Ultimo aggiornamento: 28.09.22

 

Grazie all’Alta Velocità è possibile godere di un fantastico tour alla scoperta di due mete di rara bellezza, fra atmosfere romantiche, arte e cultura

 

È sufficiente anche una sola settimana, divisa equamente fra Roma e Napoli, per garantirsi un’esperienza indimenticabile. Per conoscerne più da vicino l’essenza più profonda e apprezzare il patrimonio storico di queste due autentiche perle della nostra tradizione culturale, vi suggeriamo di iniziare il favoloso tour in treno per poter accedere direttamente ai rispettivi centri città e non sprecare neppure un istante del soggiorno.

A guidarci sarà l’Alta Velocità per arrivare a Roma, visitarla e poi spostarsi a Napoli. Non resta che scoprire le promozioni, per viaggiare al miglior prezzo, scegliendo di acquistare il biglietto in anticipo, fruendo del sito delle compagnie ferroviarie e di soluzioni come quelle offerte da ItaloTreno.

La tratta Roma Napoli si percorre in un’ora e 13 minuti, godendo di un bellissimo panorama dal finestrino e di una proposta estremamente rilassante.

 

Il fascino della città eterna, godetevelo appieno sfruttando i pass turistici e le card

Chi ha a disposizione pochi giorni per visitare Roma deve ottimizzare l’itinerario. Per sfruttare al meglio il tempo optate per i pass turistici e le card, raccogliendo tutte le informazioni in tempo utile, prima di partire. Solo muovendosi con largo anticipo, è possibile scegliere le soluzioni adeguate ed evitare le lunghe attese davanti al Colosseo e a tutte le altre imperdibili mete.

Con una card digitale non sarà necessario perdere tempo per ritirare i biglietti, perché una volta acquistata sarà possibile ricevere tutto via mail. La card permette di ottenere ingressi a prezzi scontati e soprattutto di saltare le code, disponendo di ingressi che vantano percorsi prioritari. 

Per vedere una serie di mete imperdibili approfittate della card che assembla il biglietto d’ingresso al Colosseo, con la dotazione dell’audioguida, il ticket per il Foro romano e il Palatino. Immancabile l’offerta con accesso alla Basilica di San Pietro con audioguida ai Musei Vaticani e alla Cappella Sistina, sfruttando tutta una serie di sconti per visite a Castel Sant’Angelo e alla Galleria Borghese

I biglietti ‘salta fila’ sono disponibili per tutte le attrazioni turistiche. Per selezionare e prenotare la visita, è sufficiente connettersi alla pagina online e cliccare sul link della location alla quale si è interessati, creando così un itinerario di tutto rispetto.

Anche in pochi giorni, grazie alle priorità delle card, è possibile proseguire con visite che includono Piazza del Campidoglio e i Musei Capitolini, Piazza Venezia e il Monumento a Vittorio Emanuele II. Meritano tutta la vostra considerazione anche il rione di Trastevere nonché il centro storico muovendosi fra Piazza Navona, il Pantheon, la Fontana di Trevi, Via del Corso, Via Condotti e Piazza di Spagna.

Napoli in pochi giorni, ecco le dieci cose da non perdere

La città partenopea dispone di un centro storico straordinario, fra i più grandi d’Europa. Un pregevole concentrato di tesori appartenenti all’età romana e a una realtà come quella borbonica.

In tre giorni si può davvero vedere molto. Valutiamo di cominciare il tour da Spaccanapoli, la via che divide a metà il centro. Caotica e frizzante, l’arteria è ricca di storia ed espressione profonda del calore tipico dei napoletani. Spaccanapoli si presenta come un agglomerato di palazzi storici e chiese. La visita prosegue considerando una capatina al Duomo, dove ha sede la cappella del Tesoro di San Gennaro, per poi spingersi verso il Porto e Piazza del Plebiscito, dove scoprire la chiesa di San Francesco di Paola e il Palazzo Reale.

Napoli esprime la magia del Natale tutto l’anno grazie ai presepi di via San Gregorio Armeno e alle tante bancarelle che mettono in bella mostra un’ampia offerta di statuine ispirate alla tradizione e a soggetti contemporanei sempre nuovi.

Il tour prosegue con Castel dell’Ovo, la più antica fortezza della città, da cui godere uno splendido panorama sul Golfo, con il Vesuvio che domina sullo sfondo. Per ammirare la città dall’alto non resta che arrivare alla collina di Posillipo.

Tappe obbligate sono poi il Museo di Capodimonte, la Napoli sotterranea, il Centro Direzionale – geniale opera di riqualificazione edilizia – e la metropolitana con le interessanti stazioni dell’arte. Il tour non può che concludersi a tavola, con il gusto impareggiabile di una pizza, realizzata a regola d’arte.

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI