Ultimo aggiornamento: 22.09.21
“Il viaggiatore più veloce è colui che va a piedi” – Henry David Thoreau

 

Una vita troppo sedentaria non è il massimo per la salute, per questo ogni tanto è bene fare una bella camminata all’aperto. 

 

Il 2020 e il 2021 non sono stati anni facili: il Covid-19 e la relativa pandemia hanno costretto la maggior parte delle persone a rimanere chiuse in casa per diversi periodi di tempo, cosa che si è tradotta in una diminuzione drastica dell’attività motoria. Non bisogna necessariamente essere degli atleti o dei medici sportivi per rendersi conto che anche solo camminare una mezz’oretta al giorno può davvero fare la differenza e dare dei benefici notevoli sia al corpo sia alla mente. 

Certo, chi abita in un condominio ha probabilmente avuto meno occasioni per fare movimento rispetto magari a chi dispone di un giardino, ma in generale è bene approfittare di questo momento di ‘calma’ e dell’estate per fare delle belle passeggiate nel week end, sperando ovviamente che la campagna vaccinale progredisca al punto da diminuire ulteriormente i contagi ed evitare eventuali recrudescenze del virus. Passeggiare in strada, o magari fare una bella camminata all’aperto possono dare molti benefici sia al corpo sia alla mente, vediamo quali. 

 

Staccare dagli schermi

Diciamoci la verità: ormai parte della nostra vita la passiamo davanti ad uno schermo. Sia quello del monitor, del televisore o del nostro smartphone, volontariamente o involontariamente finiamo con gli occhi puntati su uno schermo, cosa che a lungo andare può produrre abbassamenti della vista ed emicranie. 

Ogni tanto è bene staccare, allontanarsi da qualsiasi stimolo del ‘cyberspazio’ e lasciare un attimo l’account di Netflix inattivo, per tornare a sentire i rumori della città o quelli della natura. Se volete distanziarvi dalla modernità, non c’è niente di meglio di un po’ di trekking in un parco o magari in montagna. Camminare fa bene allo spirito e alla mente, specialmente se avete passato questi ultimi anni in smart working. 

Riattivare la circolazione

Stare seduti per otto ore al giorno per poi mettersi sul divano non è proprio il massimo per la nostra circolazione. Per questo una camminata può davvero fare al differenza, specialmente per il flusso sanguigno nella parte inferiore del corpo. Camminando riattiverete le vostre gambe e potrete tornare a vivere in modo decisamente più sano. Una buona abitudine è quella di fare una passeggiata dopo che finite di lavorare, o magari ogni mattina prima di sedervi alla vostra scrivania. In questo modo vivrete un buon giorno divertente e attiverete il vostro corpo, ricevendo una buona dose di energie da usare poi per il lavoro. 

 

Per rimettersi in forma

La bilancia segna qualche chilo in più? Tutto nella norma, d’altronde l’inattività unita a qualche pranzo o cena troppo pesante influisce sulla forma fisica. Non dovrete però necessariamente iscrivervi a cross fit o fare allenamenti massacranti in palestra, infatti è possibile dimagrire camminando e allo stesso tempo tonificare i muscoli. 

Il modo migliore per ottenere buoni risultati è praticare la camminata veloce, che in alcuni casi può dare benefici anche migliori rispetto alla corsa, in quanto pesa molto di meno sulle articolazioni. Abbinare la camminata veloce ad una dieta equilibrata e a uno stile di vita sano darà sicuramente i suoi frutti. Camminare fa dimagrire, dovrete solo avere la costanza di praticare l’attività fisica almeno due o tre volte a settimana, magari aggiungendo una mezz’ora in più ogni tanto in modo da aumentare la durata della camminata. 

Diminuisce il rischio di malattie

Camminare fa bene alla salute e al fisico, prevenendo problemi legati alle articolazioni, al cuore e ai polmoni. Camminando spesso, specialmente in luoghi dove l’aria è pulita, vi permetterà di alzare le vostre difese immunitarie e calibrare correttamente l’organismo in modo da renderlo più resistente. Anche il metabolismo ne gioverà, specialmente per quanto riguarda l’assorbimento del glucosio, cosa che può ridurre drasticamente il rischio di diabete. 

 

Camminare è rilassante

I PC e il web dovrebbero semplificare il lavoro o quantomeno permetterci di lavorare un po’ di meno, ma invece sembra che da quando le nuove tecnologie sono entrate nelle nostre vite, i ritmi siano decisamente aumentati, così come lo stress. Camminare può aiutare a scaricare tutto lo stress accumulato durante la giornata e inoltre aiutare a riflettere su sé stessi. Se abitate in una grande città inoltre potrete notare vicoli o stradine mai visitate, sollevare gli occhi al cielo per vedere particolari degli edifici che magari non avete notato nel corso di anni. 

Attività con tutta la famiglia

Bello mettersi sul divano per vedere un film o una serie TV, ma ogni tanto potreste organizzare una bella passeggiata o fare un po’ di trekking leggero con i vostri cari. Camminare è sempre bello, ma farlo con amici o con i familiari è ancora più piacevole. Anche i bambini possono partecipare, basta che vi procuriate uno zaino porta bimbo in modo da abituare subito i piccoli a stare all’aria aperta e camminare con mamma e papà. 

 

Appassionarsi al trekking

Una volta presa l’abitudine di camminare in città o in qualche parco, potreste considerare di trasformare questa attività in una vera e propria passione. In Italia ci sono tantissimi sentieri naturali adibiti al trekking, divisi per livelli di abilità, lunghezza e difficoltà. Se non volete cominciare da soli, potete trovare tantissimi gruppi che organizzano gite e camminate all’aria aperta, così potrete fare amicizia e conoscere altri appassionati. Il trekking è un’attività perfetta per tutte le età che vi farà tornare in contatto con la natura e con voi stessi. 

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI