Ultimo aggiornamento: 10.07.20

 

Parliamo di un oggetto abbastanza ingombrante che per il montaggio richiede una certa pazienza. Con qualche consiglio riuscirete a installarlo, smontarlo e anche ripararlo senza troppe difficoltà.

 

Tutto ciò che manca al vostro bel giardino è un ombrellone per coprire il tavolo o dei lettini? Nessun problema, potete trovare moltissimi ombrelloni da giardino venduti online e scegliere tra diversi modelli in modo da comprare quello giusto per le vostre esigenze. Per poter fare un po’ di ombra potete anche provare ad utilizzare un classico ombrellone da spiaggia, sebbene dovrete in qualche modo fissarlo bene nel terreno per farlo rimanere stabile. 

Nel caso degli ombrelloni da giardino invece si dovrà utilizzare una base solitamente inclusa nel prezzo, ideale per poter sistemare la struttura sul terreno del giardino. In alternativa è possibile fissare l’ombrellone sul cemento, una soluzione da sfruttare per montarlo a bordo piscina o su un terrazzo molto ampio.

Alcuni modelli dispongono di una struttura con braccio pieghevole e base ruotabile a 360°, grazie ai quali sarà possibile spostare la zona d’ombra creata dall’ombrellone a piacimento senza doverlo smontare. Questi prodotti però costano molto di più di un normale ombrellone da giardino o da spiaggia e richiedono uno spazio molto più ampio per poter essere montati e utilizzati.

Se invece volete acquistare un ombrellone per il vostro tavolo da giardino allora dovete assicurarvi che quest’ultimo disponga di un foro centrale per poter inserire l’ombrellone e tenerlo stabile. In alternativa, potete acquistare dei kit completi di tavolo con ombrellone e sedie particolarmente pratici ed eleganti che vi permetteranno di risparmiare molto tempo nel montaggio.

 

Montare l’ombrellone da giardino

Ogni modello richiede un montaggio diverso, per questo vi consigliamo prima di tutto di seguire le istruzioni dell’ombrellone acquistato, prendendo quanto scritto in questa guida come un punto di riferimento generale. Assicuratevi che nella confezione ci sia tutto il necessario per poter eseguire il montaggio correttamente e tenete pronto cacciaviti o un avvitatore per poter fissare le viti nel caso ce ne siano.

Prima di tutto dovete montare l’asta sulla base, fissando tutto correttamente in modo che non si muova e rimanga stabile. Una volta fissata la struttura principale, potrete prendere la parte con il telo e applicarla alla struttura. Tenete il telo chiuso fino a quando non vi siete assicurati che tutto sia ben fermo, altrimenti potreste vanificare il lavoro svolto e rischiare di rovinare inevitabilmente il vostro ombrellone.

Fatto questo non vi resta che usare la manovella inclusa nella confezione per poter aprire il telo e chiuderlo. Questa va inserita in un foro apposito per poi essere rimossa quando non vi serve, oppure tenuta attaccata. Se avete bambini in casa vi consigliamo di rimuoverla e di nasconderla, in quanto i piccoli potrebbero venirne attratti e cercare di giocarci.

 

Smontare l’ombrellone da giardino

Il processo è praticamente inverso al montaggio e richiede la stessa attenzione, anzi forse anche di più in quanto i componenti potrebbero essersi attaccati ancora di più a causa delle condizioni climatiche. Prima di tutto chiudete l’ombrellone usando l’apposita manovella. In seguito staccate prima la parte superiore con il telo e mettetela da parte. 

Se avete montato la struttura sulla base dovrete svitare il perno o la vite di blocco. Una volta completato il processo vi consigliamo di riporre struttura e ombrellone in una custodia o in un telo in modo da poterlo tenere lontano dalla polvere e per facilitare il trasporto.

 

Riparare l’ombrellone da giardino

Riparare un ombrellone da giardino non è proprio semplice, dipende molto dai danni subiti e soprattutto in quale punto si sono verificati. In linea di massima, il telo è la parte più facile da rimettere in sesto, in quanto uno strappo si può ricucire. Per farlo vi conviene chiudere il telo e rimuovere la parte superiore dell’ombrellone in modo da poter individuare più facilmente la parte strappata. 

La struttura invece da qualche problema in più, perché se danneggiata potrebbe inficiare sull’equilibrio generale dell’ombrellone o bloccare il sistema di apertura e quello di rotazione. In questi casi è meglio contattare il produttore e chiedere un pezzo di ricambio, in caso di risposta negativa a meno che non siate dei veri esperti del fai da te vi conviene sostituire completamente il modello. Nel caso di graffi, potete coprirli usando una vernice dello stesso colore della struttura.

 

 

 

Sottoscrivere
Notifica di
guest
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments