Ultimo aggiornamento: 01.06.20

 

Consigli sulla stagione migliore per prendersi cura di alcune parti che necessitano di essere ristrutturate. 

 

Per chi durante la stagione estiva desidera attivarsi per risolvere alcune questioni legate alla manutenzione della casa, la nostra redazione ha creato una sorta di vademecum con cui capire che qualche lavoretto è fattibile e anzi consigliato anche quando il termometro tocca alte temperature.

 

Pulizia e gestione aree verdi

L’estate si sa, è un periodo in cui prendersi cura di certe piante e zone della casa come il giardino o un’area per la preparazione dei cibi, può tornare utile e anche divertente. Chi vuole infatti cambiare o aggiungere un buon numero di fiori e piante al giardino può sfruttare i primi mesi estivi, tra Giugno e Luglio per piantare un nuovo prato o per cambiare la disposizione e il tipo di fiori che decorano il giardino. 

 

 

Tornando poi in una casa al mare o in una residenza estiva si possono spesso trovare situazioni in cui l’erba ha preso nuovamente il sopravvento su alcuni parti della casa, lasciando così crescere erbacce e piccoli rampicanti lungo i muretti e intorno ad alcune fioriere. Il problema è facilmente risolvibile, sfruttando anche una buona falciatrice o un rasaerba, ricordando poi che è meglio mettersi all’opera nelle prime ore della mattina oppure prima del tramonto, quando il caldo comincia a dare maggior tregua e si può pulire e tagliare senza rischio di prendersi un’insolazione. 

Chi ha poi un buon barbecue in muratura può mettersi al lavoro, eliminando parte delle polvere e di altro sporco accumulato nel tempo. Anche in questo caso non è necessario munirsi di particolari strumenti, liberando in poco tempo l’area destinata ai fuochi così da potersi mettere subito all’opera.

 

Gestione delle finestre e infissi

Purtroppo o per fortuna la casa non è sempre giardino o terrazzo ma anche porte, finestre e altre zone di cui tenere conto così da muoversi in maniera adeguata sfruttando anche i benefici della stagione. 

Per quel che riguarda gli infissi, è opportuno procedere durante gli inizi dell’estate sfruttando il fatto che il calore e il clima mite permettono di rimuovere e gestire lavori anche complessi senza dover soffrire il freddo in casa e dover accendere i riscaldamenti. Stesso discorso anche per le serrande. Anche in questa occasione è possibile rimuovere parti importanti e sostituirle approfittando del periodo, al massimo ci sarà una maggiore ventilazione in casa per qualche giorno ma all’arrivo della stagione fredda non vi farete trovare impreparati.

 

Rinnovare la tinta ai muri di casa

Diverse persone sfruttano questo periodo per dare una nuova mano alle pareti. Fatta eccezione per le temperature e una certa organizzazione da dare alla casa, preparando la zona da imbiancare e coprendo mobili ed altri elementi sensibili, si vede come un periodo come quello tra giugno e luglio possa essere un’ottima occasione per restituire nuova vita ai colori opachi di una o più pareti di casa. I vantaggi? Grazie alla buona ventilazione e al maggior tempo durante il quale si possono tenere aperte le finestre, si riesce a gestire l’odore e l’asciugatura della tinte in tempi più rapidi. 

Da questo punto di vista dunque i lavori possono mediamente durare meno, e il risultato essere più rapido e soddisfacente rispetto a una stagione più fredda e con maggiore umidità. Quindi se avete intenzione di dare finalmente a quella zona della casa quel colore viola che tanto desiderate, luglio potrebbe essere il mese adatto.

 

Novità nel bagno

Il cambio di particolari zone della zona del bagno, come il piatto doccia o la vasca, trovano nella stagione estiva un’ulteriore alleata e per diversi motivi. Da una parte infatti abbiamo il bel tempo e le temperature miti che consentono di poter fare a meno anche per qualche giorno dell’acqua calda e del riscaldamento. Il dispositivo come il boiler per la produzione di acqua calda può essere posizionato facendo i conti con le misure e le temperature, approfittando magari anche delle alternative offerte dalla doccia di una palestra o dall’ospitalità di un amico.

 

 

Manutenzione caldaia

Ultima ma non meno importante anche la questione del cambio della caldaia di casa. In realtà procedere durante la stagione estiva può avere diversi lati positivi, primo tra tutti la maggiore disponibilità di personale e tecnici a disposizione rispetto al periodo invernale. 

Anche da un punto di vista squisitamente pratico, la scelta di procedere molto in anticipo vi pone a riparo da eventuali problemi e disguidi, gestendo in questo modo tutta la questione con la relativa calma e serenità. Quindi sia per il fattore disponibilità sia per una questione di previdenza i mesi estivi vanno tenuti in considerazione guardando con attenzione a tutti i possibili lavori da svolgere, mettendo in conto che se si supera il blocco del caldo, l’estate presenta diverse opzioni interessanti.

 

 

Sottoscrivere
Notifica di
guest
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments