Ultimo aggiornamento: 14.08.22

 

Principale Vantaggio:

Versione potenziata del modello G7, la nuova radio Midland prende tutto il meglio di un modello da outdoor, aggiungendo poi un design curato e una maggiore autonomia, con tre ore di conversazione un tempo massimo di ventotto ore in stand by. Tutto ciò senza andare a occupare troppo spazio in tasca o nello zaino, con una leggerezza che stupisce e che è l’altra carta vincente di un kit radio solido e funzionale.

 

Principale Svantaggio:

Poche le informazioni e i dettagli sulle diverse funzionalità della radio. L’utente si vede così costretto a improvvisare o indovinare empiricamente cosa serve a cosa. Una pecca che ha lasciato perplessi quanti sono alla prima esperienza con un oggetto simile.

 

Verdetto: 9.6/10

Con una buona copertura e un audio chiaro, il modello G7 Pro realizza un vero salto di qualità rispetto a chi era abituato con il modello precedente. Un esito che trova merito nella maggiore autonomia, con un case ideale per ospitare tipologie molto differenti di batterie, come quelle da 1.200 mAh, così da alleggerire ancora di più il carico. Dimensioni compatte e i tanti canali disponibili, migliorano la trasportabilità e la qualità della conversazione.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

Design

La gomma dura è il primo aspetto che balza all’occhio di un prodotto del genere. Dona da un lato protezione, ma senza quella rigidità estrema che può dare fastidio nel corso di una lunga conversazione. L’aggancio posteriore aiuta a tenere libere le mani, fissando la piccola radio alla cintura o sul retro di uno zainetto.

Piccole nelle dimensioni, le due radio offrono una ricezione che arriva fino a 2 km in campagna, con in più un caricatore per batteria pratico. Altro punto a favore lo raccoglie poi il case di alloggiamento delle pile. Al suo interno trovano posto oltre alla batterie alcaline e ricaricabili, anche quelle al litio, preferite per il minor peso.

Le lettura delle informazioni e dei dati, passa attraverso un display LCD ampio, ottimo per mettere tutto in chiaro, letteralmente. Un altro aiuto arriva dal blocco tastiera, essenziale a chi si muove spesso e non desidera far partire chiamate inutili ed energivore.

Prestazioni

Avere la possibilità di gestire una bassa o alta frequenza in uscita, migliora di molto la durata delle batterie. Con il modello G7 Pro si rientra in quella categoria di walkie-talkie pensati e ottimizzati in quest’ottica. Il doppio tasto PTT nasce per consentire questa scelta a chi utilizza la radio.

Il modello opera poi su due bande di frequenza, la LPD e la PMR, una scelta che aiuta a evitare interferenze e spostarsi su canali e diversi spazi di ricezione e trasmissione. Con l’aggiunta della funzionalità Side Tone, viene poi ridotto in modo sostanzioso il fruscio di fondo a fine trasmissione.

Per chi poi desidera tenere sotto controllo il consumo, si può attivare la modalità Auto Power Save, che in automatico economizza il consumo del 50%. Il sistema VOX aiuta ad effettuare chiamate a mani libere, mentre la presa a due Pin può essere sfruttata per il collegamento con con cuffie o anche un altoparlante esterno.

 

Display

Una volta accesa la radio, si nota come il display sia migliorato, con un’ampiezza maggiore e una comodità di lettura aumentata. Diversi i simboli che compaiono, da quello pensato per indicare lo stato della batteria, per passare poi al logo di una radio che identifica la funzione Vibracall.

Le sigle RX e RT indicano lo stato della radio, nello specifico la ricezione, con il canale che risulta occupato, e la trasmissione, con il pulsante PTT premuto. L’altoparlante integrato occupa la parte inferiore della radio, con una manopola posizionata in cima e che gestisce accensione, spegnimento e regolazione del tono.

Il tasto Boost spinge al massimo la potenza di trasmissione, mentre il tasto Call invia un segnale di chiamata sul canale scelto e su cui si vuole trasmettere. Le due frecce in alto e in basso servono per un cambio delle funzioni una volta aperto il menù. Da quello che si legge, appare chiaro che, in piccolo, Midland ha deciso di riunire molte funzionalità, ottimizzando al meglio tutto il design dell’oggetto.

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI