Manutenzione bici: quanto è importante e come farla

Ultimo aggiornamento: 13.07.24

 

Prendersi cura della propria bicicletta è fondamentale per non correre il rischio di rovinare una piacevole occasione di svago o di allenamento. Ecco quello a cui devi fare attenzione per non incappare in alcun rischio. 

La manutenzione regolare della bicicletta è importante per garantire un funzionamento sicuro e affidabile. Questo discorso vale ovviamente se ti alleni regolarmente o se hai in mente di vivere un’esperienza di cicloturismo ma anche se, più semplicemente, di tanto in tanto ti piace trascorrere una giornata sui pedali, tra parchi e brevi escursioni alla scoperta del territorio. 

Sia che si parli di bici nuove sia – e probabilmente ancora di più – di modelli con qualche annetto di vita sulla sella, ecco una serie di passaggi che puoi seguire per prenderti cura del tuo mezzo e non compromettere il piacere di un’uscita o di una scampagnata con gli amici o la famiglia. 

 

Pulizia della bicicletta

Il primo imprescindibile passaggio è quello legato alla pulizia della bicicletta, in modo particolare se ti è capitato di pedalare su terreni fangosi o sullo sterrato. Per questa operazione avrai bisogno di acqua, sapone delicato (ci sono prodotti ad hoc), una spugna o un pennello a setole morbide, stracci (non ruvidi) e una spazzola per pulire la catena. 

Per prima cosa è necessario rimuovere lo sporco grossolano, utilizzando una spugna umida. Evita un getto d’acqua ad alta pressione, poiché potrebbe danneggiare i cuscinetti o gli altri componenti per bici. A questo punto prepara una soluzione di acqua tiepida e sapone delicato e, sempre con una spugna o con un pennello a setole morbide, lava accuratamente telaio, forcella, manubrio, ruote e parafanghi. Assicurati di pulire anche la catena, i pignoni e i deragliatori. Presta particolare attenzione alle aree più sporche o di difficile accesso.

Dopo aver pulito i componenti, risciacqua bene con acqua pulita per rimuovere tutto il sapone residuo. Assicurati che l’acqua non penetri in cuscinetti o parti sensibili. A questo punto utilizza uno o più stracci per asciugare completamente la bicicletta, in modo da scongiurare il rischio di ruggine o corrosione. Puoi anche lasciarla asciugare all’aria aperta ma evita l’esposizione diretta al sole intenso.

 

Lubrificazione e regolazioni

Una lubrificazione adeguata dei componenti mobili è essenziale per il corretto funzionamento della bici. Applica una quantità moderata di lubrificante per biciclette sulla catena, sui pignoni e sui deragliatori. Fatto questo è il momento di passare alle regolazioni. Se la tua bicicletta ha un cambio a deragliatore, potresti dover regolare le marce per assicurarti che passino correttamente tra i diversi pignoni. Puoi farlo utilizzando i regolatori di tensione del cambio. Verifica anche che i freni non abbiano problemi, per garantire una frenata efficace.

Assicurati, infine, che tutte le viti e i bulloni siano stretti in modo sicuro. Controlla anche la stabilità del manubrio e del sellino. Se noti gioco o movimenti anomali, potrebbe essere necessario serrare le viti o regolare le altre componenti.

Gomme e interventi straordinari 

Assicurati che le gomme siano gonfiate alla pressione corretta, controllando quella consigliata dal produttore (che, di solito, è indicata sul fianco del pneumatico) ed eventualmente utilizza una pompa da bicicletta per raggiungere il livello desiderato.

Se durante l’ispezione dovessi individuare parti che sono danneggiate o usurate, come la catena, i pignoni o i freni, è consigliabile sostituirle. Se hai una certa esperienza con questo genere di interventi, è sufficiente affidarsi a componenti di ricambio di alta qualità e compatibili con il tipo e la marca di bicicletta. Se, invece, non ti senti sicuro o non hai familiarità con la manutenzione del mezzo, è sempre consigliabile portarlo da un meccanico specializzato, per una revisione professionale. 

In entrambi i casi ti assicurerai che la bicicletta sia sempre in buone condizioni e pronta per essere utilizzata in modo sicuro su strada, sullo sterrato o in montagna.

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI