Ultimo aggiornamento: 26.11.22

 

Tenda da Campeggio – Guida agli acquisti, Opinioni e Comparazioni

 

Come deve essere la migliore tenda da campeggio? Comoda, spaziosa e adatta a rispondere alle esigenze di chi la userà durante le escursioni all’aria aperta. Le condizioni essenziali non riguardano soltanto le dimensioni e la capienza all’interno ma soprattutto la qualità della vita all’interno. Bisogna tenere conto delle condizioni ambientali da affrontare durante il campeggio, l’altitudine della zona che si sceglie per la propria permanenza e la piovosità del periodo scelto. Tutti questi elementi vanno presi in considerazione per trovare la risposta più adatta ai propri bisogni e le necessità. Abbiamo messo insieme alcuni dei consigli più interessanti per chi è alla ricerca di un buon modello da portare in vacanza la prossima estate. Skandika, Hammerfest è una quattro posti capiente e spaziosa, pensata per ottimizzare la gestione dello spazio all’interno al meglio. Quechua MH100 è una tenda 2 posti che spicca per il prezzo imbattibile al quale può essere acquistata.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Le 7 Migliori Tende da Campeggio – Classifica 2022

 

Passiamo in rassegna le caratteristiche delle migliori tende da campeggio del 2022 siamo certi che saprete apprezzare la nostra selezione e riuscirete così a trovare quale tenda da campeggio comprare per le prossime vacanze.

 

 

Tenda da campeggio 4 posti

 

1. Skandika, Hammerfest, Tenda per Famiglie, 4 Persone

 

Come scegliere una buona tenda da campeggio adatta alle esigenze di una famiglia intera? Il primo requisito è che sia capiente, spaziosa e ben organizzata al suo interno. È importante non intralciarsi nei movimenti e poter proteggere anche zaini e altri oggetti che non si devono lasciare incustoditi all’esterno.

Nella soluzione che vediamo qui è possibile contare su due zone notte, dove dormono due coppie di adulti e così hanno abbastanza spazio per i propri movimenti, conservare a portata di mano vestiti e altri oggetti utili. La zona giorno è composta da un abside con tettoia esterna per pranzare fuori dalla tenda anche quando cade una pioggerella leggera.

L’insieme dei sostegni della tenda da campeggio Skandika riesce a garantire la giusta tensione al tetto e ogni sua parte, così il soffitto è alto nella parte centrale e non c’è rischio di sbattervi contro. È alto fino a 2 metri nella parte centrale, che diradano verso il basso ai lati.

 

Pro

Due versioni: Per questa 4 posti si possono scegliere le varianti con o senza fondo cucito. Quindi si può stabilire autonomamente che tipo di protezione predisporre in caso di pioggia o in base alla superficie più o meno ospitale sulla quale montare la tenda.

Alta al centro: Qui raggiunge due metri d’altezza e si può comodamente stare in piedi per muoversi e poter consumare i pasti o cambiarsi in assoluta discrezione e comodità.

Ventilata e dotata di zanzariere: La zona notte è dotata di zanzariere che proteggono dalle aggressioni da parte di insetti, inoltre ha le aperture che facilitano il corretto passaggio d’aria e migliorano la vivibilità della tenda.

 

Contro

Manuale non chiarissimo: Le istruzioni in italiano non sono sempre garantite e anche quando capita di riceverle non sempre sono le più comprensibili in assoluto.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Tenda da campeggio 2 posti

 

2. Quechua Tenda ad archi campeggio MH100 2 posti

 

Questa è una tenda 2 posti il cui vantaggio principale è probabilmente in prezzo imbattibile al quale può essere acquistata in questo momento su Decathlon.

È un modello a igloo molto facile da montare grazie alla presenza degli archetti. Inoltre è autoportante e può essere spostata anche quando è montata.

È molto facile anche trasportarla, visto che si ripiega e si inserisce nella pratica sacca con manico.

Come conferma la maggior parte degli utenti, è anche resistente grazie agli archi in fibra di vetro che tengono bene anche in presenza di vento forte.

La camera interna misura 130 x 210 cm., con altezza massima utile di 107 cm, e secondo qualcuno l’abitabilità è piuttosto ridotta.

Il prodotto, adatto al campeggio più che al trekking, è garantito tre anni.

 

Pro

Prezzo conveniente: Come si può vedere cliccando il link in basso, questo modello è offerto su Decathlon a un prezzo davvero imbattibile.

Pratica: La tenda Quechua è facile da montare grazie alla presenza degli archetti e anche molto pratica da trasportare grazie alla sacca con manico in cui va riposta.

Resistente: Garantita tre anni, la tenda Quechua ha dimostrato una buona resistenza anche al vento forte, grazie agli archetti solidi in fibra di vetro.

 

Contro

Camera interna: La camera interna potrebbe risultare troppo angusta per due persone con una stazza leggermente sopra la media.

 

 

 

 

 

Tenda da campeggio Decathlon

 

3. Quechua Tenda campeggio ARPENAZ 4.1

 

La tenda da campeggio Decathlon è un modello che assicura 5 mq di spazio, visto che la sua altezza è pari a 1,90 m. All’ingresso troverete un pavimento sollevabile in caso di pioggia e delle tasche all’esterno delle camere, per inserire tutto ciò che desiderate.

Potrete inserire all’interno un massimo di quattro materassi larghi 60 cm; il montaggio richiede almeno due persone, per cui assicuratevi di avere qualcuno che vi aiuti. Il tessuto del doppio tetto è caratterizzato da una protezione solare UPF 30, è ventilato e quindi evita che si formi la condensa all’interno della tenda.

Presente un sistema di ventilazione, come anche la zanzariera, per evitare di essere punti durante il sonno; impermeabile e con cuciture stagne, ha archi in fibra di vetro e picchetti in acciaio. Buono il costo, in rapporto alle sue caratteristiche.

 

Pro

Spaziosa: Questa tenda mette a disposizione 5 mq, infatti potrete inserirci fino a quattro materassi larghi 60 cm.

Tetto: Non solo è doppio ma ha anche una buona protezione solare, di tipo UPF 30, oltre a essere ventilato.

Impermeabile: Dotato di chiusure stagne, non permette alla pioggia di passare, proteggendovi in situazioni del genere.

 

Contro

Montaggio: Ci sarà la necessità di due persone, viste le dimensioni e una certa complessità nell’assemblaggio. 

 

 

 

 

 

Tenda da campeggio gonfiabile

 

4. Tenda gonfiabile campeggio AIR SECONDS 4.1 F&B

 

Quella di Air Seconds è una tenda caratterizzata da un soggiorno di 6,5 mq e da un’altezza pari a 1,90 m. La sua composizione include un pavimento rialzato all’ingresso, in caso di pioggia, una finestra trasparente e una con zanzariera.

Le tasche portaoggetti sono collocate sia nelle camere da letto, sia nel soggiorno; la struttura si gonfia grazie a una pompa, che dovrete però avere a disposizione in quanto non è inclusa nella confezione.

Facile il montaggio, che non richiede necessariamente due persone; otterrete una copertura fino a 50+, grazie al tetto, ma anche una buona aerazione. Per difendervi dagli insetti, avrete a disposizione varie zanzariere in soggiorno e nelle camere.

Si tratta di un prodotto ben resistente al vento ma, anche se viene definito impermeabile dall’azienda, non così altrettanto all’acqua, in quanto c’è chi testimonia di aver verificato questo problema.

 

Pro

Ampia: La tenda Air Seconds offre uno spazio pari a 6,5 mq e quindi permette di gestire bene le proprie esigenze al suo interno.

Montaggio: Si tratta di un modello che non richiede grossi sforzi di assemblaggio, per cui potrete riuscire da soli a montarla. 

Protezione solare: Quella che avrete a disposizione è una 50+, inoltre il tetto assicura anche una buona aerazione.

 

Contro

Impermeabilità: Questa tenda viene proposta come resistente all’acqua, ma questo fattore sembra mancare in realtà in alcuni casi. 

 

 

 

 

 

Tenda da campeggio alpinismo

 

5. Simond Tenda alpinismo MAKALU T2 EVO 2 posti

 

Se siete alla ricerca di una tenda da campeggio 2 posti, quella di Simond può accontentare le vostre esigenze con la sua forma geodetica e gli archi in alluminio da 9 mm. Questa caratteristica ne fa un prodotto con una buona stabilità e quindi una grande resistenza al vento. 

Ideale per gli alpinisti, ha una lunghezza di 2,95 m, è larga 1,30 m e ha un’altezza pari a 85 cm. Chiusa invece ha dimensioni ridotte, per cui va bene per il trasporto anche da soli, visto che non va oltre i 3 kg di peso.

Realizzata in poliestere, ha una porta anteriore con finestra e una chiusura con doppia zip e doppio cursore. Impermeabile grazie alle cuciture stagne, è traspirante grazie anche a caratteristiche come l’apertura aerata con zanzariera.

Il costo può però forse non accontentare tutti, perché non tra i più bassi in commercio.

 

Pro

Stabile: Si tratta di una tenda molto stabile, con una grande resistenza al vento e indicata quindi anche per gli alpinisti.

Impermeabile: Offre questo fattore grazie alle cuciture stagne, ma è allo stesso tempo traspirante.

 

Contro

Costo: Se cercate un prodotto in offerta, questo non fa al caso vostro in quanto non ha un costo che possiamo definire basso.

 

 

 

 

 

Tenda da campeggio 3 posti

 

6. Coleman Coastline 3 Plus 3 Personen Tunnelzelt

 

Se non sapete dove acquistare la vostra prossima tenda vi suggeriamo di dare un’occhiata anche ai modelli che non si trovano molto spesso nei negozi specializzati. L’offerta online può essere spesso più ricca e rispondere al meglio alle vostre reali esigenze.

Potrebbe essere il caso di questa tenda da campeggio 3 posti di Coleman, altro marchio di riferimento nel mondo outdoor, che propone una soluzione economica ma di grande qualità.

Regge una colonna d’acqua di 3.000 mm. Il suo punto forte è la resistenza e robustezza del tessuto in poliestere 185T, una vera forza, difficile da strappare che non cede nemmeno nei punti più critici come le cuciture.

Buona la ventilazione all’interno della tenda, che conta su ben tre ingressi e in particolare due finestre di ventilazione. L’abside è separato dalla zona notte con una tenda interna che permette di garantire la necessaria privacy a chi sta dormendo, ma non limita la circolazione d’aria all’interno della tenda.

 

Pro

Impermeabile: Il pavimento ha i bordi sollevati da terra ed è impermeabilizzato per non rischiare che l’acqua fluisca dalla base della tenda verso l’interno. La colonna d’acqua che è in grado di reggere da sopra è di 3.000 mm.

Versatile: È dotata di slot per far passare i cavi della corrente senza perdere impermeabilità e tenuta. Anche il pavimento tiene bene in caso di pioggia alta.

Materiali solidi: I paletti sono in fibra di vetro e i tiranti in polipropilene, mentre il tessuto è realizzato in poliestere con un rivestimento in poliuretano che migliora l’impermeabilità senza compromettere la traspirabilità.

 

Contro

Pecca nella qualità delle istruzioni: Chi non è pratico di montaggio tende potrebbe impiegare un po’ più di quanto sperato per montarla al massimo delle sue potenzialità.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Tenda da campeggio 8 posti

 

7. Skandika Montana – 8 persone – Tenda di campeggio familiare

 

Quella di Skandika è una tenda da campeggio indicata per almeno otto persone, in quanto offre una superficie pari a 21 mq e ha un’altezza di ben 200 cm. Caratteristiche peculiari di questo prodotto sono il pavimento cucito e il rivestimento argentato all’esterno.

Questo modello è dotato di due cabine letto piccole e una grande, che possono essere separate per assicurare maggiore privacy. Le cabine scure assicurano un buon riposo, mentre le finestre e gli ingressi ampi garantiscono molta luce e aria.

Questa tenda offre una buona protezione anche dalle correnti d’aria, l’umidità e gli insetti, grazie al telo fisso, cucito bene, e alle zanzariere. Buona la ventilazione e la stabilità di un modello che resiste bene anche agli agenti atmosferici.

Non ha tuttavia un costo basso o alla portata di tutti.

 

Pro

Grande: Questa tenda è indicata per otto persone, con una superficie da 21 mq e un’altezza pari a 200 cm.

Ventilata: Questa caratteristica viene garantita dal posizionamento delle finestre, ma allo stesso tempo si tratta di un modello resistente alle intemperie.

 

Contro

Prezzo di vendita: Non è il modello più interessante in circolazione, se cercate a tutti i costi un prezzo basso.

 

 

 

 

 

Materasso per tenda da campeggio

 

Bestway 67000N Airbed Blu Floccato Singolo

 

Se siete in cerca del materasso per tenda da campeggio più economico, ma comunque funzionale potreste fermare qui le vostre ricerche.

Il vostro nuovo acquisto potrebbe essere il modello proposto da Bestway. È disponibile in diverse taglie, floccato e facile da gonfiare e sgonfiare.

Una vera pacchia per la schiena a detta dei pareri di chi l’ha testato in campeggio o in altre circostanze utili. È leggero e per questo facile da trasportare dove serve, inoltre è realizzato in vinile e non in PVC o altro materiale, quindi conta su una buona resistenza allo stress.

Si può usare in casa o in campeggio in maniera indifferente, si presta bene al suo scopo e chi lo usa ne apprezza proprio la grande versatilità.

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Guida per comprare una buona tenda da campeggio

 

È la regina tra le attrezzature da campeggio, eppure di tenda non ce n’è una sola. Non cambia solo la capacità di ospitare più o meno persone all’interno, anche la possibilità di reggere meglio il maltempo le differenzia e le rende così diverse in termini di fasce di prezzo.

Oggi la tecnologia dei materiali ha permesso di ottenere risultati sempre più performanti abbattendo prezzi e peso della tenda, ma è bene avere le idee chiare e capire cosa la rende adatta a ogni vacanza outdoor.

In base al mezzo di trasporto e a quanto tempo si immagina di trascorrere camminando zaino in spalla, sarà necessario fare attenzione al suo peso complessivo. Chi si sposta in auto o con altri mezzi e non deve percorrere lunghe distanze può pensare di acquistare i modelli più comodi e ampi per offrire il massimo comfort a tutti i villeggianti. Ma se si devono percorrere lunghi tratti a piedi, la tenda non può competere con le scorte d’acqua e cibo e deve essere ridotta all’osso.

 

 

Le dimensioni e il peso sono importanti

C’è chi pianifica per tutto l’anno l’uscita in bici, in solitaria o con pochi e fedeli compagni. Percorrere lunghe distanze con la bicicletta rappresenta per i veri appassionati il momento di vera libertà e autonomia. Per questo è probabile che durante le lunghe e noiose giornate d’attesa, si spulcino infiniti cataloghi di tende tecniche valutando con attenzione peso, dimensioni e ingombro complessivo del modello prescelto.

Chi è davvero appassionato non bada a spese, e in effetti per accaparrarsi una tenda davvero buona e compatta, ma in grado di reggere bene in qualsiasi condizione atmosferica, bisogna essere disposti a spendere davvero tanto. Ogni etto risparmiato si converte in minore fatica per trasportare con sé tutta l’attrezzatura, il vestiario e le scorte d’acqua e cibo.

Ma se si ha intenzione di viaggiare comodamente in auto e trasferirsi in località frequentate e dove è facile avere accesso ad acqua, cibo e corrente elettrica, le cose cambiano in maniera radicale. In questo caso è più facile ottimizzare la spesa, investire cifre molto più contenute e avere tanto comfort quasi quanto in una casa vacanze vera e propria.

Le tende possono assumere qualsiasi forma e all’interno lo spazio può essere gestito al meglio identificando le aree dove dormire e dove conservare al riparo i propri averi.

Le tende più comode hanno un abside, cioè una copertura vicino all’ingresso che permette di stare al coperto, mangiare e stare fuori dalla tenda quando piove, senza bagnarsi.

 

I materiali tecnici più rilevanti

Per ottenere i migliori risultati in termini di traspirabilità ma allo stesso tempo anche di impermeabilità e resistenza alle folate di vento, si deve puntare al top di gamma in fatto di tessuti tecnici. La scienza a disposizione dello sport e delle attività in outdoor conosce sempre nuovi progressi e anche in questo ambito è in grado di offrire risultati stupefacenti.

I tessuti più spesso impiegati per la realizzazione delle tende di alto livello sono il poliestere e il poliuretano. Quest’ultimo viene impiegato in particolare per realizzare le coperture per rendere impermeabile la tenda senza comprometterne del tutto la traspirabilità. Una buona tenda ha anche un catino, il pavimento, isolante e impermeabile.

Fibra di vetro e alluminio si usano per i paletti, più economici i primi e più robusti i secondi. Mentre le zip nastrate sono quelle che meglio reggono all’azione di vento forte e pioggia battente isolando al massimo l’interno della tenda.  

 

 

Il luogo in cui campeggiare determina la scelta della tenda

L’impermeabilità di una tenda si determina dalla resistenza del tessuto prima di inzupparsi sotto la pioggia battente.

Per evitare di essere presto invasi da acqua e umidità, e conseguente cattivo odore, in caso di temporale, è bene valutare le indicazioni di fabbrica.

Una colonna d’acqua, cioè la quantità d’acqua che si riversa con la pioggia e che il tessuto deve essere in grado di respingere, non può essere inferiore ai 2.500 millimetri. Quanto più alto è questo valore, migliore sarà la capacità della tenda di mantenere secco e asciutto il suo interno.

 

 

 

Domande frequenti

 

Come lavare una tenda da campeggio?

Anche la tenda da campeggio si deve lavare. È necessario farlo se è entrata dell’acqua e ha favorito la formazione di batteri che causano cattivo odore e almeno una volta l’anno per evitare la formazione di muffa nel caso rimanga umidità residua o grosse macchie di sporco o fango.

Spazzolare bene, pulire con aceto o detersivo neutro strofinando e sciacquando accuratamente il tessuto dentro e fuori, infine far asciugare bene, sono tutti i passaggi da seguire per fare un buon lavoro e non rischiare la formazione di muffa che rende inutilizzabile la tenda in futuro.

 

Come impermeabilizzare una tenda da campeggio?

Quando si acquista la tenda da campeggio è bene scegliere modelli con un buon livello di impermeabilità. Ma se non si è stati lungimiranti al momento dell’acquisto è ancora possibile correre ai ripari. Teli di plastica sono perfetti per questo scopo, ma vanno usati solo per poco tempo e in caso la pioggia sia davvero intensa.

 

Come isolare la tenda da campeggio?

La tenda va isolata anche dal terreno per proteggere dall’umidità che proviene da sotto. In alcuni casi è possibile contare sul catino, già predisposto di fabbrica. Esistono tende con catino staccabile, oppure altri modelli con base impermeabile fissa.

Se il catino manca è possibile usare il TARP, un telo esattamente preposto allo scopo, oppure il classico telo cerato che si trova nei centri di bricolage. Quel che conta è non farlo uscire dal perimetro della tenda, altrimenti raccoglierebbe acqua, che si infiltrerebbe sotto.

 

Come organizzare una tenda da campeggio?

Lo spazio a disposizione è sempre poco, meglio gestirlo con cura. I vestiti, gli accessori e quant’altro possono stare dentro lo zaino, e se questo è già organizzato con cura meglio ancora. Le scarpe meglio lontano ma non troppo, se sono l’unico paio a disposizione non conviene rischiare che si bagnino per colpa di un temporale improvviso. Stanno bene vicino l’ingresso. Infine, tavolino e fornelli sempre fuori, preferibilmente sotto l’abside oppure proprio di fronte l’ingresso.

 

 

 

Come utilizzare una tenda da campeggio

 

Vediamo a cosa dover fare attenzione quando è ora di montare una tenda da campeggio e ci si trova a contare solo su questa protezione per trascorrere la notte al sicuro e all’asciutto.

 

 

Come montare una tenda da campeggio

Il montaggio della tenda non è mai così semplice e intuitivo come i venditori vorrebbero far credere. È importante fare pratica prima di andare in campeggio, in questo modo sarà più semplice prevedere eventuali difficoltà e intervenire di conseguenza. Il rischio, altrimenti è di ritrovarsi stanchi, demotivati e anche un po’ spaventati e peggiorare la situazione.

Le istruzioni non sempre sono chiare e accessibili. A volte alcuni tutorial online possono essere d’aiuto ma l’unica strada da percorrere per riuscire a montare bene la tenda è provare. Si deve fare pratica quando se ne ha la possibilità e non si deve contare su questo riparo per stare al sicuro durante la notte.

 

Come scaldare una tenda da campeggio

Ci sono alcune regole da seguire quando si campeggia in località molto fredde. Non è possibile prescindere dalla giusta attrezzatura che deve garantire sicurezza.

 

 

Oltre a pensare a come riscaldare la tenda, è bene disporre della giusta attrezzatura per trascorrere la notte, un materassino idoneo a isolare dal freddo che risale da terra e il sacco a pelo con la temperatura di comfort adeguate.

Se la tenda è ben isolata è possibile contare sullo stesso calore del corpo, magari anche quello del compagno con cui si divide la tenda per portare le temperature a un livello sostenibile. È indispensabile isolare bene la terra dal terreno, specie se si monta direttamente sul ghiaccio o la neve, infine, gli scaldini chimici sono una buona soluzione per contare su un buon tepore.

 

 

 

» Controlla gli articoli degli anni passati

Questi prodotti sono tra quelli più consigliati, ma al momento non sono disponibili

 

Skandika Gotland 6 Tende Campeggio Familiare Zanzariera

 

 

Questa è una delle offerte da prendere in considerazione se si immagina di andare in campeggio con tanti ragazzi o con una famiglia numerosa. È una bella tenda da campeggio 6 posti, ideale per la stagione mite per essere montata in località dal clima temperato.

Lo spazio all’interno è ben strutturato e si distingue bene la zona notte dalla zona giorno dove posizionare i tavoli per pranzare e svolgere attività varie durante la giornata. Una parete delimita i due spazi, in modo da poter garantire privacy a chi continua a riposare e chi invece preferisce svegliarsi presto.

È molto luminosa, capiente e spaziosa. Il soffitto è alto e quindi non ci sono grosse limitazioni è può diventare una centrale operativa per i camping estivi, come grest, campi scout dove svolgere laboratori e consumare insieme i pasti.

I posti letto sono sei, per gli adulti e lo spazio disponibile è complessivamente di 13 metri quadri, sufficienti per muoversi con agio e organizzare le proprie cose ordinatamente.

 

Pro

Luminosa e capiente: Lo spazio all’interno è gestito in maniera da favorire la compresenza di sei adulti senza intralciarsi troppo. Una parete divide la zona notte dalla zona giorno e qui si può stare comodamente in piedi.

Buona ventilazione e possibilità di svolgere attività: La presenza di finestre e ingressi permette un buon ricambio d’aria all’interno della tenda, dove si può mangiare e restare dentro quando il tempo è brutto, ma si possono organizzare anche attività varie come laboratori e simili.

Si può portare la corrente all’interno: Il cavo apposito che permette di collegarsi alla corrente del campeggio è facile da far passare dentro la tenda per avere maggiori comodità a disposizione.

 

Contro

Non è adatta a condizioni climatiche estreme: La tela che la compone non è impermeabile, anzi è piuttosto leggera e non adatta a isolare bene dall’esterno.

 

» Controlla gli articoli degli anni passati

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI