Ultimo aggiornamento: 21.06.21

 

Principale vantaggio

Il Garmin eTrex 10 è un navigatore portatile dal costo economico che offre molte funzioni utili per gli amanti dell’escursionismo e delle attività outdoor, come il geocaching e il doppio sistema di localizzazione satellitare GPS e GLONASS per una più rapida rilevazione della propria posizione.

 

Principale svantaggio

Dal momento che il prodotto non supporta la procedura per caricare la cartografia OpenStreetMap, non sarà possibile consultare le mappe generate dai dati condivisi su internet dalle community di tutto il mondo.

 

Verdetto: 9.1/10

Le dimensioni compatte e il design funzionale agevolano il trasporto del dispositivo senza occupare troppo spazio. Si tratta, infatti, di un GPS ultra sottile e leggero, due caratteristiche che lo rendono estremamente comodo da utilizzare, con un occhio anche all’estetica.

Acquista su Amazon.it (€104,99)

 

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

L’utilità del GPS

A prescindere dal livello di esperienza, tutti gli escursionisti che amano la vita all’aria aperta dovrebbero portarsi dietro una mappa e una bussola per orientarsi lungo il tragitto ed evitare di perdersi durante l’escursione, visto che tra i boschi e le montagne la ricezione telefonica non è sempre ottimale. Ebbene, se non avete intenzione di trafficare con cartine, guide e carte topografiche un GPS da trekking sarà in grado di fornirvi indicazioni utili sulla vostra posizione e il percorso che volete seguire.

Tra i miglior modelli in commercio per rapporto qualità/prezzo, abbiamo selezionato il Garmin eTrex 10, che integra le migliori tecnologie sia per quanto riguarda il sistema di localizzazione sia per la navigazione. Sebbene disponga di una mappa globale precaricata, si possono scaricare ulteriori itinerari direttamente dal PC o da altri dispositivi elettronici, utilizzando il cavo USB fornito in dotazione. A tal proposito, però, ci preme precisare che il modello non supporta la cartografia OpenStreetMap, che avrebbe permesso di scoprire i percorsi più battuti dagli escursionisti attraverso la condivisione dei dati in rete.

Fatta eccezione per questo piccolo limite, per il resto gli utenti si sono detti più che soddisfatti delle prestazioni offerte dal prodotto, che fa affidamento su un doppio sistema di navigazione – GPS e GLONASS – per rilevare la propria posizione in tempo reale, con in più la possibilità di poter sfruttare la funzione Tracback per visualizzare il percorso seguito all’andata e ritornare facilmente al punto di partenza.

Nonostante si tratti di un dispositivo entry level, rappresenta un notevole passo in avanti rispetto alle versioni che l’hanno preceduto, soprattutto in merito alla connessione USB che ha sostituito la datata porta seriale dei modelli precedenti. Inoltre, è dotato anche della funzione geocaching che permette di esplorare il territorio andando alla scoperta di luoghi interessanti tramite il GPS o l’app dedicata.

Design e struttura

Sul sito del produttore il Garmin eTrex 10 viene proposto come un GPS da trekking professionale, ma a nostro avviso questa definizione va presa con le pinze. Uno dei principali punti a favore di questo modello è sicuramente la sua comodità d’uso, dovuta a un display da 2,2 pollici con joystick integrato per accedere velocemente alle ventiquattro funzioni presenti sul menu principale.

Lo schermo, però, è in bianco e nero (abbastanza obsoleto a dire il vero, visti gli attuali standard di mercato) e non è presente alcuno slot aggiuntivo per l’espansione della memoria, anche se gli 8 GB disponibili sono comunque sufficienti per caricare l’intera rete escursionistica di una regione e aggiungere eventuali punti di interesse, come rifugi e sorgenti d’acqua.

Insomma, per quanto il Garmin eTrex 10 sia un GPS funzionale, performante e di buona qualità, in comparazione con altri modelli più evoluti e costosi è ben lungi dal poter essere considerato “professionale”. In compenso, però, può contare su una batteria dalla durata eccezionale, la cui autonomia con una ricarica completa riesce addirittura a sfiorare le 30 ore. Anche la portabilità non delude le aspettative, visto che vanta un design ultraleggero e dimensioni estremamente compatte che permettono di inserirlo in borsa o nello zaino senza occupare uno spazio eccessivo, il tutto con un occhio di riguardo anche sul fronte estetico.

 

Un entry level di qualità

Se vi state chiedendo perché scegliere il Garmin eTrex 10, la risposta è molto semplice e si identifica in due sole parole “rapporto qualità/prezzo”. Da questo punto di vista, secondo noi, è il miglior GPS da trekking per iniziare, in quanto possiede numerose caratteristiche interessanti e offre una precisione nel tracciamento degna di un top di gamma.

E, poi, costa davvero poco nonostante adotti soluzioni costruttive di tutto rispetto che ne fanno un oggetto solido, resistente e funzionale. Certo, per qualche euro in più si può acquistare il Garmin eTrex 20, di gran lunga più evoluto e performante della controparte, ma se volete risparmiare senza rinunciare alla qualità costruttiva e un discreto numero di funzioni, l’eTrex 10 è una valida seconda scelta da tenere in considerazione se non si vuole spendere un occhio della testa.

 

Acquista su Amazon.it (€104,99)

 

 

Sottoscrivere
Notifica di
guest
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments