Ultimo aggiornamento: 18.10.21

 

L’inquinamento è un po’ dappertutto: ma sapete quali sono le città più inquinate del mondo? Ecco qui quelle più pericolose per la salute

 

Se tenete alla salute, avete già fatto il primo passo verso una vita lunga e il più possibile sana: magari amate fare passeggiate all’aperto o addirittura escursioni nella natura, con al polso il vostro altimetro.

Tuttavia, come ben sapete, lo sviluppo economico ha comportato un aumento dell’inquinamento, per cui in molte città la situazione degenera, fino a rendere l’aria irrespirabile.

Le città più popolose al mondo sono anche quelle che corrono il maggior rischio di essere le peggiori come qualità della vita: l’accumulo del particolato, ovvero delle polveri sottili, che sono molto dannose per la salute, in molti luoghi è superiore ai livelli limite. 

Questo comporta anche un aumento del rischio delle malattie all’apparato cardiovascolare e respiratorio. Ecco allora quali sono le città più inquinate del mondo.

 

1. Onitsha in Nigeria

Ci troviamo in Africa e per la precisione a Onitsha, non la città più popolosa al mondo ma molto industrializzata, quindi ricca di inquinamento: qui, infatti, questo raggiunge un livello di 30 volte superiore al limite canonico. 

Le cause concomitanti sono anche la mancanza del trattamento dei rifiuti e la quantità di traffico presente. Se facciamo un focus più approfondito, ci accorgiamo inoltre che la Nigeria è ai primi posti anche nella classifica delle città più brutte del mondo. 

 

2. Chernobyl in Ucraina

Tristemente nota non perché la città più popolosa al mondo, ma per l’incidente nucleare del 1986, Chernobyl non è più riuscita a recuperare la qualità dell’aria, che ancora oggi rimane pessima.

Unico dato positivo: è praticamente disabitata e questo è un bene, visto che anche il suolo è ancora pieno di materiale radioattivo.

 

3. Peshawar in Pakistan

Tra i paesi che inquinano di più c’è il Pakistan che, di conseguenza, ha molte città in una situazione compromessa dal punto di vista di qualità della vita. Peshawar, per esempio, è la seconda città più inquinata al mondo, in quanto qui le emissioni di diossido di carbonio superano le 23 parti per milione: il limite è di 10.

4. Linfen in Cina

Le città più popolate si trovano in Cina, ma è anche vero che questo paese sta facendo molto per contrastare il problema. La situazione attuale è la conseguenza di anni e anni di progresso industriale, fatto senza rispetto per l’ambiente, per cui ci vorrà molto tempo prima che la situazione possa normalizzarsi. 

Anche se l’inquinamento Pechino oggi è tra i più alti del mondo, non è questa la città più inquinata della Cina: al primo posto c’è infatti Linfen, che è collocata proprio nel cuore dell’industria del carbone, una volta conosciuta come “città dei fiori e dei frutti”. 

 

5. Zabol in Iran

Tra le città più brutte del mondo per inquinamento spicca anche Zabol, che non solo ha un alto tasso di povertà ma non brilla neppure per la situazione dal punto di vista ambientale. In particolare, c’è un fenomeno che qui si esplica e che è conosciuto come i “120 giorni di vento”, ovvero una tempesta di sabbia e di polvere che invade la città.

 

6. Rawalpindi in Pakistan

Rawalpindi è la citta più inquinata per chi ha problemi cardiovascolari o respiratori: non andate a visitarla se non volete fare una full immersion nelle sue acciaierie, conciature e raffinerie di petrolio.

Purtroppo tutto questo non fa altro che renderlo uno dei luoghi maggiormente inquinati e quindi dannosi per la salute.

7. Riyadh in Arabia Saudita

Parliamo di una delle città più grandi dell’Arabia, quindi anche tra le più inquinate. Qui infatti gli scarichi delle industrie, il traffico e le tempeste di sabbia non rendono la qualità dell’aria vivibile. A questo si aggiunge anche il caldo molto opprimente, che peggiora la situazione.

 

8. Dzershinsk in Russia

Questa città è tristemente nota perché qui venivano fabbricate armi biologiche e chimiche: le conseguenze sono un lascito di inquinamento molto abbondante negli anni. Tra gli anni ‘30 e i ‘90 i rifiuti chimici qui versati hanno superato le 300000 tonnellate: per questa ragione, anche se il governo sta facendo di tutto per migliorare la situazione, la zona resta molto inquinata.

 

9. Kabwe in Zambia

Qui è l’inquinamento dovuto al livello di piombo molto alto a farla da padrone: i bambini sono i più colpiti. Purtroppo la situazione qui è molto difficile da affrontare, perché le miniere di piombo e le concerie altro non hanno fatto se non cambiare le condizioni del suolo, per cui è molto improbabile che la situazione possa cambiare e volgere al meglio. 

10. New Delhi in India

L’India è tristemente nota per l’inquinamento che la contraddistingue: non solo il suolo, ma anche l’aria è contaminata, se pensiamo che solo a New Delhi lo smog è cinque volte superiore ai livelli consentiti.

Tutto ciò è visibile anche a occhio nudo, visto che c’è una coltre di nebbia molto densa che copre tutta la città. 

 

11. Kaduna in Nigeria 

La Nigeria ha purtroppo anche un’altra città nel suo parterre: Kaduna, che ha un livello di particolato molto alto. La sua situazione supera quasi quella della Cina, visto che addirittura il 94% della popolazione è a rischio inquinamento.

 

12. Allahabad in India

Qui la concentrazione di particolato raggiunge i 317 mgs per metro cubo: ciò che si riscontra è l’aumento delle persone affette da asma, allergie e cancro ai polmoni. 

13. Il Cairo in Egitto

Tra le città purtroppo più inquinate al mondo, vede ben 35000 persone morire ogni anno, proprio a causa della scarsa qualità dell’aria. I livelli di ossido di zolfo e di nitrogeno sono infatti ben oltre la norma, a causa del traffico, delle polveri del deserto e delle industrie che non hanno una vera e propria regolamentazione.

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI