Ultimo aggiornamento: 16.10.19

 

Barbecue elettrici – Guida agli acquisti, Opinioni e Comparazioni del 2019

 

Avete un ampio terrazzo o un bel giardino da sfruttare per organizzare grigliate in compagnia di amici o familiari? Allora potreste pensare di acquistare un buon barbecue elettrico e diventare i re o le regine della griglia. In questa nostra guida vi offriamo utili consigli su quale modello acquistare, inoltre vi proponiamo quelli più apprezzati dagli utenti per il loro ottimo rapporto qualità-prezzo. Se non avete tempo di leggere tutta la pagina, potete subito dare un’occhiata al Weber 52210053 in acciaio, con braciere e coperchio in ghisa di alluminio. In alternativa gli amanti della cucina orientale potranno optare per il Solis 979.28 Teppanyaki Home.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

I migliori barbecue elettrici del mercato

 

Prodotti raccomandati

 

Barbecue elettrico Weber

 

Weber 52210053

 

Questo modello di Weber è uno dei migliori barbecue elettrici del 2019 venduti online. Non a caso ha ricevuto solo pareri positivi degli utenti che lo lodano per la sua altissima qualità e per il prezzo conveniente.

Il rivestimento in acciaio assicura una grande durevolezza nel tempo e resistenza, mentre il braciere e il coperchio in ghisa di alluminio consentono di cucinare le pietanze in modo ottimale. La temperatura del barbecue elettrico Weber è regolabile attraverso una pratica manopola, ideale per cimentarsi in diverse ricette che richiedono un determinato tipo di cottura. In basso troverete anche l’alloggiamento per la vaschetta di alluminio usa e getta, così sarà possibile raccogliere il grasso che cola.

Molti nostri lettori saranno contenti di sapere che il prodotto arriva già assemblato, quindi non sarà richiesto alcun montaggio. Se volete acquistare questo barbecue elettrico nuovo e a prezzi bassi, cliccate sul link al termine della recensione. Prima però potreste voler dare un’occhiata alla tabella comparativa dei pro e contro.

 

Pro

Materiali: Realizzato in acciaio e alluminio, questo barbecue da esterno si rivela estremamente resistente e durevole nel tempo.
Ghisa: La superficie del piano cottura è rivestita in ghisa di alluminio, ideale per cucinare le pietanze senza farle attaccare e per pulire la piastra senza troppi sforzi.

Regolabile: Si potrà impostare la temperatura su diversi livelli tramite una comoda manopola posta sul lato del barbecue.

Assemblato: Il prodotto arriva già montato, quindi si potrà provare immediatamente.

 

Contro

Costo: Al momento tra i pareri degli utenti non abbiamo riscontrato alcun difetto. Se però state cercando qualcosa di più economico, potete trovare altri barbecue elettrici molto validi sempre su questa pagina.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Barbecue elettrico professionale

 

Solis 979.28 Teppanyaki Home

 

Questo grill da tavolo è particolarmente ideale per la preparazione di piatti tipici orientali, soprattutto di quelli giapponesi. Non a caso teppanyaki si può tradurre come ‘piastra alla griglia’ nella lingua del sol levante, un modo di cucinare ideale per poter mangiare tutti dallo stesso piatto.

Da qui nasce il fascino di poter grigliare e servirsi direttamente dalla piastra, cosa che potrete fare con questo prodotto di solis. Questo barbecue elettrico professionale dispone di due zone di riscaldamento a regolazione continua e separata che potrete sfruttare per preparare al meglio le pietanze.

I materiali si rivelano abbastanza resistenti, con una superficie in acciaio inox che permette al calore di distribuirsi in modo uniforme. La potenza totale arriva a 1.000 watt, più che sufficienti per cucinare carne e pesce o per scaldare riso e verdure.

 

Pro

Materiale: L’acciaio inox rende la piastra resistente, inoltre permette al calore di distribuirsi in modo uniforme per una cottura ideale.

Doppia zona: Il riscaldamento diviso in due parti consente di cucinare più pietanze con la giusta temperatura.

Teppanyaki: Ideale per la preparazione di pietanze in stile orientale, soprattutto per ricette giapponesi.

Dotazione: Nel prezzo sono incluse un paio di spatole molto utili per girare le pietanze e per servirle.

 

Contro

Vaschetta: Viste le dimensioni ridotte del prodotto, ci si deve aspettare una vaschetta per raccogliere i liquidi altrettanto piccola.

Acquista su Amazon.it (€254,42)

 

 

 

Barbecue elettrico in pietra lavica

 

Swiss Home Grill! Piastra elettrica

 

Tra i prodotti più venduti e apprezzati dagli utenti abbiamo trovato questo convincente barbecue elettrico in pietra lavica di SwissHome che si rivela ideale per chi non dispone di molto spazio per il barbecue. Nonostante le dimensioni ridotte, la piastra si rivela molto potente con i suoi 1.800W, regolabili tramite un pratico termostato al lato grazie al quale potrete preparare diverse pietanze grigliandole a puntino.

Un altro vantaggio della piastra è il suo rivestimento in pietra lavica che impedisce al cibo di attaccarsi e ne facilita notevolmente la pulizia. Il trasporto è facilitato dalle due maniglie laterali, mentre i piedini in gomma consentono di poggiarla su qualsiasi superficie.

Gli utenti che hanno acquistato e provato il prodotto si sono detti davvero soddisfatti, soprattutto della sua incredibile versatilità che consente di cimentarsi anche in specialità orientali nello stile del teppanyaki giapponese. Se siete convinti, ma non sapete dove acquistare il prodotto cliccate pure sul link del negozio riportato qui di seguito.

 

Pro

Potente: I suoi 1.800W regolabili consentono di cucinare con precisione diverse pietanze, inoltre facilitano la preparazione di piatti per più persone.

Pratica: Il rivestimento in pietra nera antiaderente consente di cucinare senza far attaccare le pietanze alla superficie e di pulirla senza troppi sforzi.

Versatile: Si potrà usare anche per cucinare in stile teppanyaki per preparare ricette tipiche della cucina giapponese. Alcuni utenti sono riusciti anche a farci i pancake.

 

Contro

Limitata: Non avendo un coperchio la piastra non trattiene i sapori come avviene invece con i modelli che ce l’hanno.  

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Barbecue elettrico da tavolo

 

OZAVO BBQ Grill da Tavolo

 

Se state cercando un buon barbecue elettrico da tavolo di dimensioni ridotte allora potete optare per questo modello. Le misure pratiche vi consentono di trasportarlo facilmente e di sistemarlo su un tavolo senza ingombrare troppo spazio. È ideale per le vostre gite in camper o per fare una bella grigliata quando siete in campeggio. Dispone di 1.650 watt di potenza e di un termostato regolabile grazie al quale potrete cucinare diverse pietanze con la giusta temperatura.

I liquidi rilasciati dagli alimenti durante la cottura verranno raccolti in un recipiente aspirante che potrete rimuovere per svuotarlo. Per quanto riguarda la pulizia, vi basteranno pochi colpi di spugna per farlo tornare come nuovo e pronto all’uso. Alcuni utenti affermano di averlo utilizzato anche dentro casa perché non produce molto fumo, noi però consigliamo prima di provarlo all’esterno in modo da evitare rischi.

In generale i pareri dei consumatori sono stati positivi, adesso mettiamo a confronto i pregi e i difetti nella tabella dei pro & contro.

 

Pro

Dimensioni: Pratico e facile da trasportare, potete posizionarlo su un tavolo senza ingombrare molto spazio e cucinare in tutta comodità.

Regolabile: Decidete a quale temperatura cucinare le pietanze grazie al comodo termostato regolabile.

Vaschetta: I liquidi verranno raccolti in una vaschetta estraibile che potrete svuotare una volta piena.

Pulizia: Con pochi colpi di spugna potrete rimuovere tutti i residui di cibo e rendere la piastra subito pronta per un nuovo utilizzo.

 

Contro

Poco sicura: La piastra si scalda molto facilmente e tiene la temperatura alta anche dopo essere stata spenta. Bisogna quindi stare molto attenti a non scottarsi e tenerla lontano dalla portata dei bambini.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Barbecue elettrico De’Longhi

 

De’Longhi BQ80

 

Con un rapporto qualità-prezzo molto convincente, il barbecue elettrico De’Longhi mira a conquistare gli utenti con un budget limitato che non vogliono però rinunciare a preparare gustose grigliate per amici e familiari. Dispone di una griglia girevole al 100% in acciaio inox grazie alla quale sarà possibile cuocere le pietanze senza lasciare nessuna parte cruda e di tenerle ferme.

Il barbecue si può utilizzare anche al chiuso, quindi non dovrete per forza disporre di un giardino per poter grigliare. A livello di potenza, parliamo di 2.450W regolabili su tre livelli, impostandola su quelli più bassi si otterrà un notevole risparmio energetico. Il modello risulta anche molto sicuro, con le impugnature e la scocca avvolte da un materiale termoisolante che vi risparmierà dolorose scottature.

Se il pannello comandi non è inserito bene, si attiverà un microinterruttore di sicurezza che interromperà l’alimentazione elettrica. Per una comparazione tra i pregi e difetti del prodotto, troverete una pratica tabella qui di seguito.  

 

Pro

Per interni: Il barbecue elettrico può essere utilizzato anche all’interno dell’abitazione, senza fumo o cattivi odori.

Materiali: La griglia girevole composta al 100% in acciaio inox vi consente di cuocere le pietanze in modo ottimale.

Termoisolante: Cucinate senza rischi grazie alla scocca e al manico della griglia completamente rivestiti in materiale termoisolante.

Sicuro: Il microinterruttore vi impedirà di usare la griglia nel caso il pannello comandi non sia inserito correttamente, prevenendo qualsiasi rischio.

 

Contro

Cottura: Alcuni utenti affermano che la griglia non è adatta alle cotture veloci e alla preparazione di verdure.

Acquista su Amazon.it (€90)

 

 

 

Barbecue elettrico grande

 

Severin KG 2397

 

Magari non è il miglior barbecue elettrico sul mercato, ma il Severin si difende con un prezzo molto conveniente e una superficie di cottura davvero ampia. È ideale per organizzare pranzi o cene tra amici e familiari a base di carne, pesce e verdure, sfruttando la piastra di 2.052 centimetri quadrati, dunque non possiamo esimerci dal definirlo un barbecue elettrico grande.

Dispone di ben 2.200 watt di potenza regolabili tramite un comodo termostato situato al lato della piastra.La temperatura è impostabile su tre livelli, ideale sia per risparmiare a livello energetico sia per cuocere le pietanze in modo ottimale.

Potrete anche utilizzare la piastra Severin come scaldavivande o per il teppanyaki in stile giapponese. I materiali sono di buona fattura, con una mascherina in acciaio inox resistente. Non manca il cassetto per la raccolta dei liquidi che si può estrarre e svuotare facilmente.

 

Pro

Ampia: La superficie della piastra di 2.052 centimetri quadrati consente di cucinare pietanze per tutta la famiglia o per un gruppo di sei persone.

Regolabile: Grazie al comodo termostato potete impostare la temperatura su tre diversi livelli di cottura.

Versatile: Si può utilizzare anche come scaldavivande o per preparare cibo in stile teppanyaki giapponese.

Materiali: Gli utenti che l’hanno provata sono rimasti soddisfatti dalla robustezza e dalla mascherina in acciaio inox.

 

Contro

Limitata: Diversi consumatori confermano la difficoltà di utilizzo della piastra Severin all’aperto, perché non sufficientemente potente per cucinare in presenza di vento.

Acquista su Amazon.it (€49,99)

 

 

 

Barbecue elettrico da esterno

 

Mayer Barbecue Blitza

 

Se non sapete quale barbecue elettrico da esterno comprare potete optare per questo modello da esterni prodotto di Mayer. Performante e professionale, vanta di grande potenza che permette di cucinare immediatamente diverse pietanze.

Con 2.200 watt e un diametro da 22 pollici sarà possibile organizzare delle belle grigliate in compagnia con amici e familiari. Il pratico coperchio impedisce al fumo di fuoriuscire e permette al calore di distribuirsi in modo omogeneo per una cottura ottimale delle pietanze.

Grazie al termometro integrato potrete controllare la temperatura, regolabile a seconda delle esigenze. La resistenza è garantita dalla porcellana usata per il corpo e il coperchio del barbecue. Questo materiale facilita le operazioni di pulizia, infatti basteranno pochi colpi di spugna per far tornare il barbecue come nuovo. Il prodotto si distingue anche per la sua estrema praticità, con una griglia apribile da due lati e il coperchio che si può appendere al corpo del barbecue.

 

Pro

Robusto: Un buon barbecue elettrico grande che si presenta con un design solido e parti porcellanate che lo rendono estremamente resistente.

Pratico: Grazie alla griglia apribile da due parti sarà possibile cucinare con facilità, inoltre il coperchio può essere appeso al corpo per non lasciarlo in giro.

Potente: Gli utenti confermano la potenza notevole del prodotto che permette di cucinare le pietanze rapidamente, con una cottura omogenea.

 

Contro

Da montare: A differenza di altri barbecue elettrici, questo richiede un po’ di sforzo da parte dell’utente per poter essere assemblato correttamente.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Barbecue elettrico senza fumo

 

Sochef G20513 Piùsaporillo

 

Nonostante le dimensioni piuttosto ingombranti che ne limitano l’utilizzo solo in giardino o in terrazzo, questo modello è riuscito a convincere i consumatori grazie al suo design particolare e perché si tratta di un barbecue elettrico senza fumo. La griglia dispone di bruciatori in acciaio inox che arrivano fino a 10 Kw di potenza, ciascuno regolabile attraverso la manopola di controllo. Sfruttando questa caratteristica sarà possibile cucinare diverse pietanze usando la giusta temperatura.

Oltre alla griglia avrete a disposizione un pratico fornello laterale da 2,8 kW che vi permette di preparare contorni, bollire l’acqua per la pasta e friggere. Sul lato opposto ci sarà un comodo ripiano dove si potranno appoggiare piatti e utensili per la cottura. Sebbene non sia il più compatto tra i barbecue, risulta comunque molto leggero e facile da trasportare.

Il difetto del prodotto sul quale gli utenti si sono trovati d’accordo è il montaggio molto complesso che richiede tempo e pazienza.

 

Pro

Potente: I due bruciatori in acciaio inox si possono regolare distintamente per arrivare a 10 Kw di potenza. Ideale per cucinare più pietanze a temperature diverse.

Piano cottura: Il fornello laterale consente di preparare altre pietanze mentre state grigliando, ad esempio delle patatine o magari un delizioso contorno.

Ripiano: Oltre al fornello avrete a disposizione anche un piano cottura dove potrete sistemare i piatti o gli oggetti utili per grigliare.

Leggero: Nonostante le dimensioni, il prodotto risulta molto leggero da trasportare.

 

Contro

Montaggio: Abbastanza complicato, richiede molto tempo e pazienza.

Materiali: Poco resistenti, bisogna fare parecchia attenzione durante il montaggio per non rompere i componenti.

Acquista su Amazon.it (€148,9)

 

 

 

Guida per comprare un buon barbecue elettrico

 

Il barbecue elettrico è una valida alternativa al classico barbecue a carbonella che spesso richiede una certa abilità per poter essere utilizzato e ovviamente un giardino con molto spazio a disposizione. I modelli elettrici producono meno fumo e non necessitano della carbonella o della legna per poter funzionare, infatti verranno alimentati dalla corrente e sfrutteranno la potenza in Kw per la cottura delle pietanze.

Fondamentalmente si tratta di griglie o piastre elettriche, infatti in questa categoria rientrano anche articoli di queste due tipologie, ideali sia per cucinare in stile teppanyaki comodamente in casa o fare una bella grigliata all’aperto. Ma come scegliere un buon barbecue elettrico? Se vi serve qualche informazione utile vi invitiamo a leggere questa nostra guida.

Piastra o barbecue?

Se avete già navigato un po’ tra le varie offerte online, probabilmente sarete stati catturati sia da barbecue elettrici da esterno, sia da piastre elettriche che si possono usare anche in casa. Fondamentalmente il funzionamento dei due prodotti è molto simile, entrambi sfruttano la corrente elettrica per alimentare i bruciatori che forniranno calore alla piastra sulla quale potrete cucinare diverse pietanze. I modelli elettrici da esterno si presentano come dei veri e propri barbecue, con una base solida e un coperchio richiudibile.

Questi si possono utilizzare solo ed esclusivamente in terrazzo o in giardino, perché sebbene siano elettrici produrranno molto fumo durante la cottura delle pietanze. Ben diverso invece è il discorso per le piastre elettriche, di dimensioni molto più ridotte e adatte a cucinare anche in casa. Alcuni modelli sono particolarmente adatti per il teppanyaki giapponese, particolarmente consigliati a tutti i fan della cucina orientale.

Sia i barbecue sia le piastre elettriche dispongono di un termostato regolabile che si potrà impostare su diversi livelli, particolarmente utile sia per risparmiare a livello energetico sia per la preparazione di cibi che necessitano una cottura particolare. La scelta tra le due tipologie sta a voi, ovviamente se non disponete di un giardino o di un terrazzo ampio allora vi sconsigliamo vivamente di acquistare un barbecue elettrico perché rischiereste di ‘affumicare’ tutta la casa. Inoltre una piastra è più che sufficiente per quattro o cinque persone, quindi ottima se non avete intenzione di fare grandi pranzi o cene.

Per quanto riguarda i prezzi tenete conto che i barbecue costeranno di più rispetto alle piastre, principalmente per i materiali più solidi e per la potenza più elevata.

 

Sicurezza

Un fattore molto importante da valutare è la sicurezza del modello che può cambiare a seconda della tipologia, ma spesso è a discrezione dell’utente. Come potete immaginare, le piastre elettriche si scaldano molto facilmente, specialmente se sono settate sulla massima potenza. Per questo occorre valutare se i materiali di un prodotto isolano il calore, perché altrimenti potreste procurarvi fastidiose scottature.

Alcune piastre a basso costo rimangono caldissime anche dopo essere state spente, cosa davvero molto pericolosa per i bambini che potrebbero cercare di toccarla. Sappiamo bene che il risparmio viene messo al primo posto, ma in questo caso vi consigliamo di puntare su piastre e barbecue elettrici con materiali di buona qualità.

Montaggio

Veniamo alla parte dolente dei barbecue elettrici: il montaggio. Per le piastre non avrete problemi perché arriveranno già assemblate, ma non vi aspettate la stessa cosa da tutti i barbecue. La maggior parte dei modelli richiede complicate procedure di montaggio che possono portare via ore e ore di tempo. Inoltre i vari pezzi dovranno essere assemblati perfettamente per cucinare in tutta sicurezza. Vi avvisiamo: i barbecue elettrici di dimensioni più grandi possono richiedere anche 3 ore di montaggio. Se avete amici o familiari disposti a darvi una mano non esitate a chiamarli, magari con la promessa di una gustosa grigliata come ricompensa!

Se da una parte il montaggio può diventare un incubo, almeno i barbecue elettrici sono in generale molto facili da pulire. La stessa cosa vale per le piastre per le quali bastano un paio di colpi di spugna.

 

 

 

Domande frequenti

 

Quanto consuma un barbecue elettrico?

I consumi di un barbecue elettrico possono variare i base alla sua potenza e specialmente in base al livello impostato dal termostato. Di solito i modelli più comuni dispongono di ben tre livelli di temperatura regolabili, l’ultimo dei quali sfrutta a pieno la potenza del prodotto.

Come si può facilmente immaginare, cucinare al massimo della potenza da una parte velocizza la cottura, ma dall’altra aumenta notevolmente i consumi. Non parliamo certo di numeri altissimi, anche perché si suppone che il barbecue venga utilizzato una volta ogni tanto nei periodi più caldi dell’anno. In generale però se ci tenete al risparmio, potete usarlo nelle ore serali per ammortizzare i costi sulla bolletta e soprattutto tenerlo al primo livello di potenza.

 

Come pulire il barbecue elettrico?

Pulire il barbecue elettrico è un gioco da ragazzi. Prima di tutto assicuratevi che la piastra e la scocca si siano completamente raffreddate, altrimenti rischiate di scottarvi. Inoltre, dopo aver finito di grigliare, staccatelo dalla presa elettrica, poi procuratevi una spugna con un po’ di detersivo e passatela sulla piastra, stando ovviamente attenti a non far gocciolare l’acqua sulla presa elettrica o sul termostato.

Se il modello acquistato dispone di piastra aderente la pulizia sarà ancora più facile! Oltre alla scocca e alla piastra, assicuratevi anche di svuotare la vaschetta dei liquidi e di pulirla con cura. Questa potrà essere inserita in lavatrice nel caso non abbiate voglia di lavarla a mano.

 

Come funziona il barbecue elettrico?

Come si evince dal nome, un barbecue elettrico funziona… con l’elettricità! Invece di usare carbonella, legno o altri combustibili si avvarrà della vostra fornitura di energia. Infatti per poterlo accendere dovrete necessariamente collegarlo ad una presa elettrica libera, o magari attaccarlo ad una prolunga, nel caso il vostro giardino sia molto ampio. Una volta collegato potete selezionare il livello di potenza (solitamente sono tre) e iniziare a mettere le pietanze sulla piastra per iniziare la cottura.

 

Come cucinare col barbecue elettrico?

Cucinare con un barbecue elettrico non è molto diverso dall’utilizzare una comune piastra o griglia sui fornelli. Una volta selezionata il livello di potenza con il termostato non dovrete fare altro che lasciarlo riscaldare e poi inserire nella griglia le pietanze da preparare. Dopodiché chiudete il coperchio e lasciate che il barbecue faccia il suo lavoro, magari controllando di tanto in tanto. Tenete conto che i barbecue elettrici sono molto potenti, quindi vanno tenuti sempre sotto occhio.

 

Meglio un barbecue elettrico o uno a carbonella?

In un certo senso il barbecue elettrico è più sicuro di quello a carbonella, perché non produrrà alcuna fiamma e quindi potrà essere utilizzato anche da chi non è particolarmente esperto nel grigliare pietanze. L’unica cosa alla quale bisogna stare attenti è il calore della scocca e della piastra che potrebbe causare scottature ed essere particolarmente pericoloso per i bambini.

A livello di cottura non c’è paragone: il barbecue a carbonella vince a mani basse rispetto a quelli elettrici che possono ‘bruciare’ le pietanze se usati alla massima potenza. Se però volete grigliare senza sosta e senza usare la carbonella, allora il barbecue elettrico vi potrà dare parecchie soddisfazioni. Oltretutto alcuni modelli sono davvero compatti e potranno essere usati anche in un piccolo giardino o su un terrazzo.

 

 

 

Come usare un barbecue elettrico

 

Avete appena acquistato il vostro nuovo barbecue o piastra elettrica, ma non avete mai grigliato carne o altri alimenti. Non vi preoccupate, in realtà usare questi elettrodomestici è un gioco da ragazzi dato che non comporta l’utilizzo di carbonella o di altro combustibile. Noi di buonoedeconomico.it siamo qui per darvi degli utili consigli su come preparare una buona grigliata per amici e parenti. Se invece ancora non avete scelto il vostro nuovo barbecue elettrico, vi consigliamo di consultare la sezione con le opinioni sui migliori modelli in circolazione dove potrete trovare quello giusto per le vostre esigenze.

 

 

Preparare una grigliata

Chi non ha mai usato un vero barbecue per grigliare e ha sempre visto altre persone dirigere la grigliata sa bene che usare la giusta dose di carbonella o di combustibile non è un gioco da ragazzi e richiede una certa esperienza. Con i modelli elettrici la musica cambia radicalmente, dato che la temperatura verrà gestita da un termostato regolabile.

Per questo prima di tutto assicuratevi di avere una presa elettrica facilmente raggiungibile oppure utilizzate una prolunga per il collegamento. In seguito non dovrete fare altro che regolare il termostato alla giusta temperatura tramite la comoda manopola. Solitamente i barbecue elettrici dispongono di tre livelli di cottura, quindi a seconda della pietanza da cucinare potete scegliere quello più adatto, tenendo conto anche del risparmio energetico.

Dopo aver posizionato le pietanze sulla piastra tenetele sempre d’occhio in modo da non farle bruciare, specialmente se state utilizzando il terzo livello di potenza! Una volta pronto potrete servire ai vostri ospiti, magari con qualche buon condimento o contorno e perché no? Anche una deliziosa birra fresca!

 

Al chiuso o all’aperto?

Come potete intuire, il barbecue elettrico non è più difficile da usare di un tostapane, assicuratevi però di chiudere sempre il coperchio così il fumo non si spargerà in tutto il giardino o in terrazzo! Se qualche temerario vuole provare a cucinare anche in casa, sappia che una volta aperto il coperchio si troverà tutti i mobili belli affumicati, quindi in generale l’utilizzo ‘indoor’ di un barbecue elettrico è assolutamente sconsigliato.

Per i meno fortunati che non possiedono un giardino o un terrazzo ci sono le comode piastre elettriche sulle quali preparare delle ottime pietanze in stile teppanyaki. Chi è familiare con la cucina orientale sa bene che il teppanyaki è uno stile di cottura alla piastra giapponese con piccoli tagli di carne e pesce.

Possiamo assicurarvi che è davvero delizioso, inoltre usare una piastra elettrica è facilissimo! Basta accenderla alla potenza desiderata e posizionarvi sopra gli alimenti da cuocere. State solo attenti a non scottarvi quando la usate, specialmente se il modello acquistato non è isolato bene termicamente dai materiali.

 

 

Pulizia

Avete finito di grigliare, mangiare e festeggiare con gli amici e i parenti… bene! Adesso però vi tocca pulire il barbecue! Non preoccupatevi perché basta davvero poco dato che solitamente i modelli più venduti dispongono di piastra antiaderente. Ovviamente fate tutto senza fretta, ricordatevi che la piastra potrebbe essere ancora molto calda, quindi aspettate che si raffreddi prima di passarci la spugna con il detersivo per piatti altrimenti rischierete di fare danni.

Una volta pulito il barbecue potete asciugarlo con un panno asciutto per poi riporlo in cantina, nello sgabuzzino o coprirlo con un telo. Ricordatevi sempre di staccarlo dalla presa elettrica, così i bambini non potranno accenderlo!