Ultimo aggiornamento: 27.10.20

 

Principale vantaggio

La semplicità di utilizzo è ciò che gli utenti hanno maggiormente apprezzato, il generatore può essere facilmente messo in moto anche da chi non ha una grande esperienza con tali apparecchiature. Rispetto ad altri prodotti sul mercato è anche mediamente più silenzioso, anche se non bisogna aspettarsi un volume inferiore ai 50 dB.

 

Principale svantaggio

Non tutte le apparecchiature elettroniche possono funzionare al meglio con HY 3000. Secondo quanto riferito dai consumatori ad avere problemi sono soprattutto saldatrici particolarmente grandi. Sarebbe dunque il caso di evitare il collegamento con strumenti elettronici eccessivamente delicati o energivori.

 

Verdetto 9.6/10

HY 3000 è un ottimo generatore di corrente per tutti gli utenti che devono farne un utilizzo intermedio, magari per accendere lampade o alimentare apparecchiature da campeggio o hobbistiche non troppo intensive. Per utilizzi specifici è bene prendere in considerazione prodotti inverter.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

Silenzioso e affidabile

Il generatore di corrente proposto da Hyundai, il modello HY 3000, si rivela compatto e con un design minimal e funzionale. Dal punto di vista estetico è apprezzabile proprio per il suo aspetto privo di fronzoli, fattore che ne rende anche il trasporto più semplice. Analizzando invece le caratteristiche tecniche notiamo subito che si tratta di un prodotto a benzina, a quattro tempi e monofase da 2,8 Kw, perfetto quindi per far fronte a blackout, emergenze o anche per hobbistica. 

Nella parte frontale potrete subito individuare due prese Schuko da 16A, per collegare apparecchi elettrici per le vostre esigenze di campeggio o simili. Tra i pregi che gli utenti hanno sottolineato troviamo una silenziosità difficilmente raggiungibile da altri prodotti simili, un fattore da non sottovalutare e che permette anche di schiacciare un pisolino in tenda senza essere vessati dal costante rombo di un motore a benzina.

Facile da utilizzare

Per mettere in funzione il generatore di corrente (lista dei migliori prodotti) Hyundai HY 3000 non avrete bisogno di una grande esperienza nel campo poiché molto semplice da sfruttare, ma se non ne avete mai utilizzato uno, vi basterà leggere il seguente paragrafo.

Dovrete innanzitutto svitare il tappo che trovate nella parte superiore inserendo nel serbatoio benzina verde. Terminata questa operazione potrete chiudere nuovamente con il tappo del carburante e passare alla verifica dell’olio. Normalmente il serbatoio dell’olio è posizionato nella parte inferiore, chiuso da un tappo di colore arancione che lo rende di facile identificazione, svitando anche questo potrete verificare immediatamente il livello tramite l’asta posteriore, collegata direttamente al tappo. 

Se non vi è traccia di olio lungo di essa significa che la macchina è attualmente vuota e dovrete quindi riempirla con olio motore 10W40 o 15W40, queste le due tipologie previste per il corretto funzionamento della macchina Hyundai che potrete verificare anche nel manuale di istruzioni.

Quando ricollocate il tappo dell’olio ricordate di stringere bene, per evitare perdite; successivamente potrete aprire il rubinetto del carburante, il comando dell’aria e posizionare il pulsante di avviamento su ON. A questo punto per mettere in moto del tutto il generatore non resta che tirare la maniglia di avviamento fino a completa accensione.

Non resta dunque che collegare gli apparecchi che avete intenzione di alimentare, per quest’ultimo passaggio dovrete premere l’interruttore vicino alle prese Schuko, portandolo su ON e dopo qualche minuto necessario a far scaldare il generatore potrete inserire spine di apparecchi elettrici nelle prese.

 

Non adatto alle saldatrici

Se le prestazioni sono soddisfacenti, esistono comunque alcuni ambiti in cui il generatore non riesce a erogare una potenza sufficiente. Parliamo in particolare dell’uso di una saldatrice, tale strumento rischia di far spegnere costantemente il dispositivo, ne sconsigliamo dunque l’utilizzo con il prodotto Hyundai. 

In linea di massima, se avete esigenza di collegare apparecchiature elettroniche delicate o ad alto consumo energetico, nonostante HY 3000 abbia una scheda AVR che stabilizza la corrente, sarebbe meglio optare per generatori Inverter, decisamente più costosi ma che riducono eventuali rischi. 

Per scoprire il prezzo non dovrete far altro che cliccare sul link presente nella nostra pagina, verrete così riportati al sito del venditore da dove potrete effettuare l’acquisto in tutta sicurezza, ricevendo il prodotto direttamente a casa. Uno dei vantaggi della casa sudcoreana Hyundai è anche l’ottima assistenza fornita all’acquirente, non dovrete quindi temere di ritrovarvi con un apparecchio inutile in caso di malfunzionamento ma potrete immediatamente contattare l’assistenza per problemi di varia natura coperti dalla garanzia.

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Ultimo aggiornamento: 27.10.20

 

Principale vantaggio

Il WC portatile Thetford è tra i più comodi attualmente sul mercato. Grazie alle plastiche resistenti e di qualità, la valvola che impedisce il passaggio di qualsiasi odore sgradevole e la semplicità di utilizzo, si rivela un acquisto eccellente sia per chi deve utilizzarlo per pochi giorni sia per chi ama campeggiare per lunghi periodi in luoghi naturali.

 

Principale svantaggio

Rispetto ad altre soluzioni ha un costo più elevato, inoltre la parte inferiore del WC, se riempita con del disgregante, non può essere svuotata in modo casuale ma bisogna disporre dei liquami a norma di legge, recandosi presso i punti di raccolta specifici.

 

Verdetto 9.4/10

Porta Potti 365 è una soluzione brillante per tutti gli utenti che non hanno accesso a un classico WC collegato alla rete fognaria. Se da un lato spenderete un po’ di più, dall’altro la comodità di utilizzo è particolarmente elevata, tanto da giustificarne l’acquisto.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

Il vaso sanitario

Per espletare i propri bisogni fisiologici in modo igienico, l’essere umano ha inventato il WC, acronimo che sta per water closet e che, se inizialmente indicava lo sciacquone oggi ha il più ampio significato di vaso sanitario.

Sebbene possa sembrare un’invenzione dell’uomo moderno, in realtà il WC risale addirittura ai primi secoli avanti Cristo, sicuramente in una versione molto più rudimentale ma già diffuso sia in occidente, nell’Impero Romano, sia tra le prime dinastie cinesi in Asia. Questi contenitori non erano propriamente legati a un sistema fognario, quello verrà solo molto tempo dopo, dovevano quindi essere svuotati a mano. 

Quando il water venne poi collegato a un sistema che faceva defluire l’acqua in scoli e canali appositi, le condizioni igienico sanitarie di tutte le popolazioni migliorarono, rimuovendo di fatto dalle case materiali organici ad alto contenuto batterico. Può però capitare anche al giorno d’oggi di non avere a disposizione un WC classico, cosa fare in quel caso? Ebbene, i WC portatili (ecco la lista dei migliori prodotti) possono venire in aiuto.

WC portatile

Ad avere bisogno di questa categoria di prodotto possono essere svariate persone, innanzitutto pensiamo subito ai campeggiatori che amano dormire in tende in luoghi completamente immersi nella natura. Difficilmente troverete un bagno in un bosco e, sebbene sia possibile svolgere le funzioni corporali anche in un ambiente naturale, è sempre più comodo farlo su un vero e proprio WC. 

Non sono però solo i campeggiatori i destinatari di questi prodotti ma anche chi in situazioni d’emergenza è costretto a usare una valida alternativa. Se per esempio state ristrutturando il bagno di casa, per non importunare continuamente i vicini sarebbe un’ottima soluzione per affrontare i difficili giorni che vi separano dall’uso del WC casalingo.

Abbiamo avuto modo di analizzare in particolare il prodotto proposto da Thetford, chiamato Porta Potti 365, che nell’aspetto ricorda in tutto e per tutto un classico WC dalle dimensioni pari a 414 x 383 x 427 mm e con un peso base di 4 kg, facile quindi da trasportare ovunque ne abbiate bisogno.

Tramite il link che trovate nella pagina potrete avere accesso a diversi modelli proposti che variano per dimensioni e capacità di serbatoio dello sciacquone: si parte dal Porta Potti 145, 165, 335, 245, 265 per arrivare al 565.

 

Nessun odore

Il WC portatile è realizzato in plastica leggera ma di qualità, durevole e con un sistema di scarico costituito da una pompa a pistone autonoma. È costituito da due serbatoi, quello superiore deve contenere acqua pulita e igienizzante mentre quello inferiore, per la raccolta degli escrementi, deve essere riempito con prodotto disgregante. Grazie inoltre a una valvola che sigilla il contenitore in basso non dovrete temere che odori sgradevoli fuoriescano dal WC.

Secondo gli utenti che hanno avuto modo di provarlo in modo approfondito, la seduta del WC è estremamente comoda e agevole poiché un po’ più alta della media. Per quanto concerne invece lo svuotamento dovrebbe essere effettuato ogni paio di giorni circa, in base agli utilizzi, tenendo conto che possiede una capienza di scarico di circa 20 litri.

Per ciò che riguarda lo svuotamento, ricordiamo che è assolutamente vietato sversare il maleodorante contenuto se non nei punti di raccolta che è possibile trovare nelle aree di servizio o nella maggior parte dei campeggi. Questo perché il disgregante che si utilizza nel serbatoio inferiore è un prodotto chimico e può arrecare danno all’ambiente se non se ne dispone opportunamente.

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Ultimo aggiornamento: 27.10.20

 

Calze termiche – Guida agli acquisti, Opinioni e Comparazioni

 

Quando arriva il freddo invernale bisogna correre ai ripari, usando il giusto abbigliamento senza trascurare le scarpe e le calze. Questo vale soprattutto se amate la montagna e volete fare un po’ di trekking ad alta quota; vi serviranno infatti delle buone calze termiche per tenere il piede al caldo e allo stesso tempo asciutto. In questa pagina potrete trovare utili consigli d’acquisto che potranno aiutarvi a trovare le giuste calze termiche per le vostre esigenze. Se non avete tempo a disposizione, vi possiamo consigliare subito le Danish Endurance ideali per tutte le attività sportive in montagna. In alternativa potete puntare sulle Jarseen – Calze di lana invernali termiche, con un imbottitura progettata proprio per l’utilizzo con le scarpe da trekking.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Le 8 migliori calze termiche – Classifica 2020

 

Qui di seguito troverete le opinioni su ben otto prodotti, selezionati per il loro ottimo rapporto qualità-prezzo. Dopo la recensione di ogni modello troverete una tabella dove potrete confrontare i pregi e i difetti, in modo da acquistare quello giusto per le vostre esigenze e investire bene i vostri risparmi.

 

 

1. Danish Endurance – Calze da Trekking, Escursionismo e Alpinismo

 

Le Danish Endurance sono le migliori calze termiche sul mercato per rapporto qualità-prezzo, non a caso sono tra le più vendute. Sono state realizzate con la consulenza dell’alpinista Rasmus Kragh, il primo danese a scalare il Monte Everest. I pareri positivi degli utenti su questo modello si sprecano e noi non possiamo far altro che confermare l’ottimo livello delle calze. 

Sono realizzate in lana merino, in grado di tenere i piedi al caldo durante l’inverno, quindi ideali per l’escursionismo, le ciaspolate in montagna, lo sci e l’alpinismo. L’imbottitura riduce la formazione di vesciche, permettendovi di camminare a lungo senza avvertire alcun dolore o fastidio. 

Potrete acquistarle a prezzi bassi, scegliendo tra diversi colori disponibili in modo da trovare quello adatto ai vostri gusti. Vi avvisiamo che le calze potrebbero risultare abbastanza strette se avete il polpaccio grosso, quindi nel caso vi consigliamo di puntare su un modello diverso.

 

Pro

Materiali: La lana merino mantiene piedi al caldo e allo stesso risulta molto traspirante. In questo modo potrete usare i calzini per molte ore.

Versatili: Sono ottime calze che potrete usare per lo sci, l’alpinismo, l’escursionismo e le ciaspolate. 

Progettazione: Sono state realizzate con i consigli dell’alpinista Rasmus Kragh, un sinonimo di garanzia e sicurezza per tutti gli amanti della montagna.

Prezzo: Nonostante la qualità, vengono vendute a un costo molto conveniente, ideale se volete risparmiare. 

 

Contro

Strette: Se avete il polpaccio grosso potreste trovarle un tantino scomode, in quanto possono stringerlo e risultare fastidiose.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

2. Jarseen – Calze di lana invernali termiche Donna Uomo

 

Tra i modelli venduti online, le calze invernali unisex di Jarseen spiccano per il loro ottimo rapporto qualità-prezzo che vi permette di risparmiare rimanendo comunque soddisfatti del vostro acquisto. Risultano molto calde grazie alla loro imbottitura, cosa che vi permette di utilizzarle per le vostre escursioni in montagna e per lo sci. 

Nonostante questo sono anche traspiranti, quindi ridurranno la sudorazione del piede tenendolo sempre fresco e asciutto, anche dopo una lunga camminata. Lo spessore della calza inoltre conferisce al piede una buona protezione, ottime quindi da abbinare alle calzature da trekking con le quali si adattano molto bene e permettono di tenere il piede ben stabile all’interno senza farlo muovere troppo. 

L’unico neo che abbiamo riscontrato è la lunghezza, per alcuni infatti potrebbero risultare davvero troppo corte. Se non sapete dove acquistare il prodotto nuovo, cliccate sul link del negozio online riportato qui di seguito.

 

Pro

Qualità-prezzo: Sono calze prodotte con materiali resistenti, vendute ad un prezzo molto conveniente. Una soluzione adatta se state cercando la convenienza. 

Calde: Sono state progettate per tenere il piede termicamente isolato durante l’inverno, quindi ottime per tutte le attività in montagna. 

Imbottite: L’imbottitura traspirante tiene i piedi asciutti anche durante le lunghe camminate sui sentieri più impervi.

Molto spesse:  Le calze sono particolarmente indicate per un utilizzo in combinazione con le scarpe da trekking.

 

Contro

Corte: Se amate le calze lunghe che coprono la gamba fino al ginocchio, allora vi consigliamo di dare un’occhiata a qualche altro modello. 

Acquista su Amazon.it (€13.99)

 

 

 

3. VCA – 6 paia di calzini termici da uomo

 

Nella nostra rassegna delle migliori calze termiche del 2020 non mancano le offerte convenienti contenenti diverse paia in una singola confezione. In questo caso VCA ne propone ben sei da uomo ad un prezzo basso. Se avete dubbi sulla qualità effettiva del prodotto, possiamo subito dirvi che si tratta di calze di buon livello, capaci di mantenere il piede al caldo anche durante le giornate invernali più fredde. 

Si rivelano particolarmente versatili, infatti potrete usarle sia per le varie attività in montagna come sci ed escursionismo, sia quando lavorate. Sono molto comode e allo stesso tempo traspiranti, quindi sarà possibile usarle per tutta la giornata mantenendo il piede ben areato e fresco all’interno della scarpa. 

Notevole anche la qualità dei materiali utilizzati, molto resistenti e durevoli nel tempo. Potrete lavare le calze in lavatrice, ma tenete conto che potrebbero restringersi dopo qualche lavaggio a 30 o 40 gradi. 

 

Pro

Convenienti: A un prezzo basso potrete ottenere ben sei paia di calzini termici, una buona soluzione se volete fare un po’ di scorta e risparmiare allo stesso tempo. 

Isolamento termico: Tengono il piede ben caldo anche durante le giornate invernali più fredde, ottime sia per le vacanze in montagna sia per un utilizzo quotidiano a lavoro. 

Materiali: Nonostante il costo ridotto, queste calze si presentano con materiali di ottima qualità.

Traspiranti: L’imbottitura interna permette al piede di rimanere asciutto, anche se utilizzate le calze per lunghi periodi di tempo. 

 

Contro

Lavaggio: In lavatrice si potrebbero restringere dopo qualche lavaggio, d’altra parte parliamo pur sempre di un prodotto piuttosto economico.

Acquista su Amazon.it (€12.99)

 

 

 

4. Danish Endurance – Calze Escursionismo e Trekking in Lana Merino

 

I prodotti di Danish Endurance si riconoscono per la loro elevata qualità e per il design progettato con la supervisione di uno degli alpinisti danesi più famosi al mondo: Rasmus Kragh. Questi calzini unisex per il freddo sono perfettamente adatti a qualsiasi attività ad alta quota, in quanto riescono a proteggere il piede dal freddo, tenendolo al caldo anche a basse temperature. 

Merito della lana merino, uno dei migliori materiali termoisolanti che allo stesso tempo garantisce una traspirazione ottimale. In questo modo potrete indossare i calzini per molte ore tenendo il piede fresco e asciutto, anche quando usate le scarpe da trekking per le camminate in montagna. 

Nulla vieta di utilizzare i calzini anche per lo sci o per le giornate di lavoro, in quanto risultano molto comodi. Qualche dubbio sorge sull’imbottitura che dovrebbe ridurre la formazione di vesciche, ma in realtà potrebbe sortire l’effetto contrario se avete una pelle particolarmente sensibile. 

 

Pro

Versatili: Questi calzini unisex si possono usare per l’escursionismo in montagna e per lo sci, come anche durante le giornate di lavoro o per le passeggiate in città quando fa molto freddo.

Convenienti: A un buon prezzo potrete acquistare tre paia di calze di alta qualità firmate Danish Endurance.

Materiali: Sono realizzate in lana merino, in grado di tenere i piedi al caldo e di garantire una buona traspirazione.

 

Contro

Imbottitura: Sebbene sia stata aggiunta per proteggere il piede, sulla pelle sensibile potrebbe risultare molto fastidiosa e favorire la formazione di vesciche.

Acquista su Amazon.it (€32.95)

 

 

 

5. Lucchetti Socks Milano – 6 paia di calze termiche lunghe

 

Se state cercando di risparmiare il più possibile e non sapete quali calze termiche comprare, allora potete puntare su questa conveniente proposta di Lucchetti Socks Milano. Nella confezione ne troverete ben sei paia, una soluzione ideale per poter fare una buona scorta per l’inverno. 

A differenza degli altri modelli venduti online, si presentano con una forma più lunga grazie alla quale potrete coprire la gamba fino al polpaccio senza sentirle troppo strette. Il polsino morbido avvolge la gamba in modo confortevole, così potrete indossare i calzini per molte ore senza avvertire alcun fastidio. 

Per quanto riguarda l’utilizzo, le calze vanno benissimo per affrontare i freddi inverni cittadini e per le escursioni outdoor, sebbene non siano proprio adatte per il trekking di montagna a temperature molto basse. I calzini possono perdere dei pelucchi a causa dei materiali non proprio all’altezza dei modelli più costosi.

 

Pro

Convenienti: Se cercate la soluzione più economica per poter risparmiare e fare scorta di calzini termici, allora questa è l’offerta giusta per voi. 

Lunghi: Le calze termiche coprono anche la caviglia e il polpaccio tenendoli al caldo, inoltre il polsino confortevole vi permette di usarli per molte ore senza alcun fastidio.

Versatili: Potrete utilizzarli durante tutto l’inverno sia per il lavoro sia per fare del sano trekking. 

 

Contro

Materiali: Non potevamo aspettarci una qualità eccelsa, visto il prezzo del prodotto. Le calze tendono a perdere pelucchi, un difetto che potrebbe risultare abbastanza fastidioso.

Acquista su Amazon.it (€18.9)

 

 

 

6. VCA – 3 Paia di calze termiche al ginocchio da donna

 

Quando si deve affrontare il freddo invernale, molti preferiscono munirsi di calzini lunghi in grado di coprire la gamba fino al ginocchio. VCA propone ben tre paia di calze termiche da donna ad un costo ridotto, caratterizzate da un design davvero elegante che si può abbinare a diversi capi di abbigliamento e calzature. 

Seppure siano poco adatti per il trekking, queste calze si rivelano comunque un’ottima soluzione per la vita di tutti i giorni o per qualche rilassante passeggiata in montagna. L’isolamento termico di buon livello si unisce ad una elevata traspirabilità che permette di tenere il piede fresco e asciutto anche dopo molte ore. 

Sono una buona soluzione se non avete esigenze particolari, tenete conto però che i materiali non sono proprio di altissimo livello, infatti potrebbero rovinarsi dopo qualche lavaggio in lavatrice. 

 

Pro

Design: Queste calze da donna si rivelano molto eleganti, con una fantasia che ricorda l’inverno e che si potrà adattare a diverse calzature. 

Termiche: Le calze avvolgono tutta la gamba dal piede fino al ginocchio, tenendola al caldo anche quando le temperature sono molto basse.

Prezzo: Il costo basso è un buon incentivo all’acquisto, specialmente se state cercando di risparmiare il più possibile. 

 

Contro

Materiali: Queste calze non brillano per qualità dei materiali, specialmente se si fa una comparazione con altri modelli più costosi sul mercato.

Trekking: Non sono proprio adatte per le camminate sui sentieri più impegnativi. 

Acquista su Amazon.it (€10.99)

 

 

 

7. Ueither – 6 Paia di Calze da Uomo per escursionismo e trekking

 

Queste calze possono fare al caso vostro se amate le escursioni in montagna e state cercando un paio da abbinare alle vostre nuove scarpe da trekking. Sono realizzate con materiali altamente resistenti che promettono molto bene per quanto riguarda la durevolezza. Il cotone tiene il piede al caldo con efficacia, permettendovi di camminare per ore anche sulla neve senza sentire freddo. 

Allo stesso modo, hanno una buona traspirabilità quindi il piede rimarrà asciutto e sarà ben areato, anche quando usate stivali da trekking o da sci particolarmente pesanti. Essendo state progettate per il trekking, queste calze termiche dispongono di una protezione rinforzata sulla punta e sui talloni, ideale per ridurre la formazione di vesciche durante le camminate più impegnative. 

L’unico neo di cui vi invitiamo a prendere nota è che sono molto calde, quindi poco adatte per usarle in città o se lavorate al chiuso. 

 

Pro

Termoisolanti: Queste calze sono calde e allo stesso tempo traspiranti grazie alla realizzazione in cotone e poliestere altamente resistenti. 

Trekking: Sono state progettate proprio per le lunghe camminate in montagna con scarpe pesanti. 

Protezione: La punta e il tallone dispongono di imbottitura rinforzata che riduce al minimo la formazione di vesciche durante il trekking. 

Prezzo: Nonostante l’alta qualità dei materiali, queste calze vengono vendute a un costo molto conveniente.

 

Contro

Poco versatili: Si tratta di calze davvero molto calde, quindi non sono adatte se lavorate in un luogo chiuso o se volete usarle in città.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

8. Storm Bloc – 2 Paia di calze da trekking da uomo

 

Non possiamo considerarle le più convenienti sul mercato per rapporto qualità-prezzo, ma se cercate delle calze da uomo con un design particolare, allora queste Storm Bloc potrebbero essere il prodotto giusto per voi. Sono disponibili in due colori diversi, molto eleganti e belli da vedere che si adattano a diverse calzature da trekking. 

La suola ammortizzata le rende particolarmente adatte alle lunghe camminate in montagna, in quanto potranno proteggere il piede dall’impatto con il terreno, anche se usate scarpe pesanti. I materiali resistenti e allo stesso tempo confortevoli, tengono il piede al caldo anche ad alta quota o durante gli inverni più freddi. 

Sebbene nella confezione troverete due paia, il prezzo ci sembra un po’ troppo alto se confrontato con quello di altre calze termiche con le stesse caratteristiche. Vi segnaliamo inoltre che le Storm Bloc potrebbero risultare un po’ corte.

 

Pro

Design: Queste calze termiche sono molto eleganti e belle da vedere, ideali se state cercando un modello con una fantasia particolare da abbinare alle vostre scarpe da trekking o all’abbigliamento da montagna.

Protezione: La suola ammortizzata le rende ideali per le lunghe camminate sui sentieri impervi con scarpe da trekking, in quanto potranno ridurre efficacemente l’impatto del piede con il terreno.

Materiali: Durevoli nel tempo e allo stesso tempo termoisolanti, tengono il piede al caldo anche quando le temperature scendono sotto lo zero. 

 

Contro

Prezzo: Sono abbastanza costose, se contiamo che nella confezione ci saranno solo due paia. 

Corte: Non coprono tutta la gamba, quindi se siete particolarmente freddolosi vi consigliamo di puntare su calze termiche più lunghe.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Guida per comprare una buona calza termica

 

Dopo aver letto i nostri pareri sui modelli più venduti sul mercato, potreste avere ancora qualche dubbio su come scegliere una buona calza termica. In questo caso siete arrivati nella parte giusta della nostra pagina, dove troverete una pratica guida all’acquisto dove illustriamo le varie caratteristiche di cui tenere conto per comprare un prodotto di qualità senza spendere troppo. 

Il nostro consiglio principale è sempre quello di tenere conto delle vostre esigenze e di non puntare necessariamente sul prodotto più costoso, in quanto non sempre è il migliore. Fondamentalmente le calze termiche vengono prodotte per la montagna, quindi vanno usate con scarponi da trekking o quelli da sci. Si tratta in molti casi di calze molto spesse che difficilmente si possono utilizzare con le normali scarpe, quindi se dovete farne un uso sporadico vi conviene comprare un modello economico. 

Ci sono però anche altri fattori da valutare, ad esempio dovete considerare la traspirazione, la qualità dei materiali e la protezione del piede, quest’ultima particolarmente indispensabile se fate trekking. Da non sottovalutare anche la resistenza delle calze ai lavaggi in lavatrice.

Materiali

Quando si fa trekking in montagna bisogna sempre avere a disposizione calzature e calze molto resistenti, in quanto si dovranno affrontare sentieri con sezioni caratterizzate da diverse tipologie di terreno, salite e discese. Per questo se siete amanti di questa disciplina, vi consigliamo di optare per un paio di calze termiche realizzate con materiali di alta qualità che potranno durare a lungo nel tempo anche se ne fate un uso intensivo.

Chiaramente quelle più durevoli sono un filo più costose, senza però raggiungere prezzi proibitivi. I materiali più usati per produrre le calze sono il cotone e la lana merino, entrambi molto caldi e quindi adatti a coprire il piede quando le temperature sono molto basse, specialmente ad alta quota. 

Nel caso invece vogliate risparmiare, potete puntare su modelli con materiali meno resistenti, soprattutto se non siete appassionati di trekking e vi recate in montagna sporadicamente. 

 

Comfort

La maggior parte delle calze termiche sul mercato sono davvero molto calde, quindi è importante che siano anche traspiranti. Durante le camminate più impegnative il piede tende a sudare e senza una buona traspirazione potreste incorrere in delle fastidiose irritazioni della pelle. Le migliori calze sul mercato dispongono di imbottitura traspirante che vi permette di tenere il piede asciutto anche quando affrontate i sentieri più impegnativi. 

Chiaramente, le calze vanno sempre unite a scarpe da trekking a loro volta traspiranti. Questa è una caratteristica che vi consigliamo di cercare sempre in un prodotto. Allo stesso modo dovete stare attenti alla comodità delle calze, cercando di scegliere il modello più adatto alla vostra conformazione fisica e alle vostre esigenze. 

Un modello troppo stretto potrebbe non andare bene se avete polpacci molto larghi, mentre uno corto non è adeguato se siete persone freddolose e volete tenere coperta anche parte della gamba. 

 

Protezione

Una differenza tra le calze termiche e quelle normali sta nell’imbottitura protettiva che in alcuni modelli si trova sulla punta, sul tallone e sulla suola, proprio come in alcune scarpe da trekking. Questa caratteristica può rendere le calze termiche più pesanti da indossare, ma è indispensabile per affrontare le camminate sui sentieri più impervi. 

L’imbottitura inoltre può prevenire la formazione di vesciche dolorose e fastidiose, sebbene se avete la pelle sensibile può sortire l’effetto contrario, quindi valutate bene se questa caratteristica può fare al caso vostro o meno. 

 

Lavaggio

Sebbene le calze termiche si possano mettere in lavatrice, in realtà vi consigliamo di effettuare il lavaggio a mano. Questo perché la maggior parte dei modelli non reagisce molto bene al lavaggio in lavatrice, stringendosi troppo o addirittura rovinandosi prima del tempo. Se potete infatti vi consigliamo di usare una bacinella con del detersivo, lasciando a bagno le calze. 

 

 

 

Come funzionano le calze termiche

 

Le calze termiche sono prevalentemente utilizzate dagli amanti delle attività ad alta quota, come le ciaspolate, il trekking, l’alpinismo e lo sci. Fondamentalmente si tratta di calzini prodotti con dei materiali come il cotone o la lana merino in grado di tenere il piede caldo anche quando le temperature sono molto basse. 

Le calze termiche sono indispensabili nelle zone dove si raggiungono gradi sotto lo zero, anche se indossate delle scarpe da montagna o da trekking molto pesanti. Il freddo infatti può penetrare facilmente il telaio e la suola della scarpa, causando dolori muscolari e intorpidimento, specialmente quando camminate sulla neve. 

Calze termoisolanti

Il funzionamento delle calze termiche è molto semplice, infatti si basa sul principio del termoisolamento. Il calore infatti verrà tenuto all’interno della calza, propagandosi su tutto il piede, la caviglia e il polpaccio, senza però disperdersi all’esterno. In questo modo anche se fa molto freddo, riuscirete comunque a godere di un calore avvolgente e confortevole. Solitamente i materiali più utilizzati per il termoisolamento delle calze sono la lana merino, il poliestere e in alcuni casi il cotone. 

 

Non solo per la montagna

Sebbene siano progettate per l’alta quota, le calze termiche sono consigliate anche se avete i piedi molto freddi, una condizione che in inverno può risultare alquanto fastidiosa e che si verifica solitamente quando si rimane fermi a lungo. Un buon paio di calze termiche vi potranno servire a tenere i piedi caldi quando siete a lavoro o vi rilassate a casa. In molti infatti le comprano anche solo per rimanere in città e affrontare gli inverni più freddi senza dover necessariamente alzare il riscaldamento al massimo, in modo da poter risparmiare sulla bolletta di fine mese.

Come funziona la traspirazione

Non solo le calze termiche sono in grado di tenere il freddo lontano dal piede e di mantenerlo caldo, ma anche di lasciarlo asciutto. Questo è reso possibile da speciali imbottiture in tessuto traspirante che oltre a garantire una buona traspirazione possono anche prevenire la formazione di vesciche. Queste infatti si creano spesso proprio a causa di un’eccessiva sudorazione che inoltre può portare fastidiose irritazioni della pelle e dermatiti. 

 

 

 

Domande frequenti

 

Cosa sono le calze termiche?

Le calze termiche sono progettate per tenere il piede e parte della gamba al caldo, soprattutto quando fa molto freddo. Sono termoisolanti, quindi in grado di mantenere una temperatura ottimale senza disperdere il calore all’esterno. Allo stesso modo dispongono di imbottitura traspirante grazie alla quale potrete mantenere il piede asciutto e prevenire la formazione di dermatiti e vesciche.

Le calze termiche sono resistenti?

In linea di massima la maggior parte dei modelli sul mercato vanta una buona resistenza e durevolezza nel tempo. Quelli più costosi progettati per il trekking possono durare più a lungo anche se ne fate un utilizzo intensivo. Tenete conto che se lavate spesso le calze in lavatrice queste potrebbero restringersi o rovinarsi prima del tempo, quindi bisogna fare un po’ di attenzione o magari lavarle a mano. 

 

È possibile usare le calze termiche in città?

Dipende molto dal modello. Le calze termiche per la montagna sono molto spesse, quindi solitamente si utilizzano con le scarpe da trekking o gli scarponi da sci, in quanto le devono riempire per non far muovere troppo il piede all’interno. Ci sono dei modelli meno spessi progettati per un utilizzo quotidiano, quindi nel caso potete puntare su questi. 

 

Le calze termiche coprono tutta la gamba?

Ci sono calze termiche molto lunghe che arrivano fino al ginocchio, particolarmente consigliate se siete molto freddolosi e volete proteggervi il più possibile dal freddo. Tenete conto però che se fate trekking o sci, calze molto lunghe potrebbero inficiare le vostre performance e rallentare i movimenti, quindi valutate bene quale modello comprare in base alle attività da svolgere. 


Quanto costano le calze termiche?

Il prezzo di questi articoli è molto ridotto, inoltre potrete trovare delle offerte convenienti che propongono diverse paia ad un costo basso. Le calze termiche più costose sono quelle per il trekking, un paio può costare dai 10 ai 15 €, mentre due paia vanno dai 20 ai 25 €. Se non avete particolari esigenze e volete solo tenere i piedi caldi durante l’inverno, potete trovare anche delle confezioni da tre o sei paia a 15 €. 

Dove comprare le calze termiche?

Potete acquistare le calze termiche nella maggior parte dei negozi di abbigliamento. Se invece cercate dei prodotti più tecnici, potete provare a cercare nei negozi sportivi con una sezione dedicate alla montagna. In alternativa vi consigliamo di acquistare le vostre nuove calze termiche sul negozio online, dove potrete approfittare di moltissime offerte e scegliere tra una vasta gamma di modelli. 

 

 

 

Ultimo aggiornamento: 27.10.20

 

Tazze termiche – Guida agli acquisti, Opinioni e Comparazioni

 

Perchè rinunciare al piacere di bere la vostra bevanda calda preferita quando siete fuori casa? Con una buona tazza termica potrete portare un buon caffè o un tè con voi, gustandolo mentre siete a lavoro o fate una passeggiata. Sul mercato ci sono tantissimi modelli, quindi scegliere quello giusto potrebbe rivelarsi un’impresa più difficile del previsto. Per questo abbiamo creato una pagina dove potrete trovare le opinioni e utili consigli all’acquisto che vi aiuteranno a comprare la tazza termica giusta per le vostre esigenze. Se non avete tempo di leggerla tutta, possiamo subito consigliarvi Emsa – Travel Mug che si distingue per le sue dimensioni pratiche e per il prezzo conveniente. In alternativa, se cercate un prodotto più performante e ampio, potete optare per 720° Dgree -‘’PleasureToGo’’.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Le 8 migliori tazze termiche – Classifica 2020

 

Qui di seguito troverete le nostre opinioni su otto prodotti, selezionati in base al loro rapporto qualità-prezzo. Leggendole potrete comparare i vari pregi e difetti, in modo da scegliere quello giusto per le vostre esigenze.

 

 

1. Emsa – Travel Mug Bicchiere Termico con Chiusura Quick Press 

 

La migliore tazza termica dell’anno per rapporto qualità-prezzo ed una delle più vendute, si fa apprezzare per il suo design piacevole da vedere e per le dimensioni pratiche. Il formato slim del modello vi consente di riporlo nella borsa o nello zaino senza occupare spazio, ideale per portare la vostra bevanda preferita ovunque andiate. 

La sua forma particolare si adatta anche ai supporti tra i sedili delle automobili, quindi perfetta per i viaggi. La capacità è sufficiente per contenere 0,36 litri, perciò indicata per una sola persona (ottima per il caffè americano), mentre il fondo antiscivolo consente di sistemarla su un ripiano senza il rischio di farla cadere. 

I materiali di buona qualità garantiscono una lunga durata nel tempo e la conservazione ottimale delle bevande. Risulta molto semplice da lavare, basta inserirla in lavastoviglie oppure dare un colpo di spugna per farla tornare come nuova. 

 

Pro

Design: Le dimensioni ridotte e la forma compatta della tazza vi consentono di riporla nello zaino o nella borsa con il minimo ingombro, inoltre potrete anche sistemarla nei supporti appositi del vostro veicolo.

Materiali: Nonostante i prezzi bassi, ci troviamo davanti a una tazza di buona qualità che potrà durare nel tempo e resistere a urti o cadute. 

Pratica: Si può lavare rapidamente in lavatrice oppure a mano, senza perdere troppo tempo. 

 

Contro

Per una persona: Si tratta di una tazza personale dalla capienza sufficiente per contenere una sola bevanda come il caffè americano. 

Acquista su Amazon.it (€22.47)

 

 

 

2. 720° Dgree – Tazza Termica da Viaggio ‘’PleasureToGo’’ 

 

 

Tra le migliori tazze termiche del 2020, questa si distingue per il peso leggero e per la sua capacità di mantenere la bevanda contenuta ad una temperatura ottimale. Un modello particolarmente consigliato per gli amanti del caffè americano, è stato creato con materiali di ottima qualità lo rendono molto resistente e durevole nel tempo, nonostante il peso contenuto. 

All’interno invece troviamo uno strato in rame capace di tenere le bevande al caldo per cinque ore e al freddo per ben nove ore. Il coperchio smontabile la rende molto facile da pulire, così potrete riutilizzarla immediatamente anche quando siete fuori casa. 

Il design intuitivo vi consente di togliere il coperchio con un click, semplicemente premendolo verso l’interno e di versare la bevanda da tutti i lati. L’unico neo sta nelle dimensioni non proprio compatte che potrebbero risultare abbastanza ingombranti. Se non sapete dove acquistare il prodotto nuovo e a prezzi bassi, cliccate sul link qui di seguito.

 

Pro

Materiali: Si tratta di una tazza di ottima qualità, resistente all’esterno e capace di mantenere le bevande a temperatura ottimale grazie allo strato di rame interno. 

Pratica: Il coperchio si può smontare facilmente per pulire la tazza, inoltre lo si potrà rimuovere con un semplice click. 

Design: Elegante ed ecologica, questa tazza è ideale per portare con voi la vostra bevanda preferita senza sprecare plastica nociva per l’ambiente.

 

Contro

Dimensioni: Non è proprio il modello più compatto sulla piazza, poco adatto quindi per borsette o zaini troppo piccoli. 

Acquista su Amazon.it (€23.97)

 

 

 

3. Wilford & Sons – Tazza termica da viaggio per caffè

 

Se state cercando una tazza molto resistente per i vostri spostamenti o le escursioni, allora potete puntare su questo modello. È stato realizzato al 100% in acciaio inossidabile di altissima qualità capace di mantenere inalterato il sapore e l’odore delle bevande contenute. 

Questo materiale inoltre può tenere le bevande alla loro temperatura ottimale: al caldo per 4 ore e al freddo per 8 ore. I bordi arrotondati e l’apertura ampia rendono molto facile la pulizia che potrete effettuare anche in lavastoviglie per non perdere troppo tempo. 

Il sistema di apertura e chiusura con pulsante vi consente di accedere immediatamente alla bevanda e di versarla in un bicchiere o berla direttamente dalla tazza termica. Le misure ampie la rendono un po’ ingombrante, al punto che è difficile inserirla nello scomparto dedicato ai thermos degli zaini da lavoro.

 

Pro

Materiali: Realizzata in acciaio inox al 100%, questa tazza si rivela molto resistente e durevole nel tempo. Potrà tenere le bevande calde e fredde a temperatura ottimale per diverse ore, senza alterarne l’odore e il sapore.

Pulizia: Potrete metterla in lavastoviglie senza alcun rischio di danneggiarla, oppure lavarla a mano velocemente grazie alla sua forma larga. 

Apertura: Il sistema a pulsante vi consente di aprire e chiudere immediatamente la tazza in modo da poter bere la vostra bevanda o fare un rabbocco. 

 

Contro

Dimensioni: La tazza è molto capiente, il lato negativo però è che difficilmente riuscirete a tenerla nel porta thermos dello zaino o della bicicletta. 

Acquista su Amazon.it (€21.99)

 

 

 

4. Milu – Tazza Termica da viaggio per caffè 

 

Un modello da viaggio venduto a un prezzo molto conveniente, ideale se vivete una vita frenetica e volete la possibilità di sorseggiare una buona bevanda al volo. La tazza piacevole da vedere colpisce per i suoi materiali di alto livello, costruita in acciaio inossidabile resistente che mantiene il sapore e il gusto delle bevande inalterato. 

Il manico e il fondo sono in silicone, così potrete tenere la tazza in automobile o sulla scrivania senza graffiare le superfici. La pratica chiusura ‘One-Click’ vi permette di aprire la tazza con un semplice gesto della mano, senza dover svitare il tappo. 

L’isolamento termico è garantito dalla doppia parete che mantiene la bevanda calda all’interno senza far riscaldare la tazza all’esterno. Può tenere il caffè o il tè al caldo per due o tre ore, un tempo leggermente inferiore ad altri modelli più costosi. 

 

Pro

Design: La tazza si presenta con un look molto piacevole, progettata in acciaio inox e con un doppio rivestimento interno che la tiene fredda anche quando contiene bevande molto calde.

Silicone: Il manico e il fondo antigraffio vi permettono di tenere la tazza ovunque senza il rischio di rovinare le superfici o altri oggetti. 

One-Click: Si apre e si chiude con un semplice gesto della mano, senza dover svitare il tappo per poter accedere alla bevanda. 

 

Contro

Isolamento termico: Tiene le bevande al caldo solo per due o tre ore, un tempo inferiore rispetto ad altri modelli venduti online. 

Acquista su Amazon.it (€17.95)

 

 

 

5. Simple Modern – Voyager Tazza Viaggio Termica 

 

Non proprio il modello più compatto sul mercato, adatta solo per lunghi viaggi in quanto difficile da riporre in una borsa o in uno zaino da lavoro. Il prezzo conveniente è un buon incentivo all’acquisto, specialmente se non sapete quale tazza termica comprare e volete risparmiare il più possibile. 

Realizzato in acciaio inossidabile, questo modello si rivela estremamente resistente e durevole, mentre la doppia parete interna consente di tenere il contenuto a temperatura ottimale. L’isolamento termico è di ottimo livello, riesce a mantenere le bevande calde parliamo di ben sei o otto ore. 

Interessante la presenza di due coperchi, uno a scatto per versare la bevanda contenuta e l’altro per poterla bere direttamente dalla tazza usando una cannuccia. Anche il design è molto piacevole, inoltre sarà possibile selezionare diversi colori in base alle vostre preferenze. 

 

Pro

Capiente: Può contenere fino a 450 ml, quindi potrete portare una bevanda calda con voi da sorseggiare con tutta la famiglia o con gli amici mentre siete in viaggio.

Materiali: L’acciaio inossidabile la rende solida e durevole, inoltre non altera l’odore e il sapore della bevanda all’interno. 

Isolamento: Può tenere le bevande al caldo per sei o otto ore, ideale quindi per tutto l’arco della vostra giornata lavorativa o per un viaggio.

Versatile: Dispone di due coperchi, uno per versare la bevanda e l’altro per bere direttamente dalla tazza usando una cannuccia. 

 

Contro

Dimensioni: La tazza risulta molto ingombrante, specialmente se volete portarla in uno zaino o nella borsa. 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

6. Haushof – Tazza Termica da Viaggio Thermos Isolato 

 

Il modello proposto da Haushof ci ha convinti con il suo prezzo molto conveniente e la sua capienza elevata. Può contenere fino a 700 ml, quindi ideale per portare una bevanda calda durante viaggi o escursioni con amici e familiari. Il coperchio molto largo vi permette di inserire all’interno della tazza ghiaccio o acqua con facilità. 

La chiusura a scatto risulta molto pratica, in quanto vi basterà un semplice gesto della mano per aprirlo e potrete versare la bevanda senza perderne neanche una goccia. L’impugnatura ergonomica torna utile quando la tazza è molto piena e volete servire il caffè o il tè in dei bicchieri. 

Per quanto riguarda i materiali, possiamo ritenerci soddisfatti: la tazza è realizzata in acciaio inox e dispone di un rivestimento termoisolante all’interno. L’unica pecca è il tappo che non permette di bere direttamente dalla tazza. 

 

Pro

Design: Compatta e capiente, questa tazza termica può contenere fino a 700 ml della vostra bevanda preferita, inoltre dispone di un comodo manico per poter versare il contenuto senza perderne neanche una goccia.

Resistente: L’acciaio inox la rende estremamente solida e durevole nel tempo, mentre il rivestimento interno termoisolante mantiene le bevande al caldo per sei ore e al freddo per ventiquattro ore. 

Pratica: Potete facilmente inserire acqua e ghiaccio all’interno della bevanda grazie alla pratica apertura. 

 

Contro

Tappo: La forma e il design del tappo non permettono di bere la bevanda direttamente dall tazza termica.

Acquista su Amazon.it (€19.99)

 

 

 

7. CasaBasics – Tazza Termica in bambù per Caffè Americano 

 

Se non amate i prodotti in acciaio inox e volete optare per qualcosa di alternativo, allora la il modello CasaBasics può fare al caso vostro. Certo, non potete aspettarvi l’isolamento termico delle altre tazze termiche da viaggio, ma questa può andare comunque bene per le passeggiate o per un picnic. 

Il suo vantaggio principale sta proprio nella sua composizione in bambù, un materiale resistente e allo stesso tempo molto leggero, oltre che ipoallergenico. La capienza da 450 ml è sufficiente per contenere una bevanda per una o due persone. 

La tazza risulta molto facile da pulire e potrà essere messa anche in lavastoviglie senza alcun rischio. Dobbiamo assegnarle una nota di demerito per il tappo realizzato in plastica, non proprio il massimo per un prodotto che si propone come ecologico. 

 

Pro

Bambù: Un materiale leggero e resistente che rende la tazza molto pratica da portare in giro, inoltre risulta molto facile da pulire. 

Dimensioni: La tazza risulta abbastanza compatta da poter essere inserita nel supporto per il bicchiere dell’automobile o nell’apposita tasca degli zaini da lavoro.

Prezzo: Un prodotto più economico rispetto a quelli da viaggio, realizzati in acciaio inox. 

 

Contro

Tappo: Realizzato in plastica, una scelta alquanto bizzarra per un prodotto ecologico.

Isolamento termico: Su questo la tazza lascia molto a desiderare. Non potrà tenere una bevanda calda a temperatura ottimale per più di un’ora.

Acquista su Amazon.it (€13.99)

 

 

 

8. Bialetti – To Go Mug Termica Take-Away, Tazza da Viaggio

 

Bialetti non ha bisogno di presentazioni nel mondo delle caffettiere, i suoi prodotti infatti sono spesso sinonimo di qualità, sebbene questa tazza termica abbia più di un difetto. In generale ci troviamo di fronte ad un prodotto ideale per portare una bevanda in ufficio o in biblioteca che vanta un buon isolamento termico. 

Può tenere bevande al caldo per ben dodici ore e al freddo per ventiquattro ore. I materiali lasciano un po’ a desiderare, specialmente se si fa una comparazione con le altre offerte. La plastica dura del tappo e della tazza non sembra poter resistere a lungo nel tempo, inoltre risulta più difficile da pulire rispetto all’acciaio inox. 

Lo svantaggio principale del prodotto però sta nella chiusura non ermetica che rende difficile il trasporto della tazza nella borsa o nello zaino, in quanto potreste rovesciare il contenuto. 

 

Pro

Economica: Il prezzo molto basso della tazza Bialetti è ideale se non avete un budget elevato a disposizione. 

Isolamento: Il rivestimento interno è molto efficace, infatti può tenere le bevande al caldo per ben dodici ore e quelle fredde per ventiquattro.

 

Contro

Materiali: La plastica dura della tazza e del tappo non promettono bene in quanto a resistenza e durevolezza nel tempo, inoltre non facilitano la pulizia. 

Chiusura: Non è ermetica, quindi dovrete stare molto attenti a non versare la bevanda durante il trasporto della tazza nello zaino o nella borsa. 

Acquista su Amazon.it (€7.99)

 

 

 

Guida per comprare una buona tazza termica

 

Dopo aver letto i nostri pareri, potreste volere ancora qualche consiglio su come scegliere una buona tazza termica. In questa parte della nostra pagina troverete la descrizione delle caratteristiche principali da cercare in un buon prodotto, così potrete acquistare quello giusto per le vostre esigenze. 

Il nostro consiglio principale è quello di puntare su prodotti con il miglior rapporto qualità-prezzo, considerando sempre l’utilizzo che dovrete farne. Le tazze termiche si presentano con materiali diversi e con una capienza specifica, inoltre variano nelle dimensioni. A seconda dell’utilizzo che vorrete farne, vi invitiamo anche a considerare l’isolamento termico delle varie tazze sul mercato.

Isolamento termico

Prima di parlare dei materiali e delle dimensioni, affrontiamo la caratteristica principale di questa tipologia di tazze, ovvero l’isolamento termico. Fondamentalmente le tazze termiche dispongono di un rivestimento interno che permette di mantenere le bevande alla loro temperatura ideale. Se ad esempio versate del caffè nella tazza, questo si potrà mantenere caldo per diverse ore, senza però farla riscaldare all’esterno. 

Il grado di isolamento dipende dalla qualità del rivestimento. I modelli migliori hanno un doppio strato capace di tenere le bevande al caldo per sei o otto ore e al fresco per tutto l’arco della giornata. Questi prodotti sono consigliati se siete spesso in giro per lavoro o per piacere, in quanto vi consentono di portare con voi la vostra bevanda favorita e sorseggiarla quando volete. I modelli meno costosi possono tenere le bevande al caldo solo per tre o quattro ore e sono solitamente consigliati per il lavoro in ufficio, per la palestra o per le passeggiate. 

 

Design

La parte esterna della tazza è importante quanto quella interna. I modelli più venduti sono realizzati al 100% in acciaio inossidabile, un materiale estremamente resistente e durevole nel tempo. L’acciaio inox inoltre lascia invariato il sapore e il gusto della bevanda contenuta, quindi è un’ottima combinazione con un buon rivestimento isolante. Le tazze di questo tipo hanno un prezzo abbastanza alto che viene però ripagato in solidità e affidabilità. 

Se volete risparmiare potete optare per un modello in bambù, rinunciando però ad un buon isolamento termico in favore della praticità. Allo stesso modo la plastica si rivela molto leggera, ma alquanto difficile da pulire e decisamente poco durevole nel tempo. 

Per quanto riguarda la pulizia, le tazze termiche si possono lavare a mano o in lavastoviglie con molta facilità. È una buona idea pulirle sempre dopo aver consumato il contenuto in modo da farle durare più a lungo nel tempo ed evitare che la bevanda (specialmente se zuccherata) possa rovinare il fondo. L’acciaio inox e il bambù si puliscono velocemente, mentre la plastica potrebbe dare qualche grattacapo in più. 

 

Dimensioni e capienza

Le tazze più capienti sono anche quelle più ingombranti, quindi è bene considerare le vostre esigenze, senza puntare necessariamente sul modello più capiente pensando che sia il migliore. Un modello compatto da 400 ml si può trasportare facilmente nello zaino o nella borsa, inoltre potrete inserirlo nel portabicchieri dell’automobile o dello zaino da lavoro. Questa capienza è adatta al trasporto di una bevanda per una o due persone. 

Se invece cercate un prodotto per i vostri viaggi o per le escursioni, allora vi consigliamo di optare per una tazza da 700 ml, tenendo conto che le sue dimensioni saranno molto ingombranti. Come potete immaginare, i modelli di questa capienza quando riempiti possono risultare pesanti da trasportare, quindi tenete conto anche di questo fattore prima dell’acquisto. 

Tipo di chiusura

La chiusura è molto importante, infatti molte ditte optano per tappi facili da aprire e possibilmente ermetici. La chiusura ermetica vi consente di trasportare la tazza nella borsa o nello zaino senza rovesciare il contenuto, quindi vi consigliamo di considerare attentamente questa caratteristica. 

Per quanto riguarda il tappo, la soluzione migliore è optare per un modello con apertura a click, in modo da poter aprire e chiudere la tazza con un semplice gesto della mano, molto utile quando siete di fretta e volete fare un sorso di caffè al volo. Assicuratevi che il tappo sia completamente rimovibile, in modo da poter inserire più facilmente la bevanda, l’acqua o del ghiaccio all’interno della tazza. Alcuni modelli inoltre dispongono di un beccuccio dal quale poter bere direttamente, oppure di un tappo particolare nel quale inserire delle cannucce. 

 

 

 

Come usare la tazza termica

 

Prima di acquistare la vostra nuova tazza termica conviene sapere come utilizzarla al meglio delle sue potenzialità. Questi articoli sono indicati per portare con voi bevande calde come caffè e tè, specialmente quando vi recate in ufficio o dovete affrontare un lungo viaggio. Una tazza termica vi permette di risparmiare sulla spesa di queste bevande al bar e di gustare quelle preparate da voi in casa. 

Dove metterla

Per il trasporto è consigliabile usare uno zaino da lavoro con l’apposita tasca esterna per i thermos, mentre quando siete in macchina, potete inserire la tazza termica nell’apposito portabicchieri del veicolo. 

Sebbene la tazza termica possa tenere le bevande al fresco, il suo scopo principale è quello di mantenere quelle calde a temperatura ottimale per diverse ore, non a caso l’interno dei vari modelli è rivestito di due strati termoisolanti. 

 

Niente di più facile

Inserire la bevanda nella tazza è un gioco da ragazzi, dovrete semplicemente versarla all’interno e poi chiuderla accertandovi che non ci siano perdite prima di posizionarla nella borsa o nello zaino. I migliori modelli dispongono di una chiusura ermetica, quindi non dovreste avere alcun problema. La tazza termica si occuperà di tenere la bevanda al caldo automaticamente, quando vorrete consumarla vi basterà aprire il tappo e versarla in un bicchiere, o nel caso sia possibile berla direttamente.

Ricordatevi di chiuderla correttamente dopo ogni utilizzo, altrimenti rischierete di far raffreddare il contenuto e vanificare così l’effetto termoisolante. È consigliabile inoltre pulire la tazza dopo che viene svuotata, in modo da non alterare il gusto delle bevande con i residui di quelle consumate in precedenza. 

Per pulire la tazza termica vi basterà utilizzare una spugna bagnata con un po’ di detersivo per piatti, oppure potete tranquillamente inserirla nella lavastoviglie. Tenete conto che i modelli in acciaio inox sono quelli più facili da pulire, mentre quelli in plastica richiedono una manutenzione più costante in quanto questo materiale si sporca molto facilmente. 

 

 

 

Domande frequenti

 

Come funziona la tazza termica?

La tazza termica è molto simile ad un thermos. Lo strato isolante interno permette di tenere al caldo una bevanda per 4 o 6 ore (a seconda del modello) di modo che possiate consumarla alla temperatura ideale ovunque vi  troviate. A differenza dei thermos però, questi prodotti si presentano con un design molto gradevole e permettono di consumare la bevanda direttamente dalla tazza, senza doverla versare in un bicchiere. Si rivelano ideali per il caffè americano, il tè e altre bevande calde, sebbene si possano usare anche per tenere al fresco le bibite gasate e l’acqua. 

Quanto è capiente una tazza termica?

Dipende molto dal modello, solitamente le tazze di dimensioni più compatte possono contenere fino a 450 ml, mentre quelle più grandi arrivano a 700 ml. Vi consigliamo quindi di considerare le vostre esigenze, tenendo conto che quelle da 700 ml sono più ingombranti e sono adatte ai lunghi viaggi. Se cercate una tazza termica per andare all’università o a lavoro, potete puntare su una da 450 ml che potrete comodamente mettere nella borsa o nello zaino.

 

Quanto dura l’effetto termoisolante?

La qualità dell’isolamento termico delle tazze può variare in base ai materiali utilizzati per realizzare lo strato interno. Di norma un modello in acciaio inox può tenere una bevanda calda per quattro ore, mentre i modelli con il doppio strato possono arrivare anche a sei ore. Alcuni modelli da viaggio molto capienti sono in grado di mantenere il calore interno per otto ore. 

 

È difficile pulire la tazza termica?

No, basta aprirla e passare una spugna bagnata, oppure usare un po’ di detersivo per piatti nel caso il fondo abbia dei residui di caffè o tè. Se la tazza è in acciaio inox o bambù potrete addirittura metterla in lavastoviglie. È consigliabile lavare la tazza termica prima di inserire una nuova bevanda, così da non correre il rischio che rimanga l’odore o il sapore di ciò che avevate inserito la volta precedente. In generale tutte le tazze termiche possono contenere le bevande senza alterare il gusto o il sapore. Anche su questo punto, i modelli in acciaio inox sono quelli migliori. 

 

Quanto costa una tazza termica?

Le tazze termiche sono prodotti abbastanza economici, con prezzi variabili a seconda dei materiali e della capienza. I modelli in acciaio inox da 450 ml possono costare intorno ai 15 o 17 €, mentre quelli da 700 ml arrivano a 20 €. Ad un costo più basso troviamo quelli in bambù, con prezzi che difficilmente superano i 12 €. Ancora più economici sono i modelli in plastica, tra i 7 e 10 € di spesa. 

 

 

Dove comprare la tazza termica? 

Potete acquistare questo prodotto nei negozi di oggettistica, sebbene in alcuni casi si possano trovare anche in quelli sportivi. Il miglior modo per comprare una tazza termica e risparmiare è acquistarla online. Sul negozio online potrete trovare tantissime offerte proposte dalle migliori marche sul mercato, in modo da poter risparmiare senza rinunciare alla qualità. 

 

 

 

Ultimo aggiornamento: 27.10.20

 

Docce portatili – Guida agli acquisti, Opinioni e Comparazioni

 

La doccia portatile è una soluzione perfetta per andare in campeggio senza trascurare la propria igiene personale. Sul mercato ci sono davvero tantissimi modelli a disposizione, ognuno con le sue caratteristiche particolari, per questo abbiamo deciso di creare una pagina che vi aiuterà a trovare quello giusto per le vostre esigenze. Se non avete tempo di leggerla tutta, possiamo subito consigliarvi due prodotti, a cominciare da Laserbeak – Doccia Portatile che colpisce per il suo ottimo rapporto qualità-prezzo e per il funzionamento elettrico. In alternativa potete optare per Risepro – Doccia da campeggio Testa dal flusso d’acqua molto potente.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Le 8 migliori docce portatili – Classifica 2020

 

 

1. Laserbeak – Doccia Portatile Campeggio Esterna

 

Il modello di Laserbeak sorprende per le sue funzioni e la tecnologia integrata, inoltre viene venduta a prezzi bassi. Per questo la possiamo considerare la migliore doccia portatile dell’anno, non a caso è una delle più vendute. 

Il design pratico la rende facile da usare, inoltre la batteria durevole può garantire un funzionamento di 60 minuti con una singola carica. Una volta esaurita basterà collegare la doccia tramite cavo USB ad un qualsiasi dispositivo, oppure usando il caricabatterie da 5V/2A per la ricarica. 

Sarà anche possibile inserire la doccia portatile in un secchio d’acqua per avere altri sedici minuti di autonomia. La portabilità permette di usarla in diversi modi, anche per innaffiare il prato, lavare il cane o per pulire le verdure quando siete in campeggio. 

 

Pro

Pratica: Compatta e leggera, questa doccia portatile elettrica si potrà utilizzare per diversi scopi, anche per lavare il cane o pulire le verdure.

Durevole: Con una singola ricarica potrà funzionare fino a 60 minuti, più che sufficienti per farla usare a tutta la famiglia. Sarà possibile usarla per sedici minuti inserendola in una bacinella o un secchio pieno di acqua.

Batteria: Si potrà ricaricare facilmente tramite il cavo USB oppure usando il caricabatterie da 5V/2A incluso nella confezione. 

 

Contro

Tempo di ricarica: Ci vogliono tre o quattro ore per ricaricare completamente la batteria, perciò tenetene conto se non volete trovarvi… a secco. 

Acquista su Amazon.it (€36)

 

 

 

2. Risepro – Doccia da campeggio Testa portatile 

 

Le docce portatili vendute online si distinguono per il loro ottimo rapporto qualità-prezzo e per la semplicità d’utilizzo. Tra queste spicca la Risepro, caratterizzata dal peso leggero e dalla sua versatilità che vi permette di usarla per diversi scopi. 

Il motore potente pompa due litri al minuto d’acqua, per garantire un flusso costante ottimo per fare la doccia, lavare gli animali o innaffiare il prato. Grazie alla misure ridotte potrete portare la doccia con voi in campeggio occupando il minimo spazio, in modo da avere sempre la possibilità di lavarvi, anche quando siete in un luogo selvaggio. 

Basterà inserire il motore della doccia in un secchio d’acqua e attivarla, non avrete bisogno di effettuare alcun collegamento. Il modello funziona a batteria, ricaricabile facilmente tramite il cavo USB incluso nella confezione. 

 

Pro

Design: Si rivela molto facile da usare, inoltre le dimensioni e il peso ridotti vi consentono di portarla con voi ovunque andiate.

Versatile: Potrete usarla come una doccia quando siete in campeggio, oppure per lavare i vostri amici a quattro zampe e innaffiare il prato del vostro giardino.

Prestazioni: Il flusso costante d’acqua vi permette di fare delle docce rilassanti e soddisfacenti anche quando siete fuori casa.

Ricarica: Avviene tramite l’uso di un cavo USB, quindi potrete collegare la doccia a diversi dispositivi.  

 

Contro

Batteria: Come altre docce portatili, anche questa impiega qualche ora per ricaricarsi completamente. 

Acquista su Amazon.it (€41.9)

 

 

 

3. Freshower – 7 8311.S00 Doccia Portatile Neutro Opaco 

 

La Freshower si propone con un prezzo più basso rispetto agli modelli da campeggio e con un serbatoio molto ampio che vi permette di usarla in qualsiasi posizione senza dover necessariamente metterla in un secchio pieno d’acqua. 

La capienza di 8 litri è sufficiente per permettere a due persone di fare una doccia completa, inoltre grazie alla sua portabilità potrete usarla per lavare il prato, l’automobile, la barca e tanto altro. Può funzionare anche come doccia solare, basta riempire la tanica e lasciarla al sole per qualche minuto in modo da far riscaldare l’acqua all’interno. 

Il lato negativo del prodotto è il soffione di piccole dimensioni costruito con materiali poco resistenti e che risulta difficile da tenere ben fissato al serbatoio. Se non sapete dove acquistare il prodotto nuovo, cliccate sul link del negozio online qui di seguito.

 

Pro

Versatile: La tanica trasportabile permette di usare la doccia ovunque vi troviate senza inserirla in una bacinella d’acqua. Utile per il campeggio e per le gite in barca.

Capiente: Può contenere fino a 8 litri d’acqua, potrete quindi lavarvi più volte o farla usare da tutta la famiglia quando siete fuori casa. 

Solare: Lasciando il serbatoio al sole per qualche minuto potrete far riscaldare l’acqua e fare una bella doccia a temperatura ottimale. 

Pratica: L’assenza della batteria e del motore vi permette di usarla senza doverla caricare. 

 

Contro

Soffione: I materiali di questo componente non sono di alta qualità e rendono difficile il montaggio con il serbatoio.

Acquista su Amazon.it (€38.83)

 

 

 

4. Intex 28052 Doccia Solare

 

Se volete risparmiare, ma non sapete quale doccia portatile comprare, allora possiamo consigliarvi questo modello di Intex. Si distingue per la sua estrema praticità, ideale per il campeggio o per tenerla nel giardino di casa vicino alla piscina. 

Utilizzarla è facilissimo, dovrete semplicemente riempire la borsa d’acqua e tenerla al sole per farla riscaldare, non sono necessari collegamenti o ricariche della batteria. La valvola per il controllo dell’acqua vi consente di gestire la doccia come preferite in modo da non sprecare l’acqua contenuta all’interno. 

La capienza di 19 litri è più che sufficiente per permetterne l’utilizzo da parte di un paio di persone. Dispone di una maniglia che potrete usare per appendere la doccia a un albero o al muro, senza fare fatica. Il look non è il suo punto di forza, infatti se ci tenete al design questa proposta di Intex potrebbe non fare proprio al caso vostro. 

 

Pro

Prezzo: Più economica rispetto a quello di altri modelli, una soluzione adatta se cercate una doccia da campeggio e volete risparmiare.

Pratica: Basterà riempirla d’acqua e lasciarla al sole per farla riscaldare. Con la valvola on\off sarà possibile aprire e chiudere l’acqua per gestirla a piacimento.

Capienza: Può contenere fino a 19 litri d’acqua, quindi ottima per più persone. 

Maniglia: Sarà possibile appendere la doccia a un albero o al muro grazie alla pratica maniglia, utile per usarla sia in campeggio sia nel proprio giardino. 

 

Contro

Design: La sacca in PVC non è proprio bella da vedere ma diciamo che un prodotto di questo tipo si acquista per la sua comodità non certo per l’estetica.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

5. Flyfish – Doccia da Campeggio Portatile Soffione Campeggio

 

Tra le migliori docce portatili del 2020, questo modello si distingue per il design robusto del soffione e del tubo che la rendono particolarmente adatta se pensate di farne un utilizzo intensivo. Il flusso d’acqua potente vi consente di fare una bella doccia rilassante e soddisfacente quando siete in campeggio o quando uscite dalla piscina nel vostro giardino. 

Il design pratico è ideale per portare la doccia ovunque andiate senza occupare troppo spazio. Per quanto riguarda la batteria, con una carica completa è in grado di garantire fino 60 minuti di funzionamento continuo, inoltre sarà possibile ricaricarla tramite cavo USB, collegandola ad una powerbank o altri dispositivi. 

Il motore di buona qualità pompa acqua dal secchio al soffione velocemente e con fluidità, senza incepparsi. Non manca il gancio per appendere la doccia al muro o al ramo di un albero. 

 

Pro

Materiali: Il soffione e la doccia si rivelano particolarmente durevoli e resistenti, una soluzione ideale se siete soliti andare spesso in campeggio.

Flusso: Il motore è in grado di pompare acqua efficacemente per garantire delle docce soddisfacenti con un getto d’acqua costante.

Batteria: Sarà possibile caricare la batteria usando il cavo USB incluso nella confezione per arrivare a 60 minuti di utilizzo continuo.

Pratica: Leggera e facile da usare, la doccia dispone anche di un gancio per poterla appendere ovunque vorrete. 

 

Contro

Tempo di carica: La batteria impiega dalle tre alle quattro ore per ricaricarsi completamente. 

Acquista su Amazon.it (€39.99)

 

 

 

6. Liebmaya – Outdoor Doccia Portatile da campeggio 12V 

 

Un modello economico a motore dalle dimensioni compatte, progettato per gli amanti del campeggio che non vogliono rinunciare a farsi una bella doccia all’aperto. La pompa con tubo flessibile di due metri vi consente di usarla a una buona distanza dal motore, quindi utile anche per innaffiare il prato, lavare l’automobile o fare un bel bagno ai vostri amici a quattro zampe. 

Il caricatore da 12 V vi permette di collegarla alla presa dell’accendisigari del vostro veicolo, inoltre sarà possibile regolare il getto dell’acqua direttamente dal soffione in modo da potersi gestire a piacimento. 

Nella confezione troverete ganci, rondelle e ventose per poter fissare la doccia al muro senza fare troppa fatica. Il prodotto non è esente da difetti, infatti non possiamo lodare la qualità dei materiali che si rivela non proprio entusiasmante, cosa confermata anche dai pareri degli utenti. 

 

Pro

Lunghezza: Il tubo di due metri vi permette di usare la doccia anche per altri scopi come lavare l’automobile o la vostra barca ed innaffiare il prato. 

12 V: Il caricatore è stato progettato proprio per utilizzare questo prodotto ovunque vi troviate, in quanto potrete facilmente ricaricarla collegandola alla presa accendisigari del vostro veicolo.

Soffione: Il getto d’acqua si può regolare in modo da fare una bella doccia quando siete all’aperto. Una soluzione ideale per il campeggio. 

 

Contro

Materiali: Il prodotto non si rivela particolarmente resistente o durevole nel tempo, specialmente se ne viene fatto un utilizzo intensivo. 

Acquista su Amazon.it (€24.99)

 

 

 

7. Bestway, Doccia Solare A Sacca Unisex Adulto

 

Le doccia solari con borsa in PVC sono molto economiche e funzionali, sebbene dal lato del design lasciano parecchio a desiderare. È il caso del modello prodotto da Bestway, un’ottima soluzione se amate andare in campeggio e state cercando un modello portatile economico per potervi lavare in tutta tranquillità. 

La borsa può contenere fino a 20 litri, in modo da consentirne l’utilizzo a più persone. Una volta riempita dovrà essere lasciata al sole per far riscaldare l’acqua, il processo avviene in pochi minuti. La maniglia rinforzata vi consente di appendere la borsa al muro o ai rami di un’albero, così potrete usarla anche quando vi accampate in luoghi naturali lontani dai centri abitati. 

Nella confezione troverete anche un soffione con tubo, ma non aspettatevi un getto potente in quanto la doccia non è alimentata dal motore. Il vantaggio sta nel poterla usare senza alcuna ricarica. 

 

Pro

Acqua calda: Basta riempire la borsa e lasciarla al sole per qualche minuto in modo da fare una bella doccia a temperatura ottimale. 

Funzionale: Non necessita di alcuna ricarica, quindi potrete usarla ovunque vi trovate, anche nei luoghi più selvaggi.

Maniglia: Vi permette di appenderla ai rami di un albero o ad un asta, inoltre potrete anche trasportarla con facilità da un punto all’altro.

Capiente: Con ben 20 litri di capienza complessiva, questa doccia si rivela ideale per le gite in campeggio in compagnia di amici o familiari. 

 

Contro

Design: A livello estetico questa doccia portatile non è il massimo in quanto progettata per essere funzionale più che bella da vedere. 

Soffione: Il tubo con soffione emana un getto abbastanza debole.

Acquista su Amazon.it (€11.34)

 

 

 

8. Brunner Doccia a Pressione Splash 15 LT

 

Sebbene il prezzo sia un po’ troppo alto per una doccia a pressione, questa Brunner convince grazie ad un design di tutto rispetto e ad un soffione abbastanza potente. La capienza da 15 litri vi consente di fare diverse (brevi) docce, quindi ottima per una famiglia non troppo numerosa.

Dispone di una pompa a pedale che vi consente di aumentare o diminuire la pressione dell’acqua, in modo da regolare il getto, sebbene potrebbe rivelarsi un po’ scomoda per alcuni. Il soffione composto con buoni materiali potrà resistere agli urti e durare a lungo nel tempo. 

La doccia presenta una pratica maniglia per il trasporto che potrete usare anche per appenderla al ramo di un albero oppure al muro. Le dimensioni sono abbastanza compatte da riuscire a infilarla nel portabagagli dell’automobile o riporla in casa senza occupare troppo spazio.

 

Pro

Capiente: La tanica può contenere fino a 15 litri d’acqua, ideale per poterla usare in più persone senza doverla ricaricare. 

Materiali: Il soffione e la tanica sono stati realizzati in modo da poter resistere a lungo nel tempo, ideali per un utilizzo intensivo. 

Pratica: Potrete trasportarla e appenderla grazie alla comoda maniglia, inoltre le dimensioni compatte la rendono facile da riporre.

 

Contro

Prezzo: Abbastanza alto per una doccia della sua tipologia, contando che sul mercato si trovano modelli a motore molto meno costosi.

Pompa a pedale: Questo sistema alla lunga potrebbe rivelarsi un po’ scomodo. 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Guida per comprare una buona doccia portatile

 

Dopo aver fatto una comparazione tra le offerte e letto le nostre opinioni, potreste avere ancora qualche dubbio su come scegliere una buona doccia portatile. Come avete visto, sul mercato ci sono diverse tipologie che possono adattarsi a diverse esigenze, quindi è importante conoscere le caratteristiche principali per potersi orientare al meglio. 

Possiamo trovare docce portatili elettriche, docce solari e docce a pressione, tutte molto versatili e che si possono usare in campeggio così come in altre situazioni. Il nostro consiglio principale è sempre quello di puntare sul prodotto con il miglior rapporto qualità-prezzo, in modo da risparmiare rimanendo ugualmente soddisfatti del proprio acquisto. 

Docce portatili elettriche

Una tipologia molto apprezzata per la portabilità e per la facilità d’utilizzo, le docce elettriche sono perfette per il campeggio e per il proprio giardino, in quanto è possibile usarle semplicemente inserendole in una bacinella d’acqua. Sono dotate di un motore alimentato da una batteria che pomperà l’acqua nel tubo facendola uscire dal soffione con una buona potenza. 

Il vantaggio principale di questi modelli sta nel getto d’acqua molto più potente in confronto alle loro controparti a pompa e solari, quindi ve le consigliamo se non volete rinunciare ad una bella doccia soddisfacente anche quando siete nella natura. Solitamente le docce elettriche dispongono di un cavo USB per la ricarica della batteria che potrà garantire 60 minuti di autonomia. 

Alcuni prodotti possono includere nella confezione un caricabatterie da 12 V per l’accendisigari dei veicoli, molto pratici da usare in viaggio. Lo svantaggio principale delle docce elettriche sta nella ricarica molto lenta che avviene nel giro di tre o quattro ore. Tenete conto anche del prezzo, più alto rispetto a quello delle docce solari e di quelle a pressione. 

 

Docce solari

La doccia solare è probabilmente la preferita dai campeggiatori più incalliti, in quanto facilmente trasportabile e utilizzabile senza l’ausilio di batterie. A questo si aggiunge un prezzo davvero molto conveniente che vi permette di acquistarne una senza spendere troppo. Le docce solari più comuni si presentano con dei serbatoi in PVC di varia capienza che vanno riempiti d’acqua e lasciati al sole. Dopo qualche minuto l’acqua all’interno si riscalderà permettendovi di fare una bella doccia a temperatura ottimale. Sono meno potenti di quelle elettriche, ma pongono meno limitazioni in quanto potranno essere utilizzate a piacimento senza la necessità di ricariche. 

Per quanto riguarda la capienza, se andate in campeggio da soli o in coppia allora vi basterà una doccia solare da 10 litri, mentre per un gruppo più ampio di persone vi consigliamo di optare per un modello da 20 litri. Il design di questi prodotti non è molto bello da vedere, in quanto progettati proprio per un utilizzo outdoor. Il lato positivo è che una volta svuotate potrete piegarle facilmente e metterle nel vostro zaino, oppure nel portabagagli del veicolo occupando il minimo spazio. 

Docce a pressione 

Una via di mezzo tra i modelli elettrici e quelli solari, le docce a pressione sono caratterizzate da un serbatoio molto capiente e da un soffione. Una volta riempite d’acqua, queste docce sono in grado di emettere un flusso molto potente grazie alla pressione rilasciata da una manovella o in alcuni casi da una pompa a pedale. 

Il vantaggio sta nel poter spostare la tanica piena da un punto all’altro e usare il soffione per lavare l’automobile, innaffiare il prato e tanto altro. Alcuni modelli possono essere lasciati al sole per riscaldare l’acqua all’interno, con risultati però meno soddisfacenti di una doccia solare. Prima di comprare la versione a pressione dovete controllare la capienza, come per quelle solari, valutandola in base alle persone che devono utilizzarla. 

Allo stesso modo è molto importante scegliere un prodotto con materiali di buona qualità, specialmente se dovete farne un uso intensivo. Le docce a pressione più economiche possono presentare dei componenti poco resistenti che possono creare qualche difficoltà durante il montaggio del serbatoio con il soffione. 

 

 

 

Come usare una doccia portatile elettrica

 

Le docce portatili elettriche sono molto facili da usare, sebbene richiedano qualche passaggio in più rispetto a quelle solari. Prima di tutto dovete riempire un secchio o una bacinella d’acqua, in quanto questa tipologia non dispone di un serbatoio. Una volta riempito il contenitore, dovrete posizionare al suo interno la parte della doccia con il motore, assicurandovi che il tubo possa scorrere facilmente senza intoppi. 

In seguito non vi resta che attivare il getto premendo sul tasto on\off della valvola sul soffione. Queste docce sono molto versatili, infatti in molti le usano per pulire l’automobile come alternativa alla classica pompa da giardino. Se volete fare la doccia, potete usare i ganci e le ventose inclusi nella confezione per fissare il soffione al muro oppure appenderlo al ramo di un albero. L’autonomia della versione portatile elettrica è di 60 minuti, una volta esauriti dovrete ricaricarla. 

Energia alla batteria

Per la ricarica dovreste avere a disposizione un cavo USB o un caricatore da 12 V, inclusi solitamente nella confezione. Il caricatore da 12 V è compatibile con la presa dell’accendisigari del vostro veicolo, quindi vi basterà collegarlo per avviare la ricarica. Lo stesso vale per il collegamento tramite USB, con la differenza che avrete molte più opzioni a disposizione per la ricarica, potrete infatti collegare la doccia ad un laptop o ad una powerbank. 

Tenete conto che per avere una ricarica completa dovrete aspettare 3 o 4 ore, quindi assicuratevi di mettere la doccia in carica dopo ogni utilizzo. Alcuni modelli possono funzionare per 15 minuti se inseriti in un contenitore pieno d’acqua, utile se volete darvi una rapida rinfrescata dopo aver fatto sport o essere usciti dalla piscina. 

 

Come funziona la doccia solare

La doccia solare non è altro che un serbatoio con soffione realizzato con materiali in grado di assorbire il calore, aumentando di conseguenza la temperatura dell’acqua. Per usarla non dovrete fare altro che riempire il serbatoio e poi lasciarlo in un punto molto soleggiato per diversi minuti, passati i quali potrete aprire la valvola e verificare se l’acqua si è riscaldata o meno. Le docce solari dispongono di una pratica maniglia che vi permette di appenderle ai rami o al muro, in modo da poter usare il soffione per godervi un bel getto d’acqua. 

Come funziona la doccia a pressione

Come si evince dal nome, questa tipologia funziona grazie alla pressione dell’acqua attivata usando una manopola oppure una pompa a pedale. Prima di tutto bisogna riempire il serbatoio, una volta pieno dovrete premere con il piede sulla pompa. Dopo pochi secondi potrete aprire la valvola per attivare il getto d’acqua dal soffione, nel caso questo si indebolisca dovrete tornare a premere la pompa o agire sulla manopola apposita. 

 

 

 

Domande frequenti

 

Quanto dura la batteria di una doccia elettrica?

Le docce elettriche dispongono di una batteria che può garantire dai 45 ai 60 minuti di autonomia continua, ideale quindi per più persone. Una volta esaurita la carica dovrete collegarla ad un dispositivo tramite il cavo USB oppure usare il caricabatterie da 12 V per la presa accendisigari. Contate che il tempo di ricarica di questi modelli è molto lungo rispetto all’autonomia, infatti per poterli riutilizzare dovrete lasciarli a caricare per almeno 3 o 4 ore. 

 

Le docce elettriche sono pericolose?

È lecito chiedersi se queste docce possano effettivamente dare qualche problema, in quanto si tratta sempre di un motore elettrico da inserire in una bacinella d’acqua. In realtà tutti i modelli dispongono di una protezione elevata al bagnato, quindi si possono immergere in una bacinella, tanica o secchio senza alcuna preoccupazione. Prima di acquistarne uno però assicuratevi sempre di controllare il grado di protezione sulla confezione o sulla scheda del prodotto.

 

È possibile utilizzare la doccia portatile per lavare la macchina?

Sì, ma non tutte le tipologie (di docce non di macchine…). Quelle più indicate per questo scopo sono le docce elettriche in quanto garantiscono un getto d’acqua molto potente. Anche quelle a pressione possono andare bene, in quanto il serbatoio portatile vi permette di posizionarle dove volete senza dover riempire contenitori d’acqua. Le meno indicate invece sono le docce solari, perché hanno un getto poco potente che potrebbe non risultare efficace per togliere polvere e sporcizia dal vostro veicolo. 

 

Quanto costa una doccia portatile?

Dipende dalla tipologia. I modelli elettrici possono costare dai 40 ai 50 € in quanto dispongono di un motore e di una batteria ricaricabile. Questi sono anche i più potenti sul mercato, quindi diciamo che se volete risparmiare vi conviene puntare su una doccia portatile a pressione, leggermente meno performante ma dai costi più contenuti che si aggirano attorno ai 20 o 30 €. Le più economiche sono le solari in quanto molto semplici a livello di design; per questo costano pochissimo, visto che si parla di 10 o massimo 15 €. 

 

Dove comprare la doccia portatile?

Potete acquistare le docce portatili in un qualsiasi negozio con una sezione dedicata agli articoli da campeggio o da giardino. Potete trovarle anche nei negozi di sport, in quanto spesso vengono usate anche dagli sportivi. Per avere una scelta più vasta, potete considerare di acquistare la vostra doccia portatile tramite un negozio online, approfittando di una serie di offerte che vi permetteranno di risparmiare. 

 

 

 

Ultimo aggiornamento: 27.10.20

 

Cucinotti da campeggio – Guida agli acquisti, Opinioni e Comparazioni

 

Se amate le vacanze all’insegna della natura, ma non volete rinunciare alle vostre abitudini culinarie, allora un buon cucinotto da campeggio può fare al caso vostro. Grazie a questi pratici mobiletti portatili per organizzare stoviglie, piatti e ingredienti nella vostra tenda. In questa pagina potrete trovare le nostre opinioni sui modelli dal miglior rapporto qualità-prezzo e una utile guida che vi aiuterà a scegliere quello giusto per le vostre esigenze. Se non avete tempo di leggerla tutta vi possiamo subito consigliare il Campart Cucina da Campeggio Madrid che colpisce per la sua praticità e il numero di scomparti. In alternativa potete optare per il Campart Cucina da Esterni Alicante leggermente più costoso per la sua piastra in alluminio altamente resistente.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Gli 8 migliori cucinotti da campeggio – Classifica 2020 

 

 

1. Campart Cucina da Campeggio Madrid

 

Il miglior cucinotto da campeggio per rapporto qualità-prezzo, il Campart Madrid è la soluzione ideale per organizzare tutto il necessario per cucinare senza spendere troppo. Le dimensioni ampie vi consentono di sistemare stoviglie, piatti e ingredienti in modo ordinato, in modo da poter trovare subito ciò che vi serve. 

Gli scomparti sono facilmente accessibili, inoltre avrete a disposizione delle tasche laterali utili, quindi non avrete mai problemi di spazio. Gli scomparti si possono coprire in modo da proteggere il contenuto dalla polvere, mentre sul piano cottura potrete sistemare il vostro fornello da campeggio. 

Il modello si monta facilmente e si può trasportare facilmente grazie all’apposita borsa in dotazione, utile per metterlo nel portabagagli del veicolo con il minimo ingombro. Pratiche anche le gambe regolabili molto stabili grazie alle quali potrete usare il cucinotto anche se vi siete accampati su un terreno irregolare.  

 

Pro

Capiente: Il cucinotto dispone di sei scomparti e delle tasche laterali, nei quali potrete sistemare tutto il necessario per cucinare. Avrete a disposizione anche un piano cottura dove poter sistemare il fornello da campeggio a gas o elettrico. 

Pratico: Si monta in poche semplici mosse, inoltre sarà possibile trasportarlo nella comoda borsa senza fare fatica, in quanto molto leggero. 

Stabile: Le quattro gambe regolabili permettono di sistemare il cucinotto anche su terreni irregolari. 

 

Contro

Raccordi: I materiali del prodotto sono complessivamente buoni, tranne quelli dei raccordi, realizzati in plastica e quindi poco resistenti. 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

2. Campart Cucina da Esterni Alicante

 

Campart è una ditta capace di realizzare prodotti di alta qualità per il campeggio, lo dimostra questo robusto mobile da esterni dal design pratico che vi permette di allestire una vera e propria cucina all’esterno o all’interno della vostra tenda. Il piano da lavoro in allumino si rivela estremamente resistente e longevo, inoltre dispone di un pratico paravento che vi consente di usare i fornelli anche quando c’è molto vento. 

Gli scomparti molto ampi sono ideali per poter sistemare tutto il necessario per cucinare, inoltre avrete anche lo spazio per poter sistemare la bombola del gas per il fornello. Come gli altri prodotti Campart venduti online, anche questo si rivela molto facile da montare e da smontare. 

Nella confezione troverete una comoda borsa per il trasporto, utile per sistemare il cucinotto nel vostro veicolo con il minimo ingombro. Se non sapete dove acquistare questo prodotto nuovo e a prezzi bassi, potete cliccare sul link del negozio online. 

 

Pro

Materiali: Questo modello stupisce per i suoi materiali di alto livello, specialmente il piano cottura in alluminio che dispone di un pratico paravento per permettervi di cucinare anche in caso di vento. 

Spazio: Grazie agli ampi scomparti richiudibili potrete sistemare tutto il necessario per cucinare, anche la bombola del gas da collegare al vostro fornello.

Pratico: La borsa in dotazione vi consente di trasportare facilmente il cucinotto e di metterlo nel baule del vostro veicolo senza occupare troppo spazio.

 

Contro

Istruzioni: Sebbene il montaggio sia abbastanza facile, il manuale poco esaustivo è davvero di poco aiuto. 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

3. TecTake 800585 – Cucina da campeggio Alluminio, Facile Montaggio 

 

Tra i migliori cucinotti da campeggio del 2020 quello di TecTake si distingue per il suo prezzo davvero molto interessante che lo ha reso uno dei più venduti e apprezzati dagli utenti. Le dimensioni molto compatte si adattano ad una tenda familiare, ma vanno bene anche per un utilizzo esterno. 

Il piano di lavoro robusto e resistente al calore presenta un pratico paravento che vi consente di cucinare anche all’aperto senza alcun problema. Gli scomparti sono di meno rispetto ai modelli più grandi, ma sono comunque sufficienti per ordinare stoviglie, bicchieri e piatti. 

Nelle tasche laterali potrete mettere le posate e gli utensili da cucina in modo da trovare subito tutto il necessario. Non manca la pratica borsa per il trasporto dove potrete riporre il cucinotto una volta smontato. 

 

Pro

Qualità-prezzo: Una soluzione pratica ed economica che vi permette di risparmiare, rimanendo comunque soddisfatti. 

Materiali: Il piano di lavoro si rivela molto robusto, inoltre grazie al paravento integrato potrete cucinare anche all’aperto senza alcun problema.

Pratico: Avrete a disposizione delle tasche laterali dove sistemare le posate e gli utensili, inoltre grazie alla borsa in dotazione sarà possibile trasportare il cucinotto quando smontato.

 

Contro

Cuciture: Quelle del tessuto attaccato alle barre non sembrano molto resistenti e potrebbero rovinarsi se viene fatto un uso intensivo del cucinotto. 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

4. Tempo Tenda Cucinotto Lascar Plus Air

 

Se possedete un cucinotto da campeggio, ma preferite tenerlo all’esterno allora potreste considerare l’acquisto di una tenda supplementare dove poterlo sistemare. Questo prodotto di Tempo si presenta con un prezzo interessante e un design a igloo molto versatile, nella quale potrete sistemare il cucinotto, la doccia, il WC portatile o semplicemente usarla come ripostiglio per sistemare gli zaini o altri oggetti. 

I pareri positivi degli utenti sono davvero molti e confermano appieno la qualità del prodotto. I materiali molto resistenti e impermeabili permettono alla tenda di rimanere stabile anche se il vento è molto forte, inoltre le finestre garantiscono un buon ricircolo dell’aria e sono dotate di una zanzariera. 

Potrete montare la tenda in poche semplici mosse, mentre una volta smontata sarà possibile riporla nell’apposita borsa in dotazione per il trasporto.

 

Pro

Versatile: Questa tenda a igloo si rivela ideale sia per sistemare il vostro cucinotto sia per il WC portatile, la doccia o per allestire un piccolo ripostiglio. 

Materiali: Molto resistenti e durevoli nel tempo, inoltre sono impermeabili. Una volta montata la tenda risulterà stabile anche in caso di vento.

Pratica: Potrete montarla e smontarla con facilità, per poi riporla nella borsa per il trasporto in modo da metterla nel vostro veicolo senza occupare spazio.

Finestre: Garantiscono un buon ricircolo dell’aria, inoltre sono munite di zanzariera, dunque resterete al fresco e lontani dalle fastidiose punture. 

 

Contro

Manuale: Non è presente nella confezione. Sebbene il montaggio sia semplice non avrebbe certo fatto male avere qualche indicazione. 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

5. BuoQua Cucina da Campeggio Pieghevole  

 

La proposta di BuoQua potrebbe fare al caso vostro se non sapete quale cucinotto da campeggio comprare e state cercando un modello molto ampio. Dispone di sei scomparti organizzati in modo intuitivo, ognuno con un piano lavoro a se stante molto utile per preparare deliziose pietanze per tutta la famiglia o gli amici quando andate in vacanza all’aria aperta. 

Lo scomparto centrale dispone di un paravento che vi consente di usare il vostro fornello anche se allestite il cucinotto all’esterno della tenda. Nonostante le dimensioni, il prodotto si rivela molto facile da montare e da smontare, inoltre avrete a disposizione la borsa per il trasporto. 

Gli scomparti presentano anche un copertura in tela per proteggere il contenuto, ma non è della stessa qualità del resto del mobile. 

 

Pro

Dimensioni: Un cucinotto ideale se siete soliti andare in campeggio con tutta la famiglia o con un gruppo di amici. Vi permette di sistemare tutto il necessario nei suoi sei scomparti e di cucinare comodamente grazie ai tre piani cottura. 

Antivento: Il piano cottura centrale dispone di un pratico paravento che vi permette di usare il fornello da campeggio anche all’esterno.

Pratica: Il montaggio e lo smontaggio del cucinotto sono molto semplici da eseguire. Nella confezione troverete una pratica borsa per il trasporto del mobile. 

 

Contro

Tela: La protezione degli scomparti non è sufficiente per tenere lontani gli insetti e la polvere, in quanto troppo spesa.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

6. Brunner – Cucina Tenda 21566 

 

Questa tenda per cucinotto si presenta con un design molto piacevole e pratico, ideale per coprire la zona cucina quando siete in campeggio. Il telo in PVC si rivela resistente alla pioggia e al vento, con finestre supplementari che vi permettono di far circolare l’aria all’interno della tenda. Queste sono dotate di zanzariera quindi potranno tenere lontani gli insetti quando cucinate in modo da non venire disturbati. 

La balza perimetrale con la porta ingrandita garantisce una maggiore esposizione alla luce, illuminando il cucinotto in modo ottimale, così potrete vedere chiaramente dove si trova tutto l’occorrente. La forma della tenda è molto accogliente, ideale se non volete rinunciare all’estetica anche quando siete in campeggio. 

Il montaggio non è proprio semplicissimo, inoltre il manuale d’istruzioni è poco esaustivo in merito. Nella confezione troverete una pratica borsa per il trasporto, ideale per poter riporre la tenda nel vostro veicolo quando finite di usarla. 

 

Pro

Dimensioni: La tenda 200×200 vi permette di gestire lo spazio come preferite in modo da organizzare la zona cucina in base alle vostre esigenze.

Luminosa: Le finestre e la porta sono molto ampie per garantire un’illuminazione ottimale dell’interno, così potrete cucinare trovando subito tutto ciò che vi occorre.

Design: Piacevole da vedere, questa tenda è dotata di zanzariere in grado di tenere lontani gli insetti. 

 

Contro

Prezzo: Il costo elevato del prodotto non è adatto se state cercando di risparmiare il più possibile. 

Montaggio: Non è molto semplice, inoltre il manuale d’istruzioni presenta poche indicazioni utili. 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

7. Arenal 200×200 Cucinotto Campeggio

 

Il modello di Arenal si presenta con un design perfetto per cucinare all’aperto senza venire disturbati dal sole. Il tetto in poliestere con rivestimento in doppio PVC si rivela molto resistente all’usura e alle intemperie, mentre il telo esterno aumenta la protezione dai raggi UV creando un’ampia zona d’ombra. 

Le finestre richiudibili con cerniera integrano le zanzariere utili per tenere alla larga gli insetti che potrebbero infastidirvi mentre state cucinando. Le dimensioni ampie della tenda vi consentono di cucinare in coppia, senza problemi di spazio. I materiali della struttura sono molto solidi e danno l’idea di poter durare a lungo nel tempo. 

Come altri cucinotti di queste dimensioni, anche l’Arenal potrebbe dare qualche grattacapo durante il montaggio se siete alle prime armi. Valutate anche il prezzo abbastanza alto, facendo una comparazione con le altre offerte sul mercato. 

 

Pro

Materiali: Il tetto in poliestere con rivestimento in doppio PVC garantisce una grande resistenza ed impermeabilità alla tenda. Anche la struttura promette bene, con pali solidi e durevoli nel tempo. 

Comoda: Le dimensioni ampie della tenda le permettono di ospitare fino a due persone, così potrete cucinare in coppia. Le finestre munite di zanzariere tengono lontani gli insetti, mentre il telo esterno protegge dai raggi UV.

 

Contro

Prezzo: Questo cucinotto ha un prezzo molto alto, quindi lo consigliamo solo se pensate di farne un utilizzo intensivo. 

Montaggio: Assemblare questo modello non è proprio un’impresa facile, specialmente se siete alle prime armi. 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

8. Ultrasport Cucina da campeggio, Mobiletto Pieghevole con 3 Ripiani 

 

Compatto e facile da montare, la cucina da campeggio di Ultrasport si propone come soluzione ideale se state cercando un prodotto con un buon rapporto qualità-prezzo. Si presenta con due comodi scomparti dove potrete sistemare tutto l’occorrente per cucinare, inoltre avrete a disposizione anche un piano cottura con paravento integrato. 

In questo modo potrete usare il vostro fornello anche all’esterno della tenda, senza preoccuparvi che il vento spenga il fuoco. Il montaggio risulta intuitivo, quindi potrete assemblare la cucina da campeggio anche se siete alle prime armi con questo genere di articoli. 

 

Una volta smontata, la cucina potrà essere portata in una borsa (inclusa nel prezzo) in modo da poterla riporre senza occupare troppo spazio. Le dimensioni ridotte non sono ideali per una famiglia o un gruppo di persone ma se siete soliti andare in campeggio da soli o in coppia, allora questo modello potrà fare al caso vostro. 

 

Pro

Pratico: Assemblare questo prodotto è davvero facilissimo, anche se non siete proprio pratici con il fai da te. La comoda borsa inclusa nella confezione vi consente di riporre tutti i pezzi una volta smontato, per sistemarlo nel veicolo o in casa con il minimo ingombro. 

Paravento: Vi permette di usare il cucinotto anche all’esterno di una tenda, proteggendo i fornelli dal vento.

Prezzo: Si rivela più economico rispetto ad altri modelli da campeggio, una buona idea per risparmiare. 

 

Contro

Dimensioni: Sebbene sia molto pratico, questo cucinotto dispone solo di due scomparti, quindi non è adatto alle esigenze di un gruppo di persone. 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Guida per comprare un buon cucinotto da campeggio

 

Dopo aver letto le nostre opinioni sui migliori modelli, potreste avere ancora qualche dubbio su come scegliere un buon cucinotto da campeggio. Questa guida potrà fare un po’ di chiarezza su quali sono le caratteristiche principali da cercare in un buon prodotto, così potrete scegliere quello giusto per le vostre esigenze, investendo correttamente i vostri risparmi. 

Il nostro consiglio principale è quello di optare per un cucinotto con un buon rapporto qualità-prezzo, senza comprare il più costoso solo per le sue dimensioni. Tenete conto anche di quanto lo userete, perché se andate sporadicamente in campeggio potete puntare su un modello economico da usare una volta ogni tanto. Per quanto riguarda le caratteristiche, quelle principali sono le dimensioni, la capienza, la facilità di montaggio e i materiali.

Dimensioni

I cucinotti da campeggio si presentano in diverse misure, quindi sta a voi scegliere quella più adatta. Tenete conto che se andate in campeggio in coppia o da soli, non avrete bisogno di un modello troppo ampio, per questo potrete considerare l’acquisto di un prodotto poco costoso. Se avete intenzione di usare il cucinotto in tenda, allora dovrete prendere bene le misure per essere sicuri di poterlo sistemare correttamente una volta montato. Come potete immaginare, dalle dimensioni di un cucinotto deriva la sua capienza, un fattore che si collega comunque a quanto spazio vi serve. 

 

Capienza

Se vi recate in campeggio con tutta la famiglia o con un gruppo di amici per un fine settimana o per passare le vostre vacanze, allora vi servirà un cucinotto da campeggio che abbia almeno sei scomparti. In questo modo potrete sistemare stoviglie e ingredienti in modo ordinato trovando subito il necessario per cucinare. 

I modelli più capienti dispongono anche di comode tasche laterali dove sarà possibile organizzare gli utensili da cucina oppure inserire le posate. Se usate un fornello a gas, potrà tornarvi molto utile un cucinotto con uno scomparto ampio dove poter sistemare la bombola. La capienza di un prodotto fa alzare il prezzo, quindi regolatevi sempre in base alle vostre necessità. 

 

Montaggio

I campeggiatori neofiti devono fare i conti con l’allestimento della tenda e in questo caso anche del cucinotto. In linea di massima questo mobile da campeggio non è difficile da assemblare anche se siete alle prime armi. Il montaggio intuitivo vi permette di preparare il vostro cucinotto in pochissimo tempo, assicuratevi solo di leggere correttamente le istruzioni. 

Le tende da cucina invece sono più complesse da assemblare, in quanto occorre sistemare bene i sostegni e i pali per poter sollevare il tendone in PVC in modo corretto. Ogni cucinotto o tenda da cucina ha in dotazione una pratica borsa per il trasporto che vi potrà tornare molto utile per metterle nel vostro veicolo o riporle in casa senza occupare spazio. 

Assicuratevi che il modello desiderato sia stabile anche su terreni scoscesi, così potrete montare la cucina ovunque senza il rischio che si ribalti. Ricordatevi inoltre che le cucine da campeggio non includono nel prezzo i fornelli che dovrete acquistare separatamente. Spesso questi sono inseriti nelle immagini di presentazione del prodotto che, per questo, possono risultare fuorvianti. 

Materiali

La maggior parte dei cucinotti sul mercato sono realizzati in tessuto impermeabile sorretto da pali in acciaio o alluminio abbastanza resistenti. Facendone un utilizzo intensivo, montandoli e smontandoli con una certa frequenza, i modelli più economici potrebbero rovinarsi nel giro di pochi anni. Per questo se siete dei campeggiatori incalliti, vi consigliamo di puntare su qualcosa di molto resistente, come un prodotto con rivestimento in PVC. 

Assicuratevi che gli scomparti e le finestre dispongano di una zanzariera, così potrete tenere lontani gli insetti dagli ingredienti ed evitare di venire infastiditi mentre cucinate. Se volete usare il cucinotto all’aperto è importante che questo abbia un piano di lavoro con un paravento in alluminio. Questo componente vi permette di cucinare senza che il vento spenga il fuoco dei fornelli, oppure sfruttarlo per preparare gli ingredienti in modo sicuro e ordinato. 

 

 

 

Come si usa il cucinotto da campeggio

 

Prima di montare il cucinotto da campeggio vi consigliamo di leggere attentamente le istruzioni, in modo da assemblare il tutto senza perdere troppo tempo. Questo mobile da campeggio è abbastanza intuitivo, infatti presenta semplicemente dei pali in acciaio o alluminio che dovrete sistemare in modo da creare la struttura per il telo. Spesso il telo che forma gli scomparti è già cucito sui sostegni, cosa che aumenta la facilità di montaggio. 

Gli scomparti possono presentare diversi ripiani rimovibili a piacimento, in modo da potervi regolare in base allo spazio di cui avete bisogno. Questo torna molto utile nel caso abbiate un fornellino a gas e volete mettere la bombola in uno scomparto in modo da avere più spazio per muovervi vicino alla cucina.

Garantirsi la massima stabilità

Assicuratevi che la base del cucinotto sia ben stabile, soprattutto se lo avete montato su un terreno che presenta dei dislivelli. Sebbene questi mobili dispongano di sostegni abbastanza solidi, il nostro consiglio è sempre quello di cercare un punto di terreno con poche buche e possibilmente pianeggiante. 

I mobili da cucina dispongono di uno o più piani lavoro a seconda delle dimensioni. Su questi potrete poggiare il vostro fornello a gas o elettrico in modo da poter cucinare più comodamente. Il piano di lavoro può essere utilizzato anche per preparare gli ingredienti e tenere a portata di mano tutti gli utensili necessari. Questi si potranno inserire nelle tasche laterali quando non li utilizzate, insieme alle posate e ad altri oggetti che possono tornarvi utili. 

 

Piccole accortezze

Quando riponete gli ingredienti negli scomparti ricordatevi di chiudere la finestrella con la cerniera, in quanto la zanzariera integrata potrà tenere lontani gli insetti potenzialmente fastidiosi e che potrebbero entrare nelle confezioni di cibo. 

Se il vostro cucinotto dispone di un paravento sul piano di lavoro, allora potrete anche considerare l’idea di montare il mobile all’esterno della tenda, così potrete tranquillamente cucinare fuori senza alcun problema. 

 

 

 

Domande frequenti

 

A cosa serve il cucinotto da campeggio?

Il cucinotto da campeggio è un pratico mobile che vi permette di sistemare tutto l’occorrente per cucinare all’aperto. Potete utilizzarlo sia in un’apposita tenda per tenerlo protetto dalle intemperie, oppure montarlo fuori quando c’è bel tempo. Tipicamente dispongono di diversi scomparti nei quali potrete sistemare le stoviglie e gli ingredienti, ordinando tutto in modo da trovare il necessario per cucinare senza perdere tempo. Vi consigliamo di acquistare questo articolo se avete intenzione di passare lunghi periodi di tempo in campeggio e non volete rinunciare al piacere di cucinare i vostri piatti preferiti.

Il fornello da campeggio è incluso nel cucinotto?

Le immagini dei cucinotti da campeggio venduti online possono presentare un fornello da campeggio a gas o elettrico posto sul piano di lavoro. In realtà questo articolo non è incluso nel prezzo e andrà acquistato separatamente, a meno che il venditore non specifichi il contrario. Nel dubbio vi consigliamo di contattarlo, ma nella maggior parte dei casi non troverete il fornello nella confezione. Quello che troverete invece è una comoda borsa per il trasporto del cucinotto, dove potrete riporre i vari componenti quando lo smontate per poterlo sistemare nel vostro veicolo o in casa con il minimo ingombro.

 

Si può usare il cucinotto da campeggio all’aperto? 

Sì, potete tranquillamente montare il mobile all’esterno della tenda, una soluzione molto comoda nel caso non abbiate spazio a sufficienza. Vi consigliamo di farlo solo se sono previste giornate molto soleggiate, così non dovrete preoccuparvi della pioggia. I cucinotti da campeggio sono impermeabili e possono resistere a qualche goccia, ma nel caso di temporali potrebbero non resistere a lungo. In ogni caso se tenete il cucinotto all’aperto vi consigliamo di non riempire gli scomparti di ingredienti che al sole potrebbero rovinarsi. Assicuratevi inoltre che il modello scelto abbia una buona base stabile, anche su terreni scoscesi.

 

Quanto è grande un cucinotto da campeggio?

Dipende molto dal modello. Le tende da cucina possono misurare 200 x 200 centimetri, quindi essendo molto ampie sono solitamente consigliate per lunghi periodi di permanenza in campeggio e in più di due persone. I mobili da cucina sono abbastanza compatti, con quelli da due scomparti che si dimostrano i meno ingombranti, utili per una vacanza da soli o in coppia. I modelli standard invece dispongono di sei scomparti. Se disponete di un fornello a gas con bombola è meglio optare per un prodotto più ampio, in modo da sistemare tutto senza troppi grattacapi.

 

Quanto costa il cucinotto da campeggio?

Questo componente tanto utile per chi ama le vacanze all’aria aperta si presenta con un prezzo variabile in base alle sue dimensioni e alla qualità dei materiali. Il mobile più compatto da due scomparti e con un piano cottura costa dai 70 ai 90 €, mentre quelli con sei scomparti e più piani cottura possono arrivare ad un prezzo di 100 o 120 €. 

Ben più costose sono le tende da cucina, in quanto sono costruite con materiali resistenti e con un telo in PVC in grado di sopportare pioggia e intemperie. Le tende costano dai 150 ai 250 € a seconda della ditta produttrice e delle misure. 

Dove acquistare il cucinotto da campeggio?

Potete acquistare il vostro nuovo cucinotto in qualsiasi negozio di campeggio, oppure in un negozio sportivo che abbia una sezione dedicata all’escursionismo. In alternativa potete cercarlo online, approfittando delle diverse offerte che si possono trovare sul negozio di e-commerce. La scelta sarà molto più vasta, in quanto spesso online si trovano prodotti di marche meno blasonate, ma allo stesso tempo capaci di produrre articoli di buona qualità e di venderli ad un costo molto conveniente. 

 

 

 

Ultimo aggiornamento: 27.10.20

 

Borse frigo – Guida agli acquisti, Opinioni e Comparazioni

 

Una buona borsa frigo è la soluzione ideale per tenere al fresco cibo e bevande quando si va al mare o si fa un bel picnic al parco. Se state considerando l’acquisto di un modello ma non sapete proprio come orientarvi sul mercato, allora siete arrivati sulla pagina giusta. Qui troverete utili consigli e le opinioni sulle borse frigo con il miglior rapporto qualità-prezzo. Tra queste, spiccano la Severin KB 2922 e la Thermos Radiance 6. La prima si distingue per le sue performance elevate e per la classe energetica A++, mentre la seconda è ideale se state cercando un modello di dimensioni ridotte.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Le 7 migliori borse frigo – Classifica 2020

 

 

Borsa frigo elettrica

 

1. Severin KB 2922 Frigorifero Portatile 

 

Quella di Severin è la migliore borsa frigo sul mercato per rapporto qualità-prezzo, non a caso il modello risulta uno dei più venduti online e apprezzati dagli utenti, i loro pareri molto positivi sono una valida testimonianza. 

Questa borsa frigo elettrica ha una capienza di ben 20 litri, quindi ideale per trasportare diverse bottiglie d’acqua e di altre bevande per poter andare in spiaggia o al parco. È in grado di raffreddare il contenuto fino a -20 gradi, inoltre dispone di funzione riscaldante fino a 60 gradi, molto utile nel caso si voglia conservare il cibo al caldo. 

Stupisce la sua classe energetica elevata A++ che vi consente di risparmiare quando lo collegate in casa e di non fare troppo carico sulla batteria del veicolo nel caso vogliate collegarlo alla presa dell’accendisigari. La pratica maniglia vi consente di trasportarla agevolmente da un luogo all’altro, senza fare fatica. 

 

Pro

Performante: Può tenere le bevande al fresco a -20 gradi, inoltre grazie alla funzione riscaldante potrete anche conservare il cibo per consumarlo caldo quando siete in spiaggia o al parco. 

Capienza: Nonostante il prezzo ridotto, questa borsa frigo può contenere fino a 20 litri, ideale per contenere diverse bottiglie d’acqua o altre bevande. 

Consumi: La classe energetica A++ promette molto bene per quanto riguarda il risparmio sia quando la si utilizza in casa, sia nel proprio veicolo.

Pratica: Dispone di cavi per il collegamento alla rete elettrica e alla presa da 12 V dell’accendisigari, inoltre grazie alla maniglia potrete trasportarla facilmente.

 

Contro

Manutenzione: Come tutte le borse frigo, anche questa ha qualche problemino con la formazione della condensa che dovrà essere tenuta sotto controllo.

Acquista su Amazon.it (€88.74)

 

 

 

Borsa frigo piccola

 

2. Thermos Radiance 6 possono isolato raffreddamento

 

Questa piccola borsa frigo si presta molto bene se dovete fare escursioni o se cercate un modello pratico da portare al lavoro, al mare o al parco con il minimo ingombro. Chiaramente la capienza sarà molto ridotta rispetto ad altre borse frigo, ma potrà comunque contenere due bottiglie da due litri, oppure una bottiglia e del cibo. 

Nonostante le dimensioni, questo modello non lesina in quanto a potenza, infatti è in grado di tenere al fresco il contenuto in modo ottimale. Interessante il design ‘vintage’ con i colori della Marina Militare che potrà fare breccia nel cuore dei nostalgici. 

La presenza di diverse cerniere vi permette di accedere al contenuto velocemente, senza dover perdere tempo con aperture e chiusure complicate. La tracolla ne consente un trasporto comodo, ideale se per arrivare in spiaggia dovete fare due passi.

 

Pro

Design: Si presenta con un ‘look’ vintage che ricorda le borse frigo degli anni ‘80, con i colori della marina militare. Risulta molto facile da aprire e chiudere grazie alle comode cerniere che inoltre permettono di accedere immediatamente al contenuto. 

Performance: Nonostante le misure ridotte, questa borsa frigo è in grado di tenere al fresco cibi e bevande in modo ottimale, inoltre vi permette di trasportare fino a due bottiglie da due litri. 

Pratica: La comoda tracolla si rivela molto utile per portarla quando vi spostate a piedi o sui mezzi pubblici. 

 

Contro

Materiali: Visto il prezzo non c’è da aspettarsi una qualità elevata per quanto riguarda le finiture e le cerniere che possono rovinarsi in poco tempo. 

Acquista su Amazon.it (€14.08)

 

 

 

Borsa frigo Giostyle

 

3. GioStyle Frigo Termico Fiesta 

 

GioStyle è una marca molto apprezzata, i suoi prodotti venduti online si distinguono per il loro ottimo rapporto qualità-prezzo, per questo abbiamo inserito il suo modello tra le migliori borse frigo del 2020. Nonostante il costo ridotto, ci troviamo davanti ad una capacità di ben 30 litri, più che sufficienti per trasportare cibo e bevande per tutta la famiglia. 

Una soluzione ideale per andare in campeggio o al mare, ma anche semplicemente per fare la spesa e tenere i prodotti freschi a temperatura ottimale. La chiusura ermetica vi permette di trasportarla senza alcun rischio che si apra rovesciando il contenuto. 

L’unico neo è il manico che sebbene sia molto comodo, si rivela poco resistente e durevole nel tempo. Se non sapete dove acquistare il prodotto nuovo, cliccate pure sul link qui di seguito che vi porterà alla pagina del negozio online. 

 

Pro

Qualità-prezzo: Non si trova tutti i giorni una borsa frigo venduta a prezzi bassi con la capienza e le prestazioni del modello GioStyle. Potrete tenere le vostre bevande e pietanze a temperatura ottimale, inoltre la capacità di 30 litri consente di usarla per le esigenze di tutta la famiglia o di un gruppo di amici. 

Ermetica: La chiusura si rivela molto sicura, ideale per trasportare la borsa senza preoccuparvi di rovesciarne il contenuto.

Versatile: Si presta molto bene per picnic, campeggio e gite al mare, sebbene potrete usarla anche per fare la spesa.

 

Contro

Materiali: Il manico non sembra poter durare a lungo nel tempo, specialmente se si fa un utilizzo intensivo della borsa frigo. 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Zaino borsa frigo

 

4. Lifewit 24 Litri Borsa Frigo Isoterma per Alimenti 

 

Se pensate che la borsa frigo sia scomoda, allora potete puntare su questo pratico zaino di Lifewit. Ha una capienza di 24 litri, quindi adatto a trasportare bevande e alimenti per fare un bel picnic tra amici o con la famiglia. Uno dei suoi vantaggi principali però sta nella praticità, data proprio dal suo design che vi permette di portarlo in spalla facendo molta meno fatica rispetto ad una borsa frigo con manico. 

Colpisce l’eleganza estetica del prodotto che inoltre presenta diverse tasche e cerniere che consentono di portare con voi piccoli oggetti, ombrelli e dispositivi. Convincenti anche le performance che vi permettono di tenere al fresco il contenuto o addirittura di riscaldarlo, ideale per tenere il cibo caldo. 

Siamo rimasti un po’ delusi però dalle finiture del prodotto che a lungo andare potrebbero rovinarsi, ma d’altronde a questo prezzo non si può pretendere troppo.

 

Pro

Comodo: Se vi siete stancati delle borse frigo con manico e cercate qualcosa di più pratico, allora questo zaino frigo potrà davvero cambiarvi la vita.

Capiente: Con ben 24 litri a disposizione potrete portare cibo e bevande per fare un bel picnic, un’escursione o una gita al mare con amici o la famiglia.

Versatile: Può tenere al fresco il contenuto, così come riscaldarlo. Molto utile nel caso si voglia tenere il cibo a temperatura ottimale prima di consumarlo. 

 

Contro

Materiali: Le finiture del prodotto non sono proprio di altissima qualità, infatti tendono a rovinarsi facilmente nel tempo. 

Acquista su Amazon.it (€27.99)

 

 

 

Borsa frigo Guzzini

 

5. Guzzini Set Borsa Termica con Contenitore Salvafreschezza 

 

Se non sapete quale borsa frigo comprare e volete risparmiare il più possibile, allora potete puntare su questo modello di Guzzini. Si fa subito notare per il contenitore salvafreschezza in dotazione, particolarmente utile per la pausa pranzo in ufficio con pietanze fresche come insalate, affettati e pasta fredda. 

La capienza della borsa è abbastanza limitata rispetto ad altri modelli, infatti è sufficiente per portare cibo e bevande per una o due persone, ma non di più. Il design piacevole da vedere risulta anche molto pratico, infatti i materiali leggeri vi consentono di portarla ovunque andiate senza fare troppi sforzi. 

La copertura in stoffa si adatta molto bene alle gite al mare, in quanto facilmente lavabile dopo averla tenuta tutto il giorno sulla sabbia. 

 

Pro

Prezzo: Il costo davvero conveniente di questa borsa frigo è ideale se state cercando un modello ‘da battaglia’ per portare il pranzo a lavoro o fare qualche week end al mare. 

Prestazioni: La borsa è in grado di mantenere fresche le bevande per poterle consumare alla giusta temperatura, inoltre consente di portare il cibo a lavoro senza che il caldo possa guastarlo. 

Pratica: I materiali leggeri della borsa e il design in stoffa consentono di trasportarla facilmente e di pulirla velocemente da terra, polvere e sabbia. 

 

Contro

Capienza: Rispetto ad altre borse termiche in commercio, questa si rivela molto meno capiente e quindi adatta a una o due persone massimo. 

Acquista su Amazon.it (€14.98)

 

 

 

Borsa frigo grande

 

6. Coleman Borsa Frigo 

 

Coleman presenta una borsa frigo molto grande che potrete apprezzare soprattutto se siete soliti andare in vacanza con tutta la famiglia o se volete organizzare una festa estiva all’aperto. La capienza di 45 litri vi permette di tenere al fresco tantissime bottiglie o lattine, inserendo allo stesso tempo cibo, ghiaccioli o gelati.

Le prestazioni del prodotto sono sorprendenti, infatti è in grado di raggiungere temperature molto basse anche quando all’esterno ci sono 30 o più gradi. I materiali della borsa frigo sono altamente resistenti e durevoli nel tempo, al punto da renderla adatta anche per i viaggi in barca. 

Il prodotto inoltre risulta molto facile da pulire, basta un colpo di spugna per farlo tornare come nuovo. I manici laterali permettono a due persone di trasportarla facilmente senza fare troppi sforzi. 

 

Pro

Dimensioni: La borsa frigo di Coleman stupisce per la sua elevata capienza di ben 45 litri che vi consente di tenere al fresco cibo e bevande per un folto gruppo di persone. 

Materiali: Resistente e solida, questa borsa non teme urti e cadute, quindi potrete usarla anche per fare qualche gita in barca. 

Performance: Mantiene il contenuto a temperatura ottimale anche quando ci sono 30 o più gradi all’esterno, una soluzione perfetta per le gite estive al mare. 

 

Contro

Prezzo: Non è proprio il modello più economico sul mercato, consigliato solo se avete davvero bisogno di una capienza elevata. 

Acquista su Amazon.it (€100.89)

 

 

 

Borsa frigo mare

 

7. Kitchencraft, Borsa frigo We Love Summer Extra-Large

 

La prima cosa che ci ha colpiti di questa borsa è il suo design particolarmente estivo, non a caso si tratta di un modello adatto alle gite al mare. Oltre a questo, va evidenziato il rapporto qualità-prezzo davvero ottimo che vi permette di risparmiare senza rinunciare alla capienza, in questo caso di ben 30 litri. 

Potrete trasportare fino a quarantotto lattine, oppure inserire cibo e bevande per tutta la famiglia, in modo da portare tutto il necessario per fare uno spuntino quando siete in spiaggia o al parco. 

Oltre a tenere il contenuto al freddo, può anche riscaldarlo, quindi si rivela molto versatile. I materiali non sono particolarmente robusti, ma almeno si possono pulire facilmente, cosa che vi permette di tenerla sulla sabbia senza preoccupazioni.

 

Pro

Design: Il ‘look’ marinaresco è molto piacevole da vedere e conferisce alla borsa un aspetto tipicamente estivo che evoca il mare e le vacanze. 

Capienza: Può trasportare fino a 30 litri, quindi ideale per conservare bevande in lattina o in bottiglia così come pietanze, gelati e ghiaccioli.

Pratica: Si può pulire facilmente con un paio di colpi di spugna, così potrete portarla in spiaggia senza troppe preoccupazioni.

 

Contro

Materiali: Come altre borse frigo della stessa fascia di prezzo, anche questa non si rivela particolarmente resistente o durevole nel tempo. 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Accessori

 

Ghiaccioli per borsa frigo

 

Gima 1609007 Set di 2 

 

Per tenere al fresco il contenuto delle borse frigo vi occorre del ghiaccio, oppure i classici ghiaccioli da inserire all’interno. Gima propone una confezione da due ghiaccioli venduta ad un prezzo davvero molto basso, davvero utili per mantenere alla temperatura ideale cibo e bevande. 

I ghiaccioli sono molto più igienici rispetto al ghiaccio, inoltre contengono materiali non tossici che vi consentono di usarli in tutta sicurezza. Un altro vantaggio sta nella possibilità di riutilizzarli quante volte vorrete, basterà metterli nel vostro freezer per mantenerli freddi e pronti all’uso. Nulla vieta di usarli anche per un frigorifero o mini-frigorifero per aumentare la potenza refrigerante. 

Acquista su Amazon.it (€4.05)

 

 

 

Guida per comprare una buona borsa frigo

 

Dopo aver fatto una comparazione tra le offerte sul mercato, potreste avere ancora qualche dubbio su come scegliere una buona borsa frigo. Prima di acquistarne una occorre considerare le caratteristiche più importanti da cercare in un modello, inoltre dovete tenere conto delle vostre esigenze. 

Il consiglio principale è quello di puntare sempre su un prodotto con un buon rapporto qualità-prezzo, considerando che probabilmente userete la borsa frigo solo durante l’estate. In generale, i modelli venduti online si distinguono per le dimensioni e la capienza, per i materiali e per le performance.

Dimensioni e capienza

Queste due caratteristiche vanno considerate in coppia, in quanto, come potete immaginare, dalle misure di una borsa frigo dipende la capienza. I modelli più grandi arrivano a 30 o 40 litri, quindi potrete portare diverse bottigliette e lattine, oppure inserire fino a due bottiglie da due litri e del cibo per più persone. Queste borse frigo sono particolarmente consigliate se avete una famiglia numerosa e siete soliti andare spesso al mare o al parco. 

Tenete conto che alcuni modelli hanno un peso considerevole e andranno trasportati in due persone. Si adattano molto bene anche per organizzare feste all’aperto e tenere le bevande al fresco. Se avete esigenze più pratiche, potete puntare su un modello da 10 o 20 litri, sufficienti per contenere cibo e bevande per una o due persone. Chiaramente, le borse frigo di dimensioni ridotte sono molto più facili da trasportare, quindi sono ottime anche per portare il pranzo al lavoro. 

 

Performance 

Le borse frigo sono progettate con dei materiali termoisolanti, in grado di tenere il contenuto al fresco. In termini di performance, quasi tutti i modelli sul mercato si comportano molto bene e sono ideali per mantenere le bevande alla temperatura ottimale anche sotto il sole cocente. Le borse frigo più moderne possono anche tenere il cibo al caldo, una soluzione davvero ottima per fare uno spuntino quando si va al mare o per organizzare un picnic. 

Tenete conto che la funzione di raffreddamento delle borse frigo necessita di ghiaccio o dei classici ghiaccioli, senza i quali non sarà possibile raggiungere le temperature desiderate. I prodotti più tecnologici dispongono di un display dove potrete osservare la temperatura raggiunta, inoltre non hanno bisogno di ghiaccio in quanto si potranno collegare alla rete elettrica o alla porta accendisigari. 

Questi sono particolarmente performanti, ma prima di acquistarli vi consigliamo di controllare la classe energetica che ne determina i consumi. Una classe energetica A+ o A++ vi consente di ammortizzare sui costi della bolletta quando collegate la borsa frigo alla rete domestica, mentre riduce il peso del carico sulla batteria del veicolo quando collegata alla presa da 12V dell’accendisigari. 

Materiali

I materiali sono spesso il tallone d’Achille delle borse frigo, specialmente nei modelli più economici. Solitamente questi sono realizzati in plastica con un rivestimento in stoffa morbida che le rende molto leggere da trasportare, ma allo stesso tempo poco resistenti. La tracolla e le cerniere sono i componenti che ne risentono di più, infatti si possono rovinare facilmente dopo un utilizzo particolarmente intensivo. 

Per quanto riguarda la chiusura è importante che sia ermetica, in modo da non far rovesciare il contenuto della borsa quando viaggiate in automobile o nel caso di urti e cadute. Allo stesso modo vi consigliamo di optare per un modello facile da pulire, specialmente se lo usate per andare al mare e lo poggiate sulla sabbia. 

Nel caso vogliate optare per una borsa frigo molto resistente, dovrete spendere una cifra più alta in quanto i materiali di buona qualità fanno alzare notevolmente il prezzo. Infine, controllate se il manico della borsa è ergonomico, così da non dover fare troppa fatica quando la dovete trasportare. Sul mercato potrete trovare anche degli zaini frigo, molto più comodi delle borse, ma allo stesso tempo più costosi. 

 

 

 

Come funziona la borsa frigo

 

Le borse frigo o borse termiche sono termoisolanti, quindi sono in grado di mantenere una temperatura interna diversa da quella esterna. Proprio per questo motivo se ci sono 30 gradi all’esterno, il contenuto della borsa termica sarà sempre a una temperatura più bassa. Questo vi permette di conservare cibo e bevande in modo ottimale, non a caso le borse termiche vengono utilizzate prevalentemente durante l’estate per andare al mare o fare una gita all’aperto. 

I modelli più comuni sono caratterizzati da pareti molto spesse rivestite di materiale termoisolante in grado di creare una barriera protettiva contro il caldo esterno. Questi modelli possono mantenere il cibo e le bevande al fresco per due o tre ore, quindi spesso è consigliabile inserire del ghiaccio oppure i ghiaccioli all’interno in modo da prolungare la durata. 

Le borse termiche elettriche invece si possono considerare dei veri e propri mini-frigoriferi in quanto dispongono di un sistema refrigerante. Una volta collegate alla rete elettrica o alla presa dell’accendisigari da 12 V potranno rinfrescare il contenuto senza l’ausilio di ghiaccio. 

 

Come usare correttamente la borsa frigo

La prima regola è quella di inserire all’interno della borsa frigo cibo e bevande già fredde o congelate, estraendole direttamente dal freezer o dal frigorifero. In questo modo si potranno conservare con maggiore efficacia per molte ore. Basta pensare che alimenti congelati come la carne possono resistere fino a due giorni nella borsa frigo. 

Un altro consiglio utile è quello di tenere la borsa frigo in un luogo fresco e possibilmente lontano dalla luce solare, altrimenti il ghiaccio si scioglierà molto più velocemente, vanificando l’effetto raffreddante. A tal proposito, quando trasportate del cibo, dovete inserire nella borsa molto ghiaccio, fino a coprire i contenitori. In alternativa potete inserire i ghiaccioli, di dimensioni molto più grandi che si possono riutilizzare ogni volta che vorrete. I ghiaccioli sono inoltre più igienici del ghiaccio e non si scioglieranno. 

Per mantenere tutto a temperatura ottimale, dovete cercare di riempire i vuoti all’interno della borsa con della carta. Chiaramente non vi conviene usare una borsa termica da 40 litri per portare un paio di bottigliette d’acqua e un contenitore di cibo. 

Il ghiaccio dopo qualche ora comincerà ovviamente a sciogliersi e i ghiaccioli a perdere acqua. Il ghiaccio sciolto in realtà è in grado comunque di raffreddare il cibo, quindi piuttosto che svuotare la borsa occupatevi di coprire bene le pietanze con dei contenitori ermetici, in modo da non far entrare l’acqua all’interno.

 

 

 

Domande frequenti

 

Quanto dura il ghiaccio nella borsa frigo?

Il ghiaccio nella borsa frigo può durare diverse ore e serve fondamentalmente a mantenere il contenuto fresco più a lungo. Tenete conto che una volta sciolto il ghiaccio potrà continuare la sua funzione refrigerante, sebbene trasformandosi in acqua potrebbe entrare nei contenitori del cibo, per questo è consigliabile usare sempre quelli con chiusura ermetica. A meno che la borsa frigo non sia elettrica, dovrete sempre inserire il doppio del ghiaccio rispetto al cibo e alle bevande trasportate. 

È meglio usare il ghiaccio o i ghiaccioli?

Dipende dalla quantità di cibo e bevande trasportati. I ghiaccioli sono sicuramente più comodi in quanto non si sciolgono e si possono riutilizzare semplicemente riponendoli nel freezer una volta tornati a casa. Il ghiaccio d’altra parte occupa meno spazio e permette di sistemare correttamente il contenuto della borsa in modo da evitare dispersioni di calore. Potete usare il ghiaccio a cubetti direttamente dal vostro frigorifero, oppure combinarlo con i ghiaccioli in modo da poter tenere tutto al fresco in modo ottimale. 

 

La borsa frigo elettrica ha bisogno del ghiaccio?

La borsa frigo elettrica dispone di un sistema di refrigerazione autonomo e si può collegare alla rete domestica oppure alla presa da 12V dell’accendisigari nel vostro veicolo. Quando è collegata non ha bisogno di ghiaccio o ghiaccioli, ma se volete usarla per andare al mare o fare un picnic allora dovrete utilizzarli come per qualsiasi altra borsa frigo per mantenere le temperature basse. Solitamente questa tipologia di borsa frigo è consigliata per chi viaggia molto in automobile o per i campeggiatori, mentre per andare al mare e fare picnic è preferibile optare per una borsa frigo normale. 

 

Quanto costa una borsa frigo?

Questi articoli sono molto economici in quanto progettati con materiali poco costosi. Una borsa frigo da 20 o 30 litri può costare dai 15 ai 25 €, mentre quelle più capienti da 40 o 50 litri arrivano ai 40 €. Le più costose sono le borse frigo elettriche che si presentano sul mercato con 60 €, un prezzo comunque abbastanza accessibile. Valutate correttamente la capienza in modo da poter comprare la borsa frigo giusta per voi. 

 

Dove comprare la borsa frigo?

Potete acquistare le borse frigo in qualsiasi negozio che vende articoli da mare o da campeggio, inoltre si possono trovare anche in alcuni reparti dei supermercati. In alternativa potete provare a cercare il vostro modello preferito online, approfittando di sconti e offerte che vi aiuteranno a risparmiare. Online potrete trovare tantissimi modelli venduti dalle marche più disparate e soprattutto diverse tipologie di borse frigo come quelle elettriche e quelle di dimensioni ridotte. 

Che cos’è il Coolest Cooler?

Si tratta dell’innovativa creazione dell’americano Ryan Grepper che, in un certo senso, ha reinventato la borsa frigo portandola nell’era del 2.0. Sostanzialmente Coolest Cooler è un frigo portatile dal design originale, dotato di rotelle per il trasporto ed equipaggiato con una batteria al litio ricaricabile che consente non solo di mantenere al fresco bibite e cibo ma anche di prepararsi un frullato, attivare alcune luci Led in modo da avere l’illuminazione quando ci si trova al buio (per esempio in spiaggia di notte o in campeggio) e riprodurre musica tramite uno speaker wireless impermeabile. Tra gli accessori integrati da segnalare: una porta USB per ricaricare lo smartphone, un coltello, un apribottiglie e uno scomparto contenente i piatti. 

Detto così sembra un vero e proprio “must have” e così hanno pensato anche coloro che hanno finanziato il progetto di Grepper sulla piattaforma di crowdfunding Kickstart. Peccato che il prodotto si sia rivelato una mezza delusione perché l’inventore, pur racimolando svariati milioni di dollari, non è stato in grado di coprire le richieste e perché le varie funzionalità si sono rivelate non proprio impeccabili nel funzionamento… 

 

 

 

Ultimo aggiornamento: 27.10.20

 

Attrezzature da campeggio – Guida agli acquisti, Opinioni e Comparazioni

 

Se l’idea di trascorrere le vostre vacanze estive in campeggio vi stuzzica, allora dovrete procurarvi la giusta attrezzatura in modo da rendere il soggiorno a contatto con la natura il più comodo e pratico possibile. Per aiutarvi a scegliere gli articoli giusti per le vostre esigenze, abbiamo creato una pratica guida dove potrete trovare consigli d’acquisto e le opinioni sull’attrezzatura da campeggio con il miglior rapporto qualità-prezzo. Nel caso non abbiate tempo di leggere tutta la pagina, possiamo subito consigliarvi Eono by Amazon – Asciugamano in Microfibra, pratico e conveniente. Per far fronte alle emergenze invece potete puntare sul Th-some Jaany Pezzi kit di Pronto Soccorso, che contenente tutto il necessario per intervenire in caso di infortuni quando vi avventurate nella natura.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Le 8 migliori attrezzature da campeggio – Classifica 2020 

 

 

1. Eono by Amazon – Asciugamano in Microfibra 

 

Tra le migliori attrezzature da campeggio da acquistare per le proprie avventure outdoor, uno degli oggetti essenziali è un buon asciugamano in microfibra come il modello qui recensito. Si presenta in un astuccio dove è possibile riporla dopo averla utilizzata, in modo da tenerla nello zaino o in tenda senza occupare troppo spazio. 

Il materiale in microfibra ipoallergenico e antibatterico promette molto bene in quanto a durata nel tempo, inoltre si dimostra molto assorbente, specialmente se paragonato ad altri asciugamano in cotone. Si rivela una soluzione ideale per andare in campeggio senza dovervi portare dietro accappatoi o asciugamani ingombranti. 

Le sue dimensioni e il peso leggero lo rendono molto versatile, infatti potrete usarlo allo stesso modo per andare al mare, fare sport e per i viaggi di lavoro o piacere. Se non sapete dove acquistare il prodotto nuovo, potete cliccare su link del negozio qui di seguito. 

 

Pro

Conveniente: Un ottimo asciugamano in microfibra venduto a prezzi bassi, adatto sia al campeggio sia ad altri scopi come viaggi, sport o vacanze al mare.

Materiali: La microfibra utilizzata per produrre l’asciugamano si rivela ipoallergenica e antibatterica, infatti anche quando rimane umida non si formeranno funghi.

Assorbente: Si asciuga più velocemente dei normali asciugamani in cotone, assorbendo l’acqua in pochi secondi.

Pratico: Si piega e si ripone con grande facilità, consentendovi di portarlo nello zaino o nella borsa senza occupare troppo spazio. 

 

Contro

Custodia: L’astuccio in dotazione non è stato prodotto con la stessa cura dell’asciugamano, infatti non risulta particolarmente durevole nel tempo. 

Acquista su Amazon.it (€19.99)

 

 

 

2. Th-some Jaany Pezzi kit di Pronto Soccorso 

 

Il kit di pronto soccorso è uno degli oggetti più venduti, in quanto risulta davvero indispensabile quando si va in campeggio, si fanno escursioni o si va in barca. Questo modello prodotto da Th-some si presenta con un prezzo davvero molto conveniente, fornendovi comunque tutto il necessario per poter intervenire in caso di emergenza. 

Il vantaggio principale di questo kit sono le sue dimensioni compatte, appositamente progettate per il campeggio in quanto potrete facilmente tenerlo nella tasca dello zaino con il minimo ingombro. 

Il contenuto all’interno è ben organizzato nelle tasche a rete dell’astuccio, con quattordici articoli per il pronto soccorso adatti specialmente per le fasciature in caso di infortuni lievi.  All’interno troverete anche forbici, pinzette e cotton fioc, mentre si sente la mancanza della coperta termica, eventualmente da acquistare separatamente. 

 

Pro

Dimensioni: Questo kit di pronto soccorso colpisce per le sue misure ridotte che vi consentono di portarlo ovunque andiate con il minimo ingombro possibile.

Contenuto: Nonostante il prezzo conveniente, il kit contiene tutto il necessario per curare lievi infortuni oltre a delle forbici e pinzette per poter applicare correttamente le garze.

Tasche: Il contenuto del kit è organizzato con cura nelle tasche con rete, così potrete trovare subito tutto ciò di cui avete bisogno. 

 

Contro

Dotazione: Alcuni articoli molto utili come la coperta termica sono assenti, quindi nel caso sarà necessario acquistarli separatamente.

Acquista su Amazon.it (€16.99)

 

 

 

3. Stookker – Kit Sopravvivenza Militare Professionale di Terza Generazione 

 

Le migliori attrezzature da campeggio del 2020 sono state scelte per accontentare una vasta varietà di esigenze, anche quelle degli avventurieri più audaci. Il kit Stookker contiene diversi articoli particolarmente utili per le esperienze outdoor più estreme, ma anche per attività sportive come MTB, Offroad e Softair. 

Nell’astuccio troverete diversi utensili tra i quali un coltello affilato, fune con gancio e un acciarino per la pietra focaia, particolarmente utili nel caso vogliate affrontare la natura e accamparvi in boschi o foreste.

La qualità degli utensili è molto alta, infatti possono resistere agli urti e alle intemperie, particolarmente indicati quindi per un utilizzo prolungato, inoltre si potranno sistemare comodamente nell’astuccio mantenendo tutto in ordine. Le dimensioni complessive del kit vi consentono di portarlo ovunque vogliate senza occupare spazio nel vostro zaino. 

 

Pro

Qualità-prezzo: Nel kit troverete utensili davvero solidi e resistenti alle intemperie, ideali per sport e attività outdoor. Il prezzo conveniente vi consente di acquistarlo senza spendere troppo.

Utensili: Tutto il necessario per poter affrontare un campeggio avventuroso in un bosco o una foresta, tra gli attrezzi contenuti si distinguono il coltello affilato, la corda con gancio, il braccialetto e la torcia tattica. È inclusa anche una coperta termica.

Dimensioni: Pratico e compatto, potrete metterlo nel vostro zaino senza che occupi molto spazio. 

 

Contro

Astuccio: Non si rivela resistente come gli utensili contenuti. La plastica infatti può deformarsi facilmente a causa di urti o cadute. 

Acquista su Amazon.it (€43.9)

 

 

 

4. Campart Cucina da Campeggio Madrid 

 

Se in vacanza non volete farvi mancare proprio niente, allora potete considerare l’acquisto di una pratica cucina per campeggio, a patto che abbiate una tenda abbastanza grande da poterla ospitare. Il mobile cucina di Campart si distingue dagli altri venduti online per i suoi sei scomparti che vi permettono di tenere tutto il necessario in ordine, in modo da trovare quello che vi serve per cucinare senza perdere troppo tempo. 

Sui lati ci saranno anche delle pratiche tasche che aumentano la capienza complessiva del mobiletto. Il telaio in alluminio si rivela leggerissimo, al punto che potrete trasportare la cucina da campeggio senza fare alcuna fatica, inoltre avrete a disposizione una borsa nella quale riporlo al fine di poterlo portare in automobile o in camper senza occupare troppo spazio nel bagagliaio. 

Vi informiamo che si tratta solo di un mobile da cucina, quindi non comprende il fornelletto a gas da acquistare separatamente. 

 

Pro

Peso: Il mobile da cucina si rivela estremamente leggero grazie al telaio in alluminio, quindi sarà molto semplice da trasportare, anche da una sola persona.

Capienza: Grazie ai sei scomparti e alle tre tasche laterali, potrete inserire nel mobile tutto il necessario per cucinare, disponendo pentole, padelle, piatti e posate in modo ordinato.

Custodia: In dotazione avrete una pratica borsa dove inserire la cucina una volta finita di utilizzare, così sarà possibile portarla in automobile o in camper con più facilità. 

 

Contro

Dimensioni: Per poter usare il mobile dovrete avere a disposizione una tenda abbastanza grande da poterlo ospitare. 

Acquista su Amazon.it (€127.9)

 

 

 

5. Diealles Campeggio Pentole, Camping Stoviglie Kit Cookware 

 

Quando ci si avventura nella natura bisogna tenere conto di diversi fattori, specialmente per quanto riguarda l’alimentazione. Se non sapete quale attrezzatura da campeggio comprare per poter preparare buone pietanze anche all’aperto, allora vi consigliamo questo set di stoviglie di Diealles. 

Contenuto in una comoda confezione, questo set di vettovaglie comprende pentole e padelle da campeggio grazie alle quali potrete preparare le vostre pietanze preferite quando siete all’aperto. Troverete anche un cucchiaio in legno e una spugna per la pulizia. Tutte le stoviglie sono antiaderenti e prodotte in alluminio, un materiale molto leggero che vi consente di trasportarle nello zaino senza accusare troppo il peso. 

Non aspettatevi ovviamente una resistenza elevata, si tratta pur sempre di un prodotto da campeggio e non da cucina. Molto comodo il sistema a incastro che vi consente di impilare le stoviglie così da risistemarle in modo ordinato nella borsa per il trasporto. 

 

Pro

Pratico: Il set di stoviglie si può trasportare facilmente nello zaino, in quanto pentole e padelle si potranno impilare e inserire nella pratica borsa in dotazione.

Versatile: Avrete a disposizione tutto il necessario per poter cucinare all’aperto senza porvi troppi limiti, inoltre nella confezione troverete anche un cucchiaio in legno e una spugna per la pulizia.

Leggerezza: Tutte le stoviglie contenute sono in alluminio e antiaderenti, quindi molto facili da pulire e soprattutto poco pesanti. 

 

Contro

Resistenza: Non aspettatevi grande solidità da queste stoviglie, in quanto si tratta comunque di oggetti per il campeggio. 

Acquista su Amazon.it (€17.99)

 

 

 

6. The Friendly Swede – Collana in paracord con accendifuoco 

 

Quando si parte per l’avventura all’aperto bisogna sempre considerare che la tecnologia potrebbe venire meno, per lasciare spazio all’ingegno e alla tecnica. Accendere un fuoco è parte dell’ABC della sopravvivenza, per questo la collana in paracord con accendifuoco si rivela molto utile. 

Acquistandola potrete avere sempre a portata di mano il vostro personale ‘accendino’ naturale, utile sia per creare un falò per accampamenti o per fare un po’ di luce al buio. Utilizzarla è semplicissimo, basta sfregare velocemente il cerchietto con il tubetto in metallo, in modo da creare la scintilla. 

La collana si rivela molto resistente, inoltre potrete regolarla a piacimento per indossarla comodamente. La chiusura a rilascio rapido rende la collana estremamente sicura, in quanto se rimanete impigliati potrete toglierla rapidamente senza correre alcun rischio. 

 

Pro

Design: La collana si rivela molto bella da vedere e allo stesso tempo molto resistente. Ideale per il campeggio e le avventure outdoor, ma anche per occasioni informali.

Pratica: L’acciarino è molto facile da usare, inoltre la collana si può regolare in modo da poterla adattare alle proprie esigenze.

Sicura: Dispone di un sistema di apertura rapido che vi permette di togliere la collana immediatamente nel caso rimaniate impigliati. 

 

Contro

Acciarino: Sebbene funzioni, dopo un utilizzo prolungato potrebbe iniziare a rovinarsi, perdendo un po’ di efficacia. 

Acquista su Amazon.it (€15.99)

 

 

 

7. Anyoo Telo da Campeggio Amaca Leggera Idrorepellente 

 

Non si può pensare di andare in campeggio senza acquistare una buona tenda per proteggersi dal sole e dalle intemperie. Il modello di Anyoo si distingue per le sue dimensioni molto ampie che permettono di coprire una zona per almeno tre persone, in modo da poter allestire un accampamento accogliente e munito di tutto il necessario. 

Sebbene il montaggio richieda un minimo di pazienza, i punti di aggancio rinforzati permettono di fissare la tenda con sicurezza per non farla volare via alla prima raffica di vento. La sistemazione della tenda si rivela molto versatile, inoltre potrete anche utilizzarla come amaca o come telo per il picnic. 

Per quanto riguarda i materiali, possiamo dirci soddisfatti, la tenda infatti è molto resistente e impermeabile, inoltre può proteggere dai raggi UV dannosi. 

 

Pro

Versatile: Potrete usarla come tenda da campeggio montandola in diverse angolazioni, inoltre sarà possibile usarla come amaca o come telo per i picnic.

Resistente: Il tessuto solido e impermeabile può proteggervi dalle intemperie e dai raggi UV con efficacia. Anche i punti d’aggancio si rivelano molto stabili, quindi potrete fissare la tenda senza preoccuparvi di eventuali raffiche di vento.

Dimensioni: La tenda molto ampia vi permette di coprire la zona del vostro accampamento in modo efficace. 

 

Contro

Montaggio: Non è troppo difficile da installare, ma se non avete mai montato una tenda simile potreste metterci più tempo del previsto. 

Acquista su Amazon.it (€45.99)

 

 

 

8. Giriatus Martello Multifunzione, Campeggio Multitool 18 in 1  

 

Non è proprio un oggetto strettamente indispensabile per il campeggio e neanche il più economico, ma può sempre tornare molto utile agli amanti delle avventure più estreme. Questo martello multifunzione ha un design molto simile a quello di un coltellino svizzero, con tutti gli utensili estraibili facilmente dal manico. 

Contiene ben diciotto pezzi diversi tra i quali cacciaviti, tagliafili, lame, seghetti pinze e apribottiglie, tutto il necessario quindi sia per l’outdoor sia per fare qualche rapido lavoretto in casa. 

Il prezzo elevato è giustificato dall’acciaio inossidabile e dal rivestimento in ossido nero utilizzati per creare gli utensili al fine di renderli altamente resistenti e durevoli nel tempo. Nonostante questo, il prodotto è molto leggero da trasportare nello zaino o intorno a una cinta. 

 

Pro

Materiali: Tutti gli utensili sono stati creati utilizzando acciaio inossidabile e rivestiti in ossido nero, quindi molto resistenti e durevoli.

Versatile: Il martello contiene ben diciotto utensili estraibili dal manico, tra i quali un’accetta, un coltello, cacciaviti, lame, seghetti, pinze e apribottiglie.

Versatile: Un oggetto particolarmente adatto alle avventure outdoor a stretto contatto con la natura, sebbene nulla vieti di usarlo per qualche lavoretto leggero in casa. 

 

Contro

Costoso: Ha un prezzo abbastanza alto per un multiutensile, specialmente se comparato ad altri prodotti sul mercato.

Acquista su Amazon.it (€21.99)

 

 

 

Guida per comprare una buona attrezzatura da campeggio 

 

Se avete fatto una comparazione tra le offerte degli articoli più venduti, ma non sapete come scegliere una buona attrezzatura da campeggio, allora questa guida potrà esservi d’aiuto. Prima di tutto bisogna fare una distinzione tra il tipo di campeggio che vorrete provare, perché questo potrebbe determinare il tipo di attrezzatura giusta per voi. 

Per il campeggio ‘leggero’ in tenda, magari non troppo lontano da centri abitati o in un camping privato, avrete bisogno giusto di qualche articolo per stare più comodi come asciugamani, pentole per cucinare e magari una cucina da mettere in tenda. Per le esperienza outdoor più avventurose nei boschi o nelle foreste invece dovrete procurarvi kit per il pronto soccorso, acciarini e utensili multifunzione. 

Parlando di prezzi, le attrezzature da campeggio non sono molto costose, quindi potete considerare l’acquisto di più di un articolo. Come sempre vi consigliamo di valutare il rapporto qualità-prezzo, in modo da poter investire bene i vostri risparmi. 

Attrezzatura indispensabile

Il campeggio è un’esperienza molto gradevole e appagante che può essere vissuta a vari livelli. Il contatto con la natura e il distanziamento dal caos cittadino possono aiutarvi a staccare dallo stress quotidiano, riscoprendo il vostro lato più ‘selvaggio’. Come potete immaginare, per potersi rilassare in campeggio è necessario procurarsi qualche articolo indispensabile, altrimenti la vacanza può velocemente diventare alquanto spiacevole. 

Prima di tutto dovrete comprare una buona tenda per poter dormire al riparo dal vento e dalle intemperie. Potete trovare modelli dalle dimensioni diverse, quindi dovrete regolarvi in base alle vostre necessità. Se avete intenzione di campeggiare per una settimana o più, allora vi conviene acquistare una tenda di dimensioni medie o grandi in modo da poter stare il più comodi possibile con tutta la famiglia. 

In caso contrario, se avete intenzione di fermarvi in un luogo più selvaggio dove lo spazio per l’accampamento è limitato allora vi conviene optare per una tenda di piccole dimensioni. In alternativa potete scegliere un telo multiuso da montare con ganci e picchetti in modo che copra una vasta zona. I teli multiuso sono particolarmente apprezzati dagli amanti dell’outdoor che preferiscono dormire in sacco a pelo sotto le stelle, piuttosto che al coperto sotto una tenda. 

Nel caso decidiate di acquistare una tenda molto grande, potete considerare di inserire una cucina per poter preparare le vostre pietanze preferite. I mobiletti da cucina per il campeggio sono molto pratici, vi forniscono i giusti scomparti dove potrete mettere tutto il necessario e soprattutto si rivelano estremamente leggeri. Insieme alla cucina andranno abbinate delle stoviglie da campeggio in alluminio dal peso ridotto. Non vi conviene portare con voi pentole e padelle che avete in casa, perché potrebbero facilmente rovinarsi. 

Per limitare l’ingombro nel vostro zaino da campeggio vi consigliamo di comprare asciugamani in microfibra, facilmente pieghevoli e in grado di asciugarsi nel giro di pochi secondi. Sono molto utili specialmente se vi spostate da un posto all’altro, o se usate il bagno pubblico del campeggio. 

 

Sopravvivenza e sicurezza

Le avventure outdoor attirano sempre più appassionati, specialmente in questo periodo. Boschi, foreste e grandi spazi aperti sono la meta ideale per potersi estraniare e mettere alla prova le proprie capacità di sopravvivenza. Per questo è indispensabile procurarsi un buon kit di sopravvivenza che include almeno un coltello, una corda, acciarino e una torcia. Questi tre oggetti vi consentono di far fronte a diverse situazioni come l’allestimento di una tenda, la creazione di un falò e avere una fonte di luce quando cala il buio. 

Oltre a questi kit vi suggeriamo di procurarvene uno di pronto soccorso, assolutamente indispensabile specialmente quando vi avventurate in luoghi molto lontani dai centri abitati. Il kit di pronto soccorso contiene tutto il necessario per intervenire in caso di lievi infortuni, al suo interno infatti troverete garze, cerotti, alcool disinfettante e cotton fioc. I modelli per il campeggio si distinguono per le loro dimensioni ridotte che vi consentono di portarli facilmente nello zaino. 

Qualità e materiali

In generale l’attrezzatura da campeggio si presenta con materiali abbastanza resistenti, specialmente quella adibita all’outdoor. Chiaramente questa caratteristica può far alzare notevolmente il prezzo dei singoli prodotti, senza però arrivare a cifre inaffrontabili. Se andate in campeggio sporadicamente non vi conviene spendere troppo per prodotti di altissima qualità, puntando invece su attrezzatura ‘entry level’, ottima per qualche sortita nel fine settimana. 

In caso contrario, se volete iniziare a fare escursioni e accamparvi nella natura, allora meglio puntare su oggetti di buona fattura. Questo soprattutto per quanto riguarda i kit di sopravvivenza e quelli di pronto soccorso che devono contenere articoli solidi e sicuri. 

 

 

 

Come montare una tenda da campeggio

 

L’incubo di tutti i campeggiatori neofiti è la tenda da campeggio, che richiede un po’ di pazienza e di manualità per poter essere montata in modo ottimale. I modelli dal design più moderno presenti sul mercato in realtà facilitano molto il compito grazie a picchetti e ganci che devono semplicemente essere fissati a terra. Nonostante questo, l’allestimento della tenda rimane una delle attività più faticose da fare in campeggio ma una volta fatta ci si potrà mettere comodi e non pensarci più. 

La corretta posizione

Prima di tutto dovete trovare un buon punto per il vostro accampamento, cercando di restare quanto più riparati dal vento e dai raggi solari. La tenda tenderà a riscaldarsi, quindi meglio optare per un posto ombreggiato in modo da non trasformarla in un forno. estrarre la tenda e stenderla sul terreno in tutta la sua lunghezza, tenendo da parte i vari attrezzi come bacchette e picchetti. 

Le tende in nylon moderne sono molto leggere, quindi non dovreste fare troppi sforzi. Una volta stesa, orientate l’entrata e le eventuali finestre nella direzione che preferite, poi passate alle bacchette. Ormai la maggior parte delle tende dispone di bacchette dotate di corde elasticizzate che andranno unite tra di loro per formare la ‘struttura’ della tenda. 

Completato l’assemblaggio delle bacchette, non dovrete fare altro che inserirle nelle apposite asole della tenda, andando a formare una X. Fate scorrere le bacchette con cura e attenzione per non farle incastrare, tenete conto comunque che alcune tende potrebbero richiedere un tipo di montaggio differente, quindi leggete attentamente le istruzioni. 

 

Quasi pronti per entrare… 

Completato questo passaggio non vi resta altro da fare che sollevare la tenda, aiutati dalle bacchette che una volta formata la X dovrebbero flettersi tirando di su la tenda. Se siete alle prime armi o se la tenda è particolarmente grande vi consigliamo di farvi aiutare da qualcuno per separare bene gli angoli e sistemare correttamente le bacchette in modo che aderiscano perfettamente al tessuto.

Ora non dovrete fare altro che fissare la tenda usando i picchetti in dotazione, un’operazione molto semplice che potrete effettuare con un martello, assicurandovi che le asole siano ben ferme. Per aumentare la protezione da raggi UV e intemperie, potete coprire la tenda con un rivestimento esterno che solitamente trovate nella confezione, oppure usare un lenzuolo. 

Se non vi sentite ancora troppo sicuri, provate a montare la tenda nel vostro giardino per allenarvi. In ogni caso anche se non riuscite ad allestire la tenda al primo colpo, non demordete in quanto questa operazione diventa più facile con la pratica. Una volta montata e smontata più volte diventerete abili e veloci. 

 

 

 

Domande frequenti

 

Cosa contiene un kit di sopravvivenza?

I kit di sopravvivenza sono indicati per le avventure outdoor in luoghi inospitali come foreste e boschi, dove è necessario tagliare rametti e creare falò usando le risorse naturali. Solitamente comprendono un coltello a lama seghettata, una torcia elettrica, un acciarino e una corda con gancio. Alcuni kit possono contenere oggetti aggiuntivi abbastanza utili come un braccialetto con bussola utile per potersi orientare la meglio durante le proprie escursioni. Tutti gli utensili sono raggruppati in un comodo astuccio che potrete portare nel vostro zaino senza occupare troppo spazio. 

I kit di pronto soccorso sono indispensabili?

Dipende da cosa volete fare. Se andate in un campeggio privato vicino a un centro abitato, i kit di pronto soccorso sono abbastanza superflui. Al contrario per le avventure outdoor e le escursioni sono assolutamente indispensabili, in quanto vi permettono di intervenire in caso di lievi infortuni. I kit di pronto soccorso tornano molto utili anche per le gite in barca, ma nulla vieta di tenerli in casa per curare immediatamente le lievi ferite che i bambini spesso si provocano durante i loro giochi.  

 

È meglio la tenda o un telo per il campeggio?

Questa scelta va fatta in base alle vostre preferenze. Diciamo che la tenda è più comoda in quanto vi permette di stare il più coperti possibile e di avere un po’ di privacy. Se andate in un campeggio privato o vi avventurate in coppia in foreste o boschi vi consigliamo vivamente di optare per una tenda. Il telo ha il vantaggio di poter essere usato in diversi modi, inoltre vi consente di coprire tutto il vostro accampamento, ideale se vi piace fare escursioni in compagnia di più persone. 

 

Quanto costa l’attrezzatura da campeggio?

Il prezzo delle attrezzature può variare in base all’articolo e alla qualità dei materiali. Le tende e i teli possono costare dai 50 ai 100 €, con i prodotti più costosi e di dimensioni più ampie che arrivano anche ai 300-500 € di spesa. Per quanto riguarda i kit di pronto soccorso, questi si possono trovare a cifre davvero convenienti, parliamo di 15-20 € di spesa. I kit di sopravvivenza costano un po’ di più, visto che spesso contengono coltelli o corde molto resistenti, quindi aspettatevi cifre che vanno dai 40 € in su. 

 

Dove comprare l’attrezzatura da campeggio?

Potete acquistare gli articoli da campeggio in qualsiasi negozio di sport, recandovi nella sezione dedicata alle escursioni. Ci sono anche diversi negozi specializzati nella vendita di attrezzature per il campeggio, quindi se volete trovare prodotti di buona qualità vi consigliamo di cercare quello più vicino nella vostra città. In alternativa per risparmiare potete cercare l’attrezzatura online, in modo da poter trovare numerose offerte e comprare prodotti dal buon rapporto qualità-prezzo. 

 

 

 

 

Ultimo aggiornamento: 27.10.20

 

Frigorifero Portatile – Guida all’acquisto e Confronti

 

Un buon frigorifero portatile è di grande aiuto per alleviare la calura estiva, specie se riesce effettivamente a tenere al fresco alimenti e bevande. Tra le caratteristiche che bisogna valutare prima dell’acquisto c’è la capacità interna e la possibilità di alimentarlo a 12 V. Se siete molto incerti su quale frigorifero portatile comprare cominciate a dare un’occhiata ai primi due modelli della nostra classifica: uno è Severin KS 9838 che ha una capacità di 42 litri e permette di ospitare una bottiglia da 2 litri in piedi; l’altro è il modello di AmazonBasics che vanta una capienza di 26 litri e una doppia possibilità di alimentazione.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

I 5 Migliori Frigoriferi Portatili – Classifica 2020

 

In questa pagina facciamo una comparazione tra quelli che sono per noi i migliori frigoriferi portatili del 2020. Leggete quali sono le caratteristiche principali e, se non sapete dove acquistare questi modelli, potete cliccare sul link indicato che vi conduce alla migliore offerta online.

 

 

1. Severin KS 9838 Frigorifero e Congelatore

 

Chi cerca il miglior frigorifero portatile elettrico per le proprie esigenze può cominciare a dare uno sguardo a questo Severin. Tra i più apprezzati online, spicca per la capacità superiore a tanti altri modelli simili: ben 42 litri, l’ideale per conservare più di qualche bevanda.

A differenza di altri frigoriferi simili, c’è anche un reparto congelatore da 6 litri, per cui il frigo appare davvero ben diviso all’interno. È anche possibile stipare una bottiglia di 2 litri senza inclinarla e senza preoccuparsi che il contenuto possa colare.

È un modello con un buon rapporto qualità/prezzo e ha anche il vantaggio di appartenere alla classe di efficienza energetica A++, per cui i consumi saranno ridotti: un’ottima notizia per chi pensa di tenerlo acceso molte ore al giorno tutti i giorni.

Chi pensa di utilizzarlo anche in auto farebbe bene a puntare su un altro modello perché questo non è predisposto per il collegamento con l’accendisigari.

Pareri ampiamente positivi ha registrato questo Severin, tra i più venduti e apprezzati frigoriferi portatili online. Ecco perché.

 

Pro

Capienza: La notevole capienza di 42 litri permette di conservare alimenti e bevande con comodità.

Bottiglia da 2 litri: All’interno è possibile anche conservare una bottiglia da 2 litri senza inclinarla, un piccolo lusso che non tutti gli altri modelli possono garantire.

Congelatore: 6 dei 42 litri sono destinati al reparto congelatore. Anche qui, si tratta di una caratteristica che pochi altri mini frigo possono vantare. Un’ottima soluzione pe tenere il ghiaccio.

Consumi ridotti: La classe energetica A++ assicura un significativo risparmio sui consumi in bolletta.

 

Contro

12 V: Questo non è un frigorifero portatile da auto, infatti non prevede il collegamento con l’accendisigari della vettura.

Acquista su Amazon.it (€88.19)

 

 

 

2. AmazonBasics Frigo Portatile Termoelettrico

 

Frigorifero portatile facente parte della prolifica linea di prodotti firmati AmazonBasics, si fa apprezzare per la buona qualità dei materiali, che trasmettono una convincente sensazione di solidità e di durata nel tempo e per la capacità interna di 26 litri. Tradotto in termini pratici quest’ultimo dato corrisponde alla bellezza di una quarantina di lattine da 33 cl. 

La versatilità garantita dalla doppia possibilità di alimentazione è indubbiamente uno dei valori aggiunti del frigo, dato che potrete decidere di collegarlo alla normale presa di corrente – utile nel caso di utilizzo in giardino o a bordo piscina casalinga – oppure all’accendisigari dell’automobile, per farne un uso decisamente più “portatile”. Tra l’altro potrete sfruttarlo sia per raffreddare, con temperature inferiori di 18 gradi rispetto a quella esterna, sia per mantenere al caldo gli alimenti. 

L’efficacia nel mantenere al fresco le bibite è soddisfacente ma attenzione a non lasciare lo sportello aperto per troppo tempo perché il freddo svanisce velocemente. Svariate le possibilità di regolazione della temperatura (solo quando il frigo è collegato alla presa di corrente) ma bisogna segnalare come la modalità Eco sia davvero inefficace. 

 

Pro

Caldo-freddo: A voi decidere se sfruttare l’apparecchio di AmazonBasics per tenere al fresco bibite e bottiglie oppure al caldo la parmigiana di melanzane da mangiare in spiaggia…

Doppia alimentazione: Potete collegare il frigo sia alla presa accendisigari dell’automobile sia a una normale presa di corrente casalinga, così da ampliare le occasioni di utilizzo del prodotto. 

Qualità dei materiali: Si propone come un oggetto solido, che trasmette la sensazione di poter sopportare qualche colpo di troppo e di durare nel tempo.

 

Contro 

Modalità Eco: Sostanzialmente inutile, visto che non garantisce prestazioni di raffreddamento adeguate, perciò finirete per non utilizzarla mai.

Acquista su Amazon.it (€74.46)

 

 

 

3. Mobicool V30 AC/DC Frigo Portatile Termoelettrico

 

Ecco un altro dei frigoriferi portatili più apprezzati e venduti online che non poteva mancare nella nostra classifica. È disponibile in tre versioni, da 25, 26 e 29 litri di capacità, tutti possono essere alimentati a 12 V e 220 V, quindi possono essere usati indifferentemente a casa, in ufficio o in auto.

Ha un ottimo rapporto qualità/prezzo, pertanto è consigliato a chi non vuole spendere molto. La versione da 29 litri permette di contenere sei bottiglie da 2 litri in piedi.

Per quanto riguarda le prestazioni offerte, questo Mobicool riesce a raffreddare l’interno fino a 18 gradi in meno rispetto alla temperatura esterna.

Molto apprezzata la pratica maniglia che blocca il coperchio quando si trasporta il frigo e poi consente di tenerlo semiaperto per prelevare comodamente i cibi e le bevande contenute. L’apposito scomparto dove alloggiare i cavi evita che questi possano penzolare durante il trasporto. Classe energetica: A++.

Rivediamo adesso i vantaggi e gli svantaggi principali di questo frigo Mobicool, marchio del gruppo Dometic.

 

Pro

Qualità/prezzo: È il frigo più economico presente nella nostra classifica. Ciononostante, riesce a raffreddare fino a 18 gradi in meno rispetto alla temperatura esterna ed è in classe A++.

Doppia alimentazione: Il doppio sistema di alimentazione, 12 V 220V, consente di utilizzarlo sia in casa che in auto.

Maniglia: Disponibile in diverse versioni, il frigo ha una maniglia che blocca il coperchio durante il trasporto e che lo tiene aperto per prelevare alimenti e bevande con comodità.

Scomparto cavi: Molto utile anche lo scomparto dove alloggiare i cavi di alimentazione.

 

Contro

Materiali: Diversi utenti si sono lamentati della scocca esterna che si rovina troppo facilmente.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

4. Tomshoo Borsa Termica Picnic Pieghevole Isoterma

 

Questo non è un vero e proprio frigo portatile bensì una borsa termica, ma i commenti estremamente positivi degli utenti ci hanno spinti a inserirla comunque in questa classifica.

Intanto, il prezzo è decisamente inferiore rispetto agli altri frigoriferi, poi è molto più leggera e comoda da trasportare, non ha bisogno di alimentazione elettrica, non è rumorosa… ed è comunque possibile scegliere la capacità (da 10 a ben 70 litri) in base alle proprie esigenze.

È un’ottima scelta specialmente per campeggio, spiaggia, barbecue all’aperto. L’interno è composto da uno scomparto principale ben coibentato che mantiene al freddo (o al caldo) cibi e bevande per parecchie ore.

In totale ci sono cinque tasche: oltre allo scomparto centrale, ce ne sono due laterali piccoli per snack o cellulare, una tasca anteriore per posate e tovaglioli e un’altra a rete piccola interna.

I materiali sono di qualità, la borsa è impermeabile e lo scomparto superiore si apre a cerniera.

Ecco, in breve, una panoramica delle caratteristiche principali di questa borsa termica, estremamente apprezzata dai consumatori.

 

Pro

Prezzi bassi: Questa borsa potrebbe rappresentare una valida alternativa ai veri e propri frigoriferi portatili, anche perché costa decisamente meno… Inoltre è disponibile con diverse capacità, da 10 fino a ben 70 litri, in modo da accontentare tutte le esigenze.

Cinque tasche: La borsa è ben organizzata perché, oltre allo scomparto principale, ce ne sono altri quattro più piccoli per snack, cellulari, posate, tovaglioli.

Materiali: Leggera e comoda, la borsa si trasporta facilmente ed è realizzata con materiali di qualità. Impermeabile.

 

Contro

Prestazioni: Essendo una borsa termica e non un frigo, non si possono pretendere le stesse prestazioni in termini di raffreddamento.

Cerniera: Qualcuno ha trovato la cerniera difettosa e scomoda.

Acquista su Amazon.it (€26.99)

 

 

 

5. Russell Hobbs Frigorifero Frigo Bar Classe A+ 40 litri

 

Vi siete fatti un’idea su come scegliere un buon frigorifero portatile? Se volete un altro suggerimento, date un’occhiata a questo Russell Hobbs. È un buon modello, il prezzo non è esagerato e le recensioni degli acquirenti sono molto positive.

La capacità è di oltre 40 litri, può contenere una bottiglia alta 34 cm, ha un ripiano interno removibile e anche un piccolo scomparto congelatore, utile per esempio per tenere il ghiaccio.

È alimentato unicamente a corrente 220 V, quindi non è possibile tenerlo in auto. Sta benissimo invece in casa o in albergo perché è molto elegante. La classe di efficienza energetica è A+.

Lo sportello è reversibile, per cui si può decidere se deve aprire verso destra o verso sinistra.

Di seguito i principali vantaggi e svantaggi del frigo Russel Hobbs, in classe energetica A+.

 

Pro

Capacità: La capacità di 40 litri permette di conservare una discreta quantità di cibi e bevande. Lo scomparto congelatore è un piacevole plus, utile per esempio per tenere il ghiaccio.

Sportello reversibile: Il ripiano interno è removibile, mentre lo sportello si può aprire verso destra o verso sinistra.

 

Contro

12 V: Non si può collegare all’accendisigari dell’auto.

Pareti calde: Le pareti laterali tendono a riscaldarsi eccessivamente.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

» Controlla gli articoli degli anni passati

Questi prodotti sono tra quelli più consigliati, ma al momento non sono disponibili

 

 

Dometic CFX 28

 

Questo frigorifero della svedese Dometic spicca per diverse caratteristiche: innanzitutto, è costruito con materiali di grande qualità che non solo assicurano un effetto isolante molto efficace, ma sono particolarmente robusti e quindi resistenti agli urti, specialmente il coperchio, gli angoli rinforzati e le cerniere in acciaio inossidabile.

Questo è un frigo-congelatore perché il potente compressore permette di arrivare a una temperatura di -22°C. All’interno ha un cestello estraibile e la pratica luce LED che illumina il contenuto.

Tecnologicamente avanzato, può essere controllato anche da smartphone tramite app dedicata. Integra anche una presa USB per caricare piccoli dispositivi. Può essere alimentato a 12 V.

Disponibile in diverse versioni, da 26 fino a ben 88 litri di capacità, si trasporta facilmente grazie alle maniglie laterali ripiegabili. La classe di efficienza energetica è ottima perché A++, mentre il prezzo è decisamente superiore a quello degli altri modelli presenti su questa pagina.

Diamo adesso un’occhiata alle caratteristiche più significative del nuovo frigorifero portatile Dometic che ha riscosso notevole successo tra gli utenti.

 

Pro

Materiali: I materiali di qualità con cui questo frigorifero è costruito assicurano un ottimo isolamento e anche un’efficace protezione in caso di urti.

Frigo-congelatore: Si tratta di un frigo-congelatore capace di arrivare a una temperatura di -22°C.

A++: Il frigo è in classe di efficienza energetica A++, questo significa che il risparmio sui consumi è garantito.

Tecnologico: È un modello tecnologicamente avanzato che può essere alimentato a 12 V, può essere controllato da smartphone tramite app, integra luce LED interna e una porta USB per ricaricare un dispositivo.

 

Contro

Prezzo: Disponibile in diverse versioni, da 26 fino a ben 88 litri di capacità, il frigo ha un costo fuori portata per molti.

 

 

» Controlla gli articoli degli anni passati

Ultimo aggiornamento: 27.10.20

 

Principale vantaggio

Un thermos ‘made in Italy’ di alta qualità firmato dalla famosa ditta produttrice di caffettiere. Il design estremamente piacevole con il logo della Bialetti potrà soddisfarvi specialmente se state cercando un’alternativa ai soliti modelli. Il prodotto è rivestito completamente in acciaio inox isolante, resistente e allo stesso tempo in grado di tenere le bevande al caldo e al freddo con grande efficacia per tutto l’arco della giornata. 

 

Principale svantaggio 

Non ci sono particolari difetti da segnalare, ma bisogna precisare che il prezzo elevato del prodotto non ci sembra giustificato se paragonato a quello di altri thermos più economici ma della stessa qualità costruttiva. Per questo possiamo consigliarvi il prodotto solo se avete un buon budget a disposizione e siete particolarmente affezionati a Bialetti. In caso contrario potrete trovare thermos di ottimo livello a prezzi più bassi.

 

Verdetto: 9.6/10

Nulla da eccepire per quanto riguarda la resistenza dei materiali del prodotto, ma non possiamo premiarlo con il massimo dei voti in quanto il rapporto qualità-prezzo ci sembra abbastanza sbilanciato. Rimane comunque un ottimo thermos per conservare le bevande calde e fredde alla loro temperatura, ideale per andare a lavoro, per lo sport e per le lunghe scampagnate outdoor sia in estate sia in inverno. 

Acquista su Amazon.it (€9.06)

 

 

DESCRIZIONE DELLE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

Materiali

Una delle caratteristiche principali da cercare in un buon thermos è la qualità dei materiali. Il prodotto della Bialetti non è solo esteticamente piacevole da vedere, infatti si rivela estremamente resistente e quindi adatto a diverse occasioni. Potrete portarlo con voi quando andate a lavoro o quando fate sport. 

La resistenza elevata è ideale anche per l’escursionismo su percorsi particolarmente difficili che prevedono salite e discese, in quanto il thermos potrà prendere urti e subire cadute senza riportare danni o ammaccature evidenti che potrebbero compromettere l’utilizzo. L’acciaio inox protegge sia all’esterno sia all’interno, infatti potrete usarlo con varie bevande evitando di danneggiarlo. 

Per quanto riguarda la temperatura, il thermos potrà tenere liquidi freschi per 24 ore e caldi per 12 ore, ideale quindi per un uso continuo per tutto l’anno. Potrete bere ottime bevande calde mentre siete in montagna e quelle rinfrescanti durante una passeggiata sotto il sole cocente. Allo stesso modo sarà possibile lavarlo con facilità senza il rischio di creare aloni. Il thermos è stato realizzato usando materiali BPA-Free, quindi privi di bisfenolo, una garanzia per la propria salute. 

Ermetico

Trattandosi di un oggetto da tenere nella borsa o nello zaino durante una passeggiata, l’attività sportiva o un viaggio in motorino, il thermos deve avere una buona chiusura ermetica che ne permetta il trasporto sicuro. D’altronde non è mai piacevole aprire lo zaino e trovare tutti gli effetti personali cosparsi di caffè! Non solo vi toccherà pulire tutto, ma rischiate anche di danneggiare dispositivi come smartphone e tablet. 

Il prodotto di Bialetti dispone di una doppia chiusura ermetica Leak Proof con tappo a vite che vi consente di portarlo ovunque vogliate senza alcun rischio. Potrete riempire il thermos fino alla totale capienza di 460 ml tenendo la bevanda al sicuro e non perdendone neanche una goccia. 

Il tappo esterno si potrà trasformare in una pratica tazza con maniglia, ideale per poter bere la bevanda comodamente evitando di portarsi dietro bicchieri di plastica potenzialmente inquinanti. L’interno del thermos è completamente inodore, quindi potrete gustare la vostra bevanda con il suo sapore originale invariato. 

 

Design

Le caffettiere Bialetti sono diventate quasi il simbolo della bevanda più consumata dagli italiani, per questo gli amanti del caffè potranno trovare molto gradevole il thermos prodotto dalla ditta piemontese. Con un colore acceso e vivace, si distingue dagli altri modelli sul mercato, rivelandosi ideale anche per essere portata ad incontri di lavoro formali. 

Anche se lasciata in casa in bella vista farà il suo figurone, specialmente quando messa insieme a prodotti della stessa marca. Se siete affezionati al brand questo thermos potrà fare davvero al caso vostro, sebbene vi invitiamo a tenere presente il prezzo abbastanza alto, poco giustificato considerando che il modello non offre niente di più in confronto ad altri prodotti più economici. Nel caso non vi sentiate sicuri al 100% vi invitiamo a dare un’occhiata ad altre offerte sul mercato (ecco una lista dei migliori modelli), in modo da poter fare un confronto tra i diversi prezzi. 

 

Acquista su Amazon.it (€11.99)