Ultimo aggiornamento: 22.09.21

 

Kit di sopravvivenza – Guida agli acquisti, Opinioni e Comparazioni

 

Se siete appassionati dell’outdoor e praticate diverse attività a stretto contatto con la natura, allora potrete trovare molto utile un kit di sopravvivenza. Queste pratiche valigette contengono tutto l’occorrente per le vostre avventure all’aperto e vi permettono di risolvere diverse situazioni. Sul mercato ci sono tantissimi kit di sopravvivenza, quindi scegliere quello giusto potrebbe rivelarsi un’impresa più difficile del previsto, ma niente paura! Abbiamo preparato per voi una guida contenente opinioni sui migliori modelli e degli utili consigli d’acquisto. Se non avete tempo di leggerla tutta, ecco i due kit di sopravvivenza con il rapporto qualità-prezzo più conveniente: LC-dolida 15 in 1 e StookkerKit di sopravvivenza militare professionale. Il primo si distingue per il suo ottimo rapporto qualità-prezzo e per gli utensili contenuti, mentre il secondo si rivela qualitativamente molto alto e contiene anche una corda, ideale per il trekking in montagna.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Gli 8 migliori kit di sopravvivenza – Classifica 2021

 

Qui di seguito troverete i nostri pareri sui kit di sopravvivenza più venduti e apprezzati per il loro rapporto qualità-prezzo. Leggendo le recensioni potrete farvi un’idea precisa sul prodotto giusto per le vostre esigenze e investire bene i vostri risparmi.

 

 

1. LC-dolida – Kit di sopravvivenza all’aperto 15 in 1

 

Il miglior kit di sopravvivenza per rapporto qualità-prezzo, il LC-dolida si presenta come soluzione ideale se volete risparmiare senza rinunciare ad una buona dotazione di utensili. Le dimensioni pratiche della scatola vi permettono di portarla ovunque vogliate, mettendola comodamente nel vostro zaino o nel baule dell’automobile. 

Nel kit troverete un coltellino a serramanico, una penna tattica, una torcia elettrica e una bussola, oltre a degli utensili adatti al pronto soccorso come la coperta termica e il fischietto per segnalare la vostra posizione. La qualità complessiva degli oggetti contenuti è molto buona, tranne per la bussola che non sembra molto precisa, né tanto meno resistente. 

La semplicità d’uso e le misure compatte degli attrezzi si rivelano adatti anche per bambini e ragazzi che potranno sviluppare le loro capacità di sopravvivenza all’aperto e imparare l’utilizzo di tutti gli oggetti più utili. 

 

Pro

Qualità-prezzo: Il kit viene venduto a prezzi bassi, quindi ideale se volete risparmiare senza però rinunciare a degli utensili di buon livello.
Versatile: Contiene diversi attrezzi utili come il coltellino a serramanico, la torcia e la coperta termica. Utile per il campeggio, le avventure outdoor e l’orienteering.

Dimensioni: Il kit e gli oggetti sono molto compatti e facili da usare, ideali anche per insegnarne l’utilizzo a bambini e ragazzi. 

 

Contro

Bussola: Non è stata realizzata con la stessa cura degli altri oggetti del kit, infatti oltre a essere poco precisa si rivela anche poco resistente.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

2. Stookker – Kit di sopravvivenza militare professionale

 

Il kit di sopravvivenza militare di Stookker è tra i più venduti, merito del suo costo conveniente e della qualità complessiva degli utensili contenuti all’interno. Rispetto ad altri kit dispone di meno attrezzi (undici in totale) ma vanta la presenza di una corda molto utile per alcuni contesti outdoor. Potrete usare la corda per il campeggio, la pesca o per le vostre escursioni in montagna, inoltre nel kit troverete anche un bracciale tattico con fischietto, bussola, mini lama e acciarino. Non manca la penna tattica ideale per le situazioni di emergenza. 

Le dimensioni pratiche della scatola vi permettono di portarla con voi ovunque con il minimo ingombro. Sebbene sia impermeabile, la scatola del kit è realizzata interamente in plastica poco resistente, cosa che fa perdere qualche punto al modello Stookker e che vi potrebbe costringere a usare un altro contenitore per gli utensili. 

 

Pro

Qualità: Il kit contiene degli utensili per la sopravvivenza di ottimo livello, nonostante il prezzo molto conveniente al quale viene venduto. 

Corda: Può tornare molto utile per il campeggio e il trekking in montagna. Si mostra resistente e affidabile.

Pratico: All’interno troverete anche un braccialetto tattico che comprende un acciarino, un fischietto e una bussola. 

Compatto: Potrete tenerlo nello zaino o nel vostro veicolo senza occupare troppo spazio.

 

Contro

Scatola: Il componente più deludente del kit è proprio la scatola che contiene i diversi attrezzi. Realizzata in plastica, non da l’idea di poter resistere a lungo nel tempo.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

3. Egolggo 18 PCS Kit Sopravvivenza Professionale, Pronto soccorso

 

Tra i migliori kit di sopravvivenza del 2021 segnaliamo anche il modello di Egolggo che ci ha colpiti positivamente grazie alla sua vasta dotazione di accessori contenuti all’interno. Il prezzo dell’articolo si mantiene nella media dei prodotti ‘entry level’ della sua categoria, ma nonostante questo gli utensili contenuti sono di buona fattura. 

Partiamo dal contenitore che si dimostra altamente resistente agli urti, cosa che vi consente di portarlo con voi ovunque e farne un utilizzo intensivo. Gli oggetti contenuti sono molto utili per le escursioni outdoor e per il campeggio, tra questi troviamo un ottimo braccialetto di sopravvivenza multiuso, una coperta d’emergenza per il pronto soccorso e un coltello affilato. 

Non mancano l’accendino per il fuoco, ideale per preparare un falò, e alcuni utensili da cucina, ottimi per accamparsi all’aperto e rifocillarsi. Tra i pezzi più deludenti troviamo la torcia poco resistente e la bussola non molto precisa. 

 

Pro

Fornito: Questo kit di sopravvivenza contiene ben 18 utensili che vi permetteranno di vivere le vostre avventure outdoor portandovi dietro tutto il necessario. 

Resistente: Il contenitore si rivela molto solido e durevole nel tempo, quindi potrete farne un uso intensivo senza preoccuparvi di romperlo.

Dimensioni: Come altri kit di sopravvivenza sul mercato, anche questo modello si presenta con misure compatte e pratiche.

Versatile: Gli utensili contenuti all’interno del kit si prestano per diverse esigenze e attività.

 

Contro

Bussola e torcia: Non sono della stessa qualità degli altri utensili contenuti nel kit.  

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

4. Proster Kit Sopravvivenza Professionale 13 in 1

 

Il modello di Proster si dimostra molto interessante, soprattutto per il suo prezzo conveniente e per il design dei suoi utensili. Si presta per il campeggio e il trekking grazie a degli utensili progettati specificamente per queste attività. Il braccialetto tattico multifunzione ha una bussola supplementare integrata, oltre alla pietra focaia per accendere fuochi e un fischio per segnalare la propria presenza o un pericolo agli altri escursionisti. 

Non manca la presenza della coperta di emergenza per quando ci si accampa al freddo o in caso di infortunio. Troviamo al suo interno anche una bussola (per la verità non molto precisa), dal design molto piacevole e con custodia in metallo. Se non sapete dove acquistare il kit di sopravvivenza nuovo e a prezzi bassi, vi invitiamo a cliccare sul link qui di seguito che vi porterà alla pagina del negozio online.

 

Pro

Conveniente: Il prezzo di vendita del prodotto si adatta a tutte le tasche, quindi ve lo consigliamo se volete risparmiare o per fare un regalo. 

Qualità: Alcuni utensili all’interno sono di ottimo livello, specialmente il braccialetto tattico con pietra focaia e bussola, ideale per il campeggio e il trekking. 

Pratico: Le dimensioni del prodotto sono davvero compatte, quindi potrete metterlo nel vostro zaino con il minimo ingombro. 

 

Contro

Bussola: Nonostante sia molto bella da vedere e abbia un rivestimento in metallo, la bussola si rivela poco precisa.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

5. Lixada Kit di Sopravvivenza Multifunzionale per campeggio

 

Un kit di sopravvivenza molto pratico e compatto che potrete sistemare comodamente nel vostro zaino o nel baule del veicolo. Al suo interno troverete una serie di utensili adatti a diverse esigenze, sebbene non tutti siano della stessa qualità. Il coltello ad esempio presenta diverse pecche a livello di materiali, quindi occorre maneggiarlo con una certa cura. 

Gli altri oggetti contenuti si dimostrano più affidabili, specialmente la bussola che si rivela precisa e la torcia tattica, utile per illuminare la tenda o i sentieri durante la notte. All’interno troverete anche un portachiavi con luce e una fibbia da attaccare al vostro zaino per il trasporto di bevande e altri oggetti. Nel kit è compresa una coperta termica, ideale per le nottate più fredde o per tenere al caldo le persone che hanno subito un infortunio. 

 

Pro

Compatto: Le dimensioni del kit di sopravvivenza sono davvero ridotte, così potrete portarlo con voi ovunque andiate occupando il minimo spazio nel vostro zaino.

Per il campeggio: Il kit contiene una serie di utensili per il campeggio come la torcia tattica, la coperta termica e la fibbia portaoggetti. 

Poco costoso: Il prezzo conveniente è un ulteriore incentivo all’acquisto, specialmente se state cercando di risparmiare.

 

Contro

Coltello: Di tutti gli oggetti contenuti nel kit, il coltello è quello meno convincente a causa del suo sistema di chiusura non proprio fluido e poco sicuro.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

6. Gearmax Survival Kits Multifunzionale di emergenza SOS 

 

Se non sapete quale kit di sopravvivenza comprare e state cercando un modello poco costoso, allora potete puntare su questo prodotto di Gearmax. Più economico rispetto ad altri modelli sul mercato, il kit si presenta con dimensioni estremamente compatte che vi permettono di tenerlo in automobile o nello zaino. 

Sebbene la scatola presenti la scritta SOS, in realtà il kit di sopravvivenza presenta oggetti più adatti al trekking e al campeggio più che al primo soccorso. Tra questi troviamo il fischietto per segnalare la propria presenza, una piccola bussola e un coltellino multiuso. Si rivela un bel regalo per ragazzi amanti dell’outdoor, in quanto al suo interno ci sono anche delle istruzioni su come usare al meglio ogni attrezzo. Qualitativamente il kit è leggermente inferiore ad altri modelli, ma a questo prezzo non si può davvero chiedere di più. 

 

Pro

Economico: Il prezzo basso del prodotto è decisamente invitante, specialmente se non avete particolari esigenze e volete risparmiare. Una bella idea regalo per ragazzi appassionati di outdoor. 

Scatola:Molto piacevole da vedere, con il design ispirato ai kit di pronto soccorso e allo stesso tempo resistente.

Compatto: Sia la scatola sia gli oggetti contenuti al suo interno si presentano con dimensioni ridotte per un trasporto facilitato. 

 

Contro

Qualità: Gli utensili contenuti nel kit non si dimostrano molto resistenti all’usura, quindi vanno bene per fare un po’ di pratica, ma non di più. 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

7. Trscind Kit di Sopravvivenza multiuso 13 in 1 

 

Un ottimo kit di sopravvivenza che strizza l’occhio agli amanti delle escursioni e per chi vuole tenere un kit pronto all’uso nel proprio veicolo 4×4, in modo da essere essere sempre preparati ad ogni evenienza. Le dimensioni ridotte del kit sono ideali per sistemarlo nello zaino o nel veicolo occupando poco spazio. 

La scatola in plastica lascia un po’ a desiderare, in quanto risulta un po’ difficile da chiudere se gli oggetti non vengono sistemati correttamente al suo interno. A proposito degli utensili contenuti, questi si dividono tra quelli di buona qualità, come il coltellino, e quelli meno soddisfacenti, tra i quali segnaliamo la bussola poco precisa. La torcia è di buon livello, in grado di illuminare una zona molto ampia nonostante le misure ridotte. In conclusione si tratta di un buon kit per neofiti che può tornare utile in diverse occasioni.

 

Pro

Coltello e torcia: Questi due utensili sono di ottima qualità, il coltello si rivela tagliente e affidabile, mentre la torcia permette di illuminare una buona area e di segnalare la propria presenza. 

Dimensioni: Come altri kit di sopravvivenza, anche questo si dimostra compatto e pratico per un facile trasporto ovunque andiate. 

 

Contro

Scatola: Realizzata in plastica, non si rivela particolarmente resistente o durevole, quindi dovrete avere una certa cura per evitare che si danneggi.

Qualità: Alcuni gadget all’interno non sono proprio di alto livello, specialmente la bussola che tende ad essere molto imprecisa.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

8. Halcent Kit Sopravvivenza Militare, 14 Piece Kit

 

Il kit di sopravvivenza proposto da Halcent è la soluzione ideale per tutti gli amanti delle simulazioni militari, del soft air e della sopravvivenza. Si adatta sia per un uso pratico, sia er preparare dei cosplay dettagliati grazie al design accattivante dei vari utensili contenuti al suo interno. Come altri kit della sua stessa fascia di prezzo, la qualità degli oggetti varia tra quelli di ottima fattura come la torcia, e quelli un po’ meno affidabili come la bussola che, sebbene sia molto bella esteticamente, non si rivela particolarmente precisa. 

Un punto in meno anche per la scatola, forse un po’ troppo piccola per contenere tutti i 14 utensili in modo corretto. Richiuderla infatti può rivelarsi difficoltoso, specialmente se non posizionate gli oggetti in modo ordinato al suo interno. 

 

Pro

Conveniente: Se volete risparmiare e non avete pretese, potete puntare su questo kit di sopravvivenza e risparmiare. 

Torcia: Si rivela di buona qualità, ideale per illuminare una buona area davanti a voi.

Design: Il look del prodotto si presta molto bene se amate il soft air o i cosplay militari.

 

Contro

Qualità: Alcuni gadget non sono all’altezza di altri, ad esempio la bussola ha un bel design, ma è poco precisa e quindi non adatta alle escursioni o all’orienteering. 

Scatola: Non molto pratica per contenere tutti i quattordici oggetti del kit, inoltre si rivela poco resistente. 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Guida per comprare un buon kit di sopravvivenza 

 

Dopo aver fatto una comparazione tra le offerte, potreste avere ancora dei dubbi su come scegliere un buon kit di sopravvivenza. In questa parte della nostra guida analizzeremo le caratteristiche principali di cui tenere conto per acquistare il modello ideale per voi. 

Partiamo subito dal prezzo: i kit di sopravvivenza ‘entry level’ sono articoli abbastanza economici, si tratta infatti di offerte convenienti in quanto vi permettono di ottenere una serie di gadget utili in una singola confezione venduta ad un costo ridotto. Si tratta ovviamente di prodotti per principianti, in quanto gli utenti intermedi o esperti di avventure all’aperto solitamente preferiscono comprare i propri utensili singolarmente scegliendo tra quelli realizzati tra diverse marche. 

Se siete alle prime armi con il campeggio e l’outdoor, i kit di sopravvivenza sono la soluzione migliore in quanto vi consentono di fare pratica con i diversi accessori. Allo stesso modo, questi prodotti si rivelano ideali per i ragazzi amanti dell’aria aperta e dell’esplorazione, inoltre potranno tornarvi utili se volete insegnare determinate procedure da campeggio ai bambini. Tra gli altri criteri d’acquisto di cui tenere conto segnaliamo la quantità di utensili e la loro qualità costruttiva, così come l’efficacia. Da non sottovalutare anche il materiale con il quale è composto il contenitore e le sue dimensioni.

Quantità 

Di quanti gadget per l’outdoor avrete davvero bisogno? Una domanda alla quale è difficile rispondere, specialmente se siete alle prime armi con le attività all’aperto. In generale i kit di sopravvivenza contengono dagli 11 ai 18 utensili, ma quelli che non devono mai mancare sono il coltellino, la torcia elettrica, la coperta termica, il fischietto e l’acciarino. Questi sono fondamentali per poter affrontare diverse situazioni. 

Alcuni kit contengono un pratico braccialetto tattico che comprende una mini bussola, un acciarino e un fischietto, molto utile in quanto potrete tenere tutto a portata di mano. Se invece volete fare un po’ di campeggio o trekking in montagna, meglio puntare su un set munito di una corda e di una coperta termica per potervi riparare dal freddo quando vi accampate per la notte. In generale dovete tenere conto che più gadget avrete a disposizione e più ci sarà la possibilità di trovarne qualcuno qualitativamente inferiore rispetto agli altri. 

 

Qualità

A proposito di qualità, come se la cavano i vari oggetti contenuti nei kit di sopravvivenza? Dipende molto dal prezzo del prodotto. I set meno costosi presentano oggetti non troppo resistenti, adatti per un utilizzo sporadico. Assicuratevi quindi che il coltello sia affilato e che la torcia sia sufficientemente potente per illuminare una zona buia. Per quanto riguarda la bussola, quella contenuta in questi kit solitamente non è il massimo della precisione, quindi vi consigliamo di non farci troppo affidamento. 

Nei prodotti di tipo militare potrete trovare anche delle ‘penne tattiche’ da usare in caso di emergenza per rompere oggetti o magari per l’autodifesa. Queste particolari penne devono risultare abbastanza solide, così come l’acciarino per accendere i fuochi. 

Passando alla qualità del contenitore, quello della maggior parte dei kit di sopravvivenza ‘entry level’ è realizzato in plastica. Questo materiale non si rivela particolarmente resistente, ma ha il vantaggio di essere leggero e quindi facilmente trasportabile. Se volete contenitori più resistenti, dovrete spendere una cifra un filo più alta, quindi considerate le vostre esigenze prima dell’acquisto.

 

Dimensioni

Le dimensioni dei kit di sopravvivenza sono molto ridotte, un vantaggio da non sottovalutare e che vi permette di sistemarli comodamente nello zaino o nel baule del vostro veicolo. In questo modo potrete portare il kit ovunque andiate e avere sempre tutto il necessario per affrontare le vostre sortite all’aperto. Le dimensioni compatte inoltre si adattano anche alle esigenze dei ragazzi che potranno portare il kit con loro ai corsi di orienteering o magari alle gite in campeggio con gli amici. 

Tipologia

I kit di sopravvivenza non sono necessariamente anche di pronto soccorso. Specifichiamo questa differenza in quanto i due articoli contengono gadget diversi. I kit di sopravvivenza includono solitamente oggetti utili per allestire un accampamento e per la vita all’aperto, quindi non contengono alcun oggetto per il primo soccorso. Quelli di pronto soccorso invece sono creati appositamente per intervenire in caso di infortuni e contengono una serie di oggetti per il pronto intervento come garze, forbici, cerotti, alcool e ghiaccio. 

 

 

 

Come fare un kit di sopravvivenza

 

Non siete molto convinti dai kit di sopravvivenza venduti online e volete allestire il vostro personale set comprando utensili diversi? Può essere una buona idea, specialmente se avete già un po’ di dimestichezza con l’outdoor e volete portare le vostre avventure all’aperto al livello successivo. Partiamo dal presupposto che non tutti i kit di sopravvivenza sono uguali, nel senso che non esiste una configurazione ‘universale’ che si adatta a tutte le esigenze. Per la montagna saranno necessari degli utensili che magari potranno risultare superflui se volete accamparvi in un bosco, quindi dovrete scegliere gli oggetti con cura e criterio. 

Prendiamo come esempio un kit per l’outdoor classico, ovvero uno utile per poter fare escursioni nei boschi. Per portare con voi tutto il necessario potrete usare uno zaino o una borsa a tracolla. L’importante è che questi siano resistenti e abbiano un numero sufficiente di tasche per potervi inserire il necessario.Gli oggetti indispensabili sono: un coltellino (anche svizzero va bene), una torcia elettrica (con delle batterie di ricambio), una bussola, un fischietto e un acciarino con dei fiammiferi per poter accendere un fuoco. Al kit potete aggiungere un pentolino di metallo e una tazza per poter preparare bevande calde o un pasto da consumare al volo. Ricordatevi delle coperte termiche, indispensabili nel caso dobbiate accamparvi la notte in una posizione poco riparata. 

La bussola e la mappa sono elementi molto importanti, anche se avete uno smartphone. In questo modo potrete provare ad orientarvi senza l’utilizzo di alcuna tecnologia e rendere la vostra esperienza più avventurosa. Attenzione però, questo non vuol dire che dobbiate uscire senza il telefono, specialmente se siete alle prime armi. Ricordate che in alcuni punti lontani dai centri abitati, potreste non prendere la linea, quindi avvisate i vostri cari e dite loro dove vi state recando prima di partire. 

Oltre al kit di sopravvivenza, ricordate di portare con voi il necessario per il pronto soccorso, sia se vi avventurate in solitaria sia quando siete in compagnia. In questo caso non devono assolutamente mancare: bende, garze, antidolorifici, cerotti e antibiotici. In generale è consigliabile partire con delle escursioni semplici, magari vicine al luogo dove abitate, per fare un po’ di pratica con i vari strumenti a vostra disposizione. In questo modo non solo potrete tornare indietro con più facilità, ma in caso di infortunio o altri problemi, i soccorsi potranno arrivare repentinamente. In Italia ci sono diversi luoghi adatti all’escursionismo estremo, ma considerate sempre le vostre abilità prima di avventurarvi in dei luoghi troppo pericolosi. Con la natura non si scherza, quindi anche se avete il miglior kit di sopravvivenza, meglio fare le cose in modo graduale e agire con responsabilità.

 

 

 

Domande frequenti

 

Cosa c’è in un kit di sopravvivenza?

Questi kit contengono diversi gadget utili per potersi avventurare nei boschi, in montagna o semplicemente fare un po’ di camping ‘selvaggio’. Gli oggetti che non mancano mai sono: il coltellino, la torcia elettrica, la bussola e il fischietto. A questi si possono aggiungere un acciarino e un bracciale tattico. Nei kit di sopravvivenza militari si può trovare anche una penna tattica da usare per rompere vetri o altri oggetti in caso di emergenza. 

Il kit di sopravvivenza contiene anche oggetti per il pronto soccorso?

In linea di massima no, in quanto sono due tipologie diverse. Il kit di pronto soccorso include garze, bende, ghiaccio e altri oggetti per offrire un primo soccorso in caso di infortuni di diversa entità. Nel kit di sopravvivenza invece ci sono oggetti più adatti all’allestimento di un accampamento e all’esplorazione di zone naturali. In generale è consigliabile averli entrambi con sé. 

 

I kit di sopravvivenza sono sicuri per i bambini?

I kit di sopravvivenza contengono oggetti taglienti e in alcuni casi delle corde, quindi è consigliabile tenerli lontani dalla portata dei bambini più piccoli. Meglio usarli con i ragazzi dagli undici anni di età in su, magari insegnando loro come utilizzare determinati oggetti in modo corretto. 

 

Dove comprare un kit di sopravvivenza?

Potete comprare un kit di sopravvivenza nei negozi di sport che abbiano una sezione dedicata al campeggio o alle attività outdoor. In alternativa, potete cercare sul negozio online per poter approfittare diverse offerte e trovare set prodotti dalle marche più disparate. 

 

Quanto costa un kit di sopravvivenza?

I modelli ‘entry level’ non costano molto. Il loro prezzo è spesso determinato dalla qualità degli oggetti contenuti all’interno e dalla loro quantità. In generale un modello base da 15 pezzi può costare dai 30 ai 40 €. I kit di sopravvivenza professionali costano dai 70 ai 100 € di spesa, mentre quelli più economici si aggirano intorno ai 20 €. 

 

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI