Ultimo aggiornamento: 27.10.20

 

Abbiamo stilato una classifica con quelli che, a nostro giudizio, sono alcuni tra i migliori apparecchi attualmente in vendita sul mercato

 

Per gli utenti alla ricerca di un binocolo potente da utilizzare per il birdwatching, la caccia o anche osservazione di astri celesti, abbiamo redatto una classifica dei cinque migliori prodotti in vendita online. Vediamoli insieme e scopriamone tutte le caratteristiche.

 

Nikon Aculon A211

Il primo binocolo ha un costo contenuto rispetto alle altre offerte, si tratta del binocolo Aculon A211 prodotto dalla giapponese Nikon, una delle migliori aziende per quanto riguarda ottiche con ottimo rapporto qualità/prezzo. Le lenti sono costituite da un rivestimento multistrato per consentire la visione di immagini luminose e nitide, senza il fastidioso riflesso tipico dei binocoli economici. Il prodotto è dotato di prismi di Porro e ha uno zoom da 10-20 x 50 mm, modificabile tramite la ghiera centrale su cui potrete intervenire in qualsiasi momento durante la visione. 

Per chi apprezza la visione del cielo notturno ricco di stelle e vuole identificare le costellazioni, è possibile anche montarlo su un treppiedi grazie all’adattatore incluso nella confezione. Gli utenti che hanno avuto modo di provarlo consigliano di procurarsene uno perché il forte ingrandimento di cui dispone e il peso notevole, circa 900 grammi, potrebbero rendere la visione poco precisa se non si ha una presa particolarmente salda e ferma.

La messa a fuoco è di ottimo livello e soprattutto per l’osservazione di uccelli riesce a dare il meglio di sé grazie agli obiettivi oculari asferici, mostrandoli in primo piano come se fossero a pochi centimetri dall’osservatore, sfumando invece il paesaggio retrostante e facendo spiccare di più le caratteristiche dei volatili. L’unica pecca riscontrata è nella luminosità dello zoom e nel campo visivo che rispetto ad altri binocoli Nikon si rivela un po’ ridotto.

 

 

Zeiss Terra ED

Zeiss è un brand su cui poter contare, rivelandosi uno dei più famosi e affidabili a livello internazionale. La serie Terra ED comprende binocoli robusti e semplici da utilizzare che mantengono un design moderno e compatto, per chi vuole portarli sempre con sé. 

Quello che prendiamo in esame in questa sede è con ingrandimento 10 x 42 mm, che offre un maggiore ingrandimento a parità di peso con altri prodotti. Convince sulle osservazioni a grande distanza e dei dettagli più minuti, rivelandosi un ottimo binocolo per scrutare la natura attorno a sé. A sorprendere gli acquirenti è il peso, parliamo infatti di 310 grammi, uno tra i binocoli più leggeri e comodi della nostra lista che non rinuncia alle performance per garantire un comfort di utilizzo estremamente elevato.

Il sistema prismatico utilizzato è lo Schmidt-Pechan, che notoriamente ha problemi con la luminosità, tuttavia chi ha avuto modo di provarlo sostiene sia più che soddisfacente. L’aberrazione cromatica è poco evidente e la sfocatura ai bordi non è tale da rappresentare un grosso problema.

Pur trattandosi di un prodotto Zeiss, bisogna comunque considerare che è di fascia intermedia, pertanto tutto l’assemblaggio non è eseguito in Europa ma i singoli pezzi sono affidati ad aziende cinesi che provvedono a mettere insieme il tutto. I puristi, quindi, potrebbero storcere il naso ma va comunque considerata l’affidabilità sempre crescente del mercato cinese in materia di ottiche sia per l’osservazione naturale sia per l’ambito astronomico.

 

Bresser Astro 20×80

Bresser è una compagnia europea, precisamente tedesca, fondata nel 1957. Nonostante non sia una delle più antiche è riuscita a imporsi sul mercato, soprattutto quello americano, con prodotti dal prezzo e caratteristiche competitivi. Quello che abbiamo selezionato in questa occasione è il modello Astro con ingrandimento 20 x 80 mm, pensato, come è facile intuire dal nome, per l’osservazione del firmamento. La presenza di ottiche Bak4 con rivestimento multistrato e un grande diametro dell’obiettivo, riesce a garantire immagini nitide e brillanti ad alta luminosità.

I consumatori ne apprezzano la cura per i dettagli, come le conchiglie oculari in gomma pieghevole che offrono anche a chi porta gli occhiali una visione confortevole e che permetta di sfruttare al meglio il campo visivo del binocolo.

Uno strumento del genere va preferibilmente utilizzato su un treppiede, sarebbe infatti impossibile reggere a lungo un binocolo da 2 kg con ingrandimento notevole. Sul prodotto è infatti già montato il supporto necessario ma dovrete comunque procurarvi un treppiede poiché non incluso nella confezione.

Gli utenti che l’hanno montato su un generico treppiede fotografico non hanno rilevato alcun problema e anche un prodotto economico è in grado di fornire un’osservazione rilassata e piacevole. Bisogna tener conto che si tratta comunque di un binocolo entry level e si avrà quindi una distorsione geometrica blanda sul diametro esterno della lente e un’aberrazione cromatica di lieve entità.

 

Nikon Monarch 5 8×42

In una fascia di prezzo più elevata rispetto al primo binocolo Nikon qui analizzato, troviamo il Monarch 5, con ingrandimento minimo da 8 x 42 mm. Si tratta di un prodotto concepito per uso intensivo in condizioni di luce non ottimali, sia per cacciatori sia per chi ama fare bird watching immerso nella natura. 

Il vetro ED, a basso indice di dispersione, corregge le aberrazioni cromatiche e grazie alle lenti con rivestimento multistrato offre una visione della natura rispettosa e fedele. Lo strumento riesce a far fronte a tutte le condizioni climatiche avverse poiché è completamente impermeabile e anti-appannante, non dovrete quindi temere di utilizzarlo sotto la pioggia. L’impugnatura in gomma assicura una presa salda e sicura per non sfuggire di mano anche a chi lo afferra distrattamente.

Ai bordi esterni, secondo le prove degli utenti, tende ad arrotondare le immagini, un effetto però che non si rivela particolarmente fastidioso. Il peso non è tra i più bassi, tuttavia si rivela accettabile e al di sotto dei 600 grammi, non dovrete quindi temere di stancarvi eccessivamente durante l’utilizzo. Per un trasporto più agevole, nella confezione è anche inclusa una cinghia in neoprene per il trasporto. 

Per chi ha un budget limitato o semplicemente non vuole spendere cifre elevate per dotarsi di un binocolo top di gamma, il Nikon Monarch 5 potrebbe rivelarsi una delle migliori scelte. Chi ha bisogno di ingrandimenti maggiori può contare anche su modelli con ingrandimenti fino a 16 x 56 mm, tuttavia, il costo sale gradualmente man mano che lo zoom aumenta.

 

Zeiss Conquest HD 10×42

L’ultimo prodotto che analizziamo in questa sede è il top di gamma della Zeiss, il modello Conquest HD con ingrandimento 10 x 42 mm. Il binocolo è Made in Germany, l’acquirente quindi, a fronte di un costo non indifferente, potrà fregiarsi di ottiche realizzate e assemblate nel continente europeo secondo una tradizione che risale ai primi del ‘900.

 

 

Il Conquest HD, ovvero high definition, si distingue dagli altri prodotti per la sua qualità delle immagini e per la fedeltà cromatica, restituendo una visione soddisfacente per gli amanti della natura, cacciatori o chi pratica bird watching e vuole ammirare tutta la gamma cromatica dei volatili osservati. 

Il peso è poco entusiasmante, parliamo pur sempre di 800 grammi, fattore che potrebbe far desistere chi non ama prodotti molto pesanti, tuttavia si tratta per i più di un dettaglio trascurabile grazie al lavoro fatto sull’ergonomia. Da segnalare anche l’ottima ghiera di regolazione che consente la gestione del focus anche con i guanti.

Un elemento che invece non è andato giù agli acquirenti è la dotazione del binocolo. A un prezzo del genere ci si aspetterebbe quantomeno che fossero presenti dei copri obiettivi degni di questo nome, tuttavia, quelli presenti sono in gomma morbida, inadatti per utilizzi più intensivi.

 

 

Sottoscrivere
Notifica di
guest
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments