre la barra d’appoggio rende il tutto più stabile e sicuro.

 

Contro

Pesante: Con i suoi 13 chili di peso, risulta molto pesante e, pertanto, difficile da spostare.

Cuscini: Considerato il costo non proprio economico dell’articolo, è davvero deludente che non siano inclusi anche i cuscini, che andranno ovviamente acquistati a parte.

 

 

 

Mobili da giardino in plastica

 

Allibert 189461 Daytona SL Sdraio in Plastica

 

Se il prezzo non è un problema potrete portarvi a casa uno dei migliori mobili da giardino del 2021, dedicato a chi ama sdraiarsi al sole e godersi qualche ora di meritato relax.

Si tratta di una splendida chaise longue disponibile nei colori marrone o cappuccino che, pur non essendo il più economico della nostra guida, è stato gradita dal pubblico per la sua linea sobria ed elegante molto gradevole alla vista.

Presenta una solida struttura in polipropilene completata da tre morbidi cuscini imbottiti in poliestere dallo spessore di sei centimetri che rendono ancora più confortevole la seduta, mentre lo schienale regolabile in cinque posizioni consente di scegliere l’inclinazione opportuna.

Pur rientrando nella categoria dei mobili da giardino in plastica, in genere snobbati perché non ritenuti il massimo dal punto di vista estetico, è lavorato in modo da sembrare una sdraio in rattan intrecciato, capace dunque di conferire all’ambiente un aspetto raffinato e di gran classe.

 

Pro

Regolabile: Lo schienale è reclinabile in cinque diverse posizioni, in modo da trovare l’inclinazione in base alle esigenze e consentire al fruitore di assumere una postura corretta durante la pausa relax.

Cuscini: La seduta è molto spaziosa e, per offrire il massimo comfort, sono inclusi nel prezzo anche tre cuscini imbottiti in morbido poliestere dallo spessore di sei centimetri.

Struttura: L’oggetto è interamente realizzato in polipropilene, molto solido e resistente, ma è lavorato in modo da sembrare una sdraio in rattan intrecciato, così da donare all’ambiente fascino ed eleganza.

 

Contro

Manutenzione: La sdraio in sé è abbastanza facile da pulire, anche con un semplice panno umido, mentre qualche difficoltà si riscontra nella manutenzione dei cuscini, in quanto sprovvisti di un rivestimento sfoderabile.

 

 

 

Mobili da giardino Outsunny

 

Outsunny Set Mobili da Giardino in PE Rattan 7 Pezzi

 

Il set di mobili da giardino Outsunny è il prodotto che chiude la nostra rassegna e se vi state chiedendo perché si trova in fondo alla nostra classifica basta dare un’occhiata al prezzo per capire che non è un articolo accessibile per chiunque.

Ebbene sì, il costo alto è l’unico difetto che siamo riusciti a trovargli, mentre per il resto c’è davvero poco da aggiungere visto che questo prodotto è esattamente quello che dice di essere, ovvero funzionale, comodo e resistente, ma in più è anche bello esteticamente e costruito con materiali di eccellente fattura.

Si compone di due divanetti ad angolo, due poltrone centrali, due poggiapiedi, da utilizzare anche come pouf nel caso in cui occorra qualche seduta in più, e un tavolino con superficie in vetro temperato da 5 mm di spessore.

Il rivestimento in rattan, unito alla solida struttura in acciaio zincato, si è dimostrato non solo particolarmente resistente agli agenti atmosferici ma anche piuttosto pratico da pulire. Inclusi nella confezione troverete anche sei cuscini per le sedute e due cuscini decorativi in un avvolgente colore verde.

 

Pro

Accessoriato: Sono ben sette pezzi, da comporre a piacimento per completare l’arredamento del proprio angolo verde, e in coordinato alle sedute ci sono anche i cuscini che renderanno ancora più confortevoli i vostri momenti di relax.

Materiali di qualità: La struttura è realizzata in acciaio zincato per resistere all’azione ossidante degli agenti esterni, mentre il rivestimento in rattan contribuisce a rendere il tutto esteticamente gradevole.

Lo stile: Il principale pregio di questo set da giardino di Outsunny è il suo design, perfetto per chi cerca lo stile a tutti i costi e vuole aggiungere raffinatezza ed eleganza a un ambiente naturale.

 

Contro

Costoso: L’unica pecca, purtroppo, è il costo abbastanza alto dell’articolo, sebbene motivato dalla qualità e dalla quantità degli elementi inclusi.

 

 

 

 

Coperture impermeabili per mobili da giardino

 

ESSORT Copertura Tavolo Esterno

 

 

Per impedire che le intemperie e gli agenti atmosferici rovinino il vostro arredo da esterno è bene disporre di adeguate coperture impermeabili per mobili da giardino.

Tra i tanti prodotti venduti online ci ha colpito in particolare quello di Essort, perfetto nel caso in cui non si abbia la possibilità di provvedere al rimessaggio del tavolo da esterno per mancanza di spazio o magari perché troppo pesante per spostarlo ogni volta che il cielo minaccia pioggia.

È disponibile in diverse misure per adattarsi a ogni esigenza ed è realizzato in misto poliestere e PVC per proteggere il complemento dai raggi UV e dall’umidità, mentre alla base troviamo quattro velcri in nylon che consentono di regolare la lunghezza in base alle necessità.

 

 

 

 

» Controlla gli articoli degli anni passati

 

 

Ultimo aggiornamento: 18.10.21

 

Dondolo da Giardino – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni

 

Un bel dondolo da giardino è in grado di dare un tocco estroso e originale anche al più anonimo dei terrazzi. Le dimensioni contenute o più generose possono spendersi bene in ogni contesto specifico. Basta scegliere con attenzione e in modo da rispondere con la giusta soluzione alle caratteristiche dell’ambiente da arredare. Per adulti o per bambini, un dondolo è il modo migliore per rilassarsi all’aria aperta schiacciando un pisolino o leggendo un libro. Ma come fare a essere certi di spendere bene il proprio denaro? Per comprare esattamente ciò di cui si ha bisogno è bene confrontare le diverse offerte in commercio per essere certi di trovare la soluzione migliore in base alle proprie limitazioni di spazio ed economiche. Vi proponiamo una selezione dei migliori modelli proposti in vendita durante l’anno per aiutarvi a trovare proprio quello che meglio si sposa con i vostri desideri. In particolare sono cinque le proposte da non farsi scappare, e di queste vi invitiamo a valutare subito le prime due in classifica. My Garden Haiti è un modello da due posti che si rivela sia robusto e resistente (anche alle intemperie), sia elegante nello stile. Se lo spazio non vi manca, potreste anche prendere in considerazione l’Outsunny 3 posti, che ha saputo convincere gli utenti per l’eccellente qualità costruttiva, dovuta a una struttura interamente realizzata in acciaio con verniciatura a polvere, e il prezzo equilibrato.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Guida all’acquisto – Come scegliere il migliore dondolo da giardino?

 

È l’ideale per arredare uno spazio all’aperto con grande attenzione per migliorarne la vivibilità nei momenti di pausa e relax. Per scegliere il giusto dondolo da giardino è necessario prestare attenzione ad alcuni particolari che fanno la differenza, contribuendo a renderci soddisfatti dell’acquisto. Vediamo di seguito quali sono gli aspetti principali da tenere in considerazione prima di scegliere un dondolo, quali materiali e quali caratteristiche non possono mancare per fare la scelta più indicata.

 

 

Il sole sbiadisce i colori

Non importa il prezzo che si paga per acquistare un dondolo: è un fatto che il sole tenderà pian piano a sbiadirne il colore. Specie i tessuti e la struttura in legno sono le parti che più di altre soffrono dell’azione decolorante dei raggi UV. La proprietà sbiancante del sole è nota da così tanto tempo che le nostre nonne usavano esporre la biancheria umida all’azione diretta dei raggi per sbiancarla e smacchiarla in maniera uniforme ed efficace.

Quindi chi confronta prezzi deve anche accertarsi di scegliere quei modelli che meglio di altri resistono alle intemperie, tenendo in grande considerazione il luogo in cui si pensa di installare il dondolo. È opportuno ricordarsi di togliere i tessuti, come i cuscini o il parasole, quando non servono o se il termometro segna temperature molto alte.

In classifica presentiamo soluzioni diverse, tutte indicate a dare una risposta specifica in base al tipo di collocazione o di uso cui si vuole destinare la seduta.

 

Le dimensioni e le proporzioni vanno rispettate

Ricordatevi di verificare nella recensione di ogni articolo in vendita sul mercato e che suscita il vostro interesse, il reale ingombro della struttura. Non è impossibile mettere un dondolo in un balcone, anche in quelli di dimensioni relativamente contenute dei condomini. Ma quello che più conta è verificare le giuste proporzioni. Si considerano necessari almeno 40 cm intorno alla struttura per consentire il passaggio delle persone o di dondolarsi con comodità. Se la struttura occupa troppo spazio, limiterà i vostri movimenti oltre a risultare esteticamente poco gradevole perché sproporzionata.

Chi invece non ha limiti perché deve riempire grandi patii e giardini, può puntare efficacemente ai modelli più ingombranti o per più di due persone.

 

 

Quale manutenzione dedicare al dondolo

Non importa che sia realizzato dalla migliore marca in fatto di arredo per esterni, come ogni mobile esposto all’azione di acqua, vento e sole, è importante dedicare la giusta attenzione alla manutenzione. Quindi, se sceglierete di puntare a una struttura di legno, non trascurate l’importanza di usare periodicamente impregnanti e vernici apposite per assicurarne l’impermeabilità. Allo stesso modo, strutture di metallo dovranno avere uno strato solido e compatto di vernici, senza crepe che potrebbero far passare l’umidità e portare alla formazione di ruggine.

 

I 5 Migliori Dondoli da Giardino – Classifica 2021

 

Ecco di seguito la rassegna degli articoli più interessanti che la nostra redazione ha selezionato tra i tanti venduti online. Sono state scelte in base al loro successo nelle vendite e alla gran quantità di pareri positivi espressi dagli utenti che le hanno acquistate.

 

 

1. My Garden Haiti Dondolo, Ruggine/Beige, 160x112x163 cm

 

Ecco una bella soluzione per chi è in cerca di un dondolo da giardino a 2 posti che sia anche elegante e raffinato. È una soluzione robusta e solida, costruita per durare a lungo anche se costantemente esposta alle intemperie. La struttura è in ferro, ma verniciata con polvere epossidica che resiste all’azione dell’umidità che altrimenti farebbe arrugginire il metallo. Il colore marrone della struttura si combina bene con i cuscini color écru, in una tonalità delicata e neutra facile da abbinare con qualsiasi stile.

Il dondolo è dotato di schienale reclinabile in modo da poter assumere una posizione seduta o semisdraiata per ottenere il massimo del comfort in ogni contesto. Il divanetto offre due posti dove si accomodano tranquillamente due adulti. Il cuscino ha un’imbottitura morbida e piacevole tanto sullo schienale come sulla seduta. La presenza del parasole orientabile in base all’inclinazione dei raggi contribuisce a rendere questo il migliore dondolo da giardino o da usare in balcone o in terrazza per accrescerne il valore e la vivibilità.

Per godervi al massimo il vostro giardino forse potrebbe esservi utile sistemare un bel dondolo sul quale accomodarvi e rilassarvi, lasciandovi cullare dolcemente, magari sorseggiando una bibita fresca. Se, per esempio, volete sapere dove acquistare il dondolo Haiti Ecrù, cliccate sul link in basso ma prima prestate grande attenzione ai pro e contro.

 

Pro

Schienale: Chi ha acquistato questo dondolo ha parecchio apprezzato la possibilità di reclinare lo schienale.

Solido: Tra i tanti pareri positivi pubblicati online, non manca chi ha sottolineato la buona struttura del dondolo che è stato descritto come solido e affidabile.

 

Contro

Ricambi: Molti clienti sono rimasti contrariati nello scoprire, dopo qualche anno, che non è possibile procurarsi dei ricambi, fosse anche il cuscino dove ci si siede.

Montaggio: Complice un libretto delle istruzioni poco chiaro, montare il dondolo potrebbe presentare qualche difficoltà.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

2. Outsunny Dondolo da Giardino 3 Posti con Tettuccio Inclinabile

 

Il dondolo da giardino Outsunny ben si adatta alle esigenze di chi non vuole soltanto trascorrere qualche ora di relax all’aria aperta, ma desidera unire l’utile al dilettevole rendendo funzionale il proprio spazio outdoor con un occhio anche all’estetica. Nello specifico, infatti, il telaio in acciaio con verniciatura a polvere presenta un design accurato nei dettagli che ingentilisce l’intera struttura e può contare su una seduta abbastanza ampia da ospitare con una certa serenità tre persone adulte, riuscendo a sopportare senza problemi un carico massimo di 200 Kg.

Realizzato con materiali di alto livello, si è dimostrato particolarmente resistente alle sollecitazioni reiterate e all’azione tutt’altro che indolore degli agenti climatici, ma per quel che riguarda la comodità… beh ci dispiace ammettere che a rovinare il quadro è stata proprio la dotazione di un cuscino dall’imbottitura che lascia parecchio a desiderare a causa del suo spessore un po’ troppo sottile.

Ciononostante, rientra comunque tra i migliori dondoli da giardino del 2021 per l’innegabile robustezza della struttura e la possibilità di poter regolare a proprio piacimento il tettuccio posto sulla seduta, che garantisce protezione durante le afose giornate di sole.

 

Pro

Spazioso: Con dimensioni pari a 172 x 110 x 152 cm e una portata massima di 200 chilogrammi, il modello di Outsunny offre tre posti a sedere mettendo a disposizione uno spazio adeguato per concedersi qualche ora di meritato relax.

Resistente: Si fa apprezzare anche per l’eccellente qualità costruttiva, dovuta a una struttura interamente realizzata in acciaio verniciato a polvere che garantisce la massima resistenza all’azione della ruggine e degli agenti atmosferici.

Pensilina: Il tettuccio regolabile con rivestimento UV50+ assicura protezione dal sole nelle giornate più calde ed è inclinabile a diverse angolazioni per trovare facilmente la posizione ideale.

Estetica: Da segnalare anche il design ben curato del complemento che, grazie a un perfetto equilibrio tra stile classico e moderno, ha dato vita a un oggetto dal grande impatto visivo a prescindere dal contesto in cui verrà inserito.

 

Contro

Imbottitura: Il cuscino a corredo appare un po’ rigido e sottile, tanto è vero che molti utenti consigliano di sostituirlo con un altro di migliore qualità per rendere la seduta più comoda e confortevole.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

3. Angel Living Altalena da giardino in Textilene Mod.037

 

Se non sapete come scegliere un buon dondolo da giardino, la strategia da seguire è quella di valutare il rapporto qualità/prezzo dei migliori prodotti disponibili sul mercato. Da questo punto di vista, una proposta da prendere in considerazione è sicuramente quella di Angel Living, che offre un perfetto compromesso tra resa e spesa in quanto caratterizzata da un costo accessibile che, tuttavia, non l’ha privata di alcuni accorgimenti strutturali che ne accrescono la validità.

È il caso della seduta realizzata in fibra di textilene, un materiale innovativo di origine sintetica che si contraddistingue per l’eccezionale resistenza agli sbalzi di temperatura, ai raggi UV e agli strappi, trovando così una vasta applicazione nell’allestimento degli spazi esterni sottoposti all’attacco degli agenti atmosferici.

La struttura è in grado di reggere un peso massimo di 240 kg, per cui può essere usata da tre persone in sovrappeso senza mai perdere di stabilità, grazie anche alla presenza di piedini rivestiti in gomma antiscivolo che assicurano un perfetto grip su qualsiasi tipo di superficie.

 

Pro

Qualità: Il dondolo da giardino proposto da Angel Living si fa apprezzare per la robustezza dei materiali con cui è realizzato. Un buon mix di tecnologia e tessuti altamente performanti lo rendono molto gradevole sotto il profilo estetico e particolarmente resistente alle sollecitazioni.

Montaggio: Anche chi non ha molta dimestichezza con il fai da te potrà portare a termine l’installazione senza incontrare alcuna difficoltà, visto che la procedura viene resa ancora più agevole dalla presenza di un dettagliato manuale di istruzioni e dalla fornitura a corredo di tutti gli utensili necessari per l’assemblaggio.

Ampio: La seduta offre uno spazio sufficiente per accogliere comodamente tre persone adulte, riuscendo a sopportare un peso massimo di ben 240 chilogrammi senza mostrare segni di cedimento.

 

Contro

Cuscini: Dal momento che il textilene tende a creare attrito e calore a contatto con la pelle, chi vuole stare seduto comodamente anche durante le giornate più calde farebbe meglio ad aggiungere un paio di cuscini per aumentare ulteriormente la sensazione di comfort.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

4. Totò Piccinni Dondolo 3 Posti da Giardino in Acciaio 

 

Quello di Totò Piccinni è un dondolo realizzato in ferro verniciato con polveri che lo rendono immune agli agenti atmosferici, per cui può restare nel vostro giardino sia d’estate sia d’inverno. Rivestito in poliestere lucido, vede il prevalere del colore verde nel tettuccio, mentre la seduta è a righe verdi e bianche.

In tutto la struttura misura 170 x 110 x 153 cm quindi offre tre posti a sedere anche se è un po’ meno ampio rispetto ad altri modelli in commercio. Il montaggio risulta molto intuitivo e l’effetto finale è di grande impatto, motivo per il quale viene scelto da molti acquirenti.

Il prezzo è un po’ più alto di dondoli del genere e questo forse è l’unico punto debole, visto che la struttura non ha una resistenza eccelsa, per cui non dovrebbe essere usata da tre persone in sovrappeso.

 

Pro

Vernice: Quella che riveste la struttura la rende immune agli agenti atmosferici, per cui potrete tranquillamente lasciare il dondolo fuori casa anche l’inverno.

Montaggio: Semplice, non richiede più di un’ora e comporta un effetto finale dal buon impatto estetico.

Stile: Il tessuto in poliestere che riveste il parasole è verde, mentre quello della seduta è verde e bianco.

 

Contro

Prezzo: Il costo è alto in rapporto alla robustezza della struttura, che non sembra in grado di reggere tre persone dal peso importante.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

5. Vita5 Poltrona Sospesa Fornita di 2 Cuscini Portabicchieri

 

Se avete intenzione di dedicare un posto esclusivamente alla lettura, il dondolo sospeso di Vita5 ha la soluzione giusta per voi. Prima di tutto questo modello ha un pratico sistema di aggancio che non ne rende necessario il montaggio: basterà trovare il punto giusto, all’interno o fuori di casa.

Potrete utilizzarla tanto come seduta singola, con cuscino, quanto come amaca sospesa, quindi per distendervi e leggere con maggiore comodità. Nella confezione è incluso anche un secondo cuscino, visto che è possibile ampliare i posti e portarli a due.

Il tessuto di cui si compone misura 150 x 120 cm mentre i cuscini sono ognuno da 50 cm. Il modello è anche sfoderabile, per cui potrete lavarlo comodamente in lavatrice, e prevede anche un portabicchieri. Valido il prezzo, visto che si può scegliere anche il colore.

Tuttavia c’è chi sostiene di non aver ricevuto tutti gli accessori e di essere stato costretto a fare il reso.

 

Pro

Montaggio: Non sarà necessario impegnarsi più di tanto per l’assemblaggio, visto che basta fissare tutto sul soffitto o su un aggancio all’esterno.

Accessori: Sono presenti due cuscini e un portabicchieri, per cui la seduta potrà essere sfruttata da due persone, quando necessario.

 

Contro

Completezza: Nella confezione a volte mancano proprio gli accessori, per cui potreste dover rendere l’oggetto, che in questo modo diventerebbe troppo scarno per il prezzo di vendita.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Come utilizzare un dondolo da giardino

 

Se avete a disposizione una bella terrazza o un giardino, anche l’arredamento degli spazi esterni ha la sua importanza, soprattutto se amate il design. Un bel dondolo conferisce un’aria romantica e sofisticata all’ambiente e il mercato mette a disposizione numerose proposte interessanti. Se si tratta del vostro primo acquisto, abbiamo pensato di aiutarvi a individuare le principali caratteristiche di questo prodotto.

 

 

Resistente alle intemperie

Il primo passo per fare il miglior utilizzo del proprio dondolo consiste nel valutare i materiali di fabbricazione. Per quanto riguarda il telaio e per la scelta dei tessuti, è essenziale scegliere un modello in grado di resistere all’azione dei raggi UV e alle intemperie.

Il sole tende a scolorire i tessuti, che nel tempo perdono la vivacità dei loro colori. Allo stesso modo, la pioggia e l’umidità li rovinano, quindi cercate di scegliere dei tessuti resistenti agli agenti atmosferici. Se non avete intenzione di togliere la tappezzeria del vostro dondolo, potete optare per un copri-tessuto impermeabile oppure scegliete una zona del giardino o della terrazza protetta dalle intemperie.

 

Attenzione alla collocazione

Ed è proprio la collocazione ad avere una grande importanza nell’utilizzo del dondolo. Da una parte è una questione di protezione del prodotto per mantenerlo in ottime condizioni; dall’altra parte è questione di praticità durante l’utilizzo.

Per questa ragione è necessario avere a disposizione una bella terrazza o un giardino, perché la funzione di questo componente d’arredo è quello di dondolarsi, quindi attorno ci deve essere spazio a sufficienza per muoversi con libertà e senza intralci. Ed ecco che quindi dovrete valutare in che posto della vostra area esterna desiderate posizionare il nuovo dondolo.

 

 

La manutenzione

Per garantire un utilizzo duraturo, oltre alla scelta dei materiali e della collocazione, è necessario provvedere alla corretta manutenzione di questo complemento d’arredo. Questo significa valutare il tipo di struttura. Se avete scelto il legno, consigliamo di utilizzare delle vernici impregnanti sul telaio per massimizzare la durata, mentre nel caso la struttura fosse in metallo, assicuratevi di tenerlo lontano da pioggia e umidità.  

 

 

» Controlla gli articoli degli anni passati

Questi prodotti sono tra quelli più consigliati, ma al momento non sono disponibili

 

Holifine Sedia Sospesa Amaca Dondolo della Giardino e Campeggio

 

Tra i nostri consigli d’acquisto fa bella figura questa soluzione monoposto da appendere dove più piace. È una seduta sospesa, più comoda della classica amaca, ha un’imbottitura soffice e morbida che rende piacevole sedersi e dondolarsi gustando il fresco del patio o del giardino.

Nonostante l’aspetto discreto e le linee molto semplici, è molto solida e robusta ed è in grado di reggere fino a 100 kg. È importante fissarla saldamente a un supporto che sia altrettanto resistente e capace di sopportare il peso di chi si siede.

È uno degli articoli più venduti per trasformare anche un semplice balconcino in un’oasi rilassante e rinfrancante anche in un condominio. Il colore delicato è perfetto per dare un tocco rasserenante proprio dove si decide di allestire questa seduta. Si presta anche a essere usata in casa, come elemento d’arredo del salotto, in una veranda esposta al sole o nella stanza dei bambini.

Concludiamo la nostra panoramica sui dondoli presentandovi i pro e i contro di una sedia sospesa che, crediamo, possa interessare parecchia gente.

 

Pro

Comoda: La sedia sospesa è stata da più parti descritta come molto comoda, ideale per rilassarsi, magari leggendo un libro all’aperto.

Resistente: Secondo i clienti che hanno testato la sedia, risulta molto resistente e capace di reggere anche persone corpulente.

 

Contro

Attacco: La sedia, riferiscono alcuni clienti, è sprovvista della prolunga necessaria per assicurarla al gancio.

Cuscini: Hanno un po’ deluso i cuscini che, a quanto pare, sono piccoli e meno imbottiti di come potrebbe sembrare dalle foto del prodotto.

 

 

Gardenia Royal Dondolo da Giardino

 

Per rilassarsi in giardino, niente è meglio di un dondolo come quello proposto da Gardenia, spazioso e completo di tutto. Misura infatti 203 x 115 x 170 cm, quindi offre posto per più persone. Quando è utilizzato come seduta è un divano a tre posti, ma lo schienale può essere anche reclinato e trasformare il dondolo in un letto per due persone.

La struttura è in metallo e deve essere costruita con tutto ciò che arriva nella confezione: purtroppo non sempre le viti coincidono con i loro alloggiamenti e le istruzioni spesso non sono d’aiuto, visto che non danno indicazioni esatte.

Nonostante ciò, il prodotto piace per la copertura, ideale per il sole e anche per la pioggia, come anche per i cuscini inclusi nella confezione, che sono della stessa tonalità del resto del prodotto, marrone. Il costo è alto, ma è in linea con le caratteristiche e con la qualità della struttura.

 

Pro

Schienale reclinabile: Il dondolo ha uno schienale che può essere facilmente reclinato e che quindi permette di trasformarlo da divano a letto a due posti.

Ampio: Si tratta di un modello di grandi dimensioni, capace di ospitare tre persone e tale da garantire il relax anche degli amici in giardino.

Stabile: La struttura in metallo è molto stabile e garantisce sicurezza quando ci si vuole dondolare a una certa velocità.

Cuscini: Sono inclusi nella confezione quelli coordinati con il resto del prodotto, quindi con il marrone di seduta e tetto.

Copertura: Quella qui presente è utile a difendere dai raggi solari ma anche da una pioggia improvvisa.

 

Contro

Costo: Il prezzo è abbastanza alto ma in linea con la qualità dei materiali che compongono questo articolo.

Montaggio: Non è facile a causa delle viti che non vanno sempre bene nei loro alloggiamenti e delle istruzioni che non forniscono aiuto, ma anzi danno informazioni confuse.

 

 

 

Bakaji Altalena Dondolo per Bambini Adventure 5 Posti

 

 

Ecco una bella soluzione per arredare il giardino e renderlo funzionale al divertimento dei più piccoli. È possibile far giocare contemporaneamente fino a cinque bambini. Non è esattamente un dondolo in plastica da giardino, ma alla struttura metallica combina le sedute intercambiabili che ben si prestano a durare a lungo. La plastica impiegata per le seggioline è antiscivolo e resiste all’esposizione continua ai raggi solari senza perdere vivacità e colore. I bimbi possono scegliere se dondolarsi sulla classica altalena o se andare in coppia su uno dei due dondoli, uno con seggiolini o l’altro su cui andare a cavalcioni.

Chi non sa quale dondolo da giardino comprare, ma vorrebbe fare un bel regalo ai propri piccoli, può puntare a questa soluzione senza esitazioni. È una tra le offerte più interessanti della sua categoria perché molto versatile e snella. Si può scegliere se montare la seduta con spartigambe e schienale robusto invece della sola tavoletta per permettere anche ai piccolissimi di fare l’altalena in tutta sicurezza.

Se in casa avete dei bambini e vi piacerebbe che passassero più tempo a giocare all’aria aperta, potete prendere in considerazione l’acquisto del nuovo dondolo BAKAJI.

 

Pro

Ben costruito: La struttura solida ha convinto le mamme e i papà che hanno deciso di regalare questo dondolo ai loro figli.

Assemblaggio: Montare il dondolo non presenta difficoltà, il lavoro si svolge in tempi rapidi e non è richiesta particolare esperienza in fatto di “fai da te”.

 

Contro

Adulti: Il dondolo non è adatto agli adulti, non tanto per problemi di peso quanto per le sedute che sono a misura di bimbo.

 

 

My Garden Zanzibar Dondolo, Ecrù, 198x140x174 cm

 

Abbiamo visto come scegliere un buon dondolo da giardino debba in primo luogo rispondere ai propri gusti personali. Ma anche le esigenze di spazio devono essere rispettate con attenzione. Se appartenete alla fortunata categoria di chi non ha limiti per arredare il proprio giardino o il patio, proponiamo questa piacevole soluzione a tre posti. Offre comodamente spazio a tre persone, oppure a una coppia stesa.

È pensata per dare un tocco elegante e di classe senza rinunciare al comfort e al piacere dell’ozio. Lo schienale è completamente ribaltabile e può assumere la posizione completamente sdraiata per trasformarsi in letto dove prendere il sole o schiacciare un pisolino en plein aire. Ha il parasole in tessuto e dello stesso colore sono anche i cuscini che rivestono la seduta. È possibile scegliere tra diverse tinte in modo da trovare con facilità quello che meglio risponde ai propri gusti personali.

Ha una struttura in ferro, dalle linee morbide e piacevoli. Anche la trapuntatura delle imbottiture della seduta contribuisce a dare un’aura romantica e delicata a questo accessorio per l’arredo degli spazi esterni della casa.

Un dondolo che può fare bella figura in qualsiasi giardino o su qualunque terrazzo, almeno secondo la nostra opinione, è il Bricobravo. Per i nostri lettori abbiamo messo in evidenza i punti forti e deboli.

 

Pro

Comodità: Il dondolo si è fatto apprezzare per la sua comodità, lo schienale può essere abbassato per trasformare il dondolo in un lettino.

Struttura: I clienti che si sono fidati ad acquistare questo modello, nel commentare la struttura, la descrivono come piuttosto robusta.

 

Contro

Montaggio: Non tutti sono riusciti a montare il dondolo senza aver prima perso parecchio tempo, complici le istruzioni poco chiare.

Costo: Il prezzo di questo dondolo da giardino è abbastanza alto, non che non valga i soldi che costa, ma è una spesa sulla quale bisogna riflettere, secondo noi.

 

 

Outsunny con Tettuccio Parasole

 

 

Tra i migliori dondoli da giardino del 2021 non può di certo mancare un modello più rustico e dalle forme facili da abbinare all’esterno, tra il verde delle piante in vaso o del giardino. Questo dondolo da giardino in legno, in particolare, vanta una solida struttura di pino massello. La provenienza del legno impiegato per la realizzazione del dondolo è certificata dal marchio FSC, che indica la sostenibilità della gestione delle foreste che hanno fornito il legname.

La sua solidità è garantita anche dalla portata massima che è in grado di reggere, ben 240 kg. Altrettanto robusto è il tessuto impiegato per il tettuccio parasole. È impiegato poliestere ad alta densità, ben 180 grammi per metro quadrato. Questo dettaglio ne indica la buona tollerabilità all’esposizione diretta agli agenti atmosferici, e il colore chiaro rende meno evidente l’azione sbiancante tipica dell’esposizione diretta al sole. Mancano i cuscini e il rivestimento della seduta, che potrà essere scelto in base al proprio gusto personale e in linea con i colori e lo stile del patio.

Molto soddisfatti si dicono gli acquirenti che hanno preferito questo in comparazione ad altri modelli simili.

Proseguiamo la nostra guida per scegliere il miglior dondolo da giardino con un articolo che ha fatto registrare buoni numeri in termini di vendite, si tratta dello Outsunny con Tettuccio Parasole. Per i nostri lettori abbiamo evidenziato i seguenti pregi e difetti.

 

Pro

Struttura: Dal punto di vista della solidità, questo dondolo da giardino pare non aver deluso nessuno e non ha dato segni di cedimento neanche dopo essere rimasto mesi all’aperto.

Montaggio: I clienti hanno giudicato il montaggio del dondolo come un’operazione semplice. È consigliabile fare il lavoro in due, ma ci si riesce anche da soli.

 

Contro

Verniciatura: Diverse persone sono rimaste deluse per la qualità della verniciatura, che appare poco resistente.

Prezzo: Secondo il nostro parere, non è il più economico dei dondoli da giardino, sebbene non parliamo di costi proibitivi.

 

» Controlla gli articoli degli anni passati

 

 

Ultimo aggiornamento: 18.10.21

 

I migliori mobili da giardino vanno spesso a braccetto con la ricerca di linee e forme anche inusuali, cercando di stupire a volte ma senza dimenticare la lezione fondamentale di un progetto: comodità e funzionalità sopra tutto.

 

1 – La modularità del marchio Vondom

Tre gli elementi che hanno stimolato e spinto il designer Ràmon Esteve a creare la linea Pixel. Una riorganizzazione creativa dello spazio esterno che si appoggia a questi tre moduli gestibili a piacere dall’utente, con lo stesso rivestimento a scelta dell’utente, che può divertirsi a giocare sui contrasti o ad assecondare una linea che punta tutto su una sola palette cromatica. 

 

 

2 – Un tavolo che non passa inosservato

È quello della collezione Rabbit, composto da due sedie dalla forma di coniglio e da una superficie d’appoggio che esalta e richiama la naturalità di una pianta e di un tronco d’albero. Due i rami che si protendono da questo albero in colore nero, esaltazione di certa modernità che gioca con la natura. Nella parte finale del ramo più alto, trova posto un ripiano circolare dal diametro di 70 cm. Altri punti per le sedie con questi conigli stilizzati, con le orecchie che funzionano da supporti e da appoggio per i graditi ospiti.

 

3 – Forme umane nelle sdraio di Barcelona design

Quasi un uomo su cui sdraiarsi. Questa l’idea alla base di un prodotto in cui la forma stessa della sedia a sdraio diventa un essere umano scomposto in legno. Realizzata con un legno pregiato come l’iroko, potrebbe far sorgere qualche dubbio in merito all’effettiva comodità, ma come impressione immediata crediamo raggiunga al meglio il suo obiettivo.

 

4 – Manutti e la sua versione di lettino outdoor

Appartenente alla collezione Kobo, questo lettino si struttura con una grande zona rettangolare in spessa corda a fare da bordo per l’inserimento di una zona lettino con schienale reclinabile. Molto bello il contrasto tra i toni di colore, con l’opportunità per l’utente di gestire anche la combinazione dei colori dei cuscini decorativi. La superficie di appoggio e la zona circostante contribuiscono a trasmettere una sensazione simile a un abbraccio, avendo poi a bordo piscina un complemento d’arredo che non passa inosservato.

 

5- La via diversa al barbecue secondo AK47

La forma circolare domina e ingloba tutta la struttura di questo barbecue, con una zona inferiore deputata alla raccolta e conservazione della legna e un braciere centrale che ricorda qualcosa di antico. Il modello porta un nome di peso, Ercole, con il cemento a circondare un fuoco e l’acciaio che si occupa di sostenere al meglio tutta la struttura. Un top di chiusura si occupa poi di chiudere la parte del fuoco, così da eliminare o coprire i vari residui della combustione.  

 

6 – La leggerezza del bambù illumina le notti estive

La proposta di Forestier segue la ricerca dei materiali con un prodotto in cui il verde e il beige del bambù la fanno da padroni. Questo materiale insieme alla gomma domina tutta la composizione, con il tono più scuro posizionato in alto e la parte più chiara nella zona bassa. Le diverse lamelle proiettano ombre sottili a parete, e con un lungo cavo ottima sia in sospensione sia per donare a una zona in esterno un’atmosfera soffusa che richiama il piacere e la rilassatezza di una stagione estiva. La lampadina poi è coperta da una struttura e un elemento impermeabile, che resiste agli schizzi.

 

7 – Riva 1920 e la scelta di un’amaca essenziale

Un omaggio a Venezia e a certe tipiche strutture nautiche come le briccole. Questa l’idea che è balenata a chi ha realizzato questa amaca. Due grandi elementi in legno che si guardano a distanza, sostenuti da un tessuto misto in juta, cotone e nylon. Nella parte bassa una forma dai colori acquatici in legno che evoca pozze d’acqua immaginarie e che sostengono la parte sospesa. Un’amaca che sa di approdo e di distese al sole, antica e perfetta per un contesto in cui il mare fa da sfondo, magari come orizzonte da cui affacciarsi comodamente in giardino.

 

8 – Forme floreali e modernità nei vasi a marchio Serralunga

Simili a boccioli allungati e protesi verso il cielo, i vasi Serralunga sembrano voler accogliere al loro interno gli steli di ninfee o un unico fiore che si perde in altezza. Sottili righe decorano l’esterno, con una resa finale che trova nel chiarore del bianco o nel moderno tono di nero che identifica questo prodotto.

 

9 – Rinfrescarsi con la caraffa Serax

Un pesce incastonato nel vetro, con le forme sinuose e una decorazione a sbalzo che non passa inosservata. Queste le dimensioni e lo stile del prodotto Serax. Una caraffa da collocare su un piccolo tavolino in giardino e che trasforma la zona relax in un punto di ristoro, attraversato dai riflessi del verde giada e solido nello spessore di un vetro fatto per durare nel tempo.

 

 

10 – Fioriere antigravità

Il brand Boske rinnova la sua collezione Sky, proponendo delle piccole fioriere rovesciate da collocare dentro e fuori casa. Un coperchio in ceramica si occupa di tenere bloccato il terriccio nella parte dello stelo della pianta mentre sul fondo, in zona radici un serbatoio d’acqua in gres mantiene umide le piante. 

 

 

Ultimo aggiornamento: 18.10.21

 

Capanno da Giardino – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni

 

Avere a disposizione una zona in cui poter sistemare attrezzi, barbecue e tutti gli strumenti necessari per prendersi cura del giardino o di un piccolo orto, è spesso una necessità a cui è difficile sottrarsi. Tenere tutto in ordine e ben protetto è lo scopo di un capanno da giardino, l’oggetto a cui abbiamo dedicato questa guida. Le offerte sul mercato non mancano e per poter fare ordine tra le proposte anche della migliore marca non sempre è semplice, dipendendo molto anche dai bisogni e necessità degli utenti. Wiltec – con porte a lamelle ha soddisfatto diversi utenti, grazie a una buona qualità del legno di cui è composto e alla tenuta in esterni, non temendo in alcun modo pioggia e altre avversità. Keter – High Store, punta tutto sulla buona versatilità della parte interna e su una qualità che si mantiene tale anche esternamente, con un rivestimento robusto e delle cerniere in nichel con un angolo di apertura soddisfacente.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Guida all’acquisto – Come scegliere il miglior capanno da giardino?

 

Gli amanti della comparazione, e quanti si divertono ad analizzare per filo e per segno, prezzo, tenuta e praticità d’uso, troveranno pane per i loro denti nella tabella comparativa realizzata più avanti. Si tratta di una serie di recensioni in formato ridotto, con pregi e difetti di ogni singolo capanno da giardino preso in esame e una conclusione utile come riassunto finale.

 

 

Tipologie

A differenza di modelli che si sistemano internamente la qualità della copertura di un capanno da giardino si misura essenzialmente dall’unione di rivestimento esterno e interno. La parte esposta alle intemperie deve reggere a pioggia e alla prolungata esposizione ai raggi solari che col tempo possono ingiallire o scolorire il supporto.

I migliori capanni da giardino del 2021 non possono permettersi di avere queste lacune, così come un’apertura e chiusura comode e sicure. In alcuni modelli venduti on line, non manca infatti la possibilità di chiudere tutto con un lucchetto, così da evitare che malintenzionati o anche bambini piccoli accedano al capanno. Se è vero che anche l’occhio vuole la sua parte è fondamentale inserire e scegliere la giusta forma e i colori che meglio si adattano alla vostra area verde.

I capanni realizzati in legno possiedono un indubbio appeal ma devono essere ben isolati grazie a una vernice speciale che li protegge da fattori esterni. Altri poi sono in lamiera dura o resina, mantenendo un peso contenuto e una buona ventilazione interna, così da supportare al meglio l’utente anche in fase di montaggio.

 

Organizzazione interna

Come scegliere dunque un buon capanno da giardino? Per rispondere a questa domanda bisogna fare un passo dentro la struttura, analizzando al meglio la gestione degli spazi. Tra i nostri consigli d’acquisto vi suggeriamo di puntare a modelli modulari. Si tratta di capanni in cui l’organizzazione interna è a discrezione dell’utente, con parti e scaffali montabili a diverse altezze, con una percentuale di adattabilità che risponde in pieno ai differenti bisogni di ognuno.

Alcuni capanni presentano poi una rastrelliera su cui fissare gli attrezzi da lavoro, oppure dei veri e propri cassetti per oggetti e strumenti di lavoro. Capite bene dunque che confrontare i prezzi non è la sola via percorribile per raggiungere certi risultati.

Altri fattori entrano in gioco, così come le misure, da calcolare con precisione, specie se volete usare il capanno come deposito per un tagliaerba o altri elettroutensili da lavoro. Un buon isolamento blocca al meglio il passaggio di umidità e acqua che può andare a rovinare la componentistica di certi meccanismi, oltre che a favorire l’ossidazione di forbici e altri strumenti di lavoro per la potatura di piante e piccoli arbusti.

 

 

Versatilità e montaggio

Per ultimo, ma non meno importante trattiamo la questione del montaggio. Avere istruzioni dettagliate a portata di mano consente di sistemare e regolare al meglio il capanno, stabilendo la sua collocazione nell’area verde. La versatilità poi di una sistema di chiusura con un lucchetto o con una chiave che blocca l’entrata, preservando durante la brutta stagione tutto il necessario in un posto asciutto e riparato, vale anche una spesa leggermente superiore alla media.

Le rifiniture e le parti da assemblare devono presentare la giusta forma e gli attacchi ideali per un fissaggio senza troppi sforzi. In questo modo anche chi non ha grande familiarità con il montaggio di capanni da giardino non dovrebbe trovarsi spaesato una volta che la struttura smontata arriva a casa. Volendo stilare una classifica ideale degli aspetti imprescindibili, la praticità e una gestione semplice del supporto, scala diverse posizioni, piazzandosi tra i primi posti del podio.

 

I 5 Migliori Capanni da Giardino – Classifica 2021

 

Capire quale capanno da giardino comprare è la causa che ci ha spinto a inserire cinque prodotti nella guida che state leggendo. Lo scopo è avere un quadro più diversificato possibile su quale capanno da giardino comprare, essendo però ben informati su cosa non può mancare a un prodotto di qualità.

L’affidabilità di un marchio e i pareri di chi ha toccato con mano il prodotto sono ulteriori elementi che arricchiscono il confronto, concentrando così la scelta finale a cui si giunge con maggior consapevolezza e dati concreti alla mano.

 

 

1. Wiltec Armadio portattrezzi a Due Ante per Esterno Giardino

 

Il legno è tra i materiali principe che contraddistingue questa struttura, realizzata con legno d’abete e che arricchisce la zona del giardino con un elemento d’arredo dai toni caldi. Il tetto è stato trattato con una soluzione di bitume, ideale per isolarlo e proteggerlo dalla pioggia e dai raggi solari.

Gli utenti si sono detti soddisfatti della proposta, grazie anche a un sistema di montaggio che ha sorpreso in positivo quanti non avevano mai montato un oggetto simile in precedenza.

Una sorta di chiavistello in legno è posizionato su una delle ante, con un magnete che si occupa di bloccare l’entrata e il passaggio d’aria e umidità. Chi cerca dunque una zona in cui collocare attrezzi e altri utensili, proteggendoli dalle intemperie e dalla ruggine ha trovato la collocazione adatta allo scopo. Molti utenti hanno trovato il prezzo consono a quanto ricevuto, con un buon equilibrio tra spesa e risultati.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

2. Keter 14607000 Baule

 

Un composto plastico in resina resistente è il biglietto da visita con cui si presenta il porta attrezzi Keter. Come si evince dal nome, tutto è studiato per offrire la migliore copertura possibile a chi desidera sistemare e conservare a lungo tutti gli strumenti di lavoro ideali per un giardino.

Il pavimento è rivestito con un rivestimento studiato per reggere il peso di utensili di una certa grandezza, senza cedimento alcuno. Il design delle ante è stato progettato avendo in mente un possibile lucchetto per chiudere e serrare a dovere le due porte.

Il rivestimento esterno resiste al passare delle stagioni e ai diversi cambiamenti climatici, con una versatilità che consente anche di pitturare i vari listelli così da aggiungere una nota di colore al capanno. Nessuna difficoltà di montaggio, con istruzione dettagliatissime e un’organizzazione interna che prevede anche l’inserimento di scaffali.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

3. Habau 3103 Ripostiglio da Giardino con Tetto Piano

 

Tra i prodotti capaci di riscuotere maggiore successo tra gli utenti, il capanno Habau è tra i più venduti sul mercato e a ben vedere. Realizzato in legno di pino, si adatta al meglio ai differenti ambienti, con una resistenza nel tempo e una adeguata organizzazione interna.

L’altezza raggiunge i 117 cm e nella parte superiore è collocato un tetto piano ben isolato dall’acqua e dai raggi solari. Nella sua semplicità riesce a gestire oggetti come pale e altri attrezzi di una certa lunghezza, in maniera utile e senza bisogno di piegarli o smontare alcune parti. All’interno della confezione trovano posto anche due scaffali, sempre in legno, a creare due ripiani nel lato sinistro del supporto. Forbici e altri utensili da giardinaggio trovano così una collocazione pratica e a portata di mano, senza lo sforzo di piegarsi o aprire altre scatole per questo materiale.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

4. Keter Casetta Manor Pent 6X4 Grigia In Resina

 

Più che un capanno, qui si va verso una mini abitazione, dotata di fessure per una corretta circolazione dell’aria e con una disposizione delle aperture studiata appositamente per non far entrare l’acqua. Il pavimento è sopraelevato, così da creare una zona stagna evitando che fango e pioggia sporchino l’interno. Diversi utenti suggeriscono di verificare con cura le dimensioni, così da capire se si dispone realmente dello spazio necessario nell’area giardino.

La chiusura di sicurezza è in acciaio, un’accortezza in più che indica la cura e l’attenzione posta dal marchio per un supporto accogliente al punto giusto, senza dimenticare la sicurezza. A tal proposito diversi utenti hanno gradito la possibilità di posizionare un lucchetto senza ulteriori aggiunte o modifiche della struttura originale. Una volta seguite le istruzioni, non dovrebbero esserci problemi a montare il tutto in tempi brevi.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

5. Outsunny Cabina Casetta da Giardino Porta Utensili

 

La lamiera d’acciaio con cui è composta la casetta ben si adatta ad ambienti anche di dimensioni ridotte. Il buon prezzo di vendita lo rende un oggetto ideale per chi non vuole spendere una cifra eccessiva, mantenendo però al coperto tutti gli attrezzi e i macchinari con cui si occupa del verde.

Alcuni utenti avrebbero gradito l’aggiunta anche di una pavimentazione interna, così da isolare e proteggere veramente completamente tutto ciò che è stato inserito nella casetta.

Per chi desidera una soluzione comoda e in un contesto in cui non sono previste intemperie di una certa portata, si dimostra un supporto adeguato all’investimento, tanto più poi che le misure complessive non sono da poco, raggiungendo una lunghezza complessiva di 213 cm.

Clicca qui per vedere il prezzo